annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

variante motore parallel path

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • variante motore parallel path

    Salve se qualcuno degli autori del motore parallel path legge questa discussione intendo porgli una questrione su una variazione del motore.
    Se intendessimo montare un motore di medie dimensioni all'interno del pignone di un bicicletta, sarebbe possibile con una batteria relativamente contenuta ottenere discrete prestazioni.
    L'idea della variante sarebbe sostituire al pignone una campana dentata all'esterno del quale si sviluppa il motore, gli allineamenti sarebbero sempre coscinetti albero magneti, ma il moto non viene preso all'albero ma dalla campana che sarebbe il nucleo ferro magnetico del rotore.
    Inoltre i blocchi esterni con i magneti permanenti e le bobine devono essere relizzate in modo da potersi aprire e mandare in scarico il motore, per spostare la catena e cambiare marcia.
    Sò che è difficile senza neanche un disegno ma se qualcuno fosse interessato quantomeno si potrebbero fare delle ipotesi di durata di funzionamento sotto forti carichi in funzione all'assorbimento.
    Grazie per l'attenzione
    Eugenio

  • #2
    Bè il pignone è un pò piccolino per nasconderci un motore a parallel path..
    Leo48
    -Ogni problema ha sempre almeno due soluzioni basta trovarle
    -La forza dei forti è saper traversar le traversìe con occhio sereno

    Commenta


    • #3
      pignone

      Originariamente inviato da leo48 Visualizza il messaggio
      Bè il pignone è un pò piccolino per nasconderci un motore a parallel path..
      Leo48
      il pignone di una bici è molto grande.
      quello delle moto si è molto piccolo.
      cmq l'ingranaggio primario della bici è quello dentro i pedali in genere sono tre dischi dentati "non proprio minuscoli"
      Bella se

      Commenta


      • #4
        Sarei anche disposto a investire un po' di denaro a seconda delle prospettive, cmq la possibilità di muoverci una bicicletta non la si può saper fin quando non si sanno i valori di coppia e potenza a secondo del regime di giri.
        Ripeto sarebbe interessante fare qualche calcolo.

        Commenta


        • #5
          Ha tu ti riferivi alle corone vicino hai pedali!...
          forse li si può mettere un motore a parallel path anche se bisogna risolvere il problema di svingolare di
          le corone dai pedali, per non costringere a pedalare quando si aziona il motore, e poi bisogna risolvere
          il problema di inserire un riduttore di giri tra il motore e le corone.
          Leo48
          -Ogni problema ha sempre almeno due soluzioni basta trovarle
          -La forza dei forti è saper traversar le traversìe con occhio sereno

          Commenta


          • #6
            quanto sei complicato

            Originariamente inviato da leo48 Visualizza il messaggio
            Ha tu ti riferivi alle corone vicino hai pedali!...
            forse li si può mettere un motore a parallel path anche se bisogna risolvere il problema di svingolare di
            le corone dai pedali, per non costringere a pedalare quando si aziona il motore, e poi bisogna risolvere
            il problema di inserire un riduttore di giri tra il motore e le corone.
            Leo48
            In teoria cercavo di risparmiarmelo un riduttore, sempre meglio.
            però a me non piace tanto fantasticare tu mi potresti mettere in contatto con qualcuno degli ideatori?
            grazie
            Eugenio

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR