annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'energia oscura non esiste.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • L'energia oscura non esiste.

    Gli astronomi osservano le stelle vicine e quelle lontane.

    2 stelle della stessa massa emettono onde elettromagnetiche di uguale spettro, ma gli astronomi vedono che quella più lontana ha uno spettro maggiormente tendente al rosso.
    Da questo deducono che quella più lontana si sta allontanando, e per causa dell'effetto doppler quella che si allontana con maggiore velocità ha una tendenza maggiore verso il rosso.

    Siccome la maggior parte delle stelle più lontane sono tendenti verso il rosso, questo induce a pensare che l'intero universo è in espansione.

    Gli astronomi volevano comprendere se questa espansione è con velocità costante oppure con accelerazione, oppure con decelerazione.

    Gli astronomi ipotizzavano che il fenomeno di espansione doveva essere probabilmente con decelerazione perché la gravità universale tende ad attrarre tutto.

    Gli astronomi osservarono esplosioni di supernove in tempi molto diversi, e notarono che la tendenza al rosso non solo aumentava ma che addirittura l'aumento era di tipo esponenziale, ciò indusse a pensare ERRONEAMENTE che l'espansione doveva per forza essere di tipo accelerativo.

    Dalla fisica semplificata, (pardon... fisica classica...) sappiamo che per accelerare una massa abbiamo bisogno di forza ed energia, ma non si capiva da dove proveniva questa ipotetica energia.

    Alcuni scienziati (non capaci di dare una spiegazione soddisfacente) si inventarono la frase "energia oscura".

    Quegli scienziati hanno fatto un ERRORE GROSSOLANO perché non hanno tenuto conto che osservare tanto lontano significa osservare tanto nel passato; e nel lontano passato l'universo era molto meno espanso rispetto ad adesso.

    domanda...
    Cosa significa che l'universo era molto meno espanso di adesso ?

    risposta...
    Significa che l'universo era molto meno rarefatto dal punto di vista energetico e significa anche che lo spazio-tempo era più dilatato rispetto ad adesso.

    In uno spazio tempo maggiormente dilatato, il trascorrere del tempo è più lento.

    Un esempio lampante è un oggetto molto vicino ad un buco nero super massiccio; eventuale osservatore esterno vedrebe quell'oggetto muoversi lentamente cioè il tempo di quell'oggetto è lento.

    Per convenzione stabiliamo che il riferimento è sempre un osservatore esterno altrimenti cadiamo in confusione come hanno fatto questo articolo.

    Il tempo sta rallentando e si fermerà del tutto

    In quell'articolo si usa dire che il tempo rallenta fino quasi a fermarsi; in realtà è vero l'esatto contrario cioè il tempo accelera fino ad arrivare ad una velocità praticamente infinita.

    E' ovvio che nel caso dell'universo il cervello umano rifiuta di rispettare la convenzione !
    Perché è difficile immagine un osservatore esterno all'universo; di solito si usa pensare che l'universo comprende tutto, anche eventuale osservatore esterno.

    Ma per non cadere in confusione occorre essere severi e anche nel caso dell'universo è necessario pensare ad un osservatore esterno che guarda dall'esterno.

    E' vero che l'universo si sta espandendo.
    E' vero che lo spazio-tempo dell'universo si sta contraendo
    E' vero che il trascorrere del tempo sta accelerando su tutto l'universo.
    Non è vero che l'universo si sta espandendo con accelerazione.

    L'aumento esponenziale del rosso è causato dal fatto che miliardi di anni fa il trascorre del tempo era più lento rispetto ad adesso, quindi è una menzogna quella di dire che l'universo si sta espando con accelerazione, ed è anche una menzogna dire che esiste l'energia oscura.

    Se l'universo non si espande con accelerazione, non esiste la cosi detta "energia oscura".
    ------------------------------
    ------------------------------
    ------------------------------
    Un attimo prima del BIG BANG il tempo trascorreva a velocità praticamente infinita (in pratica il tempo non esisteva affatto); le fluttuazioni quantistiche erano gigantesche (vedi principio di indeterminazione), poi c'è stata la rottura di simmetria e ci fu il BIG BANG.

    Oggi il tempo sta accelerando in tutto l'universo, e piano piano si stanno ripristinando le antiche condizioni che furono necessarie per realizzare un altro BIG BANG.
    Ultima modifica di uforobot; 26-07-2015, 20:15.
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

  • #2
    Scusa se do una mia opignone.secondo la mia teoria l'universo era solo materia oscura.il mio dilemma e' solo quello che la materia oscura a raggiunto la fine del'universo e per compressione a dato vita al vuoto assoluto e alla materia oscura compressa o semplicemente si sta espandendo alla velocita della luce?il tempo e' sempre uguale perche' ce lo da la velocita della luce.pero' possiamo aprire un varco spazio tempo spostando la luce o meglio la materia oscura in questo caso come se ad una macchina togliessimo la benzina fermeremmo il tempo.non si va indietro il resto continua non essendoci il tempo non andremmo piu veloci della luce ma alla velocita della luce ma il tempo si fermerebbe o quasi per chi entra nella piega spazio tempo,come se io corressi a 300000 km al secondo gli altri corrono a cento km l'ora chi arriva prima?e'normale che chi va a100 km l'ora, ora che arriva a raggiungere quello dei 300000 mila km al secondo invecchia.io ritengo non che si espande l'universo ma sta semplicemente crescendo come cresce un bambino.a imparato come fare ora continua.finche trova materia oscura continuera a creare forze e poi materia.perche' secondo me l'energia si crea e non si distrugge.

    Commenta


    • #3
      Come fanno gli ufo.le persone rapite dicono che sia passato es. Due ore mentre l'amico a terra dice che non l'ha mai visto spostarsi.nel'istante in cui si passa la bolla anche se la bolla e' ferma le forze attorno corrono a 300000 km a secondo che sia ferma o che si sposti quindi per chi e' nella bolla il tempo passa normale per la concezione di tempo che a portato nella bolla. ma in realta se si muove la bolla a 300 mila km al secondo,creando un vortice spazio tempo chi sta fuori il tempo passa rapidamente se la bolla sta ferma ma le forze girano lo stesso chi sta fuori il tempo si ferma.come il pianeta kepler scoperto, la luce che io vedo stando fermo e' una visione attuale mentre per gli abitanti di kepler e' gia storia .ma se io parto dalla terra e raggiungo kepler a 300000 mila km al secondo per gli abitanti di kepler sono partito nel momento che sono arrivato mentre per la terra sono passati anni luce.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da teoria del tutto Visualizza il messaggio
        passati anni luce.
        Ma forse tu sei sempre mostromagnetico ?

        Faccio questa domanda perché sto vedendo discorsi slegati che sono tipici di mostromagnetico.
        i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

        Commenta


        • #5
          Se io viaggio alla velocita della luce,un'anno luce corrisponde ad un'anno normale,no?dopo tutto la teoria del tutto usa l'energia laen appunto per viaggiare a quelle velocita'.l'energia laen e' il baricentro delle forze,quindi prevede l'azzeramento del tempo andando alla velocita' della luce.

          Commenta


          • #6
            Tutti gli scienziati del mondo dicono che la velocità della luce è una costante.

            Io però NON ci credo perché se io guardo la luce nelle vicinanze di un buco nero, vedo che si muove a rallentatore come fosse una lumaca.

            Quegli scienziati asseriscono che si muove come una lumaca perché guardo da fuori come se fossi un osservatore esterno, ma per l'osservatore interno la velocità è sempre la stessa, quindi loro asseriscono che rallenta il trascorrere del tempo.

            Ma io dico che rallenta il trascorrere del tempo, oppure diminuisce la costante e quindi non è più una costante.

            Se miliardi di anni fa la costante era più piccola, lo credo bene che lo spostamento del rosso non è proporzionale e quindi si è indotti a pensare erroneamente che l'universo si sta espandendo con accelerazione.

            In realtà; quella misurazione del rosso è causata dalla velocità del trascorrere del tempo che aumenta con il passare del tempo.
            Questo aumento è causato dalla rarefazione generale dell'energia dell'universo cioè l'universo si sta espandendo e lo spazio tempo globale si sta contraendo.

            Localmente posso anche osservare un aumento dello spazio-tempo, basta avvicinare un oggetto ad un grossa massa oppure muoverlo quasi alla velocità della luce.
            i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

            Commenta


            • #7
              Esiste luce e luce.se mi parli di luce non trovando ostacoli o quasi essendo una vibrazione della materia oscura la base della materia e' una costante.ma se mi parli di materia fusa che crea luce la situazione e' differente.guardando dalla terra si puo' vedere la luce ma quella perpendicolare alla terra quindi potrebbe essere materiale che entrando hai limiti della bolla o buco nero si fonde come una fusione nucleare che vi spiegavo,quindi il materiale piu si avvicina verso il centro della bolla e quindi in profondita piu aquista velocita ma sempre materiale fuso e'. Come dovrebbe essere il sole esternamente dovrebbe muoversi lentamente piu si entra in profondita piu' va veloce.quando il materiale arrivera ai limiti del vuoto si fermera non trovando piu materia oscura. Questa fa parte della mia teoria quindi non assicura la sua realta ma sembra funzioni con le risposte senza risposta.come avviene piu o meno in un tornado se buttassi una lampadina accesa ai bordi gira lentamente internamente piu veloce e al limite interno si ferma.ma io parlo di una lampadina (materiale fuso) non di luce come dite voi, perche' la luce che vedo e' la linea che si forma tra la lampadina e i miei occhi e quella viaggia a 300000 mila km al secondo.mentre il materiale fuso a velocita differenti da dove vi trovate e che spinta gli date.

              Commenta

              Attendi un attimo...
              X
              TOP100-SOLAR