annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il mistero dell’energia gratuita che ci tengono nascosta

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Originariamente inviato da GabrieleCito Visualizza il messaggio
    Salve. Di magnetolisi dell'acqua ne avete forse sentito parlare?
    Io no , cosa sarebbe e come funziona ?
    Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

    Commenta


    • #47
      Originariamente inviato da endymion70 Visualizza il messaggio
      davvero proprietà sconvolgenti: infinitamente rigido, a resistenza nulla,
      Estremamente rigido? Mi ero fatto tempo fa un viaggio mentale ipotizzando l'etere come un reticolo solido che permea lo spazio... Trovo difficoltà ad immaginare un onda che si muove nel vuoto

      Commenta


      • #48
        Reticolo solido fatto di che ? Di nulla ?
        Allora è il nulla, il vuoto assoluto .
        Solo nel vuoto puoi viaggiare senza spendere nulla e senza dissipare energia nel movimento non trovando ostacoli ,come fanno le onde elettromagnetiche .

        Se non riesci a immaginare il vuoto , mi dispiace non so che farci …
        Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

        Commenta


        • #49
          Francois Arago, nei primi decenni del 1800, con Humboldt e Fresnel, dimostrò che la luce possedeva un moto ondulatorio trasversale (il paragone che portarono era quello di una "sbarra di acciaio", capace di trasmettere sia le oscillazioni "longitudinali" (come riescono a trasmetterle anche i liquidi), sia quelle "trasversali" che necessitavano invece di un "corpo rigido".
          Da qui l'ipotesi di "etere": un "corpo" rigido, statico, incomprimibile, ma "trasparente".
          Nel 2012 al CERN di Ginevra fu rivelata l'esistenza del bosone di Higgs (nel detector ATLAS del Large Hadron Collider) e quindi fu provata l'esistenza del "campo di Higgs" (ipotizzato fin dal 1964 dallo scozzese di Edimbugo Peter Higgs).
          Ora, che questo "supporto" lo si voglia chiamare "etere" o "campo di Higgs", per me, non fa grande differenza...

          Commenta


          • #50
            E.... il mistero dell'energia gratuita che ci tengono nascosta ?
            Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

            Commenta


            • #51
              Suggerisco di ascoltare (YouTube) quanto riferisce lo scienziato russo Vladimir Efremov, che ha avuto una esperienza di ritorno dalla morte.

              Essendo un "tecnico" egli tenta di descrivere "razionalmente" quello che ha "visto e sperimentato" nell'aldilà.

              E' ovvio che per noi, come per gli "incatenati nella caverna" del famoso "mito" di Platone, risulta molto difficile (in questo "aldiquà") credere a quanto ci racconta Efremov, ma quando uno legge e capisce il libro "Passaggi Curvi" di Lisa Randall e condivide la convinzione che le dimensioni siano undici (e a noi ora ne sono concesse solo tre e mezzo, perché il "tempo" vale metà, infatti si può solo andare in avanti), allora le "correlazioni" tra il "nostro mondo" e quello che ne è costantemente "interlacciato" grazie allo "entanglement quantistico" diventano plausibili.

              Per quanto riguarda "l'energia che ci tengono nascosta" posso solo ricordare quanto avvenne al povero Nikola Tesla,quando gli distrussero la "Wardencliffe Tower" di New York, dietro ordine di Jack Morgan : "...se nessuno ci guadagna, nessuno la promuove..."

              Commenta


              • #52
                Ecco la soluzione per avere free energy : bisogna far lavorare gli zombi ! Basta installare un bell'elettrodotto tra "l'aldilà" e "l'aldiqua'" ,schivando però i passaggi curvi, e grazie all 'entanglement quantistico avremo energia pulita e inesauribile ma purtroppo solo undecafase perché la ci sono undici dimensioni. Ne farò oggetto della prossima ricerca dei miei ragazzi..
                Viva la tecnologia che semplifica la vita.
                Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

                Commenta


                • #53
                  Sapessi dove è questa energia gratuita nascosta , la andrei a prendere gratis .
                  Ma nessuno lo dice .

                  Però una riflessione … l'energia del Sole è gratuita , mica debbo pagare qualcuno per prendermi un po di Sole ?

                  Solo che per poterla prelevare ho bisogno di costosi pannelli FV .

                  Non è che poi per prelevare questa energia gratis ho bisogno di qualcosa che debbo pagare a caro prezzo ?

                  Risposta ?
                  Dante : " Fatti non foste a viver come bruti .... "

                  Commenta


                  • #54
                    Il mio impianto fotovoltaico da 15 KWp funziona dal lontano 2003, con inseguimento solare; a tutt'oggi ho già prodotto oltre 200.000 KWh.
                    Purtroppo sono ancora in SSP ma spero di staccarmi presto dalla rete (non prendo alcun incentivo perché antecedente al GSE).
                    I "costosi" pannelli FV (solterra monocristallo) si sono già quasi completamente ripagati e funzionano più che soddisfacentemente.

                    Per serman : Ci sono sempre piu prove che l'universo sia un ologramma gigante - Motherboard

                    Commenta


                    • #55
                      Grazie della segnalazione ma purtroppo non sono appassionato di fantascienza e se devo leggere un romanzo preferisco argomenti reali .
                      Viva la tecnologia che semplifica la vita.
                      Non discutere mai con un idiota, la gente potrebbe non notare la differenza.

                      Commenta


                      • #56
                        Non c'è di che... anche gli "smartphones" ai tempi di Jules Verne erano oggetti di "fantascienza", oggi un po' meno...

                        Commenta


                        • #57
                          ...anche gli "smartphones" ai tempi di Jules Verne erano oggetti di "fantascienza"...
                          Secondo me qualche "visionario" avrebbe benissimo potuto ipotizzarli, forse non i moderni digitali (forse) ma i vecchi basati su reti analogiche si, in fondo la tecnologia (radio) c'era già anche se profondamente immatura
                          Domotica: schemi e collegamenti
                          e-book Domotica come fare per... guida rapida

                          Commenta

                          Sto operando...
                          X
                          TOP100-SOLAR