Propulsione spaziale: dubbio sulla legge di azione e reazione - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Propulsione spaziale: dubbio sulla legge di azione e reazione

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #61
    Ho fatto la simulazione e non c'e' spinta unidirezionale. Mi piacerebbe moltissimo descrivervi la mia trovata,solo che a pagamento.Credo che certi individui siano pericolosamente odiosi se partecipi di idee e ideali che possono ledere la sensibilita' di chi ha ancora la forza di credere in questo senza senso

    P.s.:il grande architetto?

    P.p.s: cmq per me uforobot e' un genio

    P.p.p.s: no,per me e'pazzo...
    Ultima modifica di GabrieleCito; 10-12-2015, 22:36.

    Commenta


    • #62
      1. Come sarebbe "a pagamento" ?

      2. ledere la sensibilità di chi ha ancora la forza di credere...

      C R E D E R E è stupido!
      credere è il mondo di chi guarda e solo questo

      Questa proposta di uforobot è anche a ripetere quello che c'è nel vero problema:
      cioè si è pensato di agire con ripetizioni di esplosioni...
      ovviamente FUORI dell'astronave
      e al posto del suo razzo (che richiede la scorta del propellente)

      Perciò stare ad esempio in vai e vieni dei contraccolpi
      in ipotetica sala macchine dell'astronave... è da ingegneria da FUORI DI TESTA!!

      per le simulazioni
      che per la cammalight di kappanove (ruota di gravità)
      qui in questo forum... la simulazione dell'utente che partecipava non si muoveva!
      Partecipava a negare mediante con una simulazione **********!
      Può avvenire anche il contrario: che giri la simulazione ma in realtà gira niente!

      Io ho dovuto studiare il simulatore...
      rifare il disegno, RIVEDERE LE SPECIFICHE DELLE PARTI DEL DISEGNO

      e controllare la verità: quel modello potrebbe funzionare...
      ho persino pubblicato i sorgenti del simulatore...

      risultato: nel dimenticatoio pubblico!

      perciò il bello del discutere in forum è ALMENO cercare le verità


      Le persone guardano e solo questo!

      Guardando e solo questo... nascono le IDEE ASSURDE e ce ne sono tante: TROPPE!

      Creano il contrario dell'intelligenza ! Fanno maturare le cazzate!

      Creano situazioni in cui la verità viene mascherata come a carnevale!

      E la comica è infine realizzata pensando proprio
      che le idee più assurde siano geniali e quelle più importanti siano cretinate


      quando invece non è così il guardare è semplicemente GUARDARE e ciao

      (nel senso che a me rispondono che "si fa fatica a leggermi"...
      e questo realmente è una dimensione di osservazione pari a zero!

      Infine, è dovuto ribadire che
      la filosofia del mio dire che non trova adepti perché è troppo reale...
      troppo pallosa... trita e ritrita... e cose di questo tipo...
      però basatasi su modelli epocali reali da come darli gratis agli ingegneri
      come si vede non c'è coraggio di portarla in trionfo (né ora né MAI !)

      Così sono molto meglio, sono migliori le stupidate? se si allora divertitevi... ma:

      IL POTENZIALE UMANO SAREBBE DI RICONOSCERE COSA C'E' DA PENSARE E POI COSA OCCORRE DIMOSTRARE
      Ultima modifica di mostromagnetico; 11-12-2015, 08:44.

      Commenta


      • #63
        Ufo, come procediamo su questo fronte?

        Commenta


        • #64
          per me subisce la sua psiche, se ti ricordi dal pendolo... quantistico...
          voleva estrarre energia da un pendolo fermo...

          poi aveva trovato qualcosa ma era dentro problemi di investire tanto danaro
          per un acceleratore di particelle, un ciclotrone, capace di estrarre energia forse nel regno di OZ
          nel nostro mondo privatizzato anche se investi non ci riesci!

          Poi in seguito chissà dove apprende... partì con una idea direi bilanciata
          cioè tanto devi dare ottieni forse bilancio ma penso perdita...
          tirare su per rotazione centrifuga un grande regolatore di watt, quello per le caldaie... vecchie...

          E in questa discussione è sato ancora preso da fantasie,
          come spingere con una forza diciamo 10 N ma con doverla dividere perché spingi da solo due cose rotanti
          vai dove giocano i bambini, prova a farlo, vedrai che se spingi 2 dimezzi la FORZA di spinta...
          per cui sarebbe che l'astronave o l'automobile devono portarsi il doppio del carburante!!

          Questa fantasia è di pensarle tutte sbagliate! perché in meccanica quantistica ci sono leggi rigorose
          cioè se fosse solo vero... allora avremmo già il computer quantistico nei sistemi militari...
          sarebbe una fantascienza giocare con gli atomi come con i BIT.

          E, inoltre sappi che uforobot va a dire le sue idee dappertutto, e ciò prende un tempo quantistico...
          e va via di qua per problemi di essere offeso, dato che qui si risponde sempre per criticare...
          vedi la mia ricerca, dove non trovo dialogo e mai!
          E io non posso andare più in quel forum... dell'energialternativa che non c'è MAI ! per dialogare come qua.
          perché io propongo il vero e do fastidio, proporre fantasie è FACILE !
          Ultima modifica di mostromagnetico; 04-07-2016, 16:29.

          Commenta


          • #65
            In un contesto dove ufficialmente non vengono distinti i sistemi di riferimento, se fossi uforobot me ne sbatterei altamente dei soliti pistolotti riportati fedelmente a memoria. Naturalmente si presuppone che le nozioni ufficiali siano già conosciute a menadito, prima di potersi permettere di metterle in dubbio.

            Commenta


            • #66
              Nel controverso ci sono cose non-riportate dalla Scienza.

              Non serve conoscere ad esempio elettricità e magnetismo convenzionali
              perché ad esempio la realizzazione dell'elettricità fredda è REALE ma non si comprende cosa sia!

              Nelle macchine a trasmutazione e annichilazione la matematica è lasciata nascosta
              (e nasconderla prepara comodamente la soppressione, arrivano prima dal notaio certe persone che i parenti!)

              E per casi speciali come la mia ricerca dire di rubarla serve a niente perché si deride e deprime la REALTA'
              visto che ad esempio fare entrare in interazione della Trave Girevole e osservare curiosi
              che esiste il trasporto con la spinta che si può misurare eccetera... è tutt'oggi IGNORATO !!!

              Soprattutto infine l'effetto epocale che può determinare che il moto perpetuo può esistere vero e sacrosanto...
              Alla Scienza frega niente, agli inventori si lascia fare ma si mettono come da parte tutti quanti

              E di questo penso proprio che la quantistica ride dell'umanità...
              che ha preso quello che abbiamo come benessere come di potere studiare comodamete però con dei fortissimi pregiudizi.

              Pensa un po' ad esempio pazzesco che l'elettricità da effetti banali ha sofferto di ripeterli per decenni
              trovando niente di niente di minkya e questo sempre...
              sino a che qualcuno ha scatenato la curiosità però nelle menti migliori...

              e sono stati pochissimi umani rispetto a una caterva di sperimentatori incalliti e però pecioni
              prprio come ci sono stati i ragazzi del motore fallimentare a calamite, stessa storia sempre perché noi umani...
              chiamiamo BENESSERE una tattica di studiare il profitto che passando dal petrolio ha scelto male
              però per il profitto è il massimo... del contrario di oltre l'intelligenza, un vero disastro...

              in breve per fare la guerra il carro armato a portato via la benzina alla popolazione,
              la quale non si è lamentata... si è felicitata del dopoguerra, e dai e dai sino ad oggi...
              ma lo sgomento è notare ad esempio che in argricoltura usiamo troppo facilmente il petrolio raffinato
              e lo scarico finisce poi tra i prodotti e nel terreno... e la medicina lo potrebbe dimostrare
              però per interessi non lo si fa a meno di roba estrema, da giornalismo e poi rivista scientifca in pari opportunità.

              Questo lo si chiama benessere e così sia,
              però almeno qua che è al confine di tutto e molto spesso dell'intelligenza...

              sappiate riconoscere le cavolate dalle ricerche utili per il sapere, almeno questo lo sia.

              Riassumo dicendo che ad esempio la tecnologia a pannelli solari va bene
              però l''inquinamento è talmente subdolo che varia il clima
              e porta la produzione a meno di quanto sia benessere locale
              per cui insomma per stimolare la treza rioluzione industriale
              l'unico modo è inserire una macchina epocale del controverso che si possa associare all'energia alternativa

              Tale macchina deve essere SEMPLICE per farla costruire a tutti

              Le cavolate devono essere dimenticate
              ad esempio invece che l'idea strana di uforobot sull'automobile ad acqua
              idea che non-può esistere:
              non si può perturbare gli atomi come noi possiamo giocare con le biglie!
              siamo in logiche come il teletrasporto della materia a grande scala

              Direi che si può solo usare l'intelligenza la quale la possediamo tutti: CORAGGIO.

              Qualcuno vi ha preparato il cammino, ad esempio per la trave girevole
              vi ho detto del congegno che ha un effetto troppo sbilanciato,
              occorre fissare un secondo propulsore che contenga tale anomalia e la risolve eliminandola
              e spingendo poi la trave molto meglio e molto più intensamente,
              più spinte continue significa annullare le resistenze.

              Ah, se non avete capito ancora, immaginate di alzare le vostre automobili
              e a manate a due braccia fare girare le ruote libere, quanto potete stare li così ?
              se invece studiate il Propulsore Ciclico potreste farne ingegneria. ciao

              Commenta


              • #67
                sappiate riconoscere le cavolate dalle ricerche utili per il sapere, almeno questo lo sia.
                ...l'unico modo è inserire una macchina epocale del controverso che si possa associare all'energia alternativa
                Le cavolate devono essere dimenticate

                Direi che si può solo usare l'intelligenza la quale la possediamo tutti: CORAGGIO.
                Mostro non vedi ad un palmo dal tuo naso. L'utilizzo di propellenti è il maggior problema dell'esplorazione spaziale...

                Commenta


                • #68
                  Se sparo elettroni verso dietro, l'astronave per reazione va verso avanti.

                  Ma prima o poi quegli elettroni andranno presto a sbattere contro la poppa dell'astronave e quindi l'astronave riceverà un spinta verso dietro, quindi alla fine l'astronave non va avanti di niente.

                  Se tenessi la poppa aperta e gli elettroni scappano via, peggio perché li perderei per sempre, e questo non va bene.

                  Ma....
                  Se io non guardo gli elettroni, questi diventano onde e le onde non spingono l'astronave verso dietro.

                  Videoregistro gli elettroni soltanto mentre sono sparati e non quando andranno a sbattere contro la poppa.

                  Mentre gli elettroni non sono videoregistrati sono onde e quindi senza compiere lavoro posso riprenderli e quindi l'astronave va in avanti e continua ad andare avanti.

                  La videoregistrazione del movimento degli elettroni rappresenta, secondo me, la chiave per viaggiare nel vuoto spaziare senza sprecare stupidamente propellenti.


                  Inoltre la videoregistrazione degli elettroni rappresenta anche la chiave per realizzare le fesserie del motore magnetico, cioè fare un motore magnetico che funziona davvero.
                  i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                  Commenta


                  • #69
                    La videoregistrazione del movimento degli elettroni rappresenta, secondo me, la chiave per viaggiare nel vuoto spaziare senza sprecare stupidamente propellenti.
                    Ma ufo secondo te, non è probabile che ci sfugga qualcosa di inerente il principio di indeterminazione, piuttosto che una incongruenza così banale riguardo la conservazione del moto?
                    Forse dovrebbe essere possibile generare una spinta unidirezionale con delle masse in movimento, tramite un sistema meccanico che sposta queste masse da un sistema di riferimento ad un altro. (I sistemi di riferimento sono ignorati ancora in diversi ambiti).
                    Sarebbe una sorta di motore a impulsi, ma che consentirebbe di accelerare indefinitamente (con tanta energia elettrica ovviamente) almeno fino al punto di equilibrio tra forza di spinta e resistenza di traslazione nel campo, che fino a 30.000km/s è minima.

                    Commenta


                    • #70

                      uforobot non-comprende
                      che per osservare elettroni gudandoli per un propulsore ionico è difficile se non impossibile.

                      Dovresti almeno cercare documenti nel web, coraggio...

                      E poi per favore cerca di capire che questi elettroni
                      non li devi sparare dento il vano motore dell'astronave

                      E' infantilismo, cerca di comprendere, per favore.

                      Insomma, per la propulsione elettrica ci vuole un generatore primo pulito

                      oppure come pensano ma sbagliano, esplosioni nucleari contenutissime...

                      Per favore datemi delle prove scientifiche altrimenti vince la mia ricerca, pulita e PERMANENTE



                      Mentre io possego le prove replicabili dell'Open Gate e gli ingegneri potrebbero approfitarne.

                      Invece per il ciclotrone portabile con il regolatore di watt e il pendolo e altro di te uforobot
                      non si ha nulla di niente da circa dieci anni, compreso niente di pubblicare anche progetti decenti
                      che poi non sono idee, per esempio il congegno di Bessler, quello almeno se Bessler ci ha pensato
                      osservando la natura della gravità di cosa sia e di cosa si comporti in semplicità
                      la Trave Girevole è un PROGETTO EPOCALE sicuro al 100%
                      e il progetto significa passare da un congegno semplice a sempre una turbina
                      cioè un motore primo perpetuo con il suo alternatore
                      come risultato di una produzione di elettricità portabile ovunque.

                      Producendo elettricità senza alcun problema
                      tale produzione può essere considerata un vettore energetico

                      in cui la REAZIONE MECCANICA è funzione del girare un alternatore.

                      Il Propulsore Ciclico è ancora più utile... tende alla perfezione...

                      Insomma tu ufo avrai appreso forse dai componenti di riflesso per fotografia e filmati
                      dove la sorgente è una lampada e mediante il riflesso dei fotoni
                      la luce diretta può essere modellata a piacere.

                      Nella quantistica riescono a manipolare lo spin-up e spin-down
                      non riescono a manipolare se non nella macchina di Majorana Pelizza che spara antimateria
                      però questa macchina non gira se non si possiede la sua matematica, e ce l'ha praticamente nessuno.

                      Dunque tu uforobot ipotizzi una realtà che non-esiste e forse non esisterà mai.

                      Commenta


                      • #71
                        Originariamente inviato da max001 Visualizza il messaggio
                        Forse dovrebbe essere possibile generare una spinta unidirezionale con delle masse in movimento, tramite un sistema meccanico che sposta queste masse da un sistema di riferimento ad un altro. (I sistemi di riferimento sono ignorati ancora in diversi ambiti).
                        Immaginare di acquistare un banale motorino elettrico con pila posizionata in modo tale rendere il sistema rotore-statore perfettamente equilibrato.

                        La frase "perfettamente equilibrato" significa che il baricentro del sistema è perfettamente coincidente con l'asse di rotazione dell'albero motore, in altre parole, il baricentro immaginario di massa è ubicato sull'asse di rotazione immaginario dell'albero motore.

                        Immaginiamo poi, di mettere questo sistema equilibrato nello spazio vuoto interplanetario.

                        Per mia comodità personale, definisco questo sistema "sistema equilibrato".

                        Se per mezzo di un telecomando, collego il circuito, "il motore parte !".
                        Per un attimo faccio finta di essere un uomo primitivo analfabeta e scrivo "il motore parte !".

                        Ma se voglio fare un discorso tecnico da esperto super tecnico, allora dovrei scrivere:

                        Abbiamo 2 fasi:
                        PRIMA FASE
                        la forza motrice è maggiore della forza di attrito e quindi l'albero motore accelera in un senso e lo statore (per reazione) accelera nel senso opposto.

                        SECONDA FASE
                        Aumentando sempre più il numero dei giri succede che la forza di attrito aumenta sempre più e di conseguenza la forza motrice diventa uguale alla forza di attrito e quindi l'albero motore decelera in un senso e lo statore decelera nel senso opposto.

                        Un principio della dinamica stabilisce che ad ogni azione c'è una reazione uguale e contraria, in altre parole il baricentro di un sistema isolato dovrebbe essere irremovibile.

                        Supponiamo di volere essere cattivi e vigliamo sabotare il sistema spostando la pila lontano dall'asse di rotazione.

                        Cosa succede ?
                        Il sistema non è più equilibrato !

                        Madre natura non vuole che il baricentro immaginario di un sistema si metta a ruotare perché ciò sarebbe in contrasto con il principio della dinamica, quindi succede che il baricentro del sistema si allontana dall'asse di rotazione.
                        Facendo questo, succede che (durante la prima fase) tutto il sistema si sposta nello spazio.
                        Ma quello spostamento è annullato poi dalla seconda fase.

                        Ma se prima di fare lo squilibrio, TUTTO il sistema (statore+rotore+pila) già da prima ruotava su se stesso con un numero di giri calcolato da un computer, tutto il sistema si muove nello spazio.

                        Forse non è casuale che gli ufo girano su se stessi, in effetti, come ho appena descritto, TUTTO il sistema deve ruotare su se stesso.

                        Attenzione a non confondersi !
                        Tutto il sistema deve girare su se stesso (a velocità costante), ma il motore va collegato e scollegato continuamente (alimentato ad impulsi).

                        Vale quindi la seguente regola fondamentale:
                        L'asse del motore elettrico non deve MAI girare a velocità costante.

                        Siccome continui avviamenti danneggiano il motore elettrico, il medesimo va alimentato ad un 1/5 della tensione di targa.

                        Supponendo che la tensione di targa del motore è 220 volt, il motore va alimentato a 44 volt, altrimenti uscirà il fumo dagli avvolgimenti del motore.

                        I motori elettrici non sono progettati per essere avviati in continuazione, occorre quindi applicare una tensione elettrica inferiore a quella di targa.

                        A che velocità deve girare tutto il sistema ?
                        Questo va calcolato ed è difficile calcolarlo.

                        Si deve fare in modo che finita la prima fase, tutto il sistema ha compiuto circa mezzo giro; e si deve fare in modo che durante la seconda fase tutto il sistema ha compiuto mezzo giro.
                        ------------------
                        ------------------
                        La natura non vuole che il baricentro del sistema si metta a ruotare ! Ma per realizzare questa sua volontà, è costretta a fare uno spostamento.

                        Spostamento che sarebbe annullato durante la seconda fase, ma non annullamento perché tutto il sistema ruota su se stesso.

                        Capisco che tutto questo discorso è difficile cioè da alieno cioè da ufo, d'altronde io sono uforobot.
                        Ultima modifica di uforobot; 08-07-2016, 19:25.
                        i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                        Commenta


                        • #72
                          Beh, nella prima parte di questo tuo nuovo meditare sulla propulsione spaziale
                          sembra che vuoi giocare ... ok, giochiamo.

                          Come un astronauta immerso nello spazio cosmico... il tuo motorino stupidino si agita quando lo accendi.

                          capito ?

                          Poi desideri implementare accensioni e spegnimenti
                          e il motorino stupidino si agiterà come l'astronauta perso nel cosmo.

                          Si agiterà solo CONSUMANDO le sue risorse ! in altre parole produrrà NIENTE, solo consumo!

                          CAPITO ?

                          SE poi sposti qualcosa, ad esempio levi le scarpe dell'astonauta
                          (tanto è morto consumando tutto l'ossigeno e la tecnica di sopravvivenza dice di stare calmi... respirare poco...)
                          Se insomma allontani la pila ... qui siamo a scemenza ... santa pazienza, ma prova in casa tua...
                          Non so... ma capirai che scarpe di qua e vestito di la non vanno ad essere vestizione
                          e nel corso di Fisica 1 ad esempio si dice che allontanare i reagenti la reazione NON-SI-PRODUCE-MAI

                          Santa Pazienza... aiuta uforobot...

                          Se allontani il combustibile ... il reattore... lo zpe... a che serve?
                          me lo dici o continui a scrivere come isolato dal sistema umano... serve a poco... direi a NULLA !

                          Se poi i motori elettrici tipo quello che uso io tutti i giorni, quello del decespugliatore...
                          lo avvio e riavvio penso più di mille volte al giorno, ma per tagliare l'erba, santa pazienza...
                          non lo porterei nel cosmo !

                          Porterei la mia ricerca e magari un [ Motore Adams ] che funziona ad IMPULSI
                          (il propulsore ciclico girerebbe a turbina e l'energia elettrica sarebbe il suo prodotto
                          per il motore adams , per la sopravvivenza e poi solo se davvero lo spazio vuoto brulica di quanti
                          in modo da poterli trasmutare in acqua, ossigeno, azoto, tutto meno che le porcherie che adoperiamo tipo il petrolio)

                          Studia la free energy che ti passa il desiderio di essere come un pensatore speciale di idee eccezionali
                          che però si sbilanciano dalla parte delle cavolate... lo si può dimostrare.

                          A che velocità deve girare... se vuoi lo zpe deve girare ad accelerazione esponenziale
                          però nessun motore convenzioale mantiene queste rotazioni!

                          E per stare li nel cosmo come sta qui in casa mia un motore un po' tanto inerziale
                          quello che fa girare i dischi grandi pet tagliare asfalto pietre calcestruzzo...

                          Se lo metti sul pavimento e prepari il congegno dei fili
                          in modo che accendendolo non realizzi un incidente stupido...

                          Dapprima verifichi che si sbilancia sa sé ma TANTO...
                          e questo serve a niente di nulla anche se lo fissi come su una tela di ragno
                          realizzata con tensori tipi elasticoni e struttura robusta per ancora non realizzare stupidate


                          BEH POTRAI CAPIRE CHE AZIONE E REAZIONE SERVONO A NIENTE
                          E LE DOBBIAMO SUBIRE sinché ad esempio per sollevare dal suolo terrestre lo SHUTTLE della NASA
                          loro studiano i problemi del propulsore tradizionale miglorabile ma non troppo...

                          mentre la Free Energy VERA ottiene solo AZIONE, ma questo caro mio è troppo difficile per te.

                          Studia molto prima di scrivere.

                          Commenta


                          • #73
                            Originariamente inviato da mostromagnetico Visualizza il messaggio
                            Se poi i motori elettrici tipo quello che uso io tutti i giorni, quello del decespugliatore...
                            lo avvio e riavvio penso più di mille volte al giorno, ma per tagliare l'erba, santa pazienza...
                            non lo porterei nel cosmo !
                            Non mi pare che c'è un motorino elettrico dentro il decespugliatore, ma sostituendo il motorino l'esempio è calzante.

                            Non c'è bisogno di portare il decespugliatore nel cosmo intergalattico perché è possibile simulare il cosmo con una vasca piena d'acqua ed un galleggiante, dentro il galleggiate il decespugliatore.

                            Se il galleggiante si muove, la prova è valida !
                            Ovviamente non ci devono essere ventilatori esterni che spingono galleggianti come si usa vedere nei cartoni animati.

                            Le finestre devono essere chiuse e possibilmente non ci devono essere zanzare che volano altrimenti qualche zanzara potrebbe posarsi sul galleggiante e spingerla e quindi invalidare la prova.

                            Come già scritto precedentemente: quando il motorino raggiunge il massimo dei giri, automaticamente un dispositivo automatico deve interrompere l'alimentazione del medesimo motorino, nel frattempo TUTTO il galleggiante girava già su se stesso a velocità COSTANTE, durante la fase di accelerazione del motorino il galleggiante (che già girava a velocità costante) deve avere compiuto mezzo giro.

                            Purtroppo l'acqua fa attrito, a differenza del vuoto assoluto che invece attrito non fa.
                            Quindi serve una piccolissima elica per mantenere la rotazione COSTANTE del galleggiante.

                            Se è giusto quello che penso, il galleggiante dovrebbe andare in una direzione.

                            ---------------------------------
                            ---------------------------------
                            Ritornando al discorso dell'astronave.

                            TUTTA l'astronave dovrebbe girare su se stessa a velocità COSTANTE, ma se inizialmente è ferma come si fa ?
                            Serve quindi una piccolissima quantità di propellente (pochi centimetri cubici) per avviare la rotazione è stabilizzare un numero di giri COSTANTE.

                            DOPO che l'astronave è stabilizzata ed ha raggiunto la sua rotazione COSTANTE, si comincia ad inviare impulsi elettrici al motorino il quale sta dentro.

                            Per reazione l'astronave riceve un contraccolpo e poi c'è il secondo contraccolpo, ma al secondo contraccolpo, l'astronave ha compiuto già mezzo giro, questo significa che il secondo contraccolpo spinge l'astronave ANCORA in avanti.

                            Il contraccolpo è causato dal fatto che l'asse di rotazione del motorino non passa il il baricentro di massa dell'astronave.

                            Serve una coda che allontani l'asse di rotazione del motore dalla centro di massa, il centro di massa è anche detto "baricentro".
                            Ultima modifica di uforobot; 09-07-2016, 07:12.
                            i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                            Commenta


                            • #74
                              Ufo aggiorniamoci, mi sembra di aver capito quello che intendi e l'ho già visto:
                              L'impulso di spinta (quindi lungo la direzione posteriore) viene effettuato con una forza superiore del'impulso di ritorno della massa verso il frontale.
                              I prototipi che sono già stati realizzati hanno scarsissima efficacia unidirezionale e sono praticamente inutilizzabili.

                              Questo è uno: https://www.youtube.com/watch?v=QJcbe8P5900 e qui si vede meglio il movimento delle masse: https://www.youtube.com/watch?v=nIt661hfr9c

                              E qui un altro simile ma con spostamento delle masse leggermente diverso: https://www.youtube.com/watch?v=68SiteyZgEo

                              Io dico: E' probabile che non sia ancora stato individuato con precisione il princìpio fisico, da poter sfruttare pienamente (Il giusto movimento di accelerazione nel passaggio tra i sistemi di riferimento!!)
                              Considerare che sono tutte ricerche oltre confine perchè non seguono modelli matematici riconosciuti... anzi non seguono proprio alcuna teoria e vanno a naso.

                              Ufo te che sei alieno, non sai come si potrebbe ottenere la massima potenza di spinta con la minima reazione di ritorno?
                              Per l'elettricità non è un problema, perchè verrebbe costruita una piccola centrale nucleare direttamente a bordo della nave spaziale.

                              Commenta


                              • #75
                                Originariamente inviato da max001 Visualizza il messaggio
                                (I sistemi di riferimento sono ignorati ancora in diversi ambiti).
                                Hai ragione a pensare che la fisica non è del tutto esplorata perché anche io la penso cosi.

                                Per esempio nei libri di fisica non c'è scritta la regola che il moto angolare NON si conserva.

                                Faccio un esempio:

                                Nello spazio interplanetario c'è una grossa scatola e dentro la scatola c'è un motore elettrico capace di fare girare una damigiana piena di acqua.

                                Lo statore del motore è ancorato alla scatola.

                                Se con un telecomando do il via al motore, la damigiana piena di acqua di acqua gira in un senso e la scatola nel senso opposto.

                                Poi, con un altro segnale di telecomando, apro le 6 elettrovalvole se sono ubicate equidistanti intorno al perimetro della damigiana, quindi la damigiana volutamente perde acqua.

                                Siccome la damigiana sta girando, per causa della forza centrifuga, l'acqua sarà spruzzata all'interno della scatola.

                                Da fuori, io osservatore esterno, vedo la scatola che sta girando su se stessa ma non posso sapere che l'acqua sta girando nel senso opposto.

                                Prima di aprire le 6 elettrovalvole, la somma complessiva dei 2 moti angolari era ZERO.

                                Ma aprendo le 6 elettrovalvole, l'acqua si è dispersa all'interno della scatola, (non fuori nello spazio infinito).

                                Otteniamo alla fine che il moto angolare non si conserva, infatti la'cqua non gira più nel senso opposto, ma gira soltanto la solida damigiana che comunque ha una massa inferiore rispetto a (damigiana +acqua).


                                Regola fondamentale.

                                Il moto angolare non si conserva.
                                questo nei libri di fisica non c'è scritto.

                                ---------------------------
                                Ho visto i filmati.
                                Il primo pezzo del primo filmato non è valido perché ci sono parti meccaniche che spostano aria.

                                Va bene che ci siano parti meccaniche che spostano aria, MA il tutto deve essere messo in una scatola ermetica con guarnizioni, quella scatola che non deve permettere all'aria di entrare o uscire.

                                Va bene il filmato della barca perché dentro ad un cassetto della barca è stata messa una scatola ermetica con dentro i meccanismi, e se la barca si muove, il meccanismo funziona (sperando che non ci siano trucchi di eliche nascosti sotto la barca).

                                Va bene anche un elica di ventilatore ma tale elica va messa dentro una scatola ermetica con guarnizioni, non deve uscire o entrare aria da quella scatola, poi quella scatola ve messa su un canotto e se il canotto si muove il meccanismo funziona, e se funziona si potrebbe mettere su una vera astronave spaziale.

                                L'acqua della piscina (o della vasca), serve soltanto per fare delle prove; se le prove hanno esito positivo, poi... (con il permesso della NASA), si va nello spazio vuoto a fare la prova definitiva.

                                Ma se già nell'acqua il dispositivo non funziona, certamente la NASA non darà mai il permesso.


                                mostromagnetico perde tempo con le calamite.

                                Non capisce che se riesce a muovere un galleggiante (senza reazione esterna) gli danno il premio nobel ed io stesso mi inchinerei davanti a lui.
                                i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                Commenta


                                • #76
                                  Non è che il moto angolare non si conserva. Sono i vettori di forza non paralleli (visualizza un piano catesiano con vettori perpendicolari) che si condizionano durante le accelerazioni. Ovvero scomponendo la risultante vettoriale, si riscontra incongruenza della conservazione del moto sui singoli vettori originari.
                                  Pertanto una quota di forza*tempo manca all'appello = Nè sommata e nè sottratta dalla quantità di moto.
                                  Si ufo, i testi divulgativi sono fortemente da rivedere, perchè alcune cose sono male interpretate ed altre non sono proprio spiegate: Non vengono distinti i sistemi di riferimento. E questo è molto grave.

                                  Commenta


                                  • #77
                                    Nel messaggio numero 73 avevo scritto che serviva pochissimo propellente per avviare e realizzare la velocità angolare costante di tutta l'astronave (rotazione su se stessa).

                                    Ma nel messaggio numero 75 avevo scritto che la quantità di moto angolare non si conserva, quindi non è vero che serve un pò di propellente per avviare la rotazione di tutto il sistema.

                                    Chiedo scusa per il contraddittorio che avevo creato senza volere.

                                    Riassumendo: non serve propellente per fare avanzare l'astronave verso un obbiettivo prestabilito, e non serve neanche propellente per avviare la rotazione di TUTTO il sistema.

                                    Il propellente non serve a niente, punto e basta.
                                    -----------------------------------
                                    -----------------------------------
                                    ah...
                                    dimenticato !
                                    Tutti quei video che fanno vedere che c'è un marchingegno che si muove su rotaie, sono tutte delle bufale.

                                    Sono tutte delle bufale perché l'oggetto riceve un colpo molto forte in avanti e l'oggetto va avanti perché l'attrito di primo distacco viene superato.

                                    Ma successivamente la forza di reazione è più lunga ma anche più debole, non viene superato l'attrito di primo distacco e l'oggetto non va indietro.

                                    Si ha l'impressione fasulla che l'oggetto va solo avanti.

                                    Nella realtà dei fatti, nello spazio interplanetario l'attrito dei binari non esiste, e li la bufala non funzionerebbe.

                                    --------------------
                                    Le prove vanno fatti nell'acqua stagnante, perché nell'acqua stagnante non esiste il cosi detto "attrito di primo distacco".

                                    Giusto il video della barca che si muove in una piscina stagnate coperta, che poi forse c'erano dei trucchi, tipo ventolina attaccata sotto la barca, questo non possiamo sapere.
                                    Ultima modifica di uforobot; 09-07-2016, 16:39.
                                    i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                    Commenta


                                    • #78
                                      Sono tutte delle bufale perché l'oggetto riceve un colpo molto forte in avanti e l'oggetto va avanti perché l'attrito di primo distacco viene superato.
                                      Si ha l'impressione fasulla che l'oggetto va solo avanti.
                                      Nella realtà dei fatti, nello spazio interplanetario l'attrito dei binari non esiste, e li la bufala non funzionerebbe.
                                      Ufo, non c'è nulla di magico nei video che ti ho linkato. Il problema è l'effiacia di propulsione scarsissima all'attuale stato tecnologico, che non lo rende conveniente da portare in orbita, altrimenti che ne parleremmo per fare?
                                      Ma se riuscisse a spingere con più forza il discorso cambierebbe.

                                      Il carrello avanza su cuscinetti volventi e non si sposta strisciando. Non c'è primo distacco nel caso specifico.
                                      Ad ogni impulso il carrello parte sempre da fermo e in modo indipendente da colpi esterni.
                                      E nel test in cui viene appeso come un pendolo, resta spostato lateralmente.

                                      Poi c'è l'accrocchio posto sulla bilancia che ha una forza peso di 48kg da spento, e quando viene acceso esercita una forza in direzione contraria all'accelerazione di gravità, alleggerendolo di parecchio.

                                      --------------------------------------------------------------------

                                      Comunque se noti il problema ricorrente è che avanza a scatti. Nello spostamento delle masse il carrello procede come se si aggrappasse al momento angolare (spostandosi in avanti di una distanza inferiore allo spostamento delle masse, ad ogni ciclo di impulso), per poi bloccarsi nell'istante in cui le masse si ricollocano in posizione iniziale.
                                      Per non avere il contraccolpo nel ritorno (ridurlo il più possibile), teoricamente è necessario spostare le masse in un sistema di riferimento più vicino possibile a quello del carrello.
                                      Ultima modifica di max001; 10-07-2016, 15:03.

                                      Commenta


                                      • #79
                                        Questi sistemi si bilanciano, è inutile discutere!
                                        Solamente un motore primo di free energy potrebbe generare una spinta direzionale
                                        con le occorrenze di fisica, la prima è quella dei reattori a ionizzazione

                                        Commenta


                                        • #80
                                          In teoria è possibile manipolare quella parte di forza*tempo che viene assorbita dagli impulsi non paralleli, per ottenere uno sbilanciamento della quantità di moto su uno specifico asse.
                                          I propulsori ionici non risolvono nulla, seppur aumentano l'autonomia ottenibile con un una certa massa di propellente. Una volta terminato, sei alla deriva. Oltre al fatto che doversi portare dietro tonnellate e tonnellate di propellente limita incredibilmente la logistica, le manovre effettuabili in uscita e rientro, le accelerazioni dunque le velocità ottenibili.
                                          Ultima modifica di max001; 10-07-2016, 21:43.

                                          Commenta


                                          • #81
                                            Evitate di pensare al convenzionale, si conoscono i suoi problemi...

                                            Per i futuri viaggi spaziali si deve, è obbligatorio, studiare lo ZPE.
                                            Cosa può generare l'effetto ZPE e poi come controllarlo è uno dei problemi.

                                            Per me, è ovvio che esiste solo sviluppare la mia ricerca, quella del Propulsore Ciclico.

                                            Questo sviluperebbe una accelerazione progressiva del MOTORE PRIMO delle astronavi.
                                            Tale congegno evita gli accumulatori se e solo se lo si porta a delle dimensioni opportune
                                            altrimenti occorrono accumulatori.

                                            Da cui avendo SEMPRE energia i dispositivi per il movimento delle astronavi funzionano.

                                            Per lo ZPE esso potrebbe essere utile per i salti spazio temporali.


                                            Per i pensierini di uforobot c'è da ridere però anche piangere di miseria... e infantilismo.

                                            Come si osa pensare ad esempio a un motorino dentro una damigiana posati su una piscina...
                                            cioè acqua ferma e non ricordare il mio contributo dove dicevo che la ricerca di Propulsore Inerziale
                                            è già stata compiuta, ed è solo fallimentare perché ci vuole il motorino elettrico
                                            con la batteria di automobile compresa nel carico della barca...

                                            dove lo studio della fonte, un video pessimo della prima deficienza, quela della free energy stessa,
                                            insomma vale la pena di studiare quel meccanismo, la parte meccanica
                                            la quale fatta girare dal motorino elettrico fa si che a tempo d'esecuzione dell'effetto inerziale
                                            gli ingranaggi periferici si lanciano in avanti insieme

                                            Tutto questo però è solo una prova... reale... ottima ma fallimentare
                                            cioè il congegno non è scalabile in grande e poi in enorme (ad esempio per una nave da crociera)
                                            dato che il suo ambaradam cresce e invade lo spazio metrico del congegno
                                            (nella prova tiene 1/3 della barca)
                                            e poi richiede motoroni elettrici e cosumi spropositati, assurdi tanto quanto propone uforobot.

                                            E poi piangere perché ad esempio io aprendo un trattato di meccanica quantistica
                                            leggo proprio che la fotocamera sposta gli atomi nelsenso specifico però che è un modo di dire...

                                            Dato che ad esempio nella nube di elettoni, mettiamoci l'elemento IDROGENO
                                            la inditerminazione va oltre le bambinate di pensare puerilmente a queste cose assurde
                                            che sono pensierini quantistici presi pari pari dal lessico iniziale, dal primo paragrafo del trattato
                                            (dopo si sa che studiarlo bene porta a poco potere pensare alla free energy, ma alla fisica atomica).

                                            Per favore meditate, oppure lasciate stare, perché ad esempio, se prendete un motorino
                                            lo legate ad un filo col fulcro mobile ed il moorino viene preparato...
                                            accendendo il sistema inizia a girare e a tendere il filo per effetto centrigfuga.

                                            Girando la velocità centrifugale aumenta l'effetto rotante
                                            se e solo se il motorio tocca il suolo qualche volta,
                                            dove possa fare come le moto da gara ... avere bisogno dell'attrito...

                                            Ma tutto questo per la miseria il ridere e piangere sulle cavolate del pensiero stranger...
                                            tutto ciò non è MAI Free Energy, è solo Fisica Classica ... a consumo poi dell'accumulatore
                                            la forza elettromotrice decelera assai sino a MANCARE come mancherà il petrolio.

                                            Per la miseria sperticata, MEDITATE BENE

                                            Commenta


                                            • #82
                                              Spinta senza propulsione è free energy.

                                              Spinta senza propulsione e free energy sono le 2 facce della stessa medaglia.

                                              Sognare la free energy come fa mostromagnetico è inutile perché prima occorre imparare a fare 1+1 e poi eventualmente DOPO tentare di risolvere l'equazione di secondo grado.

                                              Invece mi tocca vedere mostromagnetico che tenta di risolvere l'equazione di secondo grado, e non sa fare neanche 1+1.

                                              In altre parole, mi tocca vedere mostromagnetico che tenta di fare il motore magnetico e non sa fare neanche la spinta senza reazione.

                                              Trattasi di coraggio o di stupidità ?

                                              Quando finisce il coraggio, e inizia la stupidità ?

                                              Mostromagnetico vuole fare le cose difficili e non sa fare le cose facili.

                                              Mostromagnetico vuole fare la free energy e non sa fare la spinta senza reazione.
                                              i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                              Commenta


                                              • #83
                                                Questa filastrocca mi fa capire che tu hai appreso nulla delle mie ricerche
                                                che sono state realizzate mediante lo studio reale di approccio e perfezionamento.

                                                In matematica sono arrivato all'algebra e proseguirò sino a tutta la matematica
                                                (cioè almeno comprendere cosa sia e come adoperarla)

                                                Da te mi aspetto che ti rendi capace di darti dell'inventore, ma mi deludi sempre di più.

                                                Verifichiamo in seguito chi avrà ragione.

                                                Intanto per l'astronave che porta verso il pianeta di colonizzazione
                                                con il motorino stupidino hanno finito le batterie, e non c'è energia nemmeno per la sala medica!


                                                Se invece sviluppi la mia ricerca almeno conoscerai
                                                se si deve isolare la turbina in un campo gravitazionale artificiale OPPURE NO, funziona dovunque.

                                                Ricordo anche a te che il campo magnetico permanente esterno si può isolare con un bidone di metallo.

                                                Non essendo velenoso anche l'alternatore a tipo eolico si colloca senza pericolo
                                                l'elettricità poi fluisce come da nulla ma devi capire qualcosa da esperimentare.

                                                Si può anche usare il motorino stupido
                                                ma in laboratorio ora cantiniero, con la coscienza poi di Fisica... chissà quando nelle università.

                                                si gira un magnete grosso come rotore

                                                senza nulla, siamo come a girarlo col trapano fai da te...
                                                ora se proviamo a metteci del rame intorno... e si collegano i fili al tester,

                                                il tester ti dichiara la free energy ma il rendimento è pietoso, il trapano consuma assai...

                                                comunque il rame strappa elettroni al magnete

                                                COME FA IL MAGNETE A NON PERDERE LA SUA CARICA ?

                                                La sua risorsa di elettroni è enorme oppure ?

                                                Studia questo che è Fisica ma non c'è alcun manuale... studiatelo con volere conoscere la verità.

                                                Poi studieremo come COSTRUIRA LE PROVE REALI 2016, 17, 18
                                                sino a vincere sul me ne frego e fornisco danaro ai petrolieri.

                                                Tu interessati sia di darmi le tue prove che di quello che rimane anche in eterno

                                                LA MIA RICERCA 2011 - 2015

                                                E questo basta e avanza persino per matematici, fisici ed ingegneri meccanici ed elettrotecnici.

                                                A meno di essere assolutamente privi di potere valutare le ricerche strane...

                                                La mia ricerca si AVVALE di una ricerca di un PROPULSORE REALE
                                                che è l'estendere una banae repulsione a 350°
                                                e i dieci gradi successivi sono per l'Open Gate che ACCELERA ogni volta che il rotore passa di li per INERZIA

                                                La SPINTA la fornisce tutta la parte statore modellata per l'effetto REPULSIONE

                                                Nella Trave girevole si applica questo propulsore a gradi che occorrono, ad esempio 30° più o meno

                                                Mentre il conoscere per tutti che il Moto Perpetuo di tipo con la forza motrice in ogni istante
                                                basta interessarsi del progetto pubbilco - documentato - chiamato Sfera che Rotola
                                                dove la sfera di materiale magnetico permanente
                                                può scorrere su una monorotaia formata da pezzi di altri magneti permanenti
                                                e dove io non vedo ancora perdita di magnetismo, ma osservo che il movimento è INERZIALE
                                                e questo dice tutto sul problema di sia la spinta dell'astronave che del suo motore.

                                                Nel campo della mia ricerca è stato verificato
                                                che a certi livelli di rotazione AUTONOMA del motore a calamite esso produce ANTIGRAVITY

                                                La mia ricerca potrebbe ACCEDERE allo ZPE ma ci vogliono gli scienziati veri
                                                altrimenti basta che giri l'alternatore tramite l'effetto SPINTA CONTINUA
                                                il quale effetto è puerile ma non troppo, è estendere a 360° la repulsione oppure l'attrazione.

                                                Dunque l'astonave in viaggio di colonizzazione
                                                trasporta un motore primo che riduce il carico delle batterie
                                                e mantiene l'astronave funzionante e viventi i suoi ospiti a bordo.

                                                Ma solo se la turbina è veramente eccezionale,
                                                prodotta dal prendere il Propulsore Ciclico e farne come cento livelli in 3 metri cubi

                                                buona notte, buon risveglio cosciente.

                                                Commenta


                                                • #84
                                                  Supponiamo che dentro una astronave ci sia un binario come quelli che ci sono dei parchi giochi dove c'è un trenino che porta i bambini.

                                                  Però nella carrozza giocattolo, anziché mettere un bambino, metto un ciclotrone.

                                                  Metto tensione elettrica al ciclotrone per un breve periodo calcolato, quanto basta affinché le particelle raggiungano quasi la velocità della luce ma non devono scappare via per colpire qualche bersaglio (non c'è bersaglio).

                                                  Le particelle girano in tondo quasi alla velocità della luce, la massa di queste particelle è grande per causa della loro velocità.

                                                  Supponiamo che per causa della relatività la massa del ciclotrone aumenta di 100 grammi.

                                                  Faccio partire il trenino in direzione della poppa; per reazione l'astronave va avanti.

                                                  Ma prima o poi il trenino andrà a sbattere contro la poppa e quindi la poppa riceverà un contraccolpo che arresterà l'astronave.

                                                  Quando mancherà poco ad arrivare contro la poppa, interrompo la tensione elettrica al ciclotrone, il ciclotrone si spegne e le particelle smettono di girare in tondo, quindi il ciclotrone diventa meno massivo.


                                                  L'astronave riceverà una reazione massima che sarà la massa del ciclotrone+trenino.

                                                  Ma la spinta in avanti è... (massa del ciclotrone)+(100 grammi)+(massa del trenino)

                                                  Quindi l'astronave riceverà una spinta in avanti.

                                                  La reazione di avanti è maggiore di quella di indietro, sebbene che la legge di azione e reazione stabilisce che questo è impossibile.

                                                  D'altronde il terzo principio della dinamica è un principio della fisica classica e la fisica classica non va tanto d'accordo con la fisica relativistica; cioè la fisica classica non stabilisce che un corpo aumenta di massa perché si sta muovendo quasi alla velocità della luce.
                                                  i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                                  Commenta


                                                  • #85
                                                    Io sono scettico sull'azione e reazione se vogliamo vederlo come un principio
                                                    valido in ogni situazione.
                                                    Pensiamo ad esempio ad una turbina in moto rotatorio,
                                                    all'interno di un astronave. Mettiamo che una pala della turbina(robusta) dovrà colpire
                                                    una massa ferma posta nell'astronave, collegata ad essa tramite una molla e libera
                                                    di muoversi nello spazio. La massa quando verrà colpita acquisterà un moto traslatorio mentre la turbina
                                                    diminuirà il suo moto rotatorio. La massa, attraverso la molla, sospingerebbe la nave verso
                                                    la sua direzione in quanto non c'è reazione sulla turbina...
                                                    Vediamo il caso inverso. Arriva una palla dallo spazio che colpisce una pala della turbina
                                                    ancorata all'astronave. La turbina si metterà a girare e l'astronave non subirà una variazione
                                                    di velocità(almeno non come dovrebbe, data l'energia trasferita alla turbina)...
                                                    Ultima modifica di Solarfranco; 06-08-2016, 11:15.

                                                    Commenta


                                                    • #86
                                                      Originariamente inviato da Solarfranco Visualizza il messaggio
                                                      Vediamo il caso inverso. Arriva una palla dallo spazio che colpisce una pala della turbina
                                                      ancorata all'astronave. La turbina si metterà a girare e l'astronave non subirà una variazione
                                                      di velocità(almeno non come dovrebbe, data l'energia trasferita alla turbina)...
                                                      Dentro l'astronave c'è un binario del treno, e sopra il binario c'è un treno che fa avanti e indietro.

                                                      Quando il treno accelera verso la poppa, per reazione l'astronave riceve una spinta verso avanti.

                                                      Quando l treno decelera verso la poppa, l'astronave riceve una spinta verso indietro.

                                                      Quindi sembrerebbe che l'astronave oscilla senza andare in una direzione.

                                                      Ma su quel treno c'è un ciclotrone che fa girare le particelle in tondo quasi alla velocità della luce.

                                                      Al ciclotrone viene dato un impulso elettrico quanto basta per accelerare le particelle senza che queste ultime escano dal ciclotrone, quindi non c'è bersaglio.

                                                      Quando il treno è vicino la prua, il ciclotrone viene acceso e diventa massivo per causa del fatto che le particelle si stanno muovendo quasi alla velocità delle onde elettromagnetiche.

                                                      Il treno accelera verso la poppa e quindi l'astronave accelera verso avanti, quando poi il treno si trova vicino alla poppa, viene spento provvisoriamente il ciclotrone, quindi le particelle non girano più, quindi le particelle diventano meno massive, quindi il ciclotrone diventa meno massivo, quindi l'astronave riceve una spinta verso dietro MINORE, quindi l'astronave va sempre in avanti.
                                                      i peggiori nemici del fotovoltaico sono gli speculatori edilizi perché costruiscono alveari di 15 piani anziché case di zero piani.

                                                      Commenta

                                                      Attendi un attimo...
                                                      X