Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[olio] emulsione olio-acqua per cogenerazione olio vegetale

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #76
    Mah, non è necessario che sia bello come auspica Gordi, basterebbe fosse organizzato di modo che l'unione faccia la forza . Penso che Gordini chiedesse se esistono persone così intelligenti da capire che in una società il bene comune deve essere il bene di tutti i soci....
    Sarà possibili? A volte succede , vediamo

    Commenta


    • #77
      consorzi

      Sulzer, hai colpito nel segno, visto che ha me hanno sempre detto che il timone lo deve tenere solo un comandante per tutti, il discorso è se il comandante è buono, per tutti,e di esempi negativi siamo pieni,positivi ci sono, uno per tutti Guardaglini in finmecchanica,ma anche lui per qualcuno,

      Commenta


      • #78
        Emulsioni a Pordenone

        Caro Filippo
        Mi sai dire qualcosa in piu' sulla ditta in Friuli che ha il generatore ad olio+acqua?
        In che cittadina si trova?
        Grazie.
        Saluti.

        Commenta


        • #79
          Si chiama Guarguaglini.

          Commenta


          • #80
            errore di scrittura

            scusami

            Commenta


            • #81
              Vorrei un parere sulla seguente:

              Micro Bubble Technologies

              Saluti.

              Commenta


              • #82
                micro bolle

                si gia visto funzionare, ci sono forse più di una nave in italia che usano questa tecnologia a bordo, ma è nata per il marino, con i carburanti marini, Suzer che dici tu, saluti

                Commenta


                • #83
                  Per un certo periodo della mia vita ho prodotto emulsioni bituminose per utilizzo stradale ma penso non abbia attinenza con il sistema che non conosco. Sono convinto che se avevano significato le emulsioni di carburanti anni fa per ridurre NOx e tormento dei metalli da surriscaldamento , al giorno d'oggi i moderni sistemi di abbattimento e i moderni materiali ne rendono superfluo l'utilizzo se non controproducente . ( avendo studiato geologia mi arrogo diritti di giudizio che non mi competono , non mi sembra di aver ancora sentito parlare a favore sull'argomento un ingegnere motorista , come mai ?)
                  Ultima modifica di nll; 02-11-2013, 19:31. Motivo: Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum.

                  Commenta


                  • #84
                    Come produttore di carburante vegetale a base de olio crudo di soja potrei sapere quali sono le carateristiche tecniche che bruciano i motori di coogenerazione inpiegati fino ad ora?

                    Commenta


                    • #85
                      ciao Enrico ,
                      pubblico le tabelle riguardanti i motori navali di un grosso produttore . Il primo riguarda l'alimentazione di motori che siano dotati di sistemi di abbattimento con catalizzatori ( la totalità delle applicazioni italiane in campo energetico ) , il secondo definisce le caratteristiche minime di un biofuel che non danneggi il motore ma non è applicabile alle macchine catalizzate .
                      Ciao Sulzer
                      File allegati

                      Commenta


                      • #86
                        Ma sai sulzer
                        credo non sia soltanto un problema di abbattere le emissioni, ma sopratutto di consumare meno.
                        Credo sia questo l'obiettivo di chi opta per le emulsioni e certamente si tratta in questo caso di tecnolgie ancora sperimentali che potrebbero riservare delle sosprese dato che è dimostrato essere il rendimento degli IC molto basso e quindi c'è da migliorare i sistemi.
                        Oltretutto chi investe in rinnovabili e chi le sostiene dovrebbe rendersi conto che tutto sommato si tratta di tecnologie in via di sviluppo e gli incentivi credo servano proprio a questo e non per guadagni facili.

                        Commenta


                        • #87
                          Non metto in dubbio l'obiettivo di chi opta per le emulsioni , ciò non toglie che se le emissioni non rientrano nei parametri imposti dalle conferenze dei servizi gli impianti non vengano approvati. Mi dispiace contraddirti ma esistono leggi e capitoli di spesa specifici per cofinanziare progetti di ricerca nel campo delle rinnovabili. Richiedono di passare il vaglio di una commissione e di rientrare in una serie di parametri imposti dai bandi specifici . Per assurdo se presentassi una richiesta di autorizzazione per una centrale alimentata con combustibili difformi da quelli contenuti negli allegati parte V dello allegato X della 152 , rischieresti di vederti rifiutare l'apertura del procedimento , anche se il combustibile potrebbe essere appieno classificato come biomassa .Se altrimenti alimentassi un impianto autorizzato per gli oli vegetali o per uno specifico olio vegetale con un combustibile differente , rischieresti al primo controllo da parte di GSE o ARPA o dalla Provincia stessa la revoca immediata dellla autorizzazione .
                          I guadagni facili mi piacerebbe vederli , a me non capitano mai.
                          Aggiungo che le ultime serie di motori lenti di grosse dimensioni raggiungono efficienze del 46, 7 % , non ho evidenze di risultati analoghi ottenuti alimentando motori con combustibili diversi da quelli per cui sono stati progettati . l'efficienza di un motore non dipende dallla " efficienza" del suo combustibile ma dalla capacità del motore di sfruttare appieno l'energia contenuta nel combustibile . Il DB605 del BF 109 era dotato di un dispositivo MW50 che iniettava direttamente nel compressore la miscela con la stessa sigla Methanol und Wasser 50 % . Questo sistema non aumentava l'efficienza del motore , anzi , mentre lo si utilizzava il rendimento specifico diminuiva . Il risultato cercato era il raffreddamento del motore e di tutti gli organi responsabili della aspirazione e il conseguente aumento del limite di detonazione . In pratica aumentava gli ottani a disposizione che per le benzine sintetiche del Fisher - Tropsh pur piene di piombo tetraetile difficilmente superavano 90 . La avgas green americana nel 1944 superava i 130 e agli americani non è mai venuto in mente di pompare miscele strane in alimentazione ai loro motori.
                          La dissociazione dell'acqua inizia a essere percentualmente consistente a temperature quasi doppie di quelle che si riscontrano nelle camere di combustione dei motori diesel antichi e moderni , ergo l'aggiunta di acqua , micro , macro , mega o quello che vuoi a un combustibile che alimenta un motore diesel non apporta maggiore energia al processo , riesce solo a raffreddarlo . Questo in un motore ben progettato può essere un grosso svantaggio perchè al diminuire della temperatura al di sotto della soglia di progetto l'efficienza diminuisce e le usure aumentano in maniera esponenziale .
                          Se hai conoscenze scientifiche che suffraghino le affermazioni che fai sempre riguardo questi combustibili "alternativi " pubblicale perchè saremmo tutti ben lieti di vedere qualcosa di nuovo
                          Ultima modifica di Sulzer1; 24-08-2010, 23:09.

                          Commenta


                          • #88
                            Grazie della gentileza ho archiviato le tablle per passarle a il departamento tecnico ti faro sapere la analisi che vo a chiedere è per vedere se possiamo combinare combustibili convenienti con provenienza dalla argentina ciao a presto Enrico

                            Commenta


                            • #89
                              leonardon, già discusso delle emulsioni, roba degli anni trenta, e come già ho detto in mare sono più di quello che credete l'uso di emulsioni varie dal rendimento insignificante se non nullo, per non parlare dei guru delle micro onde e cosi via, si ora sul mecato esistono tecnologie che potrebbero trattare meglio le emulsioni, però continuamo ad produre il gasolio bianco con la chimica(leggi Gecam), per cui si buoni propositi, ma la solita solfa, riguardo che bisogna sperimentare ancora perdonami ma sono stanto si sentirlo dire e non vedere mai un risultato, con la scusa dei discorsi accademici, e del provicità assoluta della ricerca, che in italia e solo fine ha se stessa,(non conosco nessuno di questi speudo guru in boletta come mè che per dimostrare che ho teorie giusto ho steso i MIEI SOLDI ), escusato lo sfogo, saluto

                              Commenta


                              • #90
                                Vorrei aggiungere che l'argomento emulsioni, che , come dice Gordini , è discusso e sperimentato da almeno settant'anni , nell'ambito delle rinnovabili difficilmente porterà a innovazioni. La fisica che regola la combustione nei motori diesel pone limiti che allo stato attuale non sono superabili. temperatura di iniezione, pressione di iniezione ,pressione in camera di combustione , contenuto di comburente, temperatura di combustione ecc. sono parametri difficilmente modificabili utilizzando i materiali di costruzione dei motori , comuni a tutte le industrie . I combustibili non sono modificabili chimicamente (la 99 specifica e ribadisce che valgono solo lavorazioni meccaniche e termiche ). nell'ambito della legislazione italiana sulle energie rinnovabili penso difficilmente si possano raggiungere risultati diversi da quelli già conosciuti se non cambia qualcosa in ambito industriale ( motori costruiti con nuovi materiali più performanti ) a maggior ragione i limiti sono quelli....

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X
                                TOP100-SOLAR