annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Quanto hho riuscirò a produrre?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Quanto hho riuscirò a produrre?

    Buongiorno a tutti, sono Denon e da un anno mi sto interessando all'affascinante mondo della feed energy, ed in particolare all'HHO. Ho letto la maggior parte delle "animate" discussioni a riguardo e finalmente ho deciso di porvi il mio quesito. Passiamo all'oggetto: Supponiamo che io abbia 1 o più batterie da 6,12 o 24 volt (mi è indifferente) con un max assorbimento di scarica di 56 Ah... Secondo i vostri calcoli (o meglio le vostre prove pratiche con celle elettrolitiche di vostra costruzione) quanti lpm riuscirò ad estrarre? Con quale voltaggio avete avuto i migliori risultati? Con quali celle? Saluti

  • #2
    Però, già 9 visite in qualche ora ma nessuna risposta... Vi pregherei di cuore di voler dare uno straccio di risposta ad un povero sperimentatore sognante... Può andare anche un semplice non mi interessa. Saluti

    Commenta


    • #3
      Ciao Denon, sono lieto di rispondere al tuo quesito secondo le mie oramai pluriennali esperienze, riesco sinora a produrre 1 litro per minuto con circa 13A a 12V con una dry cell a 9 piastre. Se hai deciso di cimentarti, la strada è lunga e tortuosa e sarebbe bene unire le tue forze con quelle di altri tuoi amici vicini in modo da avere dei continui confronti e quindi miglioramenti.

      Commenta


      • #4
        Grazie mille wfcross! Quindi se arrivassi ai tuoi risultati con i miei 56ah 12v potrei sviluppare poco più di 4 l di hho. Se non è chieder troppo, che configurazione hai usato per la tua cella? È, se lo è mai stato vero che 1 l di hho equivale grossomodo ad un Cv? Ps: com'è andata a finere con Mammasat e le sue scoperte? È andato in porto qualcosa? Cordiali saluti

        Commenta


        • #5
          1LPM/1CV = moto perpetuo

          Originariamente inviato da Denon Visualizza il messaggio
          ... è mai stato vero che 1 l di hho equivale grossomodo ad un Cv? ...
          1L di accaccaò equivale a una energia
          1 CV è una potenza
          quindi no, non è mai stato vero.

          Maz

          Commenta


          • #6
            Che io sappia non vi sono novità perchè Mammasat non ha più postato in questo forum.
            Per quanto concerne la storia dei lpm e CV, Mammasat si riferiva all'alimentazione di un motore a scoppio che sembra che per farlo funzionare interamente ad HHO occorra 1 lpm per ogni CV di potenza motore, ma è tutto da verificare e comunque non è da poco.
            Faccio un esempio: la mia auto eroga una potenza di 148 CV, secondo Mammasat per farla funzionare correttamente dovrei alimentarla con una o più celle in grado di produrre 148 lpm. Allo stato attuale mi occorrono: 13A x148 = 1924A x 14V = 26936 W.

            Commenta


            • #7
              1L di accaccaò equivale a una energia, 1 CV è una potenza
              quindi no, non è mai stato vero.
              Per voler essere fiscali, e ripetere cose già più volte discusse in questo forum, anche i gas NON si misurano in litri, e tantomeno in litri per minuto. Non sono dei liquidi!
              Si misurano in NORMAL-litri o NORMAL-metri cubi, dove il prefisso "normal" sta a significare " a condizioni di temperatura e pressione predeterminate".
              Senza specificare temperatura e pressione, la misura dei gas in litri non ha senso.

              La faccenda di usare unità di misura balorde come gli lpm viene dai primi sperimentatori americani e dai loro forum, e l'italiano che li frequentava faceva poi la traduzione letterale anche degli errori, prendendo tutto per oro colato. Noi italiani siamo in genere un bel po' più preparati degli americani... quindi, correggiamo questi errori (invece di aggiungerne altri)

              Commenta


              • #8
                Ciao mazarul: io mi riferivo a vecchi post in cui si asseriva che per far funzionare un motore endotermico bisognava alimentarlo con 1 l di hho per ogni cavallo che si voleva erogare

                Commenta


                • #9
                  Grazie wfcross per la risposta...Livingreen hai perfettamente ragione, ma scrivendo dal cellulare ogni lettera in meno è fatica risparmiata... Vi spiego un po la mia idea: Sono un autoriparatore, e sto sperimentando sistemi far funzionare un motore 125cc 4 tempi totalmente ad acqua e derivati applicandolo ad un triciclo ( trike) già omologato per uso stradale. Ad oggi sto testando attraverso uno studio di ingegneria una comunissima dry cell per applicarla come economizzatore sulle auto dando così reale garanzia sulle prestazioni, sicurezza e compatibilità della suddetta. D'altra parte sto tentando mi farla omologare per uso stradale al ministero dei trasporti... Chiunque abbia voglia di implicarsi nel mio progetto "motore ad acqua" è il benvenuto...ho bisogno di teste brillanti per un così ambizioso progetto che se portato a buon fine assicurerà ai suoi ideatori un florido avvenire... Saluti Denon

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Denon Visualizza il messaggio
                    Grazie wfcross per la risposta...Livingreen hai perfettamente ragione, ma scrivendo dal cellulare ogni lettera in meno è fatica risparmiata... Vi spiego un po la mia idea: Sono un autoriparatore, e sto sperimentando sistemi far funzionare un motore 125cc 4 tempi totalmente ad acqua e derivati applicandolo ad un triciclo ( trike) già omologato per uso stradale.
                    Solo ad acqua non può funzionare. Cosa intendi per derivati?

                    Ad oggi sto testando attraverso uno studio di ingegneria una comunissima dry cell per applicarla come economizzatore sulle auto dando così reale garanzia sulle prestazioni, sicurezza e compatibilità della suddetta. D'altra parte sto tentando mi farla omologare per uso stradale al ministero dei trasporti... Chiunque abbia voglia di implicarsi nel mio progetto "motore ad acqua" è il benvenuto...ho bisogno di teste brillanti per un così ambizioso progetto che se portato a buon fine assicurerà ai suoi ideatori un florido avvenire... Saluti Denon
                    Facci sapere i risultati, dicci quanto riesci ad economizzare!

                    In bocca al lupo!

                    Commenta


                    • #11
                      Per derivati dell'acqua intendo idrogeno ossigeno e vapore... Nessuno non ha avuto risultati migliori con le celle elettrolitiche? Avete sperimentato con la cella di Boyce? Cordiali saluti

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da Denon Visualizza il messaggio
                        ... per far funzionare un motore endotermico bisognava alimentarlo con 1 l di hho per ogni cavallo che si voleva erogare
                        Era una panzana, e per quanto efficiente sia la tua cella non economizzerai un bel niente.
                        Provare per credere.

                        Maz

                        PS: penso che entro poco riceverai messaggi privati di qualcuno che ti vuol vendere celle da accaccaò. Se ti promettono risparmi, stanno cercando di truffarti. Se te li garantiscono, fai leggere la garanzia a un avvocato prima di sganciare.

                        M

                        Commenta


                        • #13
                          Io ho già le mie celle accaccao, ho attualmente sul balcone 300 piastre di 316 misura 20x20, altrettante guarnizioni, raccorderia, serbatoi e alimentatori... Quindi guai a chi vuole raccontarmi la storia dell'orso... Vi posterò qualche foto... PTutto l'impianto esclusivamente in inox ('anche i raccordi che costano l'uno come 20 piastre)... Qualcuno ha mai provato a pressurizzare un Po di gas? Vorrei IN SICUREZZA comprimere un litro di hho a 4-5 bar... Pensavo ad un estintore...'che ne dite?

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da wfcross Visualizza il messaggio
                            Ciao Denon, sono lieto di rispondere al tuo quesito secondo le mie oramai pluriennali esperienze, riesco sinora a produrre 1 litro per minuto con circa 13A a 12V con una dry cell a 9 piastre. Se hai deciso di cimentarti, la strada è lunga e tortuosa e sarebbe bene unire le tue forze con quelle di altri tuoi amici vicini in modo da avere dei continui confronti e quindi miglioramenti.
                            Ciao Denon, prima facevo 1 lpm con 13A a 12V, adesso riesco a produrre 3 lpm con 16A 14V, quindi mi occorrono circa 80W per ogni lpm.

                            Commenta


                            • #15
                              Ottimo lavoro... Io sono rimasto sui 144 watt al litro.. Dovresti proprio raccontarmi come hai fatto... Costruzione cella e materiali..

                              Commenta


                              • #16
                                Dopo 8 anni rispolvero questo vecchio post per aggiornarvi sulla mia esperienza:

                                -ho totalmente abbandonato la produzione elettrolitica in quanto sempre e banalmente in perdita

                                - sto producendo fiumi di IDROGENO, no HHO, per via chimica, con grande soddisfazione...

                                -sto alimentando ad idrogeno il piano cottura di casa a costo zero in totalità

                                -riesco ad alimentare per un determinato tempo qualsiasi motore endotermico

                                Commenta


                                • #17
                                  Discutibile risvegliare questi 3d proprio in questo periodo.

                                  Illustri e fai operazioni ILLEGALI e PERICOLOSE, e questo tuo stesso scritto
                                  Originariamente inviato da Denon Visualizza il messaggio
                                  c’è da dire che sconsiglio vivamente la cosa a chiunque non sappia esattamente cosa sta facendo, pena la vita... io stesso per distrazione stavo per lasciarci le penne!
                                  dimostra che tu SEI IL PRIMO a non sapere esattamente cosa stai facendo!
                                  Mi dissocio dalla posizione dell'amministratore del forum, sono a favore di Green Pass e vaccinazione per contrastare l'attuale e le future pandemie.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da Denon Visualizza il messaggio

                                    -sto alimentando ad idrogeno il piano cottura di casa a costo zero in totalità

                                    -riesco ad alimentare per un determinato tempo qualsiasi motore endotermico
                                    Come no: a costo zero, se ottieni alluminio e soda a costo zero. Non mi risulta che si trovino nell' orto.

                                    Per quanto riguarda gli utilizzi in un motore endotermico: vatti a vedere i report delle sperimentazioni fatte da BMW a partire dagli anni 80, poi ne riparliamo.

                                    Ultimo: spero che tu non abbia vicini di casa.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da Top Visualizza il messaggio
                                      Ultimo: spero che tu non abbia vicini di casa.
                                      E anche conviventi
                                      AUTO BANNATO

                                      Commenta


                                      • #20
                                        ....eppur si muove....

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ciao Denon, mi presento, il mio nome e' Maurizio.
                                          Hai finalmente posto quella che secondo me e' la domanda giusta. HHO con batterie supplementari.
                                          Mai trovato nulla in merito ma l'idea e' corretta.
                                          Erano anni che mi domandavo:< ma se anziche' caricare di lavoro extra per l'estrazione il povero alternatore, cosa accadrebbe se gli dassi in pasto energia da una bella 100ah supplementare e non collegata all'impianto?

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Io, per mia esperienza precedente, con l'HHO mi son trovato bene e questa volta vorrei alzare la posta.
                                            Vorrei farmi smentire portando dei dati, delle misurazioni oggettive con strumentazione dedicata.
                                            Al momento, sto lavorando a un circuitino basato su una nota piattaforma programmabile che gestira quel poco di controlli necessari a non far esplodere scatola filtro in caso di dimenticanze come qualcuno ha postato in rete.
                                            Inoltre provvedera' a staccare la cella in caso di anomalia rilevata.
                                            Terminato il cablaggio, montero il tutto su una vettura cavia e, dati OBD alla mano, una microcamera che monitorera' il gorgogliatore e un termometro per i gas di scarico forniro' una vagonata di ampere alla cella per vedere se:
                                            1 fungo atomico alla Yattaman
                                            2 miglioramento rendimento
                                            3 nessun cambiamento, discussione aperta e chiusa per sempre ma con dati alla mano,senza pero',forse, e via cosi.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Ciao a tutti, oggi ho aggiunto una nuova funzione alla piccola centralina.
                                              Si arresta la produzione in caso di arresto del motore.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                La mia centralina controlla: tensione (se l'alternatore non è attivo, non alimento la cella), corrente (per stabilizzare l'assorbimento su valori impostati), temperatura, gestisce il galleggiante per la vaschetta della soluzione di idrossido di potassio. Poi un piccolo display oled, un cicalino di avviso e un tastierino per variare le impostazioni.
                                                Pulchra sunt quae videntur, pulchriora quae sciuntur, longe pulcherrima quae ignorantur. Niels Steensen

                                                Commenta

                                                Attendi un attimo...
                                                X
                                                TOP100-SOLAR