annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dispositivo ad antimateria

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dispositivo ad antimateria

    Ciao so che molti di voi hanno partecipato a grottamare , se siete riusciti a fare delle foto sull dispositivo vi prego di postarle , intanto ecco il video che all'incirca descrive il funzionamento il numero 7 :

    http://blog.duper.org/sito/2009/05/2...-energie-2009/

  • #2
    interessane. Ma per ora è un dispositivo virtuale, se ho letto bene il PDF. Siamo ancora molto nel campo del teorico. Sperem!

    Commenta


    • #3
      Si teorico , però mi sembra che dynoc abbia un filmato dell prototipo che fora una lamina di acciaio da due cm , dynoc se ci sei batti un colpo , o pure gianfranco .

      Commenta


      • #4
        E' già risaputo da decenni che per materializzare le particelle virtuali basta semplicemente fare passare raggi gamma (o raggi X) attraverso un campo elettrico molto intenso, tipo per esempio il campo coulombiano del nucleo atomico.

        Quando si meteralizzano, abbiamo effettivamente un positrone e un elettrone, cioè un antielettrone e un elettrone, cioè antimateria e materia.
        Però occorre impedire che si uniscano, altrimenti scompaiono entrambe e ci ritorna indietro la stessa energia sotto forma di raggi gamma (o raggi X)che avevamo speso per creale le particelle.
        Separando la coppia reale (che prima era virtuale), effettivamente otteniamo elettroni e positroni, cioè otteniamo antimateria.
        Che cosa c'entra il mercurio in queste cose ?
        Boh!
        .
        .
        .
        .
        Ultima modifica di uforobot; 19-07-2009, 14:46.
        i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da uforobot Visualizza il messaggio
          E' già risaputo da decenni che per materializzare le .......
          Che cosa c'entra il mercurio in queste cose ?
          Boh!
          Ciao , guarda il video e dici cosa ne pensi , chi ha visto il dispositivo dice che cè proprio il mercurio , almeno cosi ha detto dynoc .

          Commenta


          • #6
            Teorico.......NO NO NO ...tutto messo in pratica.... io ero alla conferenza ,il fisico ha deto che hanno un dispositivo che genera questo piccolo facio di antimateria, in grado di forare una lastra di ferro spessa 2 cm in pochi us(Micro secondi)Con poco dispndio di energia.....
            Naturalmente se il fisico dice ca@@ate nn posso saperlo........Se è vero,la cosa risolve le nostre necessità energetiche ,pensate potrebbe risolvere anche il problema delle scorie radioattive,verrebbero annichilite crenado energia senza scorie....figo!!!!

            P.S. Ben tornato Pancia !!!!!!!
            Framoro...

            Commenta


            • #7
              Sarebbe possibile avere un disegno fatto bene con i pezzi numerati e spiegato per ogni numero che serve ?
              i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

              Commenta


              • #8
                non ho trovato/capito come dovrebbe produrre antiparticelle, dove posso documentarmi?
                grazie alessio
                Qualche video dei miei esperimenti li trovate su:
                http://it.youtube.com/user/alessiof76

                Commenta


                • #9
                  Ciao uforobot e alessio , purtroppo non cè niente , l'unica cosa è quell video , e le foto che fa vedere .

                  Mi chiedevo se qualcuno di voi ha ancora notizie su quell progetto dell esa , che portavano il mercurio a 50 mila giri sotto vuoto , e le dicerie erano che si perdeva completamente il peso di un aereo .

                  Esa :

                  [url=http://www.dedalonews.it/it/index.php/03/2006/esa-misurato-per-la-prima-volta-in-laboratorio-un-campo-gravitomagnetico/]Dedalonews
                  Ultima modifica di sandro-meg; 25-08-2009, 23:45. Motivo: msg consecutivi

                  Commenta


                  • #10
                    Risultato della ricerca:

                    La ricerca di - [url=http://www.dedalonews.it/it/index.php/03/2006/esa-misurato-per-la-prima-volta-in-laboratorio-un-campo-gravitomagnetico/]Dedalonews - non ha prodotto risultati in nessun documento.

                    leo48
                    -Ogni problema ha sempre almeno due soluzioni basta trovarle
                    -La forza dei forti è saper traversar le traversìe con occhio sereno

                    Commenta


                    • #11
                      Basta cercare su google campo gravitomagnetico, o pure entrare in questo sito :

                      :: DedaloNews- Notizie dal mondo dell'aviazione militare e civile, spazio, difesa e sicurezza ::

                      Commenta


                      • #12
                        non so nulla (ancora) dell'argomento ma a fine agosto un mio amico rumeno ritorna in italia con una copia del libro scritto da suo padre proprio sull'antigravità e il mercurio ma deve anche tradurmelo (per ora è pubblicato solo in romania in rumeno) dopo spero di saperne di più e postare qualcosa di interessante
                        Ciao Alessio
                        Qualche video dei miei esperimenti li trovate su:
                        http://it.youtube.com/user/alessiof76

                        Commenta


                        • #13
                          Ciao a tutti.

                          allora, a grottammare purtroppo non abbiamo potuto vedere il dispositivo, perchè "chiaramente" non l'avevano portato, e il collega del relatore, vero costruttore del dispositivo era volato in america per dei contratti....bha!

                          cmq, oltre al pdf già postato io ho le foto della presentazione dove mostra le basi scientifiche per la creazione dell'antigravità, o meglio gavità artificiale!

                          è ancora tutto in divenire, io, in realtà stento a credere della veridicità della macchina, ma spero che sia reale, e funzionante!
                          certo che l'asserzione "potenza di picco dell'ordine dei gigawatt", e "consuma pochi watt"...
                          chiaro se "uso" 5 watt per 60 sec. (carica) = 60*5 = 300 J (joule), e poi libero questa energia in 1 us....10e-6 secondi (0.000001 s) Pistantanea = 300/0.000001 s = 0.3 GW

                          con 100 watt. per 60 sec. ...liberati in un us ---> 30GW!!! dai...!

                          aspettiamo fiduciosi!

                          -D-

                          Commenta


                          • #14
                            [QUOTE=AlessioF76;118972332]non so nulla (ancora) dell'argomento ma a fine agosto un mio amico rumeno ritorna in italia con una copia del libro scritto da suo padre proprio sull'antigravità e il mercurio


                            Alessio
                            puoi scrivere il titolo del libro rumeno e l'editore
                            (sai anch'io ho contatti in Romania)

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da pancia 37 Visualizza il messaggio
                              Basta cercare su google campo gravitomagnetico, o pure entrare in questo sito :

                              :: DedaloNews- Notizie dal mondo dell'aviazione militare e civile, spazio, difesa e sicurezza ::
                              Scritto così sembrerebbe la conferma dell'esperimento di Podkltnov. Interessante, era dal '92 che qualcuno cercava qualche risultato.
                              Comunque il campo gravitomagnetico non è l'antigravità.

                              Commenta


                              • #16
                                Il titolo del libro è: "teoria gravitatiilor opuse" (teoria delle gravità opposte) di Curcan Adrian 102 pagine in formato A5
                                Ciao Alessio
                                Qualche video dei miei esperimenti li trovate su:
                                http://it.youtube.com/user/alessiof76

                                Commenta


                                • #17
                                  Avevo trovato un accenno a questo dispositivo qui.

                                  L’energia è libera e gratuita e ci stanno nascondendo soluzioni? ? L'apriscatole

                                  Certo che se è tutto vero è impressionante.

                                  Rodolfo

                                  Commenta


                                  • #18
                                    per ora, c'è di vero che devi comprare un generatore 'magnegas'.

                                    Moderazione Sandro-meg: Ti ricordo di restare in tema, non si parla di Magnegas e non servono tue considerazioni personali se non motivate tecnicamente.
                                    Ultima modifica di sandro-meg; 25-08-2009, 23:41. Motivo: OT

                                    Commenta


                                    • #19
                                      quell progetto dell esa , che portavano il mercurio a 50 mila giri sotto vuoto , e le dicerie erano che si perdeva completamente il peso di un aereo .
                                      Io avevo letto i link (che avevi già postato), ma essi non riportavano alcun "alleggerimento", anzi...
                                      Quasi tutti i siti riportano che le anomalie misurate derivano dagli studi sui corpi celesti che appaiono di massa (e gravità) superiore al teorico, e ci sono già dei satelliti attrezzati per le misure gravitomagnetiche.

                                      In pratica, ecco un'estratto:

                                      la sostanza e' confermata: la forza gravitomagnetica esiste e Einstein aveva ancora ragione. "Essa e' una forza gravitazionale . spiega Ciufolini . generata dal movimento e si aggiunge alla forza di gravita' principale erogata invece dalla massa del corpo celeste. E' analoga quindi alle forze magnetiche generate dagli elettroni in movimento. Ecco perche' il nome gravitomagnetica, anche se con il magnetismo non ha nulla a che fare".

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao, volevo solo dirvi che sono appena tornato dalla conferenza che si è tenuta a milano "Eppur si fonde" a cui ha partecipato anche il fantomatico Ing.Capiello Franco citato da Antonio Iadicicco nella conferenza di Grottammare.

                                        Mi dispiace dire che da profano quale sono, quindi prendete il mio parere con le pinze, il tutto mi è sembrato un'accozzaglia di cazzate.
                                        E a quanto pare non sono l'unico a pensarla così perchè cito pari pari Walter Radica, amicone del relatore Antonio Iadicicco "Ma tu l'hai vista la macchina?A me pareva una cazzata"
                                        Infatti se andate al minuto 21:22 della registrazione si sente chiaramente Walter chiedere ad Antonio se lui la fantomatica macchina l'abbia mai vista, e lui risponde che ha visto dei filmati e che comunque un un professore emerito dell'università di Pavia che viene dal Cern, di cui però non può fare il nome, collabora con Capiello, per cui c'è da stare sicuri....ma sicuri cosa? Capite che sto tizio non ha nemmeno visto la macchina di cui sta parlando? Allora di che cosa sta parlando?

                                        Lasciando stare questo aspetto, l'impressione della presentazione di oggi è stata quella di un mix di pseudoscienza, citazioni di effetto casimir, dirac , barnett, ecc... che vabbè, potrebbe essere giustificata dal fatto di avere soltanto un ora a disposizione per esporre i fatti.
                                        A parte questo Capiello ha affermato che l'esperimento era già stato fatto con successo da ricercatori italiani negli anni settanta che "per ragioni troppo difficili, troppo complesse da spiegare adesso" hanno dovuto abbandonare il progetto.
                                        Tutti i loro dati pare però che siano arrivati fino a lui, e che abbia ripetuto l'esperimento; alchè documenta con tanto di foto di una lastra bucata negli anni settanta e una bucata da lui un paio di anni fa.
                                        Purtroppo però, e qui non è stato molto chiaro, il dispositivo con cui hanno ottenuto questo risultato si è rotto per una carenza di prestazioni meccaniche (???) e adesso stanno tentando di ricostruirne uno molto più costoso (ma perchè?).
                                        Conclusione: in trent'anni solo due buchi in due lastre, zero documentazione.

                                        L'altro dato che mi ha lasciato un po' spiazzato è che partendo da una batteria da dodici watt si possa generare un calore (giuro, l'ha detto, e con molta enfasi) superiore al miliardo di gradi, soprattutto perchè i precedenti relatori hanno reso ben chiaro che le temperature del nostro sole si aggirano sui 2 milioni di gradi, una fusione nucleare ne richiede attorno al centinaio.
                                        Capite che se Capiello, out of the blue, afferma che è possibile generare una temperatura superiore al miliardo di gradi (affermazione accolta da un "oooo" in platea), spazza via tutto il lavoro delle altre persone che hanno parlato oggi alla conferenza.
                                        Per carità, io ci posso anche credere che a livello teorico sia possibile generare un tale calore sfruttando un fascio di positroni, ma mi è meno facile poter credere che questo esperimento non sia stato documentato con uno straccio di filmato o che la comunità scientifica non si sia mossa a riguardo.

                                        Scusate se ho espresso le mie perplessità, ripeto che il mio è un commento da profano, e infatti come potete notare ho riportato solo "impressioni" e non obiezioni tecniche.


                                        [url=http://blog.duper.org/sito/2009/05/21/grottammare-delle-nuove-energie-2009/]

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Macchina quantistica

                                          Non so se è giusto il titolo,
                                          ma allego le fonti che ho salvato durante un sorvolamento del web.

                                          dedico questa discussione a uforobot, il quale interviene e lo scacciano, giustamente, per via che meccanica di officina fai da te è diversa da apparato immobile e pure da meccanica quantistica.

                                          uforobot, qui mi sa che trovi la pace.

                                          Per tutti gli altri controllori delle falsità, e tutori della scientificità, ecco un tema interessantissimo, inizialmente discusso altrove, e che qui penso occorre sviluppare.

                                          Se così non fosse, scusatemi, viceversa io penso che sia il MEG e questa cosa qua possono fare "faville" e molta partecipazione...

                                          Di queste informazioni io so NIENTE, cercherò di tentare di capire le teorie, e per la pratica non so se si può fare in officina, ma chi è a livello dei ricercatori (allego i loro doc trovati sorvolando) penso che si possono contattare, essendo italiani.

                                          Il secondo documento è più esteso e non mi sento di allegarlo perché è il .ppt (Microsoft Powerpoint)
                                          della conferenza... comunque, ammettendo che l'ho tirato giù con il peer-to-peer, non so se si può osare ad allegare pure questo.

                                          Meglio andare cauti, chiedere il permesso, oppure penso che sul canale di youtube c'è materiale video bello e pronto.

                                          Vi auguro di riempire di informazioni questa discussione.
                                          File allegati

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Sono lusingato, ma hai fatto un discorso troppo somigliante ai miei e qualcuno potrebbe pensare che io e sorvolante sono lo stesso account.

                                            -----------------------------

                                            Il PDF non spiega come separare l'elettrone dal positrone durante un tempo cosi breve, quindi secondo me è rimane un discorso puramente demagogico.

                                            Il buco nero riesce a separarli mediante la forza di gravità.

                                            Nonostante la forza di gravità sia considerata la forza debole perchè quella elettrica è molto più grande, ma nel dettaglio del buco nero, la forza cosi detta "debole" è molto grande.

                                            --------------------------------------

                                            Penso di avere capito cos'è veramente il campo gravitazionale; è una regione di spazio dove la densità di popolazione delle particelle virtuali è maggiore, ma si tratta di una mia ipotesi personale niente affatto dimostrata.
                                            In altre parole: le particelle virtuali tendono ad avvicinarsi fra di loro (a distanze piccole di pochi metri), e allontanarsi fra di loro (a distanza enormi di miliardi di anni luce - dette anche distanze galattiche).
                                            Questo spiega perchè l'universo è in espansione, perchè sulle grandissime distanze galattiche, le particelle virtuali si respingono occupando quindi sempre più spazio, (esempio la grande inflazione)

                                            --------------------------------------

                                            Penso di avere capito cos'è veramente il campo elettrico; è una regione di spazio dove le particelle virtuali compaiono e scompaiono continuamente, ma le particelle virtuali di carica opposta al campo elettrico reale dominante, ritornano nell'oblio in più tempo, e quindi la forza elettrica viene trasmessa.
                                            Anche questa è una mia ipotesi personale niente affatto dimostrata.

                                            --------------------------------------


                                            Penso di avere capito cos'è veramente il campo magnetico; è una regione di spazio dove le particelle virtuali compaiono e scompaiono continuamente, ma le orbite elettroniche hanno un ordine generale, esattamente come un pezzo di ferro magnetizzato in cui le orbite elettroniche hanno un ordine generale.
                                            Però gli atomi del ferro magnetizzato non compaiono e scompaiono quindi sono particelle reali.
                                            Insomma: anche le particelle virtuali sono magnetizzabili esattamente come il ferro, altrimenti se non fosse cosi: il magnetismo non potrebbe propagarsi anche nel vuoto assoluto (che vuoto non è perchè composto da particelle virtuali)
                                            --------------------------------------
                                            -
                                            -
                                            -
                                            -
                                            -
                                            Secondo me, per materializzare le particelle virtuali bisogna copiare dal buco nero, però conviene sostituire la ingestibile forza di gravità con la forza elettrica.

                                            Quindi serve un campo elettrico molto denso e un fascio di fotoni gamma per eccitarli.
                                            i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Hai capito tutto!!

                                              Commenta


                                              • #24
                                                uforobot, la tua visione personale delle particelle della materia prende origine da studiate condotte a scuola oppure da esperienze di ricerca ?
                                                Hai qualche immagine o spiegazione divulgativa del come è composto il campo magnetico permanente nei materiali moderni ?

                                                Gira per caso in un senso continuo da una pare, oppure le particelle hanno le loro orbite e niente altro di particolare ?

                                                Ci sono altre cose importanti ?

                                                Hai visionato la conferenza ? Cosa ne pensi ?
                                                (loro dicono che hanno generato un flusso capace di forare una lastra metallica... quindi molta energia di particelle atomiche che in altro modo sarebbe convertibile in energia utile all'ambiente ?) Questo tipo di energia non sarà pericolosa ?

                                                Ciao.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da sorvolante Visualizza il messaggio
                                                  1) uforobot, la tua visione personale delle particelle della materia prende origine da studiate condotte a scuola oppure da esperienze di ricerca ?
                                                  Originariamente inviato da sorvolante Visualizza il messaggio
                                                  2) Hai qualche immagine o spiegazione divulgativa del come è composto il campo magnetico permanente nei materiali moderni ?
                                                  Sorvolante,
                                                  1) se ti fai un giro in Internet e vai a vedere quando si studia la Fisica delle Particelle Elementari, noterai che è argomento del corso di laurea specialistica in Fisica. Per fare ricerca seriamente e in modo duraturo all'interno delle università occorre quantomeno essere dottorandi di ricerca, ovvero: studenti che, dopo la laurea specialistica, studiano altri 3 o 4 anni per ottenere la più alta qualifica accademica (3° grado d'istruzione universitaria), detta "Dottorato di Ricerca" o "PhD". Quindi, chi fa ricerca nelle università generalmente ha alle spalle 8 o 9 anni di studi universitari (3+2+3 o 3+2+4).
                                                  Siccome Uforobot non ha al suo attivo nemmeno un secondo di università (tantomeno al Dipartimento di Fisica), io non prenderei tanto sul serio quel che propone.
                                                  2) Forse ti basta l'elettromagnetismo classico, il quale è già complicato abbastanza. Non vedo il motivo sadico di complicarsi ulteriormente la vita volendo usare teorie ancora più complesse.
                                                  Ciao!

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    2) Forse ti basta l'elettromagnetismo classico, il quale è già complicato abbastanza. Non vedo il motivo sadico di complicarsi ulteriormente la vita volendo usare teorie ancora più complesse.
                                                    non 'sadico'
                                                    Masochista.
                                                    MOLTO

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Ok, grazie per gli interventi.

                                                      Cosa dite dei ricercatori e della macchina in questione ?

                                                      Il titolo che ho dato dovrebbe essere cambiato...
                                                      Sorvolando non ho il tempo per studiare (lo troverò separando i tempi...)

                                                      Ma mi interessa enormemente che andate d'accordo, per tentare di divulgare in primo luogo cosa combina questa macchina di questi ricercatori, se è vero che in input chiede poco e in output genera molto, e poi il tutto divulgato passi il confine di questo ambito di controversia e si vada a discutere del sistema di particelle che coinvolge il campo magnetico permanente.

                                                      Il documentario della serie Modern Marvels l'ho trovato in lingua italiana, e questo è già meglio. Dentro a questo, nessun cenno ai motori magnetici (che in fondo anche loro sono fatti di atomi e quanti...)

                                                      La meccanica quantistica è sicuramente difficilissima, ma accennarla come si deve è un dovere (ed anche la divulgazione è un occupazione difficile).

                                                      Beh, facciamo quello che possiamo, in fondo lottiamo per conoscere.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Le fluttuazioni del vuoto quantistico avvengono su tutte le frequenze e lunghezze d'onda.

                                                        Per quanto riguarda le coppie di particelle virtuali, queste ultime compaiono e scompaiono con una frequenza ben precisa che è 1,551*10^21 hertz.

                                                        Questa frequenza non me la sono inventata, essa è il risultato della seguente equazione.

                                                        frequenza = (Energia * 2 * PiGreco) / h

                                                        dove h è la costante di Planck ed Energia è l'energia della coppia elettrone positrone

                                                        Alla conseguenza del fatto che la massa dell'elettrone è 510999 elettronvolt

                                                        e alla conseguenza del fatto che 1 elettronvolt corrisponde a 1,6*10^-19 joule

                                                        è facile calcolare che la massa dell'elettrone è 8,176*10^-14 joule

                                                        (elettrone + positrone) = 1,6352 * 10^-13 joule

                                                        quindi l'energia della coppia è 1,6352 * 10^-13 joule



                                                        Mister Heisenberg diceva che....

                                                        Energia = h / (4 * PiGreco * tempo)

                                                        tenendo presente che...

                                                        frequenza = 1 / (2 * tempo)

                                                        sostituendo il tempo con la frequenza, ricavo

                                                        energia = (h*frequenza) / (2 * PiGreco)

                                                        inversamente...

                                                        frequenza = (Energia * 2 * PiGreco) / h

                                                        che è l'equazione che ho scritto prima, quindi ho appena dimostrato l'equazione, e se l'ho dimostrata mediante passaggi matematici, allora significa che non me la sono inventata.

                                                        --------------------------------------
                                                        Per progettare la macchina quantistica occorre progettare che le onde elettromagnetiche reali devono entrare in risonanza con le comparizioni delle coppie virtuali.
                                                        Per realizzare questa risonanza occorre che noi mettiamo una sorgente di onde elettromagnetiche cui frequenza deve entrare in risonanza con le coppie virtuali, tale frequenza è 1,551*10^21 hertz.

                                                        Guarda caso, quella è la frequenza dei raggi gamma.

                                                        Quindi la macchina quantistica deve avere nel suo interno una sorgente di raggi gamma.

                                                        I raggi gamma possono essere prodotti in piccola quantità mediante pezzi di materiali radioattivi, ma la quantità è troppo piccola.

                                                        Oppure i raggi gamma possono essere prodotti artificialmente mediante un tubo radiogeno cui tensione continua applicata è 1,7 MEGAvolt.

                                                        1,7 Megavolt rappresenta la soglia minima per produrre raggi gamma artificialmente, al di sotto di questa soglia si producono raggi X che non servono a niente perchè non entrano in risonanza.

                                                        Non è una novità che i raggi gamma possono materializzare particelle virtuali.

                                                        La macchina quantistica altro non è che un banale tubo radiogeno cui tensione continua applicata è almeno 1,7 Mv.
                                                        i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Ehhmmm... nella conferenza si vede una macchine scientifica di ricerca verticale,
                                                          forse è quella con la quale hanno compiuto progressi...

                                                          Mi piacerebbe capire di più in modalità di divulgazione,
                                                          e poi si, qui attendere notizie da chi è capace di sperimentare.

                                                          Come tutti (penso) immediatamente ho scaricato due libri in .pdf
                                                          che possono servire per il riferimento o per leggere la problematica tramite i suoi fondamenti...

                                                          Il livello di comprensione è però alto, come sapete bene.
                                                          e io con questi non ci posso provare.

                                                          K.Konoshi - Lezioni di meccanica quantistica - Fisica.pdf

                                                          Sigfrido Boffi - Da Laplace A Heisenberg -
                                                          Un'introduzione Alla Meccanica Quantistica E Alle sue applicazioni.pdf

                                                          Ma sarebbe importante una divulgazione a parole semplici
                                                          di cosa sia questa macchina che spara i neutroni o che ?

                                                          E come ? ...

                                                          Ciaooo, vedrete che questa discussione farà tante visite...

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Originariamente inviato da sorvolante Visualizza il messaggio
                                                            Ma sarebbe importante una divulgazione a parole semplici
                                                            di cosa sia questa macchina che spara i neutroni o che ?
                                                            Ehhmmm...
                                                            Veramente io in questa discussione non ho mai parlato di neutroni.

                                                            Se si desidera produrre neutroni, basta semplicemente irradiare con raggi gamma un pezzo di berillio.
                                                            Quindi basta inserire un pezzo di berillio dentro la macchian quantistica, e voilà, la macchina quantistica diventa un generatore artificiale di neutroni.
                                                            i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR