annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Piccole ventole economiche integrate

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Piccole ventole economiche integrate

    Unendo più ventole di questo tipo, molto economiche (5 euro dai cinesi, sono motorini di raffreddamento per portatili) si può ottenere abbastanza corrente per ricaricare una batteria:

    Volendo si può fare una torre fissa con queste ventole con un generatore più grande alla sommità:
    File allegati
    Ultima modifica di richiurci; 22-02-2015, 19:54. Motivo: post consecutivi

  • #2
    appena gli attacchi un carico si fermano di girare...
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      Ma io non vi capisco a voi!
      Vi fermate alla prima difficoltà.....
      Usate il cervello e le mani!

      Commenta


      • #4
        se usi il cervello capirai che attaccando un carico anche minimo la ventola si ferma.
        Se usi le mani puoi alimentarla con qualche W e vedrai che generi un vento ad una velocita tale che mai avrai nella realtà..prova che ti dimostra che col il vento normale di 5-10 ms , se ci attacchi un carico di pochi W lei sta ferma.

        E' talmente banale che è gia stato fatto da latri..realizzato....e quindi provato..e se avesse funzionato oggi avrebbero riempito il mondo..e invece resta un giocattolo per bambini...prova a pensare come mai?
        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

        Commenta


        • #5
          Purtroppo questa è la fregatura del capitalismo.....

          Commenta


          • #6
            Ci fai una foto della tua realizzazione (casomai) e poniamo di metterne 10 (che sono gia' 50 euro) quanti V e microA ci fai ?
            AUTO BANNATO

            Commenta


            • #7
              Scusa Franco ma la fisica non dipende dalla filosofia ne da politica od economia.
              I suoi principi valgono alla stessa maniera per capitalismo, comunismo, teocrazia o qualsiasi altro sistema, a meno di non credere nei miracoli...
              Buone feste
              Will

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Franco52 Visualizza il messaggio
                Purtroppo questa è la fregatura del capitalismo.....
                non tralasciare il Gomblotto sionista...il KGB russo che deve vendere gas...Alkaeda che si finanzia col petrolio di contrabbando...e la morsa a tenaglia dei Kebab sulle pizzerie da asporto.

                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                Commenta


                • #9
                  Le ventole hanno la funzione principale di creare piccoli vortici entro la torre che confluiscono in un vortice principale che aziona il generatore grande; a questo può contribuire anche una corrente ascensionale calda....
                  File allegati

                  Commenta


                  • #10
                    Oh mamma....tutto sto amara fan per produrre magari 5 wh al giorno? Ma cosa costa? Sarà meglio,usare la somma per un pannello FV.
                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                    Commenta


                    • #11
                      Ripeto: questa è la fregatura del capitalismo!
                      di non guardare al di là del proprio naso,
                      di non avere idee, ecc.

                      Commenta


                      • #12
                        Ma tu invece di parlare e basta,,,fallo e smentiscici tutti...invece disegni e scrivi...oh...sulla carta mai visto un progetto non funzionare... Invece dai la colpa al capitalismo? Ma che pretendi, che pubblica una hahata su internet e ti chiama un imprenditore , come me, e ti dice che ti finanzia un prototipo? Hai visto tropo cartoni animati...
                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                        Commenta


                        • #13
                          Noi abbiamo bisogno di generatori eolici sui tetti di tutte le case, piccole torri fisse che funzionino sul principio del tornado:
                          avete STANCATO con stè PALE!!!!!!

                          Commenta


                          • #14
                            gia una pala ottimizzata per fare il massimo su un tetto di una casa in un luogo ventilato ha produzioni ridicole..figurati il flusso ascensionale si un tetto ventilato...non è che il tornado ti ha sparpagliato le idee nella testa?
                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                            Commenta


                            • #15
                              No, lui ha in mente il famoso "tornado-like", che non solo non ha mai funzionato (altro che rendimenti quadrupli con un decimo dell'ingombro!), ma pure gli inventori se ne sono tornati in russia coi soldi che hanno spillato agli italiani....
                              Tutta gente che non aspetta altro che trovare dei creduloni.

                              Commenta


                              • #16
                                Quello che hanno fatto i russi mi interessa fino a un certo punto...
                                L'importante è quello che riusciranno a fare i famosi italiani.

                                Commenta


                                • #17
                                  ma come..se erano RUSSI non dovevano essere affetti dal morbo del capitalismo
                                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Comunque, ragazzi, datemi retta: è per il bene dell'eolico italiano,
                                    sviluppiamo questi nuovi sistemi, anche perchè in città non si possono mettere pale.
                                    La forza del tornado è incredibile: occorre trovare la via giusta.
                                    I miei sono suggerimenti, sono poi gli ingegneri che devono far lavorare il cervello...

                                    Commenta


                                    • #19
                                      a me pare una cosa abbastanza inutile..se sei in una zona ventosa..metti 4 pale a 5 km dalla città e un cavo e risolvi di certo a minor costo e con minor impatto ambientale (rumore ed estetico).
                                      Io una roba come quella de te disegnata sopra casa..brutta come è..non la vorrei mai..e se la mette il vicino la faccio levare,...e poi magari fischia pure come un treno...
                                      E comunqie , a naso, mi da la netta sensazione che sia un sistema molto piu costoso di , A PARITA DI ENERGIA ANNUA RICAVATA, di un pannellino FV...
                                      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                      Commenta


                                      • #20
                                        La forza del tornado è incredibile: occorre trovare la via giusta.
                                        I miei sono suggerimenti, sono poi gli ingegneri che devono far lavorare il cervello...
                                        facciamo che il cervello lo usi tu, e cominci a capire che non c'è niente di incredibile, e poi vedrai che il "tornado" non lo consideri più tanto rivoluzionario. Magari capisci anche la differenza fra chi fa proclami roboanti e poi scappa coi soldi e chi invece si basa su dati reali.
                                        Naturalmente, bisogna sapere prima cos'è e come funziona un tornado.

                                        P.S.: gli "italiani" hanno finito da un bel po'... indovina che risultati hanno avuto. Forse non l'hai letta, la relazione?

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ciao a tutti....

                                          Franco abbi pazienza......sono d'accordo che l'uomo debba tentare nuove strade ed esplorare nuovi orizzonti...e sono anche d'accordo che occorre sperimentare nuove tecnologie...... ma dico, un minimo di calcoli per capire se l'idea è valida o meno no he????
                                          Butti li la tua idea solo a livello teorico senza conforto alcuno su quello potrebbe essere la fattibilità, la produttività, ecc.
                                          Ormai lo spiegano alle medie che dall'energia del vento si può recuperare SOLO una certa percentuale e stop.
                                          Mai sentito parlare poi della legge di Betz o della curva di potenza e stima di producibilità ?????
                                          Prova ad applicarla alla macchina che hai concepito e vedi un po che ne salta fuori!!!!


                                          Saluti
                                          Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Tanto per fugare i dubbi e non lasciare solo post vuoti di contenuto, la situazione è questa: i sistemi " a tornado", che sono poi i sistemi a ventola intubata, sono ben conosciuti soprattutto perchè vengono spesso usati come motori. Sono usati spesso persino in modellismo in sostituzione delle turbine, oppure nelle turbine stesse... e in aeraulica si usano ventole intubate per aumentare la direzionalità del flusso e diminuire l' ìnflusso dei vortici.
                                            L'effetto è quello di aumentare l'efficienza delle ventole (e in questo caso, delle pale), per arrivare vicino al massimo teorico previsto dai calcoli, ovvero a quanto previsto dalle leggi citate da Renato.
                                            Gli aerogeneratori classici, infatti, arrivano ad efficienze molto minori di quanto previsto dalla legge di Betz... e c'è il margine per aumentarne sensibilmente l'efficienza (si parla di incrementi dal 20 al 40%).
                                            Quindi, tanto per fare calcoli a spanne, se abbiamo un vento che ha un'energia di 1 MW che incide su una pala che ha le dimensioni per intercettarlo, per la legge di Betz ne possiamo ricavare al massimo 470 kW... ma con le pale attuali arriviamo molto più in basso, per esempio a 300 kW. Nota che sto tralasciando praticamente tutto, dalla variabilità del vento alle caratteristiche di progetto delle pale.

                                            Con un sistema a ventole intubate, ci possono essere incrementi anche del 20-30% e si può arrivare quindi a 390 kW, A PARI AREA INTERCETTATA, perfettamente in accordo con le leggi fisiche.
                                            Purtroppo, è evidente che l'impatto visivo di un aerogeneratore di 50 m di diametro ed alto 100 metri è comunque inferiore a quello di una colonna monoblocco delle stesse dimensioni...

                                            Quindi, i sistemi a ventole intubate sono destinate ad essere sempre perdenti ed al massimo si può pensare di utilizzarli in scale molto ridotte (forse). Solo che a quel punto, se li rendiamo così piccoli da essere invisibili o integrati architettonicamente, la potenza prodotta è ridicola. Forse, con un sistema di un paio di metri di diametro ed alto cinque o sei, si arriva ad un kW (ma con un impatto visivo enorme rispetto ad un sistema tradizionale)

                                            No, il problema sono i proclami fantascientifici, che hanno facile presa sui creduloni che fiutano subito l'affare (e si prendono regolarmente la fregatura)

                                            "usa il principio del tornado"... accidenti, che forza che ha il tornado! Peccato che che forza viene dai centinaia di chilometri quadrati di fronti freddi e caldi che di scontrano in quota, che casualmente non nomina mai nessuno (se punti alla luna, loro guardano il dito).
                                            Il risultato è che i creduloni credono che si possa fare un tornado con un fronte di due metri, e magari con l'aria stagnante....

                                            "una torre alta tre metri che sviluppa una potenza pari a quella di una da cinquanta metri"... va bene esagerare, ma così... si parla di incrementi di efficienza del 4000%... se ti dicessero che la nuova Panda fa 40.000 km con un litro e va a 400 km all'ora, ci crederebbe qualcuno?

                                            Dalla parte dei promotori, invece, si capisce benissimo: si tratta di vendere un bidone de fero al prezzo di un diamante da 1000 carati, e per farlo bisogna individuare i creduloni. Basta spararle grosse e promettere guadagni facili, saranno solo loro che risponderanno. Gli si prepara il pacco ed una volta messo a segno il colpo si va alle Maldive, tanto la maggior parte dei polli manco se ne accorge (o non vuole accorgersene).

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da Franco52 Visualizza il messaggio
                                              ....
                                              L'importante è quello che riusciranno a fare i famosi italiani....
                                              I famosi italiani possono fare non più di quello che possono anche i famosi americani o cinesi... ma non si può lottare contro le leggi fisiche .


                                              Originariamente inviato da Franco52 Visualizza il messaggio
                                              I miei sono suggerimenti, sono poi gli ingegneri che devono far lavorare il cervello...
                                              Tu solo suggerisci ... poi sono gli altri a dover lavorare . Solo che gli ingegneri ti hanno risposto.

                                              Il concetto che non hai capito tu è che l'energia ricavata dipende sempre dalla superficie alare esposta al vento .
                                              Con delle ventole posizionate sul tetto di pochi metri quadri non puoi competere con delle pale eoliche di 50 m che spazzano un area circolare di 3.14x50*50 enormemente maggiore , a parità di velocità e densità del fluido in accordo alla legge di Betz.

                                              Per ottenere gli stessi risultati o risultati migliori con delle piccole ventole da te proposte , dovresti comunque coprire le stessa area coperta da una pala eolica tradizionale .
                                              Ultima modifica di experimentator; 24-12-2014, 03:52.
                                              Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                Io una roba come quella de te disegnata sopra casa..brutta come è..non la vorrei mai
                                                Pure infantile, direi...

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  http://lib.dr.iastate.edu/cgi/viewco...19&context=etd

                                                  http://www.nrel.gov/docs/legosti/old/1889.pdf

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Franco...bravo...vedo che hai finalmnete capit che non vale una cippa..

                                                    Lo studio del governo USa dice chiaramente che non ci sono speranze di ricavare energia con efficienza superiore ai sistemi a pala...la tesi del secondo dice che non è riuscito a riprodurre i risulttai teorici che un certo YEN , paladino dei tornado, aveva teorizzato, e che quindi servono ulteriore conferme 8cioè,a dire, per ora nulla di buono, se poi qualcuno inventa altre cose, magari se ne riparla...).
                                                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Ragazzi, la potenza del tornado non proviene dalla quantità di vento che arriva,
                                                      bensì dalla DEPRESSIONE che riesco a creare....

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        MA guarda che anche la PALE tradizionali girano per la depressione (portanza) che creano..la depresisone su un'ala è responsabile di circa i 2/3 della potenza che agisce sull'ala...

                                                        Non penserai che esista una forma di energia nuova chiamata depressione e che nesuna macchina fino ad oggi ha mai sfruttao..vero?
                                                        Ultima modifica di marcober; 25-12-2014, 17:34.
                                                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Turbina eolica a vortice di Schauberger:
                                                          File allegati

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Niente, nemmeno a dirglielo... E poi sarebbero "gli ingegneri che devono darsi da fare", invece che essere lui a ragionare prima di scrivere...

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR