annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

energia..

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • energia..

    salve a tutti.....

    sono un nuovo membro del forum....

    vi chiedo scusa prima di tutto perche non sono un esperto.....pero cerco su internet forum dove e possibile leggere post interessanti e magari imparare qualcosa in piu.....

    ho trovato questo forum perche beh.....

    partecipo ad un altro forum dove postano persone apparteneti a non so quale setta religiosa che parlano di problemi politici energetici scientifici etc.....

    ora la cosa divertente e che questa gente dice che gran parte della scienza e manovrata politicamente per nascondere interessi quali occultare tecnologie avanzate per la produzione di energia per far continuare il mondo ad andare avanti a forza di petrolio carbone o qualsiasi altra forma di energia che sia fonte di guerre arricchimento personale delle grosse famiglie di potenti e delle grosse compagnie etc...

    a parte che forse cosi torto non hanno anche da quello che si vede oggi succedere in giro per il mondo...

    la cosa che pero non mi va giu e che accusano Einstein di essere uno di quei scienziati che hanno falsato la fisica sia affinche dimostrasse l´esistenza di dio......sia affinche occultasse quelle teorie che avrebbero consentito di esaltare il concetto di "etere"....

    inoltre esaltano fisici come Tesla o Todeschini....

    ora io ho ribattuto dicendo che gente come Einstein proprio perche sono scienziati non si occupano di teologia o complotti ma di riflettere e cercare di dare delle risposte verificabili sperimentalmente a problemi fisici.....e sopratutto non cercano di ostacolare la scienza visto che la scienza e la loro prima fonte di sapere...nel senso che ogni buon scienziato deve prima conoscere le teorie altrui per poter andare avanti nel suo lavoro....

    ora pero personalmente vorrei chiedervi se qualcuno di voi se la sente di rispondermi ad un paio di quesiti riguardnti Einstein....

    primo qualcuno puo esattamente spiegarmi il concetto di E = mc2.......

    lasciate perdere le formule piuttosto a parole semplici che cosa e l´energia e l´uguaglianza con la massa....

    perche la velocita della luce e stata scelta come costante per descrivere certi fenomeni energetici

    come e stato dimostrato efficacemente il dualismo onda corpuscolo della luce......

    ha senso parlare di teoria della relativita quando si parla di energia?.....

    la teoria della relativita ha effettivamente ostacolato la fisica e la sua ricerca?....

    grazie

  • #2
    Ullalà, almeno qualche testa pensante sembra ancora esistere.
    Su alcune domandone proverò a rispondere facile facile

    QUOTE
    perche la velocita della luce e stata scelta come costante per descrivere certi fenomeni energetici

    Innanzitutto, temo che la domanda parta da un presupposto sbagliato: quella della luce non è stata 'scelta'. La velocità della luce è costante di per sé, è nella sua natura viaggiare a circa 350.000 KM/s, non può essere superata. Altrimenti, cosa esattamente intendi con la tua questione?

    QUOTE
    come e stato dimostrato efficacemente il dualismo onda corpuscolo della luce......

    La natura ondulatoria della luce, ipotizzata da Huygens, fu dimostrata dall'esperimento della doppia fenditura di Young, nel 1800: "Due raggi di luce (originati dalla divisione di un unico raggio di partenza) colpivano due fenditure, intersecandosi e interferendo tra loro successivamente. L'area di intersezione non era più luminosa, come ci si sarebbe aspettato da un modello particellare, ma presentava delle bande più luminose e meno luminose alternate, come prevedeva il modello ondulatorio: a seconda del punto di incontro i due fasci di luce si sommano o si annullano, creando un'immagine d'interferenza"
    La natura corpuscolare della luce fu dimostrata nel 1905 da Einsten, che attraverso il cosiddetto effetto fotoelettrico, dimostrò l'esistenza dei quanti luminosi, cioè i fotoni. E questo avvalorò definitivamente la teoria sulla dualità onda-particella della luce.

    QUOTE
    ha senso parlare di teoria della relativita quando si parla di energia?.....

    Anche qui, dovresti cortesemente riformulare la domanda. Cosa intendi?

    QUOTE
    la teoria della relativita ha effettivamente ostacolato la fisica e la sua ricerca?....

    Assolutamente no, anzi ha contribuito ad ampliare gli orizzonti della fisica, permettendo di arrivare oltre le concezioni newtoniane, pur senza smentirle, e spianando la strada alla fisica quantistica che ci permette di conoscere intimamente la struttura della materia.

    Per quanto riguarda E=mc2, non sono ancora al livello di un professore per una spiegazione sintetica, perciò scusami ma ti debbo rimandare per ora a questo link abbastanza esaustivo http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_della_relativit%C3%A0

    Commenta


    • #3
      CITAZIONE
      La velocità della luce è costante di per sé, è nella sua natura viaggiare a circa 350.000 KM/s,

      Santo cielo questa è nuova.
      Io ero fermo a 299.792.458 m/s.
      Ma non insisto.
      Tersite
      Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
      Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

      Commenta


      • #4
        il punto e questo........

        la relativita einsteiniana e una teoria che lo scienziato austriaco ha sviluppato per rivedere la relativita galileiana da un punto di vista universale....

        perche la teoria galileiana come si sa e corretta quando si analizzano fenomeni fisici presenti sulla terra ma ha dei limiti se trasportata al di fuori de confine "terrestre" e applicato in una spazio cosi vasto come l´universo...

        dove secondo einstein spazio e tempo non sono piu concetti assoluti perche "convenzioni" applicabili in un sistema limitato come quello terrestre m sarebbero due espressioni della medesima identita se si considera l´universo......

        quindi nello spazio per einstein non esistono punti di riferimento assoluti giusto?.......

        allora perche scegliere la luce che e il valore piu assoluto fino ad adesso definito?.......

        se un fenomeno fisico per essere descritto necessita di una formula matematica per scegliere la velocita della luce che considerazioni ha fatto einstein?.........perche secono lui tutto si regge in base alla costante della velocita della luce?......

        tutti i fenomeni dell´universo sono descrivibili tramite questa costante?......pare che in realta non sia cosi....

        allora quale fenomeno esattamente Einstein voleva descrivere utilizzando come coefficente la velocita della luce?......

        se e l´energia il fenomeno che si voleva descrivere......

        allora cosa e l´energia?........una entita in gradi di cmbiaro la stato della materia alla velocita della luce?.....o di creare materia a quella velocita?.....o e la materia che per diventare pura energia si deve trasformare alla velocita della luce?........

        insomma se si parla di velocita mi viene in mente la rapidita con la quale avviene qualcosa.....

        era questo che intendeva Einstein.....nell´universo qualsiasi cosa non puo avvenire piu velocemente della luce?...........la luce e il fenomeno piu rapido che esiste?......

        quindi questo significa che e se qualcosa tende a C allora sara pura energia mentre quando si allontana da C diventa massa?.......

        quindi anche la luce e onda quando viaggia alla velocita della luce e quindi pura energia ma se rallenta anche di poco diventa un corpuscolo quindi una particella quindi assume una leggera quantita di massa?....

        se i tutto l´universo davvero funziona cosi?......

        Commenta


        • #5

          la relatività einsteiana vale A QUALUNQUE VELOCITà ma fa sentire i
          suoi effetti solo a velocità VICINE A QUELLE DELA LUCE

          non c'è un limite dove prima vale la fisica galileiana e dopo la einteniana
          a velocità ordinarie gli effetti della relatività sono così piccoli che si trascurano.

          Commenta


          • #6
            Domandone, stai facendo una bella confusione!
            Lascia stare i tuoi funambolismi mentali e tieni a mente un fatto semplicissimo: a velocità non luminali, e in ogni sistema non-esotico (quali buchi neri, stelle di neutroni, ecc), Galileo e Newton funzionano perfettamente. Infatti usiamo la fisica classica per localizzare i pianeti extrasolari e per dare una prima stima della loro massa e periodo orbitale, mentre, per esempio, si usa Einstein quando ricorriamo alla 'Lente Gravitazionale' per localizzare grandi corpi celesti troppo lontani per i nostri telescopi.
            Ripeto, la fisica newtoniana cessa di essere in condizioni decisamente estreme, altrimenti è sempre validissima (non a caso le nostre missioni spaziali ricorrono con successo a Newton...). Le leggi sul moto e sulla caduta valgono esattamente qui come su Venere o Giove.

            Commenta


            • #7
              Mica vero, max.... dipende dalla compressione dell'aria che si trasforma in forza centripeta gravidadiva :lol:

              Commenta


              • #8
                QUOTE
                Mica vero, max.... dipende dalla compressione dell'aria che si trasforma in forza centripeta gravidadiva

                Argh! Come ho fatto a dimenticarlo?!?! Senza contare le variabili che entrano in gioco quando la luce viene soggetta alla gravità mobile...ussignur, che distratton che sun! image

                Commenta


                • #9
                  MODERAZIONE:

                  Occhio a non ricadere in discussioni tipo strani generatori a scatola di cartone, o scie più o meno chimiche, perché altrimenti è meglio che interrompiamo qui la discussione.

                  Memorizzare le regole del forum, prego, in particolare la numero 2, che pare prossima a essere violata.

                  ••••••••••••

                  Commenta


                  • #10
                    boh....

                    alla fine torniamo sempre a Galileo e Newton.....

                    vorrei capire allora che ce ne facciamo della teoria della relativita....

                    perche la nasa spende milioni di dollari per l´esperimento gravity probe del 2004 che ha dimostrato l´effetto geotedico della terra e della capacita della sua massa gravitazionale di "deformare" lo spazio circostante e dimostrare cosi il concetto di curvatura spaziale.....

                    del perche la luce sia la costante universale

                    del perche del fotone

                    e del perche E=mc2 e che nessuno mi sa spiegare in parole semplici visto che pure io sono capace di andare su wikipedia e dovermi leggere tutte le mega formule che ci stanno dietro

                    Commenta


                    • #11
                      CITAZIONE (domandone @ 1/2/2008, 10:35)
                      boh....

                      La formula E=mc2 individua la relazione tra massa e energia. La "scoperta" è che la massa E' energia! Quindi dall'energia ottieni massa e, sopratutto, dalla massa ottieni energia. Non è un concetto da poco ed è alla base dell'utilizzo dell'energia atomica.
                      Io ho capito fin qua e tanto mi basta. Non mi pare ci possano essere dubbi sull'utilità della relatività.

                      Gli effetti della relatività li senti solo a dimensioni astronomiche. Nella vita quotidiana sapere che se prendi un aereo il tuo tempo si contrae di una frazione infinitesima è vero, ma non è percepibile. La NASA lavora a quelle scale quindi che c'è di strano se conduce esperimenti per dimostrare sperimentalmente cosa postula la teoria di Einstein?

                      Sulle altre domande non saprei che dire, se non che credo occorrano anni di studio per arrivare davvero a comprendere. A noi uomini della strada non credo debba interessare tantissimo perchè si è scelta la velocità della luce come costante (se la si è scelta, magari non c'era proprio scelta) o sapere cos'è in realtà il fotone.
                      In realtà oggi esistono molte persone autoconvintesi che la scienza ufficiale è tutta una gran bufala e che ci "nascondono" la verità. Internet in questo senso è uno strumento eccezionale, nel bene e nel male. Infatti offre un accesso istantaneo e capillare alla conoscenza, ma permette anche l'aggregazione e il sostegno reciproco di molte "menti" che altrimenti non avrebbero il coraggio che mostrano nel criticare senza pudore qualsiasi cosa provenga dai "professoroni". Si forma una specie di massa critica su questi forum alternativi e il vedere che sono molti quelli che dubitano e inventano toglie ogni timore e crea delle vere e proprie sette, anche agguerrite. Se poi ci si aggiunge un pò di ideologismo politico e di voglia di rivolta esce fuori un mix perlopiù esilarante, ma da non sottovalutare. Sono molti quelli che cascano in queste trappole mediatiche, ma di solito basta un pò di sangue freddo, un pò di modestia e un'analisi razionale per capire la "sola". <img src=">
                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                      Commenta


                      • #12
                        Il problema con e=mc2 è che è l'equivalente di un file mooolto compresso. Per arrivare a quel punto, a quella semplice equazione che definisce l'equivalenza di massa ed energia, c'è un lavoro MOSTRUOSO dietro, e non ci sono parole semplici per spiegarlo.
                        Per avere un'idea semplificata della cosa, basta che pensi all'energia nucleare, il cui sfruttamento (sia per le bombe che per le centrali) è basato su quella formula.

                        Quanto alla gravità, non essendo ancora chiaro se si tratta a) dell'effetto statico di una deformazione dello spazio intorno ad un corpo o b) di un effetto causato dalla presenza di gravitoni o c) un mix di entrambe le cose, bisognerà fare ancora molti esperimenti in attesa di una risposta, e da quella risposta potrà venire il modo di spianare la strada a nuovi percorsi della ricerca e delle missioni spaziali.

                        Non dimenticare, domandone, che la ricerca è il cuore del sapere: se ci limitasse ad accontentarsi di quello che si ha, saremmo ancora al medioevo andante e contenti di pregare per un buon raccolto

                        Commenta


                        • #13
                          CITAZIONE (domandone @ 1/2/2008, 10:35)
                          boh....

                          alla fine torniamo sempre a Galileo e Newton.....

                          vorrei capire allora che ce ne facciamo della teoria della relativita....

                          perche la nasa spende milioni di dollari per l´esperimento gravity probe del 2004 che ha dimostrato l´effetto geotedico della terra e della capacita della sua massa gravitazionale di "deformare" lo spazio circostante e dimostrare cosi il concetto di curvatura spaziale.....

                          del perche la luce sia la costante universale

                          del perche del fotone

                          e del perche E=mc2 e che nessuno mi sa spiegare in parole semplici visto che pure io sono capace di andare su wikipedia e dovermi leggere tutte le mega formule che ci stanno dietro

                          le telecomunicazoni (trattando velocità vicine a quella della luce) tengono conto della realtività per esempio.

                          l'energia nucleare pure

                          la luce è una costante universale. qualcuno lo ha scoperto. ma lo era anche prima che si scoprisse.
                          1+1 faceva 2 anche prima che gli uomini imparassero a contare.

                          i motivi per cui è stata scoperta sono lunghi e complicati e non c'è altro modo che andarseli a studiare. in parole molto semplici se si applicava la fisica di galileo in certi esperimenti i conti non tornavano.

                          il perchè del fotone cosa vuol dire?

                          Commenta


                          • #14
                            CITAZIONE
                            alla fine torniamo sempre a Galileo e Newton.....

                            vorrei capire allora che ce ne facciamo della teoria della relativita....

                            La seconda legge di Newton dice a=f/m (un corpo di massa m al quale si applica una forza f subisce una accelerazione uguale ad a)
                            Poichè il fotone ha massa a quiete pari a zero, qualunque forza gli applichiamo dovrebbe provocare una accelerazione infinita (di conseguenza velocità infinita).
                            Siccome questo non succede è evidente che la formula ha bisogno di qualche correzione. La correzione da apportare è parte della teoria.

                            Per capire la teoria ci sono due metodi:
                            -si prende per buono quello che dicono i divulgatori, con inesattezze e ingenuità annesse
                            -Si studia a fondo il problema, ma bisogna avere competenze matematiche a livello univeristario (almeno).

                            Non esiste via di mezzo

                            Ciao
                            Tersite
                            Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
                            Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

                            Commenta


                            • #15

                              purtroppo no

                              Commenta

                              Attendi un attimo...
                              X
                              TOP100-SOLAR