annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Anomalia in una configurazione di motore omopolare

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Anomalia in una configurazione di motore omopolare

    Salve a tutti,
    girovagando in YouTube mi sono imbattuto nel video di un Utente, apparentemente serio ed in buona fede, nel quale viene mostrato il motore omopolare in diverse configurazioni. Una configurazione in particolare mi ha incuriosito perché, a mio parere, dovrebbe essere studiata con più attenzione. Il link del video in questione è il seguente:

    YouTube

    Nella prima configurazione abbiamo una coppia di magneti al neodimio attaccati alle due polarità della pila ricaricabile. Inizialmente il tutto è immobile ma, quando l'utente collega un filo conduttore ferromagnetico alle due estremità del bordo dei magneti al neodimio, il motore inizia a roteare lungo il tavolo. Da notare che ognuno dei tre componenti, pila, magneti e filo, sono statici tra loro. L'anomalia, a mio parere, sta nel fatto che a ruotare è TUTTO il sistema. Mi spiego meglio: nella configurazione successiva abbiamo la stessa pila ricaricabile e, alle sue estremità, gli stessi magneti al neodimio attaccati. Qui l'utente appoggia un filo conduttore non ferromagnetico ai bordi dei magneti e la pila, assieme agli stessi magneti, inizia a ruotare sulla superficie del tavolo trascinandosi il filo. Quest'ultimo, però, a differenza della prima configurazione, non è più statico rispetto agli altri due elementi e ha i contatti che 'strisciano' sui magneti. Il terzo principio della dinamica (ad ogni azione corrisponde una reazione eguale e contraria), è rispettato perché pila e magneti ruotano contro i contatti del filo. Ma nella prima configurazione il filo ruota assieme ai magneti e alla pila, essendo tutti e tre i componenti attaccati e statici l'uno rispetto all'altro. Quindi contro cosa ruota il motore omopolare? Potrebbe essere che il tavolo fosse in pendenza e l'utente, in buona fede, non se ne sia reso conto? Se, invece, questa configurazione è realmente funzionale come mostrato dall'utente nel video, come spiegare il fenomeno della rotazione senza supporre che si tratti di una violazione del principio della dinamica?
    Grazie anticipatamente per le vostre opinioni.

  • #2
    l'hai già capito tra le righe...un video non dimostra niente e non puoi nè devi spiegare niente, o è una bufala o è una svista...
    Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
    I miei articoli qui:
    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

    Commenta


    • #3
      aggiungo che io per principio non vado più neanche a vedere video youtube con questi presupposti.

      Ogni click aggiunge notorietà o addirittura può far guadagnare e di ciarlatani ce ne sono già troppi
      Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
      I miei articoli qui:
      https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

      Commenta


      • #4
        In linea di principio anche io la penso in questo modo. Nello specifico, però, non stiamo parlando di qualcuno che pubblicizza macchine a moto perpetuo o altri dispositivi fantastici. È semplicemente un utente che mostra quello che si può realizzare con i magneti al neodimio. Tutti gli altri video postati da lui, in effetti, sono perfettamente scientifici. Anche nel video in questione, la seconda configurazione del motore omopolare è assolutamente veritiera. Per questo motivo mi sorge il dubbio che o l'utente, in buona fede, non si è reso conto della pendenza del tavolo (tuttavia ha utilizzato lo stesso piano di lavoro per tutti gli esperimenti) oppure la configurazione è realmente funzionale. Non so cosa pensare sinceramente. Ho scritto all'utente per chiedergli chiarimenti sulla genuinità dell'esperimento, staremo a vedere.

        Commenta


        • #5
          beh però definire serio, in buona fede e "perfettamente scientifico" da un video mi sembra discutibile...

          Comunque...anche senza vedere il video, e premesso che i magneti al neodimio non sono magici ma magneti come tanti altri, leggo che c'è una pila... e quindi a parte sviste e pendenze, o truffe, se tale pila si scarica tutto è possibile, è lei che sta fornendo energia
          Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
          I miei articoli qui:
          https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

          Commenta

          Attendi un attimo...
          X
          TOP100-SOLAR