annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

trasmettitore di onde radio (free energy)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • trasmettitore di onde radio (free energy)

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   trasmettitore.png 
Visite: 1 
Dimensione: 11.8 KB 
ID: 1983215

    2 specchi si fronteggiano: però quello di destra è fisso mentre invece quello di sinistra si muove di moto rettilineo alternato.

    Il moto rettilineo alternato è realizzato mediante una banale dispositivo biella-manovella.

    I punti morti sono superati dal volano che possiede una certa massa.

    L'avvio del volano può essere dato a mano spingendo a mano il volano, oppure per mezzo di un motorino di avviamento.

    Nell'ipotesi che si volesse usare la tecnologia più comoda e sofisticata del motorino di avviamento, il motorino va scollegato dopo che il volano è stato avviato.

    Ovviamente per causa degli inevitabili attriti di moto, il volano lentamente rallenterà fino a fermarsi del tutto.
    Questo fatto crea molta confusione nel cervello delle persone le quali pensano (stupidamente) che le onde radio emesse non sono gratuite.
    Invece sono gratuite, infatti se immaginiamo un meccanismo di biella-manovella ideale cioè senza attriti che scasldano, basterebbe dare una spinta con la mano o con motorino di avviamento, che il volano continuerebbe a girare all'infinito senza mai fermarsi, producendo cosi onde radio gratuite per sempre.

    Di fatto non è possibile eliminare completamente gli attriti di rotolamento e sfregamento, e neanche è realizzare che le onde radio prodotte possano essere sufficienti per compensare la perdita di velocità del volano causata dagli attriti.

    Una nota importante: la frequenza delle onde radio dipende dal numero dei giri del volano, anzi io direi che la frequenza è esattamente uguale al numero dei giri del volano.

    Sembrerebbe quindi che il meccanismo non possa avere utilità pratica perché non è possibile che il volano possa per inerzia girare per un tempo infinito; ma è già un buon inizio quello di creare onde radio gratis.
    Se in futuro si riuscirà a produrre luce anziché onde radio, allora forse si potrà pensare di auto sostenere il meccanismo utilizzando parte della luce gratis generata.
    Ma la luce ha una frequenza molto diversa da quelle delle onde radio, perciò le cose si complicheranno non poco.
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  • #2
    ... e grazie a cosa verrebbero fuori le onde radio?

    Che ci fai con le onde radio emesse (ammesso e non concesso che ve ne siano)?


    Note di Moderazione: nll
    Comunque in questa sezione siamo fuori tema, ora sposto la discussione ai confini, per chi comunque ha voglia di seguire le tue fantasie.


    ••••••••••••

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da nll Visualizza il messaggio
      ... e grazie a cosa verrebbero fuori le onde radio?
      Avresti potuto chiedere senza spostare; comunque fa niente... va bene anche qua.

      Il vuoto quantistico è fatto di coppie di particelle virtuali che compaiono e scompaiono, queste coppie possono essere elettrone-positrone oppure antiprotone-protone, oppure più semplicemente fotoni virtuali.

      Quali ?
      Dipende dal tempo e quindi dalla frequenza.

      Tanto più la frequenza è bassa e tanto più le coppie sono poco energetiche fino ad arrivare ai fotoni e addirittura a fotoni poco energetici quali sono i portatori di onde radio, quindi non sono più fotoni.

      Per esempio: il tempo dell'unità di Planck è talmente ristretto che in un tempo cosi ristretto compare addirittura un universo che poi scompare immediatamente.
      Questo potrebbe dare una idea del perché c'è stato il big bang.

      Detto questo: se consideriamo tempi relativamente lunghi (e quindi frequenza bassa) abbiamo che compaiono onde radio virtuali che compaiono e scompaiono.

      Perché progetto di materializzare onde radio virtuali anziché luce virtuale ?
      Perché semplicemente le onde radio virtuali sono di più facile materializzazione essendo la frequenza delle onde radio più bassa di quella della luce.

      Luce creata dal "VUOTO" - Effetto Casimir su "particelle virtuali"

      Invece mi aspettavo da te una obiezione intelligente e cioè che lo specchio riflette la luce e non le onde radio, e quindi per causa di questo motivo il progetto cosi come è fatto adesso non potrebbe funzionare, d'altronde la luce ha una frequenza più alta e lo specchio dovrebbe muoversi con vigore maggiore rendendo la cosa di difficile realizzazione.

      Quindi trovato lo specchio che va bene per riflettere le onde radio, il dispositivo deve funzionare per forza perché tutti sappiamo che nello spazio vuoto quantistico ci sono fotoni virtuali che compaiono e scompaiono, pardon... onde elettromagnetiche radio che compaiono e scompaiono.

      Per quanto riguarda le fantasie, quelle ce le ha semmai mostromagnetico il quale posta degli argomenti che non hanno nessun fondamento scientifico serio.

      è il motore magnetico che va spostato ai confini del forum, non questo.
      i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

      Commenta

      Attendi un attimo...
      X
      TOP100-SOLAR