annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Spettro elettromagnetico ed energia oscura

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Spettro elettromagnetico ed energia oscura

    Lo spettro elettromagnetico è continuo e ha un range di frequenza e quindi di energia da 0 ad infinito.
    Durante il big bang sappiamo che l' energia era al massimo e tutta concentrata.
    E' possibile che durante il big bang si siano create onde elettromagnetiche talmente energetiche che superino il range che noi possiamo misurare.
    L' energia oscura potrebbe essere costituita da onde elettromagneche con frequenza talmente alta che i nostri apparati tecnologici non riescono a misura e quindi che non riusciamo a "vedere" è appunto energia "oscura".

  • #2
    Può anche darsi che non sia possibile misurare il range, ma l'effetto è devastante.

    Onde molto corte significa radioattività e la radioattività ha effetti considerevole, al contrario le onde lunghissime non producono effetti importanti.

    Le onde cortissime fuori range sono i raggi cosmici dei quasar.

    Piuttosto penso che l'energia oscura sia l'antienergia o energia negativa.

    Anche nel vuoto fabbricato in laboratorio esiste un qualcosa che ha a che fare con l'antienergia.

    Mi spiego meglio: quando un elettrone si mescola con un antielettrone, il risultato è relativamente una grossa scintilla di luce accecante REALE che illumina e scalda tutto intorno.

    Invece nel vuoto quando compare una coppia di particelle virtuali: (elettrone_virtuale ed antielettrone_virtuale), poi quando scompaiono (o si mescolano), non c'è nessuna scintilla di luce accecante.

    Perché la coppia virtuale scompare senza illuminare niente ?
    Scompare perché la coppia virtuale è circondata da energia oscura, quella energia oscura sopprime (annulla) l'energia che si era creata dal niente.

    Siccome l'universo è anch'esso virtuale, allora anch'esso è impregnato di energia oscura (pardon: di energia negativa) la quale sopprimerà (annullerà) l'universo visibile che noi conosciamo.

    Stiamo vivendo in un universo virtuale che prima o poi scomparirà, però noi essere umani non ci accorgiamo che è virtuale perché siamo relativamente piccoli rispetto all'intero universo.

    E' probabile che la legge della conservazione vale anche per il big-bang, cioè quando scoppiò il big bang si liberò tanta energia e anche tanta antienergia o energia oscura.
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

    Commenta


    • #3
      Leo
      Dobbiamo pensare che lo spettro elettromagnetico non abbia fine agli estremi, bensì che gli estremi si ricongiungano a formare un cerchio.
      Quella che unisce gli estremi dovrebbe essere proprio l'energia oscura...

      Commenta

      Attendi un attimo...
      X
      TOP100-SOLAR