SOLAR MOTOR 1_Motore Fotovoltaico Dinamico 1 - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

SOLAR MOTOR 1_Motore Fotovoltaico Dinamico 1

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • SOLAR MOTOR 1_Motore Fotovoltaico Dinamico 1

    Ciao a tutti,
    a differenza dello Stirling Alfa, questo gira . . . eccome se gira !!

    Con cielo nuvolo, totalmente coperto arriva a 205-210 rpm, con il sole e cielo sereno siamo sui 310-320 rpm, in questo periodo;
    il rotore ha un diametro di 180 mm con 6 avvolgimenti e 12 stringhe di pannellini fotovoltaici monocristallini da soli 0,35 watt l'uno.

    Il prossimo step sarà renderlo ovviamente molto più efficiente, sempre a sospensione magnetica, caletterò un magnete bipolare sull'asse stesso con
    una rosa di avvolgimenti per provare ad estrarre qualche watt di energia elettrica. . . vedremo cosa succede . . .

    Ciao a tutti

    GM71
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20170319_163303.jpg 
Visite: 2 
Dimensione: 228.0 KB 
ID: 1984638Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20170319_163358.jpg 
Visite: 2 
Dimensione: 182.6 KB 
ID: 1984639Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20170319_163412.jpg 
Visite: 2 
Dimensione: 182.8 KB 
ID: 1984640Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20170319_163434.jpg 
Visite: 2 
Dimensione: 232.2 KB 
ID: 1984641Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20170319_163459.jpg 
Visite: 2 
Dimensione: 191.9 KB 
ID: 1984642

  • #2
    Ma se prende energia dal sole, cosa centra la free energy ?
    Non si doveva mettere 'sta cosa nella sezione fotovoltaico ?
    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
      Ma se prende energia dal sole, cosa centra la free energy ?
      Non si doveva mettere 'sta cosa nella sezione fotovoltaico ?
      Beh . . sicuramente non sarà free energy . . . è rinnovabile, ma l'energia del sole è comunque " libera " a tutti.

      A breve il video su youtube.

      Un saluto

      GM71

      " ... se l'uomo un giorno smetterà di voler sapere . . . cesserà di esistere . . . "

      Commenta


      • #4
        oooohhh che bello, finalmente una definizione sensata e corretta di free energy: gratis!
        I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
          oooohhh che bello, finalmente una definizione sensata e corretta di free energy: gratis!
          Grazie Riccardo, gentilissimo

          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG-20170220-WA0005.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 179.2 KB 
ID: 1960027Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG-20170222-WA0006.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 185.9 KB 
ID: 1960028

          Commenta


          • #6
            Ciao a tutti...

            Ciao GM71, scusa ma mi sfugge il "senso" del progetto!!!
            Prendi l'energia elettrica dei pannelli fotovoltaici per poi produrre altra energia elettrica (meno le perdite) con un'altro generatore???.....
            Pensi di ottenere più energia in uscita di quella primaria in entrata??

            Saluti
            Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
              Ciao a tutti...

              Ciao GM71, scusa ma mi sfugge il "senso" del progetto!!!
              Prendi l'energia elettrica dei pannelli fotovoltaici per poi produrre altra energia elettrica (meno le perdite) con un'altro generatore???.....
              Pensi di ottenere più energia in uscita di quella primaria in entrata??

              Saluti
              Ciao, ottima domanda, a breve posterò il video e capirai meglio quello che stò per scrivere :

              tutti sappiamo che i normali pannelli fotovoltaici statici al silicio hanno un rendimento che varia da 16 ad un massimo del 19 % non contando i macchinosi inseguitori solari
              o le costosissime celle all'Arseniuro di Gallio e Indio montate sui satelliti.
              Per di più quando il cielo è nuvolo la loro efficienza si riduce dell'85% circa.
              Il mio prototipo del solar_motor dinamico, dopo svariate prove in laboratorio ho ottenuto un efficienza superiore al 50% che si riduce, quando il cielo è totalmente coperto del 35% .Questo perché riesce a mantenere un importante numero di giri e una discreta coppia a causa della levitazione magnetica del rotore che ha una massa non indifferente e quindi . . gli attriti sono ridottissimi e prossimi allo zero.
              E' chiaro che il prossimo step sarà calettare sullo stesso rotore un altenatore con rotore a magneti permanenti sempre in levitazione, con rosa di spire attorno ad esso, ottimizzando il polo magnetico statico e agendo sul suo angolo di incidenza regolabile rispetto ai raggi solari, aumentando poi la potenza dei pannelli e creando tramite una teca di spesso plexiglass il sottovuoto su di esso.
              Chiaramente non potrò mai ottenere più energia di quella che si trasforma, ma sicuramente è una macchina dinamica che potrà sfruttare l'energia del nostro sole di più dei pannelli solari convenzionali . . . perché le prove elettrotecniche eseguite in laboratorio lo consentono . . e sicuramente di media . . di più del 20% . . poi se potessi provare le celle all'AsGa a concentrazione !

              Salutoni

              GM71

              Commenta


              • #8
                GM scusa per l'ironia... ma tra sezione sbagliata e pannelli FV messi in basso, cioè in ombra, mi è scappata.

                Se poi non fai solo girare il motore ma ci ricavi energia elettrica con un generatore mosso dallo stesso motore riderei un po' di più...

                Perchè non spieghi meglio il progetto?

                Mi sembra veramente ben fatto, magari potresti usare le tue capacità in maniera più proficua...
                I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da GM71 Visualizza il messaggio
                  Il mio prototipo del solar_motor dinamico, dopo svariate prove in laboratorio ho ottenuto un efficienza superiore al 50% che si riduce, quando il cielo è totalmente coperto del 35% .Questo perché riesce a mantenere un importante numero di giri e una discreta coppia a causa della levitazione magnetica del rotore che ha una massa non indifferente e quindi . . gli attriti sono ridottissimi e prossimi allo zero.
                  E' chiaro che il prossimo step sarà calettare sullo stesso rotore un altenatore con rotore a magneti permanenti sempre in levitazione, con rosa di spire attorno ad esso, ottimizzando il polo magnetico statico e agendo sul suo angolo di incidenza regolabile rispetto ai raggi solari, aumentando poi la potenza dei pannelli e creando tramite una teca di spesso plexiglass il sottovuoto su di esso.

                  In altre parole hai voluto mettere un volano ai pannelli fotovoltaici, cosi da compensare i punti morti, pardon... cosi da compensare i momenti nuvolosi.

                  Ma se avessi messo un condensatore elettrolito o batteria di pile o alimentatore stabilizzato, non ti saresti sbrigato prima ?

                  Non me ne intendo di impianti fotovoltaici, ma o sentito dire che in certe cascine ci sono accumulatori di camion proprio per compensare i momenti notturni.
                  Cioè... la notte non c'è la luce del sole ma lo stesso è disponibile energia elettrica perché stanno andando gli accumulatori di camion i quali in automatico sopperiscono ai momenti di buio.
                  i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da GM71 Visualizza il messaggio
                    ... Chiaramente non potrò mai ottenere più energia di quella che si trasforma ...
                    Anche io sono interessato alle risposte alle domande di R. Meloni:

                    1: "Prendi l'energia elettrica dei pannelli fotovoltaici per poi produrre altra energia elettrica (meno le perdite) con un'altro generatore?";
                    2: "Pensi di ottenere più energia in uscita di quella primaria in entrata?".

                    Per rispondere a queste domande, un video non è necessario, basta un sì o un no.

                    T





                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
                      In altre parole hai voluto mettere un volano ai pannelli fotovoltaici, cosi da compensare i punti morti, pardon... cosi da compensare i momenti nuvolosi.

                      Ma se avessi messo un condensatore elettrolito o batteria di pile o alimentatore stabilizzato, non ti saresti sbrigato prima ?

                      Non me ne intendo di impianti fotovoltaici, ma o sentito dire che in certe cascine ci sono accumulatori di camion proprio per compensare i momenti notturni.
                      Cioè... la notte non c'è la luce del sole ma lo stesso è disponibile energia elettrica perché stanno andando gli accumulatori di camion i quali in automatico sopperiscono ai momenti di buio.
                      Beh . . . evidentemente non mi sono spiegato bene oppure non riuscite a vedere le potenzialità che può offrire questo motore ( sviluppandolo e ottimizzandolo al massimo ovviamente ), come la sola energia meccanica prodotta " gratis " dalla sola luce del sole . . . lo capisco . . anch'io ero scettico quando ho intrapreso questo progetto . . .ma le prove si sono rivelate , non dico stupefacenti ma sicuramente importanti e sorprendenti , la macchina elettrica , per chi non lo sa ( commercialmente parlando, cioè con quello che offre il mercato, Nasa, Esa o Cesi a parte ) è la più efficiente, i rendimenti sono dell'ordine del 90 %, e il solarmotor non è altro che un motore elettrico ad alta efficienza rispetto chiaramente a quello che producono le celle fotovoltaiche e l'energia meccanica prodotta sull'albero, il volano che dice Uforobot non è semplice progettarlo, te lo assicuro perché gli equilibri sia meccanici che elettrotecnici sono capillari, altrimenti non girerà mai, ma quando gira ti assicuro che con la massa che ha, quando inizia a prendere velocità ( il volano che dici tu ) è difficile che lo fermi . . . ecco il perché ha un efficienza più che doppia rispetto ai normali pannelli fotovoltaici . . . certo questo è soltanto un piccolo prototipo ma seguirà tra non molto quello che potrà ( spero) generare un energia significativa ...e poi i vantaggi sono molti : oltre a generare energia meccanica e poi elettrica, la sua manutenzione e uguale a zero e il suo ingombro, secondo un calcolo approssimato, sarà circa 8 volte meno di un impianto fotovoltaico tradizionale .

                      Gm71

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao a Tutti....
                        Originariamente inviato da GM71 Visualizza il messaggio
                        . . . ecco il perché ha un efficienza più che doppia rispetto ai normali pannelli fotovoltaici . .
                        Dovresti cortesemente spiegare cosa intendi per "efficienza più che doppia"!!

                        Non discuto sul fatto che hai creato un motore efficiente, ma quello che non va bene nel progetto sono quei pannellini PV applicati al rotore.
                        Se metti TUTTI i (quanti sono 30?) pannellini su un piano ben orientato al sole connessi elettricamente tra loro e ci colleghi il motore, sono CERTO che la potenza ottenuta all'albero del motore sarà CERTAMENTE superiore a quella che ottieni esponendone 3 / 6 alla volta, anche perchè gli altri saranno in ombra, non credi??
                        Oltretutto in questo modo il rotore sarà anche più leggero, a tutto guadagno dell'efficienza complessiva!!

                        Saluti
                        Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
                          Ciao a Tutti....

                          Dovresti cortesemente spiegare cosa intendi per "efficienza più che doppia"!!

                          Non discuto sul fatto che hai creato un motore efficiente, ma quello che non va bene nel progetto sono quei pannellini PV applicati al rotore.
                          Se metti TUTTI i (quanti sono 30?) pannellini su un piano ben orientato al sole connessi elettricamente tra loro e ci colleghi il motore, sono CERTO che la potenza ottenuta all'albero del motore sarà CERTAMENTE superiore a quella che ottieni esponendone 3 / 6 alla volta, anche perchè gli altri saranno in ombra, non credi??
                          Oltretutto in questo modo il rotore sarà anche più leggero, a tutto guadagno dell'efficienza complessiva!!

                          Saluti
                          Caro Renato, evidentemente non conosci il funzionamento del motore elettrico , la domanda è più che pertinente e ti spiego :
                          Il m.e. funziona con l'interazione di 2 campi di forza ( elettro_magnetici ) di cui almeno uno deve essere variabile. In questo caso il primo fisso è la serie di magneti permanenti posti sulla base. Il campo variabile invece è composto dalla serie di avvolgimenti e spire di rame che sono sul rotore a cui sono collegate le celle solari. Ogni avvolgimento quando passa la corrente elettrica crea un campo magnetico che contrasta quello sottostante e quindi fá girare il rotore di un certo angolo. Chiaramente per avere questa variazione di flusso ( legge di Faraday_lenz ) la stringa di celle che prende luce, con l'altra stringa opposta a 180 gradi Il quale quest'ultima è posta vicino al polo magnetico fisso, crea una forza elettromotrice indotta che si oppone alla causa che l'ha generata. Subito dopo c'è l'altra stringa di celle e ricomincia il ciclo . . Magia elettrotecnica !!! Ovviamente per aumentare la sua efficienza le altre stringhe di celle fotovoltaiche con gli altri avvolgimenti, nello stesso istante non devono produrre energia elettrica, quindi dovrebbero essere totalmente in ombra !! Capito il meccanismo ?

                          Salutoni a tutti gli interessati .

                          GM71

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Tordesillas Visualizza il messaggio
                            Anche io sono interessato alle risposte alle domande di R. Meloni:

                            1: "Prendi l'energia elettrica dei pannelli fotovoltaici per poi produrre altra energia elettrica (meno le perdite) con un'altro generatore?";
                            2: "Pensi di ottenere più energia in uscita di quella primaria in entrata?".

                            Per rispondere a queste domande, un video non è necessario, basta un sì o un no.

                            T





                            Caro R. Meloni e Tordesillas,
                            il senso di questo progetto è : sfruttare l'irraggiamento solare libero e gratis a tutti per produrre contemporaneamente energia meccanica ed elettrica . Detto questo ti rispondo : certamente no ! Se inteso a produrre più energia di quanto ne erogano le celle fotovoltaiche, perché come ben sappiamo la loro corrente è molto bassa . . . dell'ordine di qualche centinaio di milli-ampere; e quando trasformi qualsiasi forma di energia è inevitabile la perdita di carico dovuta ad attriti, resistenza del mezzo interposto ecc..
                            ma trasformando invece l'energia meccanica e quindi la coppia motrice che produce un rotore da 200 mm di diametro dal suo momento torcente ed inerzia, in energia elettrica . . . ti rispondo di sì ! Le prove di laboratorio sono più che positive .. .

                            Salutoni
                            Gm71

                            Commenta


                            • #15
                              ah scusate, non avevo letto il post immediatamente precedente il mio...

                              Ok è la solita fesseria da moto perpetuo o free energy dei poveri... invece di usare direttamente l'energia prodotta dai pannelli si fa un attrezzo complicatissimo, le cui misure le può fare solo il possessore, e ci si illude di aver aumentato l'efficienza del tutto.

                              Povera scienza...
                              I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                              https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                ah scusate, non avevo letto il post immediatamente precedente il mio...

                                Ok è la solita fesseria da moto perpetuo o free energy dei poveri... invece di usare direttamente l'energia prodotta dai pannelli si fa un attrezzo complicatissimo, le cui misure le può fare solo il possessore, e ci si illude di aver aumentato l'efficienza del tutto.

                                Povera scienza...
                                Invece di criticare ed offendere, facci vedere cosa sai progettare e costruire tu come free energy . . .
                                Io a breve posterò i video e vi darò tutti i dati reali delle prove effettuate . . Poi sarai libero di giudicare. . Le chiacchiere ... rimango . . Chiacchiere. .

                                Commenta


                                • #17
                                  L'energia meccanica che vuoi miracolosamente ritrasformare in elettrica arriva...dall'energia elettrica!

                                  Aspettiamo questi risultati eclatanti, finalmente quelli che cercano di ricaricare le batterie della bici elettrica con un generatore azionato dal movimento della bici stessa hanno compagnia...

                                  Io come free-energy non so e non voglio progettare niente proprio perchè ho studiato e so che non è possibile.

                                  Ma aspetto di ricredermi. Ovviamente l'energia presa dal sole è gratis ma non è "free-energy"...
                                  I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                  https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                    L'energia meccanica che vuoi miracolosamente ritrasformare in elettrica arriva...dall'energia elettrica!

                                    Aspettiamo questi risultati eclatanti, finalmente quelli che cercano di ricaricare le batterie della bici elettrica con un generatore azionato dal movimento della bici stessa hanno compagnia...

                                    Io come free-energy non so e non voglio progettare niente proprio perchè ho studiato e so che non è possibile.

                                    Ma aspetto di ricredermi. Ovviamente l'energia presa dal sole è gratis ma non è "free-energy"...
                                    . . allora se a te và bene ricominciamo da capo . . .

                                    Sia Io che te sappiamo che è fisicamente impossibile trasformare una forma di energia in un altra non perdendo neanche 1 watt per la strada . .
                                    per lo meno in questo piccolo spazio di Universo in cui viviamo;
                                    Io non ho mai detto di ricavare in uscita più energia di quanto ne entra dalla fonte, ma riducendo gli attriti e le perdite di carico prossime allo zero, si potrebbe un domani
                                    ottenere qualcosa di interessante che forse . .potrebbe essere più efficiente del fotovoltaico tradizionale .
                                    Se ci riuscirò ben venga altrimenti il Solarmotor lo userò per giocare . . . ad esempio calettando sull'asse un elica da aeromodelli ed ottenere un mini-ventilatore solare per divertire gli amici in spiaggia.

                                    Saluti

                                    GM71

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da GM71 Visualizza il messaggio
                                      Capito il meccanismo ?
                                      Il meccanismo l'ho capito subito solo guardando le foto, pensa un po!!
                                      In pratica hai fatto un motore simil brushless i cui avvolgimenti producono un campo magnetico con l'energia prodotta dai moduli PV durante la rotazione.

                                      Originariamente inviato da GM71 Visualizza il messaggio
                                      il senso di questo progetto è : sfruttare l'irraggiamento solare libero e gratis a tutti per produrre contemporaneamente energia meccanica ed elettrica . Detto questo ti rispondo : certamente no ! Se inteso a produrre più energia di quanto ne erogano le celle fotovoltaiche, perché come ben sappiamo la loro corrente è molto bassa . . . dell'ordine di qualche centinaio di milli-ampere; e quando trasformi qualsiasi forma di energia è inevitabile la perdita di carico dovuta ad attriti, resistenza del mezzo interposto ecc..
                                      Qui ci leggo un controsenso..... prima dici che non si può creare più energia di quella primaria poi ti contraddici dicendo che:

                                      ma trasformando invece l'energia meccanica e quindi la coppia motrice che produce un rotore da 200 mm di diametro dal suo momento torcente ed inerzia, in energia elettrica . . . ti rispondo di sì !
                                      Come la crei l'energia Meccanica?? A me sembra che arrivi sempre dalle celle PV, ma magari mi sbaglio...... boh!!!

                                      Le prove di laboratorio sono più che positive .. .
                                      Quali prove e quale laboratorio?

                                      Originariamente inviato da GM71 Visualizza il messaggio
                                      Se ci riuscirò ben venga altrimenti il Solarmotor lo userò per giocare . . . ad esempio calettando sull'asse un elica da aeromodelli ed ottenere un mini-ventilatore solare per divertire gli amici in spiaggia.
                                      Esistono già da un po:Giochi solari......

                                      Saluti
                                      Se il destino è contro di noi, peggio per lui.​

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
                                        Il meccanismo l'ho capito subito solo guardando le foto, pensa un po!!
                                        In pratica hai fatto un motore simil brushless i cui avvolgimenti producono un campo magnetico con l'energia prodotta dai moduli PV durante la rotazione.


                                        Qui ci leggo un controsenso..... prima dici che non si può creare più energia di quella primaria poi ti contraddici dicendo che:


                                        Come la crei l'energia Meccanica?? A me sembra che arrivi sempre dalle celle PV, ma magari mi sbaglio...... boh!!!


                                        Quali prove e quale laboratorio?


                                        Esistono già da un po:Giochi solari......

                                        Saluti
                                        Caro Renato hai ragione!
                                        Sono io che spesso quando scrivo faccio confusione, ora mi spiego meglio, poi magari sbaglierò ma sono un essere umano come tutti :

                                        E' assodato che nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma in Fisica ma . . sull'efficienza, soprattutto su una macchina elettrica ci si può lavorare . . .

                                        Vero! Io ho inserito 36 celle fotovoltaiche da 0,4 watt su un rotore con 6 avvolgimenti d rame da 1000 spire a 180 gradi, quindi secondo i principi fondamentali della fisica non potrò mai avere una potenza in uscita maggiore di quella in entrata . . però . . posso costruire una macchina fotovoltaica dinamica che potrebbe e sottolineo potrebbe . . avere un efficienza maggiore dei migliori pannelli fotovoltaici in commercio : cioè del 18-19 % . .

                                        Vi posto il link del video su youtube della primissima prova nel nostro laboratorio/officina del nuovo progetto del Solarmotor 2 . .

                                        YouTube

                                        per ora con solo 2 avvolgimenti da 500 spire, con soli 4 pannelli monocristallini da 1,5 watt e con un solo polo magnetico fisso . .

                                        giudicate voi,
                                        buona visione

                                        GM71

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da GM71 Visualizza il messaggio
                                          ...a differenza dello Stirling Alfa, questo gira . . .
                                          Ciao a tutti! Ciao GM71 che c'entra questo "motore"? con uno stirling alfa? Forse ti riferivi ad un tuo vecchio tentativo non riuscito. Uno Stirling alfa se progettato e realizzato bene funziona benissimo...il tuo motore probabilmente gira, ma per quel che so non potrà mai dare più potenza della somma della potenza di ciascuna cella. Comunque complimenti per la realizzazione fatta molto bene.

                                          Salutoni
                                          Furio57
                                          Ultima modifica di Furio57; 24-03-2017, 23:31.
                                          L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                          LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                          Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                          Commenta


                                          • #22
                                            si, la realizzazione è notevole.

                                            Però quel 19% te lo trovi a monte, impossibile aumentarlo agendo a valle..
                                            I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                            https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da Furio57 Visualizza il messaggio
                                              Ciao a tutti! Ciao GM71 che c'entra questo "motore"? con uno stirling alfa? Forse ti riferivi ad un tuo vecchio tentativo non riuscito. Uno Stirling alfa se progettato e realizzato bene funziona benissimo...il tuo motore probabilmente gira, ma per quel che so non potrà mai dare più potenza della somma della potenza di ciascuna cella. Comunque complimenti per la realizzazione fatta molto bene.

                                              Salutoni
                                              Furio57
                                              Ciao carissimo Furio57,
                                              si verissimo eccome se i Stirling girano! Certamente mi riferivo al fallimento del mio Stirling ALfa che ora stò trasformando in Gamma e sperò che girerà prima o poi . .
                                              Veniamo a noi e al Solar Motor . .
                                              Grazie anzitutto dei complimenti sei gentilissimo e grazie anche a Riccardo Urcioli,
                                              vi posto i nuovi video su Youtube e poi parleremo di tecnica,
                                              il Solar motor 1 è solo a scopo dimostrativo e più che altro ho curato l'estetica per renderlo carino al pubblico,
                                              il prototipo del Solar Motor 2 invece ( ancora grezzo e bruttino da vedere ) quando sarà finito potrebbe e sottolineo potrebbe . . .venir fuori qualcosa di interessante,

                                              YouTube

                                              YouTube

                                              Buona visione a tutti


                                              " se l'uomo un giorno smetterà di voler sapere . . . cesserà di esistere . . . "

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Con la 3° Prova del Solar Motor 2 miglioriamo ancora . . .

                                                ecco il nuovo video :

                                                YouTube

                                                Buona visione

                                                GM71

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Ho visto il video.
                                                  Tutti quei piccoli pannelli che ho visto in video (e che giravano) hanno una certa superficie totale.

                                                  supponiamo che un piccolo pannello ha la superficie di x e i pannelli sono di numero n.

                                                  S = superficie totale
                                                  S = x * n

                                                  ----------------------------

                                                  Devi dimostrare che il tuo motore fotovoltaico è conveniente e per dimostrarlo devi fare 4 misure che ti dico.

                                                  Ma prima di fare quelle 4 misure devi procurarti un unico grosso pannello fotovoltaico avente come superficie la medesima superficie totale di tutti quei piccolissimi pannelli che ho visto in video.

                                                  Metti luce (L) sul quel grosso pannello fotovoltaico ed inoltre metti come carico un lampadario.
                                                  Il lampadario deve stare in un altra stanza altrimenti la luce del lampadario va a d influenzare il grosso pannello e quindi le misure non sono attendibili.
                                                  Se l'altra stanza non c'è puoi coprire il lampadario con una coperta.
                                                  Attenzione !
                                                  Il lampadario deve avere una potenza tale da sfruttare al massimo il grosso pannello, quindi se metti un led da un milliwatt non va bene perché il grosso pannello non sarebbe sfruttato.

                                                  Mentre che il lampadario è accesso, fai la prima misura che è la misura della tensione elettrica erogata dal grosso pannello fotovoltaico.
                                                  poi fai la seconda misura che consiste nel misurare la corrente elettrica erogata dal pannello fotovoltaico (o assorbita dal lampadario è lo stesso).

                                                  poi calcoli facendo il prodotto del valore della prima misura con il valore della seconda misura, in altre parole calcoli la potenza elettrica P1

                                                  P1 = V1 * I2


                                                  Stacca quel lampadario e metti da parte il grosso pannello fotovoltaico perché adesso dobbiamo misurare il tuo motore fotovoltaico.


                                                  Collega meccanicamente una dinamo al tuo motore fotovoltaico, utilizza quella dinamo per alimentare quel lampadario di prima, mentre che quel lampadario è acceso fai la terza misura che è misura la tensione elettrica erogata dalla dinamo.
                                                  Poi la quarta misura che è la misura della corrente elettrica erogata dalla dinamo (o assorbita dal lampadario è lo stesso).

                                                  poi calcoli facendo il prodotto del valore della terza misura con il valore della quarta misura, in altre parole calcoli la potenza elettrica P2

                                                  P2=V3 * I4

                                                  P1 è semplicemente la potenza erogata da un unico pannello standard mentre invece P2 e la potenza erogata dal tuo motore fotovoltaico

                                                  Se P2 è maggiore di P1 hai vinto, altrimenti hai perso.

                                                  Non è obbligatorio collegare una dinamo al tuo motore fotovoltaico perché va bene anche un alternatore, però nel caso dell'alternatore devi misurare la potenza P2 mediante un wattmetro e in questo caso non è necessario calcolare la potenza perché il wattmetro fornisce direttamente il valore della potenza erogata.

                                                  (Nel caso dell'alternatore le misure sono 3 anziché 4)

                                                  E' nel tuo interessa mettere un generatore elettrico (dinamo o alternatore che sia) che sfrutti al massimo il tuo motore fotovoltaico, altrimenti se metti un generatore microscopico è logico che la P2 sarà certamente piccola e tu avresti perso la partita per causa di semplice negligenza e non perché il tuo motore non è valido.
                                                  i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Caro Uforobot,
                                                    Ti ringrazio dei consigli e delle prove tecniche che hai postato ,
                                                    avevo gia intenzione di inserire un generatore sull'albero e un wattmeter x misurare tensione, corrente e potenza, tra non molto il solarmotor 2 lo vedrai con 16 pannelli e con 2 poli magnetici per ottenere una maggiore intensità di corrente "I" , minor resistenza "R" quando passa nelle spire e quindi maggiore coppia sull 'albero motore. Ma il punto di forza del Solarmotor è la levitazione magnetica dello stesso albero, perché a mio parere, non avendo attriti . . e non è poco . . riesce ad accumulare molta . . Ma tanta Energia Potenziale, la quale la si può sfruttare trasformandola in energia elettrica .
                                                    Mi sbaglierò? Ma il motore , come dai filmati , acquista molta velocità . .
                                                    P.s. : quindi deduco che i video ti son piaciuti !
                                                    Grazie
                                                    GM71

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      GM... ottimo lavoro, hai ridotto molto gli attriti...

                                                      Ma è facile "acquistare molta velocità" e non dice molto, perchè in assenza o quasi di attriti, e soprattutto di carico, è ovvio che anche una piccolissima potenza basta ad accelerare (più o meno velocemente) la rotazione.

                                                      La free energy, o anche solo aumentare l'efficienza di un pannello FV, è ben altro
                                                      I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                                      https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                                        GM... ottimo lavoro, hai ridotto molto gli attriti...

                                                        Ma è facile "acquistare molta velocità" e non dice molto, perchè in assenza o quasi di attriti, e soprattutto di carico, è ovvio che anche una piccolissima potenza basta ad accelerare (più o meno velocemente) la rotazione.

                                                        La free energy, o anche solo aumentare l'efficienza di un pannello FV, è ben altro
                                                        Certamente vero Riccardo, bisogna vedere il carico che poi vai ad applicare ed è ovvio che non si può caricare più di quello che si genera altrimenti in questo caso il rotore si ferma oppure
                                                        il pannello fotovoltaico produce chiaramente meno di quello che consumi.
                                                        Però . . .dalle prove ottenute soprattutto con la luce naturale ho ottenuto questo risultato e ti faccio un esempio :
                                                        Un pannello fotovoltaico commerciale da 20 watt, con una bellissima giornata ed il sole allo zenit ti produce 20 watt,
                                                        quando il cielo è coperto alla stessa ora con il sole dietro le nuvole alla stessa altezza, lo stesso pannello ti produce da 2 a 2,5 watt;
                                                        la sua efficienza si riduce dell'85 % circa , e questo non lo dico io ma è dato di fatto anche perché il fotovoltaico ce l'ho anch'io.

                                                        Il mio prototipo invece con i pannellini solari montati sul rotore che erogano la stessa potenza in totale sull'albero di 20 watt,
                                                        quando il cielo è coperto la potenza sull'albero è di circa 17-17,5 watt, infatti anche il suo numero di giri si riduce di pochissimo, così la coppia erogata,
                                                        proprio perché a mio modesto parere riesce a sfruttare quell'energia potenziale in più che non si perde con gli attriti.

                                                        Quindi a mio avviso , la sua efficienza risulta nel tempo . . . e sottolineo nel tempo . . . è più alta del normale pannello fotovoltaico.

                                                        GM71

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          e come fai a dire che eroga 17W? E in sole pieno 20? Hai idea della forma d'onda che stai misurando?
                                                          I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
                                                          https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
                                                            e come fai a dire che eroga 17W? E in sole pieno 20? Hai idea della forma d'onda che stai misurando?
                                                            Certo !
                                                            Con la strumentazione di misura giusta ! Dinamometro, contagiri e wattmetro digitale per l misura istantanea di coppia, rpm, corrente I, d.d.p. V e Potenza (W) ( strumentazione tedesca non cinese ), a breve mi arriverà il Gaussometro per effettuare misure accurate per ottimizzare i due campi di forza ( magnetici ) tra il traferro . Lo sai benissimo anche te che la sperimentazione pratica è quella che conta ; i 17 o i 20 watt si intendono finiti cioè la variazione di flusso di corrente elettrica utilizzabile che viene fuori dal generatore calettato sull'albero sempre in levitazione magnetica; il generatore ha un magnete centrale al neodimio di diametro generoso con una rosa di espansioni di rame bi-polari attorno , sempre senza attriti !
                                                            E' chiaro che il carico, come ben sai, non dovrà mai essere superiore ai 20 watt, ad esempio . . altrimenti nel tempo . . il rotore si ferma anche con il sole del Sahara !
                                                            Ecco perché sono fiducioso di questo progetto perché i risultati positivi ci sono , altrimenti lo avevo già abbandonato .
                                                            P.s.: il video con l'alternatore montato e i strumenti di misura collegati non l'ho ancora postato perché mi mancano ancora da fare varie prove ma tra non molto vedrete anche quello .

                                                            GM71

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X