Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

alternatore a pressione gravitazionale

Comprimi
Questa discussione è chiusa.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • L unica energia in più da utilizzare per il rotolamento, sarà quella utilizzata per vincere l attrito delle sporgenze dei pistoncini che, considerando che saranno di piccolissime dimensioni, non opporranno tutta questa resistenza.

    Commenta


    • Appunto, nemmeno a ripetertelo decine e decine di volte lo capisci, e nemmeno ti passa per la mente di rifletterci.
      Addio.

      Commenta


      • Le molle si caricano a mezzo del peso della gomma del veicolo che comprime e deforma lo pneumatico, percui automaticamente, a contatto col suolo quando la ruota viene compressa e deformata dal contatto con questo punto che, comunque, viene sistematicamente superato per via del rotolamento, questo fa tornare le molle e i relativi pistoni in posizione di riposo, per poi riessere azionati quando il rotolamento della ruota arrivera nel punto di contatto col suolo. Ma poi gli ingranaggi Dell alternatore nella ruota sono completamente liberi, non vedo i pistoncini come potrebbero influire se non in relazione alla resistenza da rotolamento della ruota e quando, in seguito all assorbimento, questi diventeranno troppo duri da comprimere, ma quando???

        Commenta


        • Troll? Non è cosí, in quanto il concetto inventivo, per quanto a te possa sembrare assurdo, non esiste...pertanto dimmi cosa potrei trollizzare????Ma modera i termini va, anzi non c'è un moderatore?

          Commenta


          • Altrimenti rischio di farmi escludere dal forum, in quanto ti garantisco che nel campo delle parolacce e le offese posso primeggiare. Mantieni l educazione e non dare titoli per favore e se non ti va bene quello di cui si discute rimanine fuori...e te lo dico senza ne etichettarti o darti dei titoli perche sono una persona educata piu di te.

            Commenta


            • Ma sei sicuro di saper leggere? Perchè proprio quella frase io non l'ho scritta...
              Quanto al moderatore, ha già spostato tempo fa questa discussione nella sezione delle invenzioni farlocche, forse non te ne sei accorto... Altrimenti, sarebbe già stata cestinata.

              Comunue, se sei refrattario alla logica e allo studio di materie tecniche sono fatti tuoi, come tuoi sono i soldi che hai sprecato.
              Se invece l'intenzione è quella di prendere in giro il forum e is uoi frequentatori,allora le reazioni te le devi aspettare e come ...

              ...ma se invece l'intenzione è quella di trovare acquirenti per il brevetto non funzionante pur sapendo che si parla di moto perpetuo, allora si chiama tentata truffa.

              Non preoccuparti, ti segnalo io alla moderazione, così vediamo in quale delle tre categorie si va a piazzare il resto dei post.

              Commenta


              • Davide, non si capisce se ci sei o ci fai..

                Faccio l'ultimo tentativo poi ti saluto.

                non vedo i pistoncini come potrebbero influire..
                non lo vedi per il semplice motivo che lo ignori

                questi diventeranno troppo duri da comprimere, ma quando?
                Qui è azzeccatissimo quella dell'amico pecoraio già sentita, che al sentirsi dell'esperto che avrebbe dovuto lavarsi i piedi prima di andare in ambulatorio, risponde: me l'aveva detto anche il mi medico, ma volevo sentire il parere di un esperto.
                Davide è totalmente ininfluente il quando diventeranno troppo rigidi, al fine di determinare la valenza dell'apparato. Non ci arrivi?

                Guarda questo abbozzo, spero ti sia di aiuto per chiarirti le idee:
                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   ruota.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 26.4 KB 
ID: 1956417

                Commenta


                • Va bene, probabilmente non riesco a capire, ma non posso fare a meno di osservare che è proprio perlappunto l energia trasferita all ingranaggio che ci interessa, ma questa non è trasferita a un ingranaggio solo e controrotante rispetto la ruota, il che provocherebbe tutto l attrito di cui parlate, qui abbiamo due ingranaggi uno dentro l altro e contro rotanti fra loro...INDIPENDENTI DAL ROTOLAMENTO DELLA RUOTA, per questo dico che la prima resistenza che esiste è relativa allo stesso rotolamento al quale aggiunti sti pistoncini...poi, in seguito all assorbimento, si dovrà considerare la durezza di questi. Ripeto che, per me, qualcosa in più rispetto agli attriti lo sviluppa.Dimenticavo, la resistenza al rotolamento sarà tal quale a qualunque altra ruota pneumatica a cui caricato un determinato peso, perché questa si deforma sempre.

                  Commenta


                  • So leggere benissimo, soprattutto sotto le righe...è chiaro che quella parola non l hai pronunciata ma l hai intesa palesemente...tentata truffa...ah, ah, ma non farmi andare di corpo va! ma quanti anni hai 12? Informa il moderatore, il presidente de repubblica, la digos e la LOT network...prima di imparare la fisica dovevi imparare l educazione, diglielo al moderatore che magari te la insegna

                    Commenta


                    • Se devo essere sincero incomincia farmi pena. È forse l'unica possibilità di affermazione e la difende come una mamma con il figlio, senza sentire ragione. Sono sincero.
                      Je suis Charlie e amo mamma e papà.

                      Commenta


                      • Ripeto che, per me, qualcosa in più rispetto agli attriti lo sviluppa.
                        Purtroppo solo nelle tue idee. Nella realtà sviluppa qualcosa in meno.

                        Dimenticavo, la resistenza al rotolamento sarà tal quale a qualunque altra ruota pneumatica a cui caricato un determinato peso, perché questa si deforma sempre.
                        No. Sei completamente fuori strada.
                        La resistenza aumenta eccome perchè la sola aria compressa all'interno dello pneumatico non genera la resistenza che invece si verifica dalla compressione dei pistoni, che a loro volta spingono un massa (e che oltretutto a sua volta spinge un carico di corrente in un circuto ecc).

                        A furia di sbattere la faccia sui vetri, poi si dovrebbe imparare a guardare bene prima di spostarsi.
                        Scusa ma quanti soldi hai speso in brevetti simili? Gli altri brevetti sono tutti sistemi analoghi?

                        Commenta


                        • Se devo essere sincero incomincia farmi pena. È forse l'unica possibilità di affermazione e la difende come una mamma con il figlio, senza sentire ragione.
                          Già... però insiste nel pubblicizzarla nel forum.
                          Vengono tutti qui, i propagandisti della fuffa, e stranamente alla fine ci sono gli interessi personali in gioco.

                          Quanto alla "possibilità di affermazione", di cosa parliamo? Non funziona nulla!!

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da livingreen Visualizza il messaggio
                            Già... però insiste nel pubblicizzarla nel forum. Vengono tutti qui, i propagandisti della fuffa, e stranamente alla fine ci sono gli interessi personali in gioco.Quanto alla "possibilità di affermazione", di cosa parliamo? Non funziona nulla!!
                            Vedremo!!!

                            Commenta


                            • Livin, probabilmente hai ragione tu. Ma cosa vuoi, sono un sentimentale e poi non mi ha chiesto soldi. Altri invece...
                              Je suis Charlie e amo mamma e papà.

                              Commenta



                              • Note di Moderazione:
                                Ho letto tutta la discussione e mi spiace ma devo confermare a Davide1971 che purtroppo la sua idea è irrealizzabile per i principi di base della fisica. Ha ragione chi ti sta continuando a ripetere che per questioni di attrito e di dissipazione dell'energia non potrai mai (sulla terra quanto meno), prelevare più energia di quella che utilizzi per pressare i pistoncini.
                                Però non arrenderti. Questa tipologia di recupero energetico va sotto il nome di Energy scavenging o harvesting e vi sono molti sistemi effettivamente funzionanti.
                                Vi è tutta una sezione sul forum dove potrai trovare info: ENERGY SCAVENGING
                                Vi è anche un piccolo ma significativo ebook scritto proprio da un nostro ex moderatore: Energy Scavenging de Massimo Mastrangeli (eBooks) – Lulu FR

                                Chiudo ora questa discussione poichè non può portare a nulla.
                                Consiglio spassionato: studia un po meglio le basi della fisica se vuoi realizzare qualcosa di veramenmte funzionante.
                                Buona prosecuzione,
                                Eroyka

                                Essere realisti e fare l'impossibile

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X

                                Informazione Debug

                                TOP100-SOLAR