Relatività, spazio, tempo ecc. ecc. secondo Experimentator, Pulvirenti e altri scienziati incompresi - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Relatività, spazio, tempo ecc. ecc. secondo Experimentator, Pulvirenti e altri scienziati incompresi

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • atomax
    ha risposto
    Quello che scrivi è inesatto. Semplicemente non hai ben compreso il concetto di entanglement quantistico. Nell'entanglemet quantistico non c'è scambio di informazione a distanza. Sappiamo a priori che le due particelle sono "intrecciate" e se una è rossa, l'altra sarà per forza nera. Supponi che tu prendi la scatola che contiene una delle due particelle intrecciate e vai a Londra. Io prendo l'altra scatola e vado a Sydney. Nessuno di noi due conosce il colore della particella che resterà indefinito fino al momento dell'osservazione. Appena apri la tua scatola, potrai vedere la tua particella di colore nero, allora saprai immediatamente che la mia particella è di colore rosso. Nella realtà avresti potuto trovare la tua stessa particella di colore rosso, in questo caso avresti saputo che la mia era nera. Lo scambio di informazione anche tra particelle quantistiche, ha una velocità che non può superare il limite di quello della luce. Vedi a riguardo il teorema di non comunicazione. https://it.m.wikipedia.org/wiki/Teor...misurando%20un

    Lascia un commento:


  • uforobot
    ha risposto
    Experimentator aveva ragione !

    Einstein diceva che la velocità della luce (c) non può essere superata ma questo non è vero perché mediante l'informazione quantistica è possibile inviare informazioni a velocità infinita e infinito è MAGGIORE di c.
    https://www.focus.it/scienza/scienze...la-fisica-2022

    Lascia un commento:


  • uforobot
    ha risposto
    Qui è meglio spiegato
    Teoria della Relativita#09 - Il Paradosso dei Gemelli - CURIUSS - YouTube

    Lascia un commento:


  • Pedalologo
    ha risposto
    Provo a calcolare quanto potesse valere l' onda stazionaria o se preferite gravitazionale dal principio
    dell' universo, detto il bib bang, ad una sua pensabile espansione oggi


    Chiamando (M)tutta la massa in un punto dell' universo al suo principio,
    ed (meq) la massa corrispondente ad un' onda stazionaria o gravitazionale residua,
    quella che potrebbe esserci come risultato di un "big bang" di continua espansione,
    iniziato 13 miliardi di anni=4E17s_secondi fa..


    scrivo lambda0=h/(M*c) onda all' inizio e lambda1=h/(meq*c) ad oggi


    che dividendo posso riscrivere lambda1/lamda0=M/meq = n ..numero di volte che l' universo
    si sarebbe espanso di una lunghezza d'onda lamda0, fino ad oggi


    adesso scrivo che due punti qualunque dell' eniverso, a distanza lambda0, se allontanati tra di loro,
    con velocità della luce, avrebbero impiegato un tempo t=lambda0/c per ogni espansione,
    e che qundi nel tempo T=4E17s ad oggi avrebbero compiuto T/t=lamda0/lambda1=n espansioni


    con pochi passaggi sostituendo [ricordando lambda0=h/(M*c)] risultano le equazioni: (T*M*c^2)/h=n e M/meq=n
    che infine risolvendo il sistema ci ricaviamo:
    dati c=3E8m/s ed h=6,6E-34j*s ed T=4E17s
    meq=h/(T*c^2) mettendo i numeri: meq=1.8E-68Kg


    ...Il significato di questo numero, andando alla ricerca di come quantizzare una seppur minima massa reale del fotone,
    non sarebbe quello di una particella minuscola ma di un' onda diffusa dovunque nello spazio...

    Lascia un commento:


  • Pedalologo
    ha risposto
    Originariamente inviato da el topo Visualizza il messaggio
    Mi intrometto solo per un istante in questa discussione con la convinzione che la teoria della
    relativita' , ed anche il darwinismo, solo sono fumo negli occhi per coprire la vera essenza
    che e' etere statico, usato come free energy nella Gran tartaria (l' europa del 1800), poi cancellato;
    e l' etere dinamico che e' piu' potente del nucleare.....
    ..ma l' energia non è l' etere ..mi sembra che tu voglia affermare che l' energia è il mare e non delle onde che ci stanno..
    ..che qualcuno avrà pur mosso...

    ..quanto al darwinismo sta alla relatività come il mi gatto sta alle carote pur del vicino ..più o meno..

    Lascia un commento:


  • freeway
    ha risposto
    Originariamente inviato da el topo Visualizza il messaggio
    ... solo sono fumo negli occhi per coprire la vera essenza che e' etere statico, usato come free energy nella Gran tartaria ...
    Ciao Franco, un po' che non ti si vedeva... Come mai hai cambiato nick? Autodifesa casalinga dai poteri forti del NWO?

    Lascia un commento:


  • uforobot
    ha risposto
    Originariamente inviato da el topo Visualizza il messaggio
    poi cancellato
    Ma se è stato tutto cancellato, tu come lo sai ?

    L'unica spiegazione possibile è che sei stato tu a cancellare tutto.

    Lascia un commento:


  • el topo
    ha risposto
    Mi intrometto solo per un istante in questa discussione con la convinzione che la teoria della
    relativita' , ed anche il darwinismo, solo sono fumo negli occhi per coprire la vera essenza
    che e' etere statico, usato come free energy nella Gran tartaria (l' europa del 1800), poi cancellato;
    e l' etere dinamico che e' piu' potente del nucleare.....

    Lascia un commento:


  • Pedalologo
    ha risposto
    Originariamente inviato da experimentator Visualizza il messaggio
    Ma comunque , se vi mettete di buona lena tu, mr Hyde e l'amico di Hyde, a fare scorregge , qualche cosa la otterrete .. di fare scappare via la gente di qualche km , per non sentire la puzza … Ipotizzo pure dopo 100 anni, qualche frazione di grado di spostamento dell'asse terrestre …

    ..letta la formuletta ..presenta questa e non discorsi come quello..
    reale o non reale può spiegare come ci si muova se non nello spazio almeno nell' ospizio

    E=(m0*v^2)/sqrt[1-(v^2/c^2)]=M*c^2=h*f
    ..dove (m0) è la massa piccolissima, forse nemmeno misurabile, dello spazio nelle dimensioni del fotone
    ..(M) la massa relativa (molto maggiore della m0) del fotone (h*f)
    ..(v) la velocità del fotone (nello spazio) molto molto prossima alla costante della luce
    ..ricopiala ed è un Nobel sicuro.. per qualchedunaltro!

    Lascia un commento:


  • Pedalologo
    ha risposto
    Originariamente inviato da teoria del tutto Visualizza il messaggio
    21 metri quadri di pannelli solari producono circa 3 kw ora immaginiamo un pannello solare che lavori su tutte le lunghezze d'onda della luce e posizionato nello spazio visto che una parte della luce se la prende l'atmosfera.
    Dovremmo riuscire per uno bravo in matematica e fisica a capire quanti fotoni o energia puo occupare un metro cubo di spazio
    mettiamo che sul suolo arrivino
    1Kwh/m^2=3.6E6 j/m/2 ==>3,6E6j misurati

    la colonna di luce che arriva a terra in un secondo dato c= 3E8 m/s
    sarà lunga 3E8m che moltiplicata per il metro quadrato fanno 3E8m^3

    allora dividendo l' energia misurata per il volume
    3.6E6/3E8=1,2E-2 j/m^3

    se prendi una frequenza media della luce (es. 6E14 Hz) e dividi per (h*f) penso che otterrai circa i fotoni che ci sono

    ...ma a cosa ti serve?

    Lascia un commento:


  • experimentator
    ha risposto
    Originariamente inviato da BrightingEyes Visualizza il messaggio
    Capisco la metà di voi solo a metà e nutro per meno della metà di voi metà della stima che meritate...

    Liberamente adattato da J.R.R. Tolkien.
    Sicuramente è cosi , per la legge della probabilità del 50 % è vero quello che dici tu , per altro 50 % , quello che dico io .

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    Capisco la metà di voi solo a metà e nutro per meno della metà di voi metà della stima che meritate...

    Liberamente adattato da J.R.R. Tolkien.

    Lascia un commento:


  • uforobot
    ha risposto
    E' possibile dilatare un gas !
    Facile !
    Basta metterlo in un contenitore chiuso e poi mediante pompa del vuoto risucchiare un po di gas, quindi in quel contenitore rimane gas dilatato (o rarefatto)

    Dilatare l'acqua non è possibile perché diventerebbe vapore e il vapore non è acqua.
    Ma ripensandoci bene, anche il vapore di acqua è acqua, quindi è possibile.

    Una sola cosa non è possibile fare con le tecnologie moderne.

    Dilatare lo spaziotempo !

    Non esiste un macchinario o meccanismo che sia capace di fare quello.

    Semmai qualche scienziato riuscirà a fare quello, avrà il premio nobel.

    Eppure la natura è capace di farlo; negli immensi spazi intergalattici lo spaziotempo si sta rarefando sempre più e accadono anche cose strane, come la comparsa dell'energia oscura.

    Certo ! Andando nello spazio cosmico tra Terra e Luna, li lo spaziotempo è più dilatato ma quella dilatazione non è stata prodotta da un macchinario che sta qui sulla superficie della Terra.

    Lascia un commento:


  • teoria del tutto
    ha risposto
    a volte serve sbagliare o essere ambiguo, ogni volta che rileggi nel correggerti scopri qualcosa di nuovo.
    Molte scoperte avvengono per errore.
    Due teorie per spiegare una fisica? ed entrambe funzionano? ci sara un' errore?
    NO, guai uscire dagli schemi, e' sbagliata la fisica reale!!!!!!

    Lascia un commento:


  • Mosley
    ha risposto
    Originariamente inviato da teoria del tutto Visualizza il messaggio
    21 metri quadri di pannelli solari producono circa 3 kw ora immaginiamo un pannello solare che lavori su tutte le lunghezze d'onda della luce e posizionato nell ...
    Devo ammettere che la scrittura sgangherata di tdt lascia spazio a ambiguità di elevato livello:

    ...
    "... produce 3 kw
    ora
    Immaginiamo ..."

    Come va letta questa frase,
    - ... produce 3 kw ora;
    immaginiamo ..."

    oppure
    "produce 3 kw;
    ora immaginiamo ... "

    No, perché cambia tutto: nel primo caso tdt dimostra di non saper distinguere tra Energia e Potenza, mentre nel secondo pretende che, con l' immaginazione, si possa spiegare ogni arcano.

    Io vorrei sapere che pasticche prende, mi sembrano molto meglio delle mie.

    Saluti invidiosi.

    M

    Lascia un commento:


  • teoria del tutto
    ha risposto
    21 metri quadri di pannelli solari producono circa 3 kw ora immaginiamo un pannello solare che lavori su tutte le lunghezze d'onda della luce e posizionato nello spazio visto che una parte della luce se la prende l'atmosfera.
    Dovremmo riuscire per uno bravo in matematica e fisica a capire quanti fotoni o energia puo occupare un metro cubo di spazio

    Lascia un commento:


  • Pedalologo
    ha risposto
    Metto la mia risposta per intero, scritta forse frettolosamente e da dilettante ma spero di essermi spiegato
    ..era irrimediabilmente tutto li!




    Dato che anche su Wikipedia dalla pagina sull' universo si evince che lo spazio possa avere una sua densità di massa reale seppur minima




    ..che volendovi trasmettere, da una parte all' altra, l' impulso di un fotone m*c=(h*f)/c,
    facciamo per intenderci, con una pallina di spazio, dello stesso ordine di grandezza lambda del fotone,
    per me basterebbe che la pallina avesse una velocità (v) molto molto prossima a quella della luce....




    ...ordunque per ricavare l' energia trasportata dal fotone
    la formula mi verrebbe:


    E=(m0*v^2)/sqrt[1-(v^2/c^2)]=M*c^2=h*f
    ..dove (m0) è la massa piccolissima, forse nemmeno misurabile, dello spazio nelle dimensioni del fotone
    ..(M) la massa relativa (molto maggiore della m0) del fotone (h*f)
    ..(v) la velocità del fotone (nello spazio) molto molto prossima alla costante della luce




    ..il fotone così rappresentato, potrebbe dunque trasmettesi, attraversando lo spazio, trasferendo pur grandi energie,
    comunque fosse piccola, purché reale, la quantità di massa (m0), del volume di spazio compreso
    nell' ordine della lunghezza d' onda lambda del fotone...

    Lascia un commento:


  • teoria del tutto
    ha risposto
    il riscaldamento e' dovutto ad un'accumulo di energia quindi tornera al suo posto l'asse?
    certo ma per riportare in pista una macchina devo scaricare l'energia.
    Conoscete sistemi per eliminare energia da una batteria nello spazio?
    Comunque la terra va considerata come una macchina alimentata da una forma di energia e non l'isola felice

    Lascia un commento:


  • Pedalologo
    ha risposto
    ..povera pazienza!


    ..Signore e signori vado a incominciare in questa pubblica piazza e non ve lo do per due e nemmeno per uno
    ma per il piacere del brivido che ti regala chi ti ci manda..


    Dato che anche su Wikipedia dalla pagina sull' universo si evince che lo spazio possa avere una sua densità di massa reale seppur minima


    ..che volendovi trasmettere, da una parte all' altra, l' impulso di un fotone m*c=(h*f)/c,
    facciamo per intenderci, con una pallina di spazio, dello stesso ordine di grandezza lambda del fotone,
    per me basterebbe che la pallina avesse una velocità (v) molto molto prossima a quella della luce....


    ..fine prima parte! la seconda parte la metto più tardi, se qualcuno ancora mi volesse
    dare la soddisfazione di ripetere il mio ragionamentino per intero.. fino alla formuletta del fotone così fatto..

    Lascia un commento:


  • BrightingEyes
    ha risposto
    In realtà un certo effetto sull'inclinazione dell'asse terrestre il GW sembra la stia dando...Scoperta anomalia nell'equilibrio della TERRA. La causa il Riscaldamento Globale | ANSA.it
    È però un effetto trascurabile e che verrà velocemente compensato.
    Purtroppo sono ben altri i pericoli che comporta il riscaldamento.

    Lascia un commento:


  • teoria del tutto
    ha risposto
    O potresti prendere la superfice di meta della terra e moltiplicarla per la resa in kw che puo' dare il migliore dei pannelli solari sul mercato ora prendi tutta questa energia e mettigliela in quel posto al tuo collega e quando la lascera andare la tua bussola dira dove si trova e ne terrai bene le distanze.

    Lascia un commento:


  • teoria del tutto
    ha risposto
    cosa puo' fare un piccolo piombino attaccato alla gomma della tua macchina?
    Toglili pure poi sentirai che bella senzazione avrai nella guida.
    Dalla fisica ho imparato che un problema puoi risolverlo o puoi aspettare che il tempo lo faccia al posto tuo,ma devi prepararti perche' lo fara a modo suo quindi tu potresti non essere necessario.
    Supponiamo che la terra compia un lavoro alimentata dalla luce.
    Supponiamo di costruire un pannello solare con un fondo bianco e costruirne uno con fondo nero,quale dei due dara piu energia?
    Costruiamo un pannello solare bianco a forma di sfera e mettiamolo nello spazio e lasciamo che accumuli energia dal lato del sole e resti oviamente senza luce la parte opposta la differenza di energia la portera al suo interno a creare degli spostamenti di energia, prima o poi trovera un equilibrio interno che non trovera mai perche' avra sempre una parte alla luce e una in ombra esterna.
    Ripetiamo l'esperimento con uno sfondo nero,la sfera si posizionera come la bianca? terra lo stesso asse? avra la stessa velocita'?

    Lascia un commento:


  • Pedalologo
    ha risposto
    ..certo che uno che viene qui con un certo minimo d' impegno non gli pare il vero di interrompere un quesito sensato
    per parlare del nocciolo del fagiolo e delle sue conseguenze


    comunque sono convinto che qualora qualcuno comunichi i risultati del risultato, ad una commissione scientifica,
    un posto in ultima fila quando daranno il Nobel ad uno di quelli scienziati che abbiano capito perfettamente
    la relatività spazio-temporale (?) lo rimedierà

    Lascia un commento:


  • experimentator
    ha risposto
    Ma comunque , se vi mettete di buona lena tu, mr Hyde e l'amico di Hyde, a fare scorregge , qualche cosa la otterrete .. di fare scappare via la gente di qualche km , per non sentire la puzza … Ipotizzo pure dopo 100 anni, qualche frazione di grado di spostamento dell'asse terrestre …

    Lascia un commento:


  • Mosley
    ha risposto
    Ehi raga,
    forse pioverà!
    È la prima volta che tdt risponde a tono (insomma ... cmq ci prova), faceva meglio figura se seguitava sul registro (diciamo così)
    surrealista, perché è parecchio fuori esercizio, e si vede.

    Chissà, che sia stata la mia benefica influenza?

    ...

    ...

    Mmmh, forse sono le pasticche, che mi fanno vedere tutto rosa, se è così domani ne compro mezzo chilo.

    Cmq questa dell'asse terrestre destabilizzato dall' inquinamento è nuova, però l'effetto andrebbe quantificato.

    In prima approssimazione direi che il collega di Mr Hyde produce una spinta di una decina di chili, che moltiplicato per il raggio terrestre fa una copia motrice di circa quarantadue petagrammetri, e mi sembra una quantità molto appropriata, che applicata alla massa terrestre

    puff puff

    mi che fatica!
    Cmq le basi per il calcolo le ho messe, ora applicatevi voialtri e domattina vi controllo i risultati, e
    non tentate di copiare perché me ne accorgo.

    Lascia un commento:


  • Mr_Hyde
    ha risposto
    ma cosa ti fa credere che spostamenti di energia sulla terra non possano agire sul'asse terrestre?
    pensaci bene ….. osserva le forze mareali dettate da sole e luna e capirai che …. l'energia necessaria per cambiare l'asse terrestre sono di qualche ordine di grandezza in + a qualche "scoreggia" umana

    saluti

    Francy

    Lascia un commento:


  • teoria del tutto
    ha risposto
    lo so, ma cosa ti fa credere che spostamenti di energia sulla terra non possano agire sul'asse terrestre?
    Fino a quando la forza motrice andava con le scoregge del tuo collega avrei dubitato della possibilita'.
    Ora che 7000000000 di persone si muovono su questo pianeta e la maggior parte vuole una macchina e una casa e un telefonino e scoreggiano nelle mutande e le laveranno con una lavatrice elettrica alimentata da una centrale termoeletrica, ora la penso diversamente.

    Lascia un commento:


  • Mr_Hyde
    ha risposto
    quindi la risposta è .... NO !

    Lascia un commento:


  • teoria del tutto
    ha risposto
    sei sicuro di conoscere bene il significato di " effetto serra " ?
    So che la mia macchina nera e' piu' calda di quella bianca ma se la mia macchina la vuoi chiamare serra fai pure, comunque ho anche l'aria condizionata

    Lascia un commento:


  • Mr_Hyde
    ha risposto
    Una parte di quel'energia la usa il tuo collega e la restante energia che fine fa se dalla terra non se ne va perche' la cappa nera di smog ne impedisce l'uscita?
    ciao caro ...

    sei sicuro di conoscere bene il significato di " effetto serra " ?

    Lascia un commento:

Attendi un attimo...
X