annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Genegravimetro (Todeschini)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Genegravimetro (Todeschini)

    Ciao, posto questo incredibile esperimento, replicante il genegravimetro di Todeschini.
    Per chi non conosce la teoria di Todeschini, in due parole, sostiene che le forze universali, nonché la materia tutta, siano frutto del movimento dell'etere, da lui considerato fluido.

    Sottolineo l'enorme importanza di questa prova. E' stata creata artificialmente la forza di gravità, con un'intensità modificabile, seguendo in perfetta armonia le leggi di Newton e di Coulomb, con l'eccezione che variando il senso di rotazione delle due masse si passa da avere una forza attrattiva, una repulsiva (considerata impossibile dalla scienza).

    D'altra parte la legge di Coulomb (che può essere attrattiva/repulsiva) ha sempre dato l'impressione di essere la controparte elettrica della legge di gravità. Questo porta a credere che in realtà anche la forza di gravità possa essere repulsiva (anti-gravità), nonostante ciò che sì è sempre creduto.

    Spiegazioni?

    Genegravimetro - circolo psicobiofisica






    Ultima modifica di Bassotto; 21-01-2012, 01:10.

  • #2
    Sicuro che non vi sia anche una componente (o forse esclusivamente questa componente) legata alla viscosità del fluido (l'acqua) in movimento e per nulla al magnetismo e/o gravità?

    Già il senso di rotazione è sufficiente a spiegare in termini meccanici quanto si è visto nell'esperimento.

    ••••••••••••

    Commenta


    • #3
      Ciao nll.
      Questa prova voleva dimostrare la validità della teoria di Todeschini, secondo cui ogni forza conosciuta è spiegabile tramite la "teoria delle apparenze" da lui ideata.
      In particolare qui si sperimenta come possa essere generata la forza di gravità, tramite la rotazione di due corpi in un fluido (etere).
      La legge che fa variare la posizione dei corpi segue esattamente la legge di Newton e quella di Coulomb, cioè la forza varia in modo inversamente proporzionale alla distanza tra essi.

      Questo è uno spunto di riflessione, in realtà Todeschini di prove simili a favore della sua teoria, ne ha trovate moltissime. Anzi, a dir la verità, per ogni cosa che ha potuto verificare, la sua teoria ha sempre funzionato.

      Il più grande limite della teoria della relatività, a mio avviso, è che non riesce a dare una spiegazione all'origine delle forze fondamentali, nonché ad unificare la meccanica quantistica. In particolare fa ricorso all'energia del vuoto, che sembra piuttosto un paradosso (è illogico attribuire al vuoto un'energia).

      Capire da dove derivi questa energia è quindi essenziale.

      La teoria di Todeschini risulta essere, per questo, molto più esaustiva, assumendo nell'etere fluido la causa di ogni cosa. Sottolineo che l'etere, secondo Todeschini, non è un'ipotesi assunta per vera, ma una realtà da lui misurata tramite esperimenti.


      Tornando alla prova non capisco bene il ruolo della viscosità.
      Se i corpi ruotano in modo controverso si attraggono, se ruotano in modo equiverso si respingono. Proprio come per la forza di Couloumb e, parzialmente, per la forza di gravità.

      Si è quindi creata una forza che è del tutto simile ad esse. Non sono esperto di fluidodinamica, quindi sono ben lieto di sentire delle spiegazioni classiche a riguardo. Ad ogni modo rimane il fatto che è stato dimostrato (ed è questo quello che si voleva fare) che gli effetti della forza di gravità possono essere originati anche dalla rotazione di due corpi in un fluido.

      Grazie, ciao.
      Ultima modifica di Bassotto; 21-01-2012, 16:44.

      Commenta


      • #4
        A mio parere si è creato un flusso d'acqua che interagisce con le pareti e i componenti immersi. Nulla a che vedere con la gravità o forze elettriche o altre energie esoteriche.

        Commenta


        • #5

          Note di Moderazione: nll
          Sei già stato avvisato che la citazione integrale di un messaggio viola l'art.3 del regolamento del forum. Ti ricordo che la sanzione si accompagna alla eliminazione dell'intero messaggio (e non si limita a eliminare la citazione inutile).


          Ciao, è proprio questo il punto.
          Secondo Todeschini la gravità è proprio dovuta a questo effetto. E' cioè il movimento del fluido a generare la gravità.

          Questa è lo stesso principio che causa la forza di gravità che noi comunemente accettiamo.
          Non è un caso che l'intensità della forza con cui i corpi si avvicinano rispetti proprio la formula di Newton.

          D'altra parte NON è mai stato provato il motivo per cui esiste questa forza. Si dice:"La natura è fatta così!", e ci si riferisce ad una non meglio precisata energia del vuoto.

          Todeschini dà una spiegazione che NON va contro la fisica attuale, ma ne allarga (enormemente) la visione.
          Ultima modifica di nll; 21-01-2012, 23:54.

          Commenta


          • #6
            No alt , frena.
            Spero proprio che Todeschini non si basi su questo esperimento per dimostrare le sue teorie senno stiamo freschi!
            un corpo che ruota che viene investito da una corrente di fluido è sottoposto a forze idrodinamiche (o aereodinamiche a seconda del fluido) ed è un fenomeno ben diverso da un interazione gravitazionale.

            Commenta


            • #7
              Per cortesia puoi rifare lo stesso esperimento con il mastello vuoto? Grazie

              Commenta


              • #8
                Se così fosse l'esperimento darebbe gli stessi risultati con un recipiente largo 100 metri. Invece mi sa tanto che le cose non stanno così.

                Commenta


                • #9
                  Cercasi recipiente da cento metri disperatamente........ forse è meglio una piscina.
                  Nella prima prova i motori girano in senso contrario e si attraggono.
                  Nella seconda prova i motori girano nello stesso verso e si respingono, in questo caso si ha anche un moto orbitale. Non dovrebbe accadere anche nel primo caso?
                  Si spiega tutto con la meccanica ma non penso che si volesse dimostrare la forza gravitazionale con questo esperimento ma solo il fatto che essa sembra rispettare il movimento di due corpi in un fluido.
                  Non ho il libro di Todeschini ma ho potuto leggere qualcosa è molto interessante ma dove lo trovo il suo libro?
                  Se mi volete corregere mi sembra di avere capito che secondo Todeschini nel movimento dei pianete la fisica suppone che la terra per esempio senza l' attrazione gravitazionale del sole si muoverebbe di moto rettilineo uniforme e con il sole questo moto cambia e diventa una ellisse.
                  Todeschini si chiede a questo punto se il sole smettesse di agire sulla terra con la gravità la terra si muoverebbe di moto rettilineo uniforme. Todeschini si chiede che cosa dona alla terra questo moto rettilineo uniforme e lui ipotizza che si l' etere.
                  Ultima modifica di leo80leo; 22-01-2012, 08:53.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da benet52
                    Per cortesia puoi rifare lo stesso esperimento con il mastello vuoto? Grazie
                    Non sono io ad aver effettuato l'esperimento.

                    Originariamente inviato da Darwin
                    No alt , frena.
                    Spero proprio che Todeschini non si basi su questo esperimento per dimostrare le sue teorie senno stiamo freschi!
                    un corpo che ruota che viene investito da una corrente di fluido è sottoposto a forze idrodinamiche (o aereodinamiche a seconda del fluido) ed è un fenomeno ben diverso da un interazione gravitazionale.
                    Todeschini dice appunto che l'interazione gravitazionale segue lo stesso principio del corpo che viene investito da una corrente di fluido, in quanto tutto l'universo è immerso in un etere fluido. E qui lo ha dimostrato.

                    Originariamente inviato da endymion70
                    Se così fosse l'esperimento darebbe gli stessi risultati con un recipiente largo 100 metri. Invece mi sa tanto che le cose non stanno così.
                    Perché no?
                    E' l'effetto Magnus che attrae e respinge i corpi, potresti avere un recipiente di qualsiasi dimensioni, a parità di condizioni, avresti lo stesso identico effetto.

                    La cosa interessante, è che l'esperimento mostra come la legge che fa attrarre/respingere i corpi segue la stessa legge di Coulomb e di Newton. La teoria di Todeschini viene quindi rispettata.
                    Ultima modifica di Bassotto; 22-01-2012, 20:35.

                    Commenta


                    • #11
                      Momento di Coppia di Forze.

                      Mi sembra che si sia dimenticata l'esistenza di Momento di coppia di Forze, che in questo caso, e nel caso del motore, sfrutta semplicemente gli attriti inevitabili esistenti tra i fluidi (acqua o aria) tra ruote e terreno e via dicendo.
                      Quella del sig. Todeschini non è una teoria, egli attribuisce ad altra causa gli effetti che osserva senza riconoscere quella vera. Se avesse fatto il paragone con il principio del razzo, forse sarebbe stata una discussione più interessante. Per altro siamo di fronte a problemi di Meccanica risolvibile da studenti delle medie superiori. Avete mai provato a prenderVi per il colletto della camicia, stando seduti, e tirarvi su servendovi delle vostre braccia? (esempio di forze interne al sistema). Se l'esperimento riuscisse, questo sì che rivoluzionerebbe la Fisica che conosciamo!

                      Commenta

                      Sto operando...
                      X
                      TOP100-SOLAR