annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

La "scienza nonsense" di Cinque

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La "scienza nonsense" di Cinque

    Parto con un preconcetto:
    al giorno d'oggi non esiste ancora una quantita' di elettroni immobili, conservati in un contenitore.

    Anni fa' ho appreso che quella dell'energia e' soltanto una teoria, così mi sono focalizzato esclusivamente sugli elementi chimici, definendo tre generalità basilari: lo stato vibrazionale, la dilatazione termica e la rotazione.

    C'è qualcuno interessato ad una discussione costruttiva?

  • #2
    dipende da cosa pretendi di costruire... se da "ignorante" inizi parlando di fenomeni complessi, per giunta mettendo velatamente in dubbio le teorie attualmente ritenute valide, parti male e sarà dura.

    Ogni tanto ricompari con idee astruse, per esempio anni fa pronosticavi la scomparsa dei sistemi di isolamento a cappotto (che ora sono ovunque) e la loro sostituzione con vermiculite, materiale "naturale" per modo di dire, costoso e perfino potenzialmente pericoloso (polveri di lavorazione, radioattività residua)
    Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
    I miei articoli qui:
    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

    Commenta


    • #3
      Ah, in più anni, dunque non sei riuscito a trovare gli articoli riguardanti lo STRESS DA CASA TROPPO ISOLATA.

      Se poi insisti sul fatto che la vermiculite sia pericolosa, ti vai a scontrare con i produttori di un materiale che, come tutti, assorbe la radioattività (termine che dovrai definire tecnicamente, altrimenti vorrà dire che utilizzi termini che non comprendi).

      Aggiungi pure: la terra o l'argilla assorbono la radioattività: ovvio, perciò vengono utilizzate come materiali terapeutici.

      Già che ci siamo, dimmi un pò come una casa,isolata con materiali non traspiranti, espelle l'umidità. (Certo potrai fare appello all'aerazione, che però presenta lo svantaggio di dover costruire delle intercapedini, notevolmente più costose di una es. vermiculite, ignifuga ; in più ci sono innumerevoli alternative ai materiali plastici, che oltretutto danno origine a DDP )

      Cmq, l'argomento del discorso non è l'utilizzo di isolanti traspiranti o meno (ti ricordo quanto la plastica sia cancerogena: dalla produzione al fatto che sviluppi DDP - ovviamente è un materiale del quale non possiamo fare a meno, dovremmo soltanto imparare a utilizzarla con più coscienza),
      bensì la discussione riguardo dei parametri, che venendo ostacolati, non possono essere definiti liberamente.

      A tuo sapere: in un forum, tale ostacolazione ha dato origine ad una causa penale e civile nei confronti di più soggetti.

      Se vuoi continuare, magari dimmi chi ha un grammo di elettroni fermi e in scatola, poi definisci la forza sprigionata da un elettrone a 150.000km/s e quella sprigionata dall'idrogeno monomolecolare alla stessa velocità.

      Commenta


      • #4
        guarda, io avevo una scatola di elettroni in box, ma siccome non stavano mai fermi e li ritrovavo ovunque ho deciso di portarla all'isola ecologica per permetterne un corretto riutilizzo.

        Per il resto ti lascio alle tue fantasie
        Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
        I miei articoli qui:
        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

        Commenta


        • #5
          Da come hai risposto, sembra tu abbia capito il 'lato' non ancora trattato dalla scienza ufficiale.

          Anni fà ho dato informazioni vere riguardo l'isolamento delle case. Ritrovare la legge in questione non è semplice, ma ho trovato un link:

          http://la.raia.it/isolare-si-ma-con-giudizio/
          Magari si potrebbe aprire una discussione in merito.

          In questa discussione, invece, sarebbe un piacere intraprendere un 'viaggio', partendo dalle fondamenta della materialità.
          Perciò ho elencato dei termini che potrebbero sostituire i termini magnetismo, energia, voltaggio, amperaggio, radioattività ecc., con concetti più comprensibili a chiunque.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da cinque Visualizza il messaggio

            In questa discussione, invece, sarebbe un piacere intraprendere un 'viaggio', partendo dalle fondamenta della materialità.
            Perciò ho elencato dei termini che potrebbero sostituire i termini magnetismo, energia, voltaggio, amperaggio, radioattività ecc., con concetti più comprensibili a chiunque.
            Mi spieghi cosa trovi di incomprensibile in quei termini ? E che difficoltà pensi ci sia a capire quei concetti che qualunque studente delle superiori impara sui testi di fisica elementare ?
            Forse per "chiunque" ti riferisci agli aborigeni o ai Papua ?
            Viva la tecnologia che semplifica la vita.
            Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

            Commenta


            • #7
              Gli elettroni sono particelle fantastiche perché se le guardi con attenzione si muovono come particelle, se invece non le guardi, si muovo come fossero onde.

              Siccome le onde vanno verso l'alto senza bisogno di spendere energia, e siccome le particelle cadono verso giù facendo girare turbine...
              Forse è possibile che tu riesca a progettare sulla carta un meccanismo free energy che lo guardi solo quando gli elettroni devono cade giù, e non li guardi quando devono ritornare su.

              Sostituisci i tuoi occhi addormentati con una videocamera molto sveglia, e il gioco è fatto.

              Ma la videocamera NON deve registrare solo quando gli elettroni dovrebbero ritornare su, deve invece registrare solo quando devono cadere giù per fare girare le pale di una turbina.

              (scommetto che in questo discorso non ci hai capito niente, va beh... fa lo stesso)
              i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

              Commenta


              • #8
                Forse gli aborigeni hanno un linguaggio differente dal nostro, magari uno ancora più evoluto. Il fatto è che ci ostiniamo ad imporre delle regole, che potrebbero essere improprie.

                I testi di fisica tradizionale sono basati prevalentemente sul sapere del XX secolo. La loro struttura è logica, ma poche sono le persone che riuscirebbero a far capire ad es. l'amperaggio a tutti, senza addobbare il discorso con termini strettamente tecnici.
                Ovviamente, possono essere fatte delle comparazioni figurative.

                Probabilmente chi ha imparato secondo i parametri testuali, potrebbe sentirsi contrariato. Ma lo scopo di questa discussione non è provocare, bensì, far ragionare.

                Se 'chiunque' può capire i testi scientifici, non vedo la difficoltà nell'interpretare ciò che espongo:

                es. l'amperaggio è costituito da unità; escludendo la teoria dell'enegia-materia, l'unità più piccola a disposizione è l'idrogeno monomolecolare.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
                  Gli elettroni sono particelle fantastiche perché se le guardi con attenzione si muovono come particelle, se invece non le guardi, si muovo come fossero onde.

                  Siccome le onde vanno verso l'alto senza bisogno di spendere energia, e siccome le particelle cadono verso giù facendo girare turbine...
                  Forse è possibile che tu riesca a progettare sulla carta un meccanismo free energy che lo guardi solo quando gli elettroni devono cade giù, e non li guardi quando devono ritornare su.

                  Sostituisci i tuoi occhi addormentati con una videocamera molto sveglia, e il gioco è fatto.

                  Ma la videocamera NON deve registrare solo quando gli elettroni dovrebbero ritornare su, deve invece registrare solo quando devono cadere giù per fare girare le pale di una turbina.

                  (scommetto che in questo discorso non ci hai capito niente, va beh... fa lo stesso)
                  Familiarizzo anche con queste espressioni. Il fatto è che sono velate, potresti rendere l'idea anche agli altri lettori.
                  Cmq la turbina si può azionare anche con le unità in salita, dovrebbe muoversi in senso anti-orario (se quella che sfrutta le unità provenienti dall'alto si muove in senso orario (in qualsiasi variante, le turbine sono a sè stanti, quindi possono muoversi nel verso desiderato). Il problema è che non vi sono soltanto le correnti ascensionali e viceversa: provengono da tutte le direzioni.

                  Bella anche l'associazione Ca+Hg=Pu, anche se aggiungerei un'unità base (o due) proveniente dalle varie direzioni. Forse, però, l'avevi già inclusa nel +.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da cinque Visualizza il messaggio
                    Forse gli aborigeni hanno un linguaggio differente dal nostro, magari uno ancora più evoluto. Il fatto è che ci ostiniamo ad imporre delle regole, che potrebbero essere improprie.

                    I testi di fisica tradizionale sono basati prevalentemente sul sapere del XX secolo. La loro struttura è logica, ma poche sono le persone che riuscirebbero a far capire ad es. l'amperaggio a tutti, senza addobbare il discorso con termini strettamente tecnici.
                    Ovviamente, possono essere fatte delle comparazioni figurative.

                    Probabilmente chi ha imparato secondo i parametri testuali, potrebbe sentirsi contrariato. Ma lo scopo di questa discussione non è provocare, bensì, far ragionare.

                    Se 'chiunque' può capire i testi scientifici, non vedo la difficoltà nell'interpretare ciò che espongo:

                    es. l'amperaggio è costituito da unità; escludendo la teoria dell'enegia-materia, l'unità più piccola a disposizione è l'idrogeno monomolecolare.
                    Io riesco senza problemi a far capire "l'amperaggio" a studenti di scuole professionali e non ho mai avuto difficoltà a farmi intendere anche dai più tosti. Forse chi deve ragionare non siamo noi ma tu che pensi di reinventare cose che sono assodate e comprese da secoli.
                    P.S.
                    La tua descrizione di amperaggio ( che razza di termine usi non hai mai sentito parlare di corrente?) e' un papocchio senza senso di termini assemblati a caso.
                    Viva la tecnologia che semplifica la vita.
                    Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao a Tutti...

                      Originariamente inviato da cinque Visualizza il messaggio
                      ... ma poche sono le persone che riuscirebbero a far capire ad es. l'amperaggio a tutti, senza addobbare il discorso con termini strettamente tecnici.
                      Ovviamente, possono essere fatte delle comparazioni figurative.
                      Guarda un po se questa figura è di tuo gradimento:


                      Saluti
                      Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da serman Visualizza il messaggio
                        Io riesco senza problemi a far capire "l'amperaggio" a studenti di scuole professionali e non ho mai avuto difficoltà a farmi intendere anche dai più tosti. Forse chi deve ragionare non siamo noi ma tu che pensi di reinventare cose che sono assodate e comprese da secoli.
                        P.S.
                        La tua descrizione di amperaggio ( che razza di termine usi non hai mai sentito parlare di corrente?) e' un papocchio senza senso di termini assemblati a caso.
                        Non ti presenti cortesemente: l'allusione agli aborigeni èdi pessimo gusto e se non riesci a comprendere un linguaggio elementare, mi sà che non hai chissà quanta esperienza in campo pratico.

                        Ci sono dei quesiti nelle risposte soprastanti, che potresti descrivere senza troppe filosofie:
                        - hai dimostrazioni pratiche riguardanti gli elettroni (immobili)? (valuta anche la risposta degli elettroni portati all'isola ecologica).
                        - potresti fare un confronto tra la forza impressa da un elettrone a 150.000 km/s e da un atomo di idrogeno alla stessa velocità?
                        - hai annoverato i libri di testo, perciò annovero questo esempio: quante kilowattore sprigionano 2.000g di idrogeno secondo l'equazione E=mc2 ? (esempio tratto da un testo ; ci sarebbero osservazioni in merito, ma atteniamoci alla fonte ufficiale)

                        Se mi verrai a dire che sono domande inutili e fuorvierai, dimostrerai pubblicamente il tuo sapere.

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
                          Ciao a Tutti...



                          Guarda un po se questa figura è di tuo gradimento:


                          Saluti
                          Simpatica, anche se mette in evidenza che stiamo forzando la natura per raggiungere la comodità.
                          Raggiungeremo mete inimmaginabili quando vedremo amp come un giovanotto lavato e stirato che si precipita verso una volt particolarmente attraente, mentre ohm avrà due scelte: spianare la strada al giovanotto/ oppure rallentarlo ; seconda scelta: andare a farsi un giro.

                          Commenta


                          • #14
                            Beh...incredibile che tu sia riuscito a tacere per anni come il Vesuvio, per poi eruttare tanta.. lava

                            Forse eri rimasto ibernato insieme a Otzi, ma effettivamente voltaggio e amperaggio oggi non si possono sentire...

                            Una cosa però voglio precisarla a scanso di equivoci: la storia degli elettroni all'isola ecologica ERA UNA BATTUTA, non vorrei che tu ci costruissi una meravigliosa teoria insieme a Uforobot... tutti sti neuroni sprecati per dimostrare UNA BATTUTA ..sarebbe un vero peccato!
                            Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                            I miei articoli qui:
                            https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                              Beh...incredibile che tu sia riuscito a tacere per anni come il Vesuvio, per poi eruttare tanta.. lava

                              Forse eri rimasto ibernato insieme a Otzi, ma effettivamente voltaggio e amperaggio oggi non si possono sentire...

                              Una cosa però voglio precisarla a scanso di equivoci: la storia degli elettroni all'isola ecologica ERA UNA BATTUTA, non vorrei che tu ci costruissi una meravigliosa teoria insieme a Uforobot... tutti sti neuroni sprecati per dimostrare UNA BATTUTA ..sarebbe un vero peccato!
                              Forse ti davi un consiglio, radia il concetto degli elettroni e magari capirai.

                              Per la casa isolata, invece, anticipavo nettamente le informazioni della BBC.

                              Dove sono stato? Alla fiera dell'est a dialogare con scienziati e tecnici.

                              Commenta


                              • #16
                                che tristezza, in Italia l'ignoranza scientifica dilaga e con essa i sapienti esoterici che non hanno nulla da dire...
                                Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                                I miei articoli qui:
                                https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da cinque Visualizza il messaggio

                                  Se mi verrai a dire che sono domande inutili e fuorvierai, dimostrerai pubblicamente il tuo sapere.
                                  Semplicemente non sono domande ma frasi buttate lì a caso a cui non ha senso dare risposte.....
                                  Viva la tecnologia che semplifica la vita.
                                  Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Fuorviare vuol dire non saper dare risposte. Almeno siate più sportivi e prendete in considerazione che una delle due parti ha ragione.

                                    Ricordo come la scienza ufficiale abbia speso cifre inimmaginabili per Cern e si sia dimenticata di pulire Cernobyl.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Non è la scienza a dover pulire Chernobyl ma le autorità russe
                                      Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                                      I miei articoli qui:
                                      https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                        Non è la scienza a dover pulire Chernobyl ma le autorità russe
                                        No, è compito dell'Europa, degli Stati Uniti e dell'Ucraina.
                                        Direi proprio che costruire un sarcofago è una soluzione economica, atta a trattenere parte delle radiazioni e delle polveri.
                                        Un buon lavoro vorrebbe dire risanare completamente il sito, lascio immaginare i costi.
                                        Conviene risparmiare?
                                        Per me è più importante il benessere.
                                        Quante persone ci rimetteranno ancora?

                                        Chernobyl New Safe Confinement - Wikipedia

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da cinque Visualizza il messaggio
                                          Fuorviare vuol dire non saper dare risposte. Almeno siate più sportivi e prendete in considerazione che una delle due parti ha ragione.

                                          Ricordo come la scienza ufficiale abbia speso cifre inimmaginabili per Cern e si sia dimenticata di pulire Cernobyl.
                                          va bene va bene hai ragione, contento così ? Attendiamo il primo tomo dell'enciclopedia della nuova scienza rifondata .... cinque volte.
                                          Viva la tecnologia che semplifica la vita.
                                          Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Caro Cinque
                                            Quello che dici è interessante mi piacerebbe condividere con te qualche passaggio. C'è stato un noto esperimento in passato in America "Geoide" mi pare si chiamasse nel quale furono intrappolati 7 elettroni poi ne fecero uscire uno per volta fino all'ultimo. Dovrei avere da qualche parte un vecchio "Scientific American" che ne parla,.. se lo trovo cerco di scannerizzare l'articolo. Un Buona serata e a presto.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Caro Cinque
                                              Non ti curare come rispondono gli altri, ognuno risponde in base al contenuto emoticon delle proprie sinapsi, sono tutti bravi ragazzi. Comunque mi piaci come ragioni e parlami dell'elettrone fermo è molto interessante. Un grande abbraccio

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Giusto 5, non ti curar di loro ma guarda e passa...

                                                Sperando che guardando gli elettroni fermi si fermino pure i neuroni, note particelle sincronizzate con gli elettroni.
                                                Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                                                I miei articoli qui:
                                                https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Caro Cinque, non è l'articolo che intendevo nel post precedente. Quello lo sto ancora cercando ma ti posto questo link di una notizia del 2013 che porta spunti di discussione interessanti.
                                                  CNR: Gli elettroni intrappolati in un nanotubo - Le Scienze

                                                  Appena puoi mi farebbe piacere sapere la tua opinione. Un caloroso abbraccio
                                                  P.S. sto in partenza per Roma quindi tornerò in tarda serata di domani per risponderti

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Bisogna fare una doverosa correzione: una frase come questa
                                                    Se poi insisti sul fatto che la vermiculite sia pericolosa, ti vai a scontrare con i produttori di un materiale che, come tutti, assorbe la radioattività
                                                    Aggiungi pure: la terra o l'argilla assorbono la radioattività: ovvio, perciò vengono utilizzate come materiali terapeutici.
                                                    significa non aver le idee chiare su cosa sia la radioattività e non conoscere i materiali.

                                                    La "terra o l'argilla", che poi sono la stessa cosa visto che una contiene l'altra, ha per forza un contenuto proprio di radioattività naturale, e NON viene usata per "assorbire la radioattività". Vengono invece usati alcuni elementi dele terre per la loro capacità di adsorbire selettivamente alcuni elementi chimici, e scegliendo tipo e granulometria si riesce ad adsorbire proprio quelli che si vogliono togliere dalla circolazione perchè contengono anche una parte di isotopi radioattivi.

                                                    Quindi, l'uso di argille (bentonite, vermiculite) o di zeoliti non fa altro che funzionare da filtro, trattenendo alcuni composti chimici (perchè dal punto di vista chimico non ha alcuna importanza che si tratti di un isotopo stabile o radioattivo) e depurando quindi la soluzione in uscita. Va da sè che se tolgo qualcosa ad una soluzione questa è più "pulita", ma nel contempo il filtro si è sporcato... e quindi in esso ritroviamo un'alta concentrazione di materiale pericoloso.
                                                    Questo ovviamente succede se si riduce il materiale da trattare a una soluzione e poi lo si fa passare attraverso un filtro a zeolite o ad argilla, certamente non mettendolo nell'intercapedine di un muro.
                                                    Invece, visto che in natura questo materiale si trova in strati dove può passare acqua e quindi soluzioni di elementi, può capitare che " l'effetto filtro" avvenga naturalmente... e di conseguenza, argille e zeoliti devono essere analizzate e certificate, perchè di solito contengono un'alta concentrazione di elementi radioattivi.

                                                    E' per questo che i mattoni (che sono appunto di argilla) e le piastrelle devono essere venduti col certificato del livello di radioattività, ed è per questo che i produttori di vermiculite specificano che "può contenere tracce di materiali radioattivi". Un esempio:
                                                    http://www.matteobrioni.com/media/do...ioattivita.pdf

                                                    Altra cosa: leggo altrove che la vermiculite si otterrebbe a 300°... Questo è vero solo per alcuni tipi di vermiculite e riguarda solo la temperatura cui inizia il fenomeno e non l'esfoliazione completa, mentre quella per isolamento termico di edifici viene ottenuta tutta per riscaldamento in forni di calcinazione a 900°
                                                    Patent USH254 - Method of increasing the volume yield of exfoliated vermiculite - Google Patents

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                                                      Bisogna fare una doverosa correzione: una frase come questasignifica non aver le idee chiare su cosa sia la radioattività e non conoscere i materiali.

                                                      La "terra o l'argilla", che poi sono la stessa cosa visto che una contiene l'altra, ha per forza un contenuto proprio di radioattività naturale, e NON viene usata per "assorbire la radioattività". Vengono invece usati alcuni elementi dele terre per la loro capacità di adsorbire selettivamente alcuni elementi chimici, e scegliendo tipo e granulometria si riesce ad adsorbire proprio quelli che si vogliono togliere dalla circolazione perchè contengono anche una parte di isotopi radioattivi.

                                                      Note di Moderazione:
                                                      eliminata citazione integrale. Occhio che è vietata dalle regole - eroyka



                                                      Hai elencato un insieme di fenomeni attribuibili a tutti i silicati, dovresti essere più preciso.

                                                      Quindi, senza saltare le tappe, definisci che cos' è la radioattività ; poi misureremo i tuoi concetti e quelli miei.


                                                      Riguardo la vermiculite:
                                                      hai annoverato uno dei tanti brevetti, ma solitamente viene prodotta a 300ºC:, vedi Wikipedia.
                                                      Vermiculite - Wikipedia


                                                      Riguardo la terapia, argilla e terra non sono la stessa cosa, potrai ricevere risposte dai fabbricanti di mattoni.
                                                      Ultima modifica di eroyka; 28-02-2017, 17:49.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        hai annoverato uno dei tanti brevetti, ma solitamente viene prodotta a 300ºC:, vedi Wikipedia.
                                                        Sbagliato: wikipedia è piena di errori di concetto o di ortografia e va controllata ogni volta. Tutti i produttori usano le temperature che ho indicato, nessuno escluso. Inoltre, ho ben specificato che l'esfoliazione comincia a 300° ma avviene ad alte temperature. Il brevetto citato non è di un inventore, è di un'azienda che produce vermiculite.
                                                        Hai elencato un insieme di fenomeni attribuibili a tutti i silicat, dovresti essere più preciso
                                                        Non c'è nessun fenomeno, si tratta di un processo chimico fisico ingegnerizzato. E non riguarda tutti i silicati, ma ovviamente solo quelli che ho citato. Più preciso di così..
                                                        Riguardo la terapia, argilla e terra non sono la stessa cosa, potrai ricevere risposte dai fabbricanti di mattoni.
                                                        Non parlo di terapie o di fantomatiche qualità e fantasiose unità di misura. Nella "terra" è sempre presente l'argilla in quantità più o meno elevata, altrimenti si parla di sabbia o di ghiaia.
                                                        Inoltre io non devo definre la radioattività: è già stata definita.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originariamente inviato da Ennio Vocirzio Visualizza il messaggio
                                                          Caro Cinque
                                                          Quello che dici è interessante mi piacerebbe condividere con te qualche passaggio. C'è stato un noto esperimento in passato in America "Geoide" mi pare si chiamasse nel quale furono intrappolati elettroni poi ne fecero uscire uno per volta fino all'ultimo. Dovrei avere da qualche parte un vecchio "Scientific American" che ne parla,.. se lo trovo cerco di scannerizzare l'articolo. Un Buona serata e a presto.
                                                          Innanzitutto, ringrazio per il link.
                                                          Ho dato una letta al testo di 'le Scienze' e trovo l'esperimento interessante. Avendo approfondito il discorso delle particelle sub-atomiche, prima di accantonare tale teoria, mi sono posto delle domande inerenti il testo in questione:

                                                          -gli elettroni sarebbero stati osservati: al giorno d'oggi osservare l'idrogeno monoatomico vuol dire vedere un minuscolo puntino bianco che si muove attorno a qualche atomo (quindi visibile , ma solo quando si muove lentamente), quindi hanno visto o misurato?
                                                          - nel web si trovano presunti ingrandimenti dell'idrogeno monoatomico, palesemente falsi (posso spiegare il perchè)
                                                          - il raggio atomico del prozio a velocità 150.000km al secondo resta invariato?
                                                          - nel testo di 'le Scienze' si descrive i cristalli di Wigner come un isolante elettrico: alla temperatura dello zero assoluto, come potrebbero muoversi?

                                                          Aggiungerei ancora qualche domanda, ma sarà un piacere, intanto, sentire la tua opinione.

                                                          Addizione: recentemente ho calcolato il volume di una sfera, ma immergendola in acqua ho notato discrepanze tra calcolo e pratica. Da allora adotto una formula più adatta (vedi comparazione: raggio atomico - volume - massa). Sarà vero che: diameter spherae thau circuli crux orbis non orbis prosunt.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            oddio...siamo partiti da una non definita "chimica arcaica", poi meccanica quantistica e citazioni alchemiche. Infine, in perfetto stile Max001 e dintorni (cioè di ignoranti che pretendono di cambiare o scibile umano) vuoi contestare la formula del volume di una sfera perchè "hai notato discrepanza"?

                                                            Max001 esci da questo corpo!
                                                            Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                                                            I miei articoli qui:
                                                            https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR