annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Produrre oro per salvare l'economia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Produrre oro per salvare l'economia

    Sanremo: una proposta per uscire dalla crisi economica
    Ultima modifica di nll; 24-05-2012, 21:03. Motivo: Chiuso tag URL lasciato aperto

  • #2
    Risate a denti stretti

    Sanremo: una proposta per uscire dalla crisi economica?-?Quotidiano online della provincia di Imperia :

    "... - Ma l'oro è nella natura? Perché?
    - Perché vi è -stato creato.
    - Ma in che modo?
    È il -segreto della natura. Tuttavia ritengo che l'influenza dei raggi calorifici della terra è stata, una delle principali cause determinanti della formazione degli atomi aurei. Ed ho la certezza che il mio Protone è il corpo radiante che ha assorbito ed immagazzinato, in "enormi quantità" le forze radianti del calore dal centro della terra ed il suo potere, radiando grazie ad un centro speciale e ad una azione di correnti elettriche convenientemente disposte, è capace di compiere nei minerali auriferi il lavoro che era stato interrotto o rallentato dalla natura stessa.
    Ecco il segreto della mia. scoperta.
    Il Radio ridà la salute ai tessuti malati per mezzo della sua azione radiante, che accelera il movimento degli elementi sani attorno a quelli malati, i quali sono vittoriosamente respinti eliminati dall'organismo. Il Protone super corpo radiante, ha invece la virtù, se convenientemente adoperato, di dare un'attività rinascente ai tessuti malati come pure d'apportare alle farine nutritive ed agli altri alimenti una potenza protonoattiva molto più efficace nel dominio della medicina.
    — Ed il vostro Protone può esaurirsi?
    — Un milligrammo ha una durata di radiazione illimitata e, per fortuna ne possiedo una riserva infinita
    ..."

    Il Radio ridà la salute ai tessuti malati eh?
    E i raggi Z producono oro e palladio veroo?

    Si capisce come mai in ogni tempo ci sono tante volpi: perché trovano polli in quantità.

    M

    Commenta


    • #3
      23 La trasmutazione

      Commenta


      • #4
        La pietra filosofale è il carbonio

        AGRIBIONOTIZIE -terza conferenza Steiner

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Mazarul Visualizza il messaggio
          raggi calorifici
          Il Radio ridà la salute ai tessuti malati
          Il Protone super corpo radiante
          potenza protonoattiva
          Un milligrammo ha una durata di radiazione illimitata e, per fortuna ne possiedo una riserva infinita
          ..."
          Ma cos'è 'sto delirio?!?
          Mi vien in mente l'Assorbinegatività di Mai Dire TV!

          Commenta


          • #6
            E' possibile trasmutare tungsteno in oro irradiando il tungsteno con neutroni termici.

            I neutroni termici possono essere prodotti mediante un ciclotrone cui nucleo ferroso dell'elettromagnete è pesante 11 tonnellate.

            http://www.gencodex.com/ciclotrone.zip

            In pratica nuclei di elio collidono con un target di berillio il quale irradia i neutroni termici.
            I neutroni termici possono quindi collidere con un secondo target di tungsteno che piano piano trasmuta in renio, il renio trasmuta in osmio, iridio, platino e quindi oro.

            Nella realtà dei fatti questa tecnologia non è applicata perchè poco conveniente.

            E' poco conveniente perchè il costo del consumo di energia elettrica è maggiore del costo dell'oro o del platino.

            Tuttavia è possibile produrre energia elettrica irradiando un pezzo di torio con neuttroni; ma questo modo di fare non piace ai militari degli Stati Uniti perché il torio trasmuterebbe piano piano in uranio 233 il quale può essere utilizzato per fare una bomba atomica molto efficiente (bastano solo 16 kg di uranio 233 per raggiungere la massa critica)

            Quindi per produrre oro non è facile e poi c'è il rischio di fuga di radiazioni le quali sono nocive per la salute.
            i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

            Commenta


            • #7
              Ecco un buon sistema:

              Dr oe CHAMPION -- Transmutation -- Phonon Resonance

              Commenta


              • #8
                Fare attenzione, però:

                Estrarre oro dai componenti hardware, ecco come fare - Tom's Hardware

                Commenta


                • #9
                  Lewis LARSEN // George MILEY, et al // LATTICE ENERGY LLC LENR Gold Production

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao a tutti
                    Non è necessario inventare nulla, il fiume Ticino offre una media di presenza di oro intorno ai 22Kt di oltre 1,5 grammi per metro cubo di ghiaia, valore che è molto alto!

                    Salutoni
                    Furio57
                    Ultima modifica di Furio57; 03-03-2014, 13:49.
                    L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                    LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                    Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                    Commenta


                    • #11
                      Perchè l'oro a poco prezzo dovrebbe salvare l'economia?
                      Da un punto di vista tecnologico vale molto poco. Non si ossida, può essere tirato in lamine molto sottili, ma l'utilità finisce lì.
                      Anche se costasse meno del ferro nessuno si sognerebbe di fare la carrozzeria di una automobile con l'oro; pesa tre volte di più e regge molto di meno (al massimo risparmi la verniciatura).
                      Prima della scoperta del processo elettrolitico l'alluminio valeva più dell'oro. Mi pare che Napoleone III per fare bella figura avesse un servizio di piatti in alluminio; ora se ti servono la pizza in un piatto di allumimio cambi pizzeria.
                      Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
                      Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

                      Commenta


                      • #12
                        La cosa, Tersite, si spiega con la perdurante leggenda metropolitana che la ricchezza sia costituita da scorte di un "qualcosa" che ha in sè un valore trascendente e universale. Oro, come diamanti, come banconote.
                        In realtà tutti dovrebbero prima o poi capire che questi sono soltanto dei mezzi di trasferimento della ricchezza. L'oro è considerato prezioso perchè storicamente molto apprezzato in quanto non si ossidava, era facile da maneggiare, bello da vedere e soprattutto relativamente RARO!
                        Se oggi, per assurdo, inventassimo la macchina alla minecraft che infili terriccio e te lo trasforma in oro... l'oro varrebbe come il terriccio.
                        L'oro è prezioso perchè può essere facilmente scambiato con la vera ricchezza, cioè cibo, prodotti manufatti, servizi e lavoro altrui (o semplificando all'osso energia).
                        Quindi se pure la macchina dell'ingegnere sanremese funzionasse (e qualche dubbio a me resta). l'uso più intelligente sarebbe quello di tenerla ben nascosta nel seminterrato e farsi ogni mese un mezzo chiletto da piazzare. Ma con grossi rischi se ti becca la finanza!
                        Per salvare l'economia italian serve altro.
                        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                          La cosa, Tersite, si spiega con la perdurante leggenda metropolitana che la ricchezza sia costituita da scorte di un "qualcosa" che ha in sè un valore trascendente e universale.
                          In effetti si tratta della versione naif della ben più pericolosa convinzione che basti stampare moneta per far girare l'economia.
                          Entrambe funzionano finchè si è tutti convinti dell'utilità di possedere carta o metalli colorati.
                          Spero di non esserci più quando qualcuno osserverà che "il re è nudo".
                          Naturalmente conto sul fatto che il moccioso della favola se ne stia zitto per quache decennio
                          Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
                          Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

                          Commenta


                          • #14
                            La vera ricchezza è la ricchezza prodotta dal lavoro dei dipendenti, tutte le altre cose sono fumi per imbrogliare la gente che lavora.

                            Detto questo: è un errore gravissimo tassare il lavoro; e siccome lo Stato ha bisogno di entrate perché deve mantenere i servizi pubblici e sopratutto deve mantenere gli enormi sprechi della pubblica amministrazione, vien da se che occorrerebbe tassare la ricchezza accumulata, la ricchezza virtuale, il possesso.
                            i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                              L'oro è considerato prezioso perchè storicamente molto apprezzato in quanto non si ossidava, era facile da maneggiare, bello da vedere e soprattutto relativamente RARO!
                              ............
                              Quindi se pure la macchina dell'ingegnere sanremese funzionasse (e qualche dubbio a me resta). l'uso più intelligente sarebbe quello di tenerla ben nascosta nel seminterrato e farsi ogni mese un mezzo chiletto da piazzare. .....

                              Per salvare l'economia italian serve altro..........................
                              Ma non diciamo fesserie signori.
                              L'oro ha un suo valore intrinseco proprio per le sue proprietà chimiche e fisiche, non solo perché è raro, come il petrolio diamanti grano ed altro.
                              Magari avessimo enormi quantità di miniere piene di oro , come il petrolio, allora si potremmo vivere di rendita , sempre che sia facilmente estraibile .
                              Se avessimo miniere di oro per un valore di 2 mila miliardi e per estrarlo spendessimo 1 solo miliardo non saremmo ricchi?
                              Datela a me una miniera di oro e poi vediamo se la ricchezza è solo virtuale.
                              In questo caso la ricchezza è reale al pari di possedere petrolio o energia in quanto l'oro ha un suo valore reale nel mercato internazionale.
                              Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                Ma non diciamo fesserie signori.
                                Concordo appieno. Ma senza scomodare pesanti travi e fastidiose pagliuzze, mi limito a sottolineare con entusiasta approvazione la riflessione di Tersite sui "fessi" che si illudono di salvare l'economia fabbricando oro dalla polvere o stampando foglietti colorati.
                                Scoprire una miniera d'oro sarebbe un colpaccio sia per chi la scopre sia per l'Italia, ovvio.
                                Scoprire che 20 milioni di famiglie usano la macchinetta per trasformare il terriccio in oro farebbe valere l'oro quanto vale il terriccio. Perchè nessuno spednerebbe più una lira bucata per acquistare dalle suddette famiglie un qualcosa che può fabbricarsi da sè in cantina. O sbaglio?

                                Come nel caso della banconota frusciante il valore del contante è espressione diretta della fiducia che l'acquirente ripone nello stesso. Petrolio ed energia sono la stessa cosa, perchè il petrolio è trasformabile direttamente in energia. L'energia si che è una "valuta assoluta" e lo vediamo ogni giorno con la ricchezza che accumulano i paesi esportatori.
                                Ma un'Ucraina che decida domani di triplicare la stampa della sua valuta pretendendo che la Russia gli dia il triplo del gas in cambio del triplo dei foglietti colorati sarebbe una nazione governata da fessi.
                                O sbaglio?

                                Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
                                La vera ricchezza è la ricchezza prodotta dal lavoro dei dipendenti, tutte le altre cose sono fumi per imbrogliare la gente che lavora.
                                Affermazione che si può condividere se presa nel suo significato generico. Sicuramente la ricchezza reale è quella prodotta dal lavoro che genera energia, cibo, prodotti per il benessere quotidiano e certo le scorciatoie con le macchine fabbrica-oro o gli alberi che producono banconote sono materia della categoria dello scibile umano che cita zagami.
                                Però io parlerei di "Lavoro", quello con la L maiuscola che viene svolto da tutti coloro che lavorano. I dipendenti sono solo una parte, seppur importantissima e numerosa, di questo processo. Visto che senza qualcuno che investe, rischia, lavora cone le proprie competenze il dipendente spesso è solo un "aspirante dipednente" o più prosaicamente un disoccupato.
                                Proprio la tendenza tutta italica a scordarsi questo aspetto della produzione di ricchezza illudendosi fosse una presenza scontata e pure un pò parassitaria ha condotto al disastro attuale.
                                Invece di sognare le macchinette alchemiche sarebbe ottima cosa ricordare che l'economia reale la producono le aziende!
                                Ultima modifica di BrightingEyes; 05-03-2014, 10:21.
                                “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da zagami Visualizza il messaggio
                                  Ma non diciamo fesserie signori.
                                  L'oro ha un suo valore intrinseco proprio per le sue proprietà chimiche e fisiche
                                  Ho la sensazione che oltre a difettare in "savoir faire" ti manchino anche altre nozioni.
                                  L'oro non ha caratteristiche chimico-fisiche esclusive, che non possano essere sostituite da altri metalli o leghe a costi nettamente inferiori (tranne il peso ma questo è un handicap).
                                  Il suo valore è dato dal fatto che occorre molto lavoro per estrarlo, secondariamente, essendo inalterabile può essere usato come riserva.
                                  Per chiarire faccio l'esempio del carbonio.
                                  Questo elemento, per le sue proprietà chimico-fisiche, è importantissimo ed insostituibile. Che valore ha?
                                  -Quello presente nella CO2 o nelle polveri sottili ha un valore negativo, facciamo i salti mortali per eliminarlo e tantomeno ci serve come riserva.
                                  -Quello presente nel mio corpo ha un valore commerciale zero, ma per me vale parecchio
                                  -Quello presente negli idrocarburi attualmente ha un valore significativo e per la nostra civiltà. Achille il petrolio al massimo lo usava come vermifugo.
                                  -Quello in forma cristallina, diamante per intenderci , non ha un definito valore intrinseco, vale a seconda dell’aspetto estetico. Quello nero lo usiamo nelle mole diamantate, costa, ma niente di proibitivo.
                                  Quello colorato vale a seconda della purezza e del colore di moda.
                                  Un brillante da un carato bianco con impurità (comunque non visibili ad occhio nudo) lo puoi trovare con 1000 €. Per un azzurrino purissimo non ti bastano 20000€
                                  Il valore intrinseco è quello del diamante industriale, il valore delle altre varietà è moda.
                                  Ogni problema complesso ha una soluzione semplice. Ma è sbagliata
                                  Quando gli dei sono adirati contro un popolo mandano un filosofo a governarlo

                                  Commenta


                                  • #18
                                    ciao ragazzi ... io sono veramente ignorante in materia( anche in altri campi , ma qui tocco l'apice ) , non so' nemmeno come gira l'economia ...mea culpa chiaramente

                                    tempo fa' ho visto un film documentario , inizialmente parla di societa' ...dal 42esimo minuto si comincia a discutere di finanza , dopo 1ora e 05 parla del denaro ...mi piacerebbe sapere da voi se dice cose reali ,o sono tutte panzane ... è una domanda da ignorante ,questo lo capisco ...gradirei comunque risposte composte e chiare

                                    Documentario censurato dalle tv italiane - YouTube

                                    grazie in anticipo

                                    Francy
                                    Ultima modifica di Mr.Hyde; 05-03-2014, 20:55.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Ciao a tutti
                                      Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                      ...Scoprire una miniera d'oro sarebbe un colpaccio sia per chi la scopre sia per l'Italia...
                                      Ciao BrightngEyes quanto pensi sia la densità dell'oro in una miniera del Sud Africa per esempio? 1 grammo a metro cubo! Come già detto di meno che nel fiume Ticino. In Italia scoprire una miniera d'oro sarebbe forse più una disgrazia che una fortuna! A tutt' oggi anche alla sinistra fa comodo una legge fascista ancora in auge che ciò che si trova nel sottosuolo anche se su un terreno privato è di proprietà dello stato! Quindi nulla per il proprietario, o molto poco! Un colpaccio per l'Italia non saprei, ma non penso cambierebbe molto...ho letto di una società canadese che dopo attente prospezioni in Sardegna ha trovato dei filoni d'oro interessanti, rendendone economicamente vantaggiosa l'estrazione, ma mi pare non abbia più avuto seguito... troppa burocrazia! E' più semplice e facile "prelevare" direttamente dai cittadini!

                                      Salutoni
                                      Furio57
                                      Ultima modifica di Furio57; 05-03-2014, 22:43.
                                      L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                      LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                      Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao a tutti
                                        Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
                                        La vera ricchezza è la ricchezza prodotta dal lavoro dei dipendenti...
                                        Ciao uforobot, beh! No! la vera ricchezza viene dalle intuizioni degli imprenditori che si mettono in discussione, cercando di realizzare le proprie idee ed aspirazioni, spesso realizzandole anche con la collaborazione dei dipendenti, ma tutto parte da loro rischiando di prima persona e coi propri capitali:...le fabbriche "autogestite" direttamente dagli operai si sono sempre dimostrate miseramente fallimentari! Non sono d'accordo con te anche sulla proprietà che a mio avviso non deve essere assolutamente tassata! Solo il reddito deve esserlo in modo equo ed onesto, cosa uno poi faccia con il proprio danaro sono fatti suoi!! Penso comunque che siamo pesantemente O.T. non stupiamoci se il moderatore di turno moderi!! O no?

                                        Salutoni
                                        Furio57
                                        Ultima modifica di Furio57; 06-03-2014, 00:25.
                                        L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                        LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                        Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da Furio57 Visualizza il messaggio
                                          Un colpaccio per l'Italia non saprei, ma non penso cambierebbe molto...
                                          Ma sono in totale accordo con quanto scrivi. Certo, lo sfruttamento dell'oro del Ticino e della Sardegna potrebbe essere vantaggioso (ma con un prezzo ambientale, ricordiamocelo!) e certo la burocrazia italiota non agevola le imprese, in questo campo come in mille mila altri!
                                          Il mio intervento era solo mirato a contestare il titolo del 3D. E' e resta FALSO che una qualsiasi macchina che crei oro (che possa esistere o meno) possa salvare l'economia italiana!
                                          In realtà anche sfruttare una miniera d'oro industrialmente in Italia non è affatto detto sia possibile, vista la necessità di lavoro manuale che in Italia è ormai fuori mercato. In Sudafrica la cosa è diversa, organizzata da decenni, con costi del lavoro incomparabili, in una situazione di densità abitativa pressochè nulla (vogliamo scommettere sul numero di "comitati pro-ticino" che si creerebbero il giorno dopo l'annuncio della costruzione della miniera??).
                                          La sfera della realtà è sempre un pò diversa dal campo delle utopie. Ma qui il discorso primario NON è quello dell'utilità o meno per l'Italia di riuscire a produrre oro, ma dell'assurdità concettuale di proporre un sistema industriale per la creazione dell'oro dal nulla come miracolo economico!
                                          NON LO E'! Se fosse davvero possibile sarebbe presto disponibile a chiunque e l'oro costerebbe in proporzione al lavoro necessario per mettere nella macchina il quantitativo di terriccio o quel che sarebbe da trasformare in oro!
                                          Se mi faccio portare 2 metri cubi di terriccio qui da me mi chiedono 300€. Ecco! Quello potrebbe diventare il costo dell'oro al mercato internazionale! Però un'azienda potrebbe raggiungere economie di scala abbassando il costo del terriccio fino a 50€ al metro cubo e getterebbe fuori mercato il tuo oro faidate.
                                          Concordo sul non andare troppo OT con i soliti discorsi di tasse e caste.
                                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                          O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da Mr.Hyde Visualizza il messaggio
                                            gradirei comunque risposte composte e chiare
                                            MrHyde, abbiamo già parlato abbondantemente delle nuove prospettive economiche proposte dal movimento zeitgeist. Ci sono discussioni più mirate e qui andiamo molto OT a commentare il tuo video.
                                            Ultimamente se n'è accennato qui :http://www.energeticambiente.it/disc...#post119520672. La discussione è mastodontica e copre innumerevoli campi dello scibile economico, quindi è anche uscito il tema della proposta zeitgeist.
                                            In passato comunque c'erano state altre discussioni mirate al tema. (es. http://www.energeticambiente.it/disc...acrescita.html). Soprattutto l'utente Taote79 ne era un esperto.
                                            Se ricerchi un pò dovresti trovare qualcosa del passato.
                                            Certo le cose da allora credo si siano evolute e sarebbe interessante ridiscuterne, specie alla luce dell'attuale crisi che secondo me comporterà cambiamenti epocali.
                                            Qui ogni spiegazione sarebbe del tutto OT e non sarebbe probabilmente seguita da tutte le persone interessate, quindi il consiglio è di riformulare la domanda in una discussione attinente e creare un 3D del tutto nuovo in cui sia chiaro già dal titolo di cosa vuoi discutere.
                                            “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                            O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                            Commenta


                                            • #23
                                              grazie Bright ... prendo subito visione dei thread che mi hai linkato

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Facciamo due conti
                                                si stima che a oggi si siano state estratte 140.000 tonnellate di oro da quando l'uomo ha cominciato a farne incetta.
                                                Produzione mondiale attuale circa 2400 tonnellate di oro anno
                                                prezzo attuale 31 euro grammo ergo 31 milioni la tonnellata per potere influire in maniera significativa sull'economia del paese ne occorrerebbero alcuni di miliardi all'anno diciamo 10? (il tanto sospirato taglio del cuneo fiscale) stiamo parlando di 320 tonnellate anno se non si considerano le spese di produzione.
                                                Secondo voi se da 2400 si passa a 2720 il prezzo di 31€ al grammo sale o scende?

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Ciaooo Darwin era un po' che non ti sentivo ...

                                                  Secondo voi se da 2400 si passa a 2720 il prezzo di 31€ al grammo sale o scende?
                                                  nonostante la mia ignoranza sul tema ...questa la so'

                                                  scende

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Tra l'altro sembra che ci sia un alternativa migliore.
                                                    “Investire in grandi rossi? Meglio dell’oro e del petrolio” | DiVini

                                                    E se puntassimo su una difesa del cibo made in Italy come si deve?

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Sicuramente una più energica e decisa azione di contrasto alle ciofeche alimentari taroccate da prodotti italiani sarebbe ora che si mettesse in campo.
                                                      Invece di sognare di strappare alla Merkel qualche decimale di marginel sul rapporto debito-PIL sarebbe meglio alzarsi e battere i pugni sul tavolo europeo chiarendo che non intendiamo più accettare i "parmesan" e le "mozzarellen" dei colleghi euro-furbastri e pretendendo un marchio europeo che garantisca il vero prodotto italiano.
                                                      Il vino sicuramente è la punta di diamante delle produzioni agricole italiane, ma c'è molto da proteggere e far conoscere. E sicuramente l'economia ne avrebbe un sollievo molto maggiore di quello offerto dalle macchinette aureogeniche...
                                                      “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                      O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Magari fare tutte e due le cose? In fin dei conti il nostro è un problema di autorevolezza, e forse di compiacenza: i nostri governanti preferiscono fare gli zerbini, pur essendo (spero per loro) consci che non si ottiene nulla partendo dall'idea che comunque dobbiamo fare quello che ci dicono gli altri. Se si vuole difendere l'Italia occorre andare a trattare (ma trattare VERAMENTE, minacciando di ribaltare questo baraccone) con i nostri europartner/eurocompetitor, non recarsi a Bruxelles per farsi belli (ogni riferimento agli ultimi governi è puramente casuale). Visti poi i modesti risultati...

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Sono d'accordissimo sul fatto di porsi con un pò più di "durezza" nel piano europeo. Purtroppo per farlo serve anche un'autorevolezza di investitura che certo Letta non poteva avere e Monti, essendo in pratica un commissario europeo ad acta, non si riteneva autorizzato a sfoggiare.
                                                          L'attuale governo ancora non ha dimostrato nulla. Certo sarebbe meglio avere un premier eletto a maggioranza, ma la commediola italiota della legge elettorale strascicata per anni per salvare le poltrone ci ha impedito di farlo. Evabbò.
                                                          L'unica è sperare che il decisionismo e l'aggressività mediatica di Renzi si confermino anche nel semestre di guida europeo.
                                                          L'Italia ha ampi margini per trattare (anche di minaccia se è il caso). A mio parere l'obiettivo non dovrebbe essere comunque il cercare di pietire qualche decimale per fare ancora debito, ma ad esempio imporre alla Germania di scaricare sull'intera comunità qualcuno degli enormi vantaggi che la sua competitivtà le garantisce sul mercato interno europeo.
                                                          Ci sono diversi metodi, ad esempio bloccare la cosiddetta "sterilizzazione" che la BCE impone alle banche per i titoli di stato, anche a costo di far ripartire un pò di inflazione (ora temuta come la peste dai tedeschi, ma semmai stiamo rischiando la deflazione!).
                                                          Comunque mi rendo conto che stiamo andando OT. Mi fermo qui, ci sono altre discussioni sull'argomento più adeguate.
                                                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                                          O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
                                                            ....... lo sfruttamento dell'oro del Ticino e della Sardegna potrebbe essere vantaggioso (ma con un prezzo ambientale, ricordiamocelo!).....
                                                            Non c'è bisogno di ricordare, ne siamo pienamente coscienti!!!!! E' il prezzo di una bomba ecologica in piena regola!!
                                                            Il Fatto quotidiano: Bomba ecologica in Sardegna: lago di cianuro nell’ex miniera d’oro

                                                            A mio modo di vedere le VERE "miniere d'oro" sono i nostri cervelli, che puntualmente snobbati e presi a pedate nel fondo schiena, si trovano costretti ad offrire il loro sapere, le loro invenzioni e le loro scoperte ad altri stati, contribuendo ad aumentare il PIL di questi, con sapere e creatività Italiani.
                                                            E che dire di quelli che peggio ancora, causa mancanza fondi, si trovano costretti a tenere i progetti nel cassetto in attesa di tempi migliori ????
                                                            Non sarà mai troppo tardi accorgersi di questo fatto, sarebbe cosa buona e giusta che qualcuno ai piani alti si renda FINALMENTE conto di questo enorme potenziale "Aurifero" che giace in attesa di essere solo scoperto.


                                                            Saluti
                                                            Ultima modifica di renatomeloni; 07-03-2014, 18:01.
                                                            Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR