annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

attenzione alle cose facili!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • attenzione alle cose facili!

    Le macchine a motoperpetuo qui funzionano anche senza attrezzature costose e bilanciate, senza magneti oscillanti ecc.
    Basta un pendolo fatto con un piombo da muratori, posto in un tubo trasparente, con la lunghezza giusta di circa mezzo metro, oscillerà fino ad urtare le pareti del tubo, ...quasi sempre, se si intoppano i momenti giusti.
    Perché il terreno oscilla impercettibilmente per le onde del mare; ma anche il traffico pesante sull'autostrada non scherza! Così, in questo luogo misterioso e felice, le macchine rotanti a pendolo possono girare gratis, o quasi. Ed i "dimostratori" possono esultare!
    Perché i misteri talvolta non ci sono. Ho detto "talvolta".
    Debeduse.

  • #2
    Il moto perpetuo è ben altra cosa (e comunque irrealizzabile in pratica). Quello che tu descrivi è un sistema per sfruttare al massimo le minime vibrazioni nell'ambiente, dimenticandoti che per avere una produzione energetica interessante (sfruttabile) devi ragionare con le differenze di potenziale e possibilmente convertire i micromovimenti realizzati dalle suddette vibrazioni in modo da sommarne le componenti di una sola direzione (come risultante dei movimenti casuali).

    Non è che non esista nulla di simile: ci sono gli orologi a movimento automatico, per esempio. Certo che da qui a pensare a una produzione da affiancare alle altre fonti energetiche tradizionali e le rinnovabili... ce ne passa davvero troppo!

    ••••••••••••

    Commenta


    • #3
      L'interferenza negli esperimenti

      Scusatemi se sono stato poco chiaro! Volevo soltanto dire che certe mirabolanti macchine meccaniche a pendoli e magneti accoppiati, costruite meccanicamente molto bene e con pochissimi attriti, possono prelevare dalle vibrazioni del terreno quei due o tre milliwatt che le possono azionare in barba a tutti, (= misterioso o quasi magico). L'energia entra attravero una qualunque asimmetria risultante nel moto della generica macchina, come l'eccentricità del moto di una sfera rotante su un binario circolare, o come lo spostamento del fulcro del mio allegro pendolo; ed il fenomeno è casuale nel tempo, come lo è il traffico pesante dell'autostrada. NON è una Fonte di Energia: è una perturbazione che "scassa" degli esperimenti poco accorti, soldi buttati dietro ad una "interferenza" sul tipo di quelle delle radio.
      Questo per chiarezza, spero di essere riuscito a far capire un concetto.

      Commenta

      Attendi un attimo...
      X
      TOP100-SOLAR