annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il principio fisico del cosi detto "laser cooling"

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Il principio fisico del cosi detto "laser cooling"

    Il principio fisico
    Per raffreddare una sostanza tramite laser c'è bisogno di campi elettromagnetici e due laser: uno per fare l'eccitazione e uno per consentire l'effetto barriera.
    In pratica, si può raffreddare solo un elemento chimico alla volta.
    Per mezzo dei campi elettromagnetici si confinano le molecole in uno spazio ridotto e nello stesso tempo con un raggio laser opportunamente calibrato si crea una sorta di barriera che agisce solo su una molecola eccitata (eccitata a livello atomico, cioè che possiede una certa energia nota), mentre questa barriera laser è trasparente alla stessa molecola non eccitata (quindi è come se non esistesse).

    Con un secondo laser si eccitano le molecole dell'elemento chimico.

    Le molecole eccitate rimangono confinate in uno spazio sempre più stretto perchè continua a riempirsi di molecole eccitate di un solo tipo, ma NON aumentano di temperatura perchè la loro energia media è pressochè identica.
    (le molecole hanno tutte lo stsso livello energetico quantistico e quindi non può avvenire scambio termico).
    Ora...
    Rilasciando il campo magnetico, lo spazio si espande e la temperatura scende.Quindi si ripete il procedimento tante volte fino a raffreddare l'elemento chimico in questione.
    ------------------------------------


    Possibili utilizzi...
    Il laser cooling può essere utlizzato per raffreddare materiali e spazio, fino alla temperatura di 1*10-8 kelvin.A quelle temperature cosi basse, gli effetti quantistici sono macroscopici.

    Si ipotizza che un attimo prima del big bang, la temperatura era 1*10-18 kelvin.

    Questo significa che in un futuro non tanto lontano si potrà sperimentare un big bang artificiale di tipo rudimentale e forse sarà anche possibile fare esperimenti di free energy visto che apparentemente sembra che l'universo si è creato dal niente assoluto.

    Purtroppo esiste anche la piccolissima possibilità che in un lontano futuro il laser cooling possa essere usato come arma di sterminio di potenza simile alla bomba nucleare a fusione (deuteruro di litio), o anche molto molto peggio.

    La potenza dipende (inversamente) dalla temperatura che si riesce a raggiungere.
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  • #2
    Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
    Si ipotizza che un attimo prima del big bang, la temperatura era 1*10-18 kelvin.
    Così, tanto per ciacolar. Un attimo prima del big bang non c'era nulla, che cosa poteva avere una temperatura?

    Ciao
    Tersite
    Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
    Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

    Commenta


    • #3
      Secondo te !
      Che temperatura ha il nulla ?
      223 gradi kelvin ?
      3000 gradi kelvin ?
      i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

      Commenta


      • #4
        Adesso spiego perchè c'è rischio di esplosione.

        Il principio di indeterminazione di Heisenberg stabilisce che....

        variazione_di_energia = h /(4*PiGreco*tempo)

        dove h è la costante di Planck

        Ora...
        Se con il freddo estremo la velocità della luce diminuisce di molto, per esempio 1 miliardo di miliardi di volte, succede che il tempo rallenda in egual misura, oppure la costante di plack non è esattamente una costante.

        Possiamo diminuire il tempo il quale sta al denominatore, oppure aumentare h che sta al numeratore.

        In ambedue i casi ottengo una variazione di energia gigante, pardon... ottengo un piccolo big bang.

        L'universo si sta lentissimamente raffreddando sempre più, quindi quell'evento catastrofico accadrà di nuovo.


        Noi però possiamo stare tranquilli perché occorrono miliardi di secoli prima di raggiungere i valori critici.

        Semmai c'è da preoccuparsi se c'è qualcuno utilizza il laser cooling per ricreare artificialmente le condizioni ambientali che c'erano un attimo prima del big bang.
        i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
          ... Che temperatura ha il nulla ? ...
          uforobot, chapeau!
          domanda davvero penetrante, no ironia no sfottò.

          Però si va nel filosofico peso, nulla ... il Nulla ... proprio nulla nulla?

          amir

          PS:
          c'è da preoccuparsi se c'è qualcuno utilizza il laser cooling
          no io sto tranquillo, non sarà il laser cooling a affrettare la fine dell' uniferso, il calore che toglie da una parte va da un'altra quindi pari e patta.

          a
          Ultima modifica di amir; 15-12-2011, 21:49.

          Commenta


          • #6
            T1=0

            ciao


            Tratto da
            Il Big Bang. I primi attimi dell'Universo

            1.
            Tempo cosmico t1 = 0
            , circa 15 miliardi di anni fa. Avviene il Big Bang, la singolarità che ha prodotto l'Universo. Da questo momento l'Universo inizia ad espandersi. Lo stato iniziale aveva tutti i numeri quantici conservati uguali a zero. Probabilmente anche l'energia totale era (ed è) nulla, perchè l'energia cinetica, cioè l'energia di moto, è uguale e di segno opposto all'energia potenziale gravitazionale.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
              Secondo te !
              Che temperatura ha il nulla ?
              Cos'è la temperatura?
              Una molecola che si agita? Nel nulla non ci sono molecole.
              Un fotone che vagola nel vuoto? Se c'è il fotone lo spazio non è più vuoto.
              Come definiresti il contenuto di una borsa vuota?
              Con quale unità di misura misureresti tale inesistente contenuto?

              Ciao
              Tersite
              Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
              Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da tersite3 Visualizza il messaggio
                Cos'è la temperatura?
                Una molecola che si agita? Nel nulla non ci sono molecole...
                Quindi "temperatura del nulla" sarebbe un' espressione senza senso.

                Troppo complicato, miri tiro.

                amir
                Ultima modifica di amir; 15-12-2011, 22:58.

                Commenta

                Attendi un attimo...
                X
                TOP100-SOLAR