annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Forze di adesione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • MM, prima di parlare prova a ragionare su quel che hai intenzione di dire ... mi dispiace darti una delusione ma il vetro per quanto ti possa sembrare pesante (incluso il telaio nè), sul mercurio, ci galleggia eccome ... fatti un piccolo ripasso sul peso specifico
    è gia' lupino , ed abbiamo anche modo di dimostrarlo empiricamente

    ecco cosa accade mettendo del vetro nel mercurio ( esperimento A ) , sferette di vetro nel mercurio

    https://www.youtube.com/watch?v=Nvsi...ature=youtu.be

    ma anche con l'acciaio ...

    esperimento B (bulloni nel mercurio)

    https://www.youtube.com/watch?v=tLeQ...ature=youtu.be

    no fake ( CHIARAMENTE li ho girati ugualmente...... anche se sono strascontati per chi bazzica un po' qua' ed un po' la' nel mondo della fisica , visto che il mercurio ha una densita' di 13,6 g/cm3 ... mentre il ferro 7,9 g/cm3 ..ed il vetro circa 2,5 g/cm3

    che ? ... non dobbiamo mica fare il processo ad Archimede???-- io mi astengo

    Francy
    Ultima modifica di Mr.Hyde; 24-07-2014, 01:31.

    Commenta


    • OK, ma è STATICA, si appoggia... non c'è alcun effetto dinamico!
      e poi quanta presssione può sostenere, potrebbe avere risposte come attuatore tipo pistone ?

      Potrebbe ottenere effetto dinamico performante ?

      Se ripeto le prove, con inchiostro di stampante diluito, per osservare, posso vedere che si alza il livello ?

      Con acqua si può sperimentare la dinamica, ok per il mercurio ...

      Ma basta provare dapprima con acqua colorata e poi un po' di matematica ? Ci sono problemi ?

      Non direi di sfruttare elettrostatica,
      dato che nelle mie letture trovo che le forze di antigravity vogliono il solito, l'innalzamento del voltaggio
      a livelli di pericolosità come nel LIFTER, si devono scaricare i condensatori, spegnere il campo...


      L'adesione che vi dicevo sarebbe che i galeggianti se possono risalire possono strisciare su un rotore,
      oppure evitare, usare la puleggia del sistema come albero motore col solito volano.

      Ma è da capire la camera di immersione, se è possibile...
      se il sistema consente discesa dei galleggianti in aria
      e poi a tubo di sifone entrare in acqua in questa ipotetica camera d'immersione in profondità a piacere,
      per cui si risale... con proprio FORZA MOTRICE

      Quello che desideri tu, Gabriele sarebbe come un attuatore a motore o come avere il compressore d'aria...
      Però ad esempio la capillarità dovrebbe aiutare il sistema, dovrebbe serire a risparmio energetico.
      Dovrebbe ESISTERE in ingegneria... anche strana ma le idee non sono sempre reali, non consentono sempre di realizzare.

      Capillarità e forze di adesione sono come funzionanti in biologia - anche enorme -
      ma non possono essere usate in realtà come attuatori, pensa ai sistemi per idrogeno, alle celle normali, quelle studiate nel convenzionale... pensa poi ad un BAOBAB... l'albero è autosufficiente ma usa radici e poi il suo sistema della linfa che ha l'approvvigionamento del fogliame, eccetera...

      Non sarà auto-sostentamento per l'automobile a idrogeno
      ma dovere produrre l'effetto di osmosi dell'idrogeno gassoso, quello molto pericoloso, però in tecnica è possibile...
      mediante un sistema che consuma e possiede attuatori specifici, come la cella, dove la si mette, cosa ha intorno.

      E un po' come cercare di progettare pannelli solari fotoltaici come copiare dalle foglie più attive in natura...
      dove capillarità e osmosi funzionano per la vita della pianta botanica ma è l'Evoluzione biologica.

      Se esiste poi una funzionalità applicata da come possedere l'ingegneria,
      prima occorre trovare anche sul web degli effetti DINAMICI

      Io non ho mai catalogato questi tipi di effetti... da cui dubito che si possa trovare quello che desideri.

      Riassumo: forza d'adesione certo, la dinamica è forse impossibile, cioè non esiste ingegneria e nemmeno ingegno...
      non c'è modo alcuno: ripeto: ho affondato un tubicino in aqua prima fredda poi calda, a livello ampio e poco, a livello come un mastello pieno, a rapporto come cilindro un po' più grande del tubicino... HO OSSERVATO NIENTE, ovviamente non sono esperto, provo solo ad osservare la Natura del caso acqua, mi accontenterei di provare quanto sposta... cioè in picoclo se esiste come le vasche ma da ingegneria da canale di spostare le navi... riescono a sollevarle ma è ovvio cosa devono preparare... è ingegneria standard di applicazioni idrodinamiche assistite da ENORMI sistemi di pompe a consumo d'energia... tanto basta a loro col pedaggio, del servizio... che è notevole...

      Beh, mi sa che a piccola scala ed anche a impiego di energia d'ausilio e chimica...
      no so se puoi riuscire, dato che hai la spinta utile a zero, non esiste la realtà se non la si trova.

      Oppure l'hai vicino, nel sistema botanico in un vaso, nei tuoi polmoni... anche nel cervello... ma non si può copiare!

      eh, se potessimo copiare... ingegnerizzare...
      ma non si può tutto, per poi ottenere come la ricerca della vita occorre trovare l'ideona epocale.

      Ricordatevi che l'elettricità dapprima sembrava la vita, Frankestein è stato osservare effetti dinamici, la scrittrice ha preso idea da come esperimenti non autorizzati su cadaveri (al solito prendevano il corpo morto da condannati a morte dove l'esecuzione era vera, ma la vita non tornava di certo eppure qualcuno CI CREDEVA).

      Questi sono problemi da concludere, dovete pensarci voi, ho cercato di aiutarvi e non mollo l'osso facilmente, ci vorrà il solito anno.

      ciao

      Commenta


      • mostromagnetico,
        ti invito a non disturbare questa discussione con commenti prolissi e sconnessi.

        Le idee di Gabriele, per quanto non ne funzioni al momento nemmeno una, dànno modo di rivisitare le basi, che in tanti ne abbiamo tanto bisogno.


        AM

        Commenta


        • Quale è la sconnessione ? Mi pare che siete a girare intorno a NULLA !

          Commenta


          • In fatti. Se appoggio un capillare in acqua questo la assorbe. Il livello del bacino diminuisce e il peso sul fondo del bacino dimuisce. E' logico. E' logico pensare e NECESSARIO pensare che il capillare,nonostante il liquido sia a lui adeso in maniera diciamo così laterale,ovvero il liquido sia posato sul bordo,questo PESI e scarichi il peso sul capillare. Se dite che e' falso siete tutti matti. Ora sò che l'idea di attingere energia da una fonte immensa e infinita e' per voi ricercatori lata,per me pure ,nonostante la mia opinione riguardo il vino e l'infinito vadano a braccetto con le conseguenze. So benissimo che voi INTELLIGENTI,spero,di quoziente intellettivo superiore saprete darmi una spiegazione per cui il minerale in questione,il mercurio,adeso ad una superficie laterale di un silicato,del vetro,non possa dare una spinta verso l'alto come in figura del disegno che ho fatto. E' per via del fatto che c'è una repulsione dal lato basso del vetro verso l'alto al mercurio? Non e' vero che il mercurio aumenta di livello e pesa di più sul fondo a causa della maggiore elevazione? Dio e' gay? No. Scusate. Voglio dire,se è vero che c'è una repulsione del vetro al mercurio e lo "spazio vuoto" che ho disegnato in figura e' causa di un'innalzamento del livello di mercurio nel bacino,è anche vero che il peso sul fondo aumenta,o non aumenta per il fatto che il vetro esercita una repulsione dal lato basso verso l'alto contro il mercurio per cui l'aumento del livello del mercurio viene a bilanciarsi,eccetera. Grazie

            *** Sollecito rimosso. Violazione art.1 del regolamento del forum. nll ***
            Ultima modifica di nll; 28-07-2014, 21:03. Motivo: Unione messaggi consecutivi con eliminazione sollecito

            Commenta


            • Non è facile aiutarti, Gabriele.

              Doversti descrivere con formalismi più stringenti le tue idee.

              Se non pendi atto del fatto che la pressione si esercita *perpendicolarmente* alla superficie alla quale è applicata, oppure non falsifichi questa affermazione, non si può andare avanti.
              Non si può andare avanti in maniera costruttiva, intendo.

              Saluti.


              AM

              Commenta


              • Ammetto che ieri sera ero un pò brillo e quindi forse non chiarissimo nell'esposizione.

                Tuttavia sono concetti semplici. Ho cercato di farvi ragionare e non ce l'ho fatta. Vi rimando a questo sito (che tralaltro me lo hai consigliato tu Al mizar)...forse li apprenderete concetti che a me erano sconosciuti http://www.lhup.edu/~dsimanek/museum/capillar.htm

                Li capirete perchè la forza peso si scarica sulla superficie verticale di un solido...

                Commenta


                • Purtroppo caro Gabriele la Fisica Classica NEGA che il tubicino può riversare il liquido !

                  Dovresti VACCI VEDE' ,
                  dovresti offrire a me una videata, anche una foto istantanea dell'effetto che tu PENSI con INSISTERE

                  Insistere non ti farà mai un ricercatore se non ci provi, e bada:
                  la Realtà è DURA da capire anche oggi che abbiamo TUTTO.

                  Abbiamo ad esempio le partecipazioni dei Social Forums

                  Dovrai procedere da solo, e se proprio desideri realizzare dialoghiamo tra ricercatori

                  Occorre per la tua ricerca avere una guida VERA dal web, altrimenti caro Gabriele
                  la tua pensata insistente vuole tubicini più piccoli di quello che ho usato, che ho preso da roba per tutti , (tubicino di buona lunghezza, è il falso capillare, dato che è la pompa che sgobba, dei spruzzatori di igiene)

                  Beh, sarà a diametro d'aria interno come 1,5 mm ma non capilla un bel nienteeee !!!
                  In tutte le situazioni di tentativi... a meno che io falso quello che ti sto dicendo, ma ho PROVATO

                  Ricorda BENE: falso è il contribuito che ti offrono, falso è quasi sempre quello che sta sul web, la realtà è dura da cedere, ma ATTENDE certe persone, le quali dapprima dovrebbero dare idee pensate alla Copernico, che ha pensato ma per decenni e poi ha VINTO la sua frazione di ricerca l'ha compiuta.

                  Io che IO HO COMPIUTO allo stesso modo, che posso fare vedere che il sistema di Galileo lo mando a rotolare in SALITA

                  So dialogare con TE Gabriele, e sono l'unico
                  Se ci FOSSERO altre persone oggi avresti TANTI contributi,
                  invece chi lascia il niente tra le righe vuole niente.

                  IO ESIGO TUTTO e me lo realizzo poco a poco


                  Dunque attua qualcosa, non farmi fare anche i video che poi sono niente, il livello di capillarità lo sto cercando di osservare, e pare niente, esiste in idraulica, oviamente, ma è niente, non può sollefare, non ce ne è abbastanza e ricadi nell'errore di chi non prova mai l'effetto e parla senza esso,, parla solo di fantasia basandosi anche su trattati, cioè ripeto, moto perpetuo tramite OSMOSI... studiando magari membrane tecnologiche apposite, è un SOGNO dato che non abbiamo nulla che evidenzia l'effetto dinamico semplice ma abbastanza forte.

                  DEVE essere abbastanza foret come ad esempio l'effetto del grave dalla ruota di gravità

                  Almeno per 3/4 si ottiene DINAMICA IMMEDIATA, REALE, quantificabile, e per dovizia ad esempio si offre subito una macchinma sperimentale per il problema serio della realizzazione in fai da te ed anche come dire commissionata... io mi guardo bene ad esempio di progettare a babbeo quello che invece devo prendere per empirismo e valutarlo per almeno un anno, 365 giorni, ci capiamo ?

                  Parimenti con i magneti permanenti.
                  Ultima modifica di mostromagnetico; 25-07-2014, 12:16.

                  Commenta


                  • Vediamoci chiaro

                    dunque signori

                    questo video( da vedere in full screen ) parla da solo

                    https://www.youtube.com/watch?v=HjNr...ature=youtu.be


                    ma questa foto ...forse vi fa' capire ...le dimensioni reali del fenomeno ... notare anche che nel video per far assorbire l'acqua dal capillare alla carta assorbente ...devo imprimere una lieve forza.(notare che nel posizionare la carta,... per errore , per ben 2 volte, la stessa, tocca la punta del capillare, ma non si svuota)

                    la pipetta ha una precisione di 1 microlitro

                    domanda:?... ma secondo voi ??... con un dislivello di 2 cm , quanta energia si puo' ricavare???? .. (ammmettendo per assurdo che il fenomeno capillarita' valga solo per la fase di innalzamento di livello , ma poi a vostro avviso verrebbe giu' come da una grondaia in piena tempesta ... (anche se dal video NON SI DIREBBE Nè )....fisica? ...sembrerebbe di si !!)..

                    Ultima modifica di Mr.Hyde; 25-07-2014, 17:56.

                    Commenta


                    • Dal video ho visto come le mie prove, cioè apparentemente niente da fare!

                      Hyde... se osservi ... ma devi OSSERVARE BENE, prova, mi dirai...

                      Ai bordi di bicchieri di vino o birra ... acqua ... colorata, aranciata... domani mattina provo l'arancio in tetrapak

                      Beh, c'è l'effetto, che è lieve, esiste, però nulla da fare se non c'è... quello che forse c'è... però... chissà che impianto vuole!

                      Free Energy era come la calamita... col contributo di TUTTI e dapertutto... eh, quante macchinette misere...

                      Beh, prima dell'ideona sono trascorsi 7 anni... di capire solo all'ultimo momento.

                      Ma intanto avveniva SEMPRE l'effetto >> SPINTA
                      , anche oppure senza forza motrice

                      che qui pare impossibile... chiedi però al baobab... he he...
                      baobab vi dice galleggianti pesanti, discendono in un tubo d'aria, cioè niente li ferma...
                      il problema è entrare come sotto 3 metri in un sifone ... camera di immersione...
                      e se c'è sequenza... cioè la macchina parte con direi 3 galleggianti che risalgono velocemente sino a...
                      l'inverso direi dell'ingresso
                      ... baobab ti sussurra di indagare, perché questo è il mio regalino dell'estate al mare


                      ciao

                      Commenta


                      • Se non pendi atto del fatto che la pressione si esercita *perpendicolarmente* alla superficie alla quale è applicata, oppure non falsifichi questa affermazione, non si può andare avanti.
                        Non si può andare avanti in maniera costruttiva, intendo.
                        Le gocce d'acqua che sono attaccate ai vetri della macchina quando piove,non scaricano forse il peso nonostante si trovino su una superficie verticale?

                        Commenta


                        • Le gocce sui finestrini esercitano una forza diretta verso il basso, la pressione del mercurio nel tuo disegno esercita una spinta orizzontale ...

                          Commenta


                          • E' chiaro che è da tenere presente solo la forza di adesione. L'altezza delle varie vasche dovrebbe essere di qualche millimetro...stessa cosa si potrebbe fare con l'acqua tenendo presente che la spinta sarebbe verso il basso. La pressione non influisce sul sistema. E' chiaro che quel disegno è solo di aiuto per centrare il nocciolo del problema,ovvero se è vero che c'è una spinta verso il basso(o verso l'alto nel caso del mercurio). Si capisce che si intende sfruttare la peculiarità della forza di adesione,che fa si che il liquido (che aderisce o non aderisce nel caso del mercurio) sul vetro eserciti una forza perpendicolare alla verticale del solido in questione. Il vetro. Capito cosa intendo io domandare,la risposta credo sia immediata. O forse no.

                            Commenta


                            • Penso di aver capito: sia nel caso del mercurio che in quello dell' acqua è come se la lastra di vetro fosse collegata alle vaschette mediante piccole molle.

                              Complimenti, con calma sei riuscito a farmi capire che il concetto è giusto (almeno, a me ora pare giusto); non credo però che sia possibile ricavarne energia, come non è possibile ricavare energia da molle, o da elastici in genere.

                              Saluti.


                              AM

                              Commenta


                              • Il mio dubbio chiaramente però rimane. C'è o non c'è una spinta? Se immergessi un pezzetto di vetro nell'acqua,sono praticamente sicuro che questo pezzetto di vetro subirebbe la spinta di archimede,pari al peso dell'acqua spostata dal volume del vetro MENO il peso dell'acqua che si scaricherebbe sul vetro secondo la forza di adesione,ovvero l'acqua che grazie alle forze elettrostatiche si arrampicherebbe sulle pareti del vetro. Una forza minuscola,ma comunque una forza. Non sono sicuro che però la cosa valga anche se si fa uscire il vetro dal fondo del recipiente perchè dentro di me sento che le forze elettrostatiche che si instaurano fra la parte bassa del vetro che esce dal contenitore e il liquido sul fondo annullino il guadagno di superficie. Quando immergo ad esempio il vetro nelle vaschette di mercurio come nel disegno,si forma uno scalino fra la superficie del vetro e la superficie del mercurio(a causa dello spazio vuoto che si forma). Se diamo per vero questo dovrai ammettere che la pressione sul fondo del contenitore nel caso del mercurio aumenterà,nel caso dell'acqua diminuirà. Se ci fosse un aumento o una diminuzione di pressione sul fondo,dato il binomio azione-reazione ci dovrebbe essere un aumento o una diminuzione della spinta verticale sul vetro. Se non c'è vuol dire che il vetro dal lato basso,interagisce con il liquido contrastando l'aumento o la diminuzione del peso sul fondo. Sono bloccato qui. Ma ho il sospetto che se il livello di liquido aumenta o diminuisce ci dev'essere per forza di cose una forza contraria da qualche altra parte,utilizzabile.

                                Saluti Gabriele

                                Grazie per il tempo che mi hai dedicato

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X
                                TOP100-SOLAR