biodiesel - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

biodiesel

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • biodiesel

    Innanzitutto mi scuso con voi per la domanda forse non molto inerente all'argomento.
    Mi sono iscritto da poco e questo è il mio primo messaggio, vorrei sapere se la produzione di biodisel in italia sarebbe sufficente per soddisfare le esigenze dei consumatori, come tutti sappiamo ormai il parco macchine degli italiani ha raggiunto un rapporto paritario fra disel e benzina ( infondo ce lo avevano già prospettato come obbiettivo alcuni anni fà delle case prodruttrici).


  • #2
    allora mettiamola cosi

    1) Tanti agricoltori non lavorano piu' poiche' i guadagni oramai sono minimi, la produzione di colza permetterebbe (visto che sarebbe usata a livello di auto-trazione) a loro di guadagnare di piu', di creare nuovi posti di lavoro e di usare distese e distese di campi attualmente incolti per produrre qualcosa di ecologico ed utile alla umanita'

    2) Anche se non riuscissimo totalmente a produrre tutto il biodiesel necessario, lo potremmo sempre comprare da chiunque (dato che chiunque abbia un terreno potrebbe produrlo) e non solo dai petroliferi (che anzi sicuramente verrebbero penalizzati), quindi tutte le nazioni sarebbero avvantaggiate da questa produzione

    3) se ancora non bastasse, potremmo comprare il rimanente (ma credo che a questo punto sarebbe un 10-20%) in petrolio e misceleremmo il tutto, con il risultato che ridurremmo l'inquinamento per il gasolio del 50-60% se non di piu'

    forse basta come risposta, ma chi l'approverebbe una cosa del genere in Italia ?

    ciao
    mav_top

    Commenta


    • #3
      La mia non voleva essere una domanda polemica ma volevo solo capire quanti ettari di coltivazioni servissero per produrlo e se fosse anche cosi ecologico produrlo. tutto qua

      Commenta


      • #4
        il problema e' che non abbiamo i numeri,

        1) non sappiamo quanto carburante (gasolio) consumiamo in Italia per auto-trazione in 1 anno

        2) credo che con 1 ettaro di colza ci fai 1000 lt di olio, piu' glicerina e altra roba per fare mangimi

        3) bisognerebbe sarebbe quanti ettari in terreno ci sono, quanti sono usati e quanti no

        sapendo tutto questo si potrebbe fare un conteggio, comunque valgono le cose dette sopra in caso di mancanza si compra dagli altri o si compra il petrolio

        non volevo essere polemico nei tuoi confronti, scusami se lo sono sembrato, purtroppo non abbiamo i numeri

        ciao
        mav_top

        Commenta


        • #5
          Ma senti un po, visto che ti vedo pratico, io volevo acquistare del biodisel (mi sembra più fattibile come cosa anzuche andare a svu9otare gli scaffali dei sxupermercati) in qualche post avevo letto che s parlava di quote, quindi presumo che vengano vendute questo "materiale".
          Ma dove diavolo lo compro ??????????
          io abito in lombardia ed ho provato a vedere i vari link del sito ma non ne ho trovato traccia.

          Commenta


          • #6
            Cmq facendo un rapido calcolo se prendi 1000lt li dividi per 50lt (un piano circa) = 20 rifornimenti x 800km (fammi essere ottimista) = 16000km. Praticamente solo io avrei bisogno di 2 ettari. Ma se si prende 1 ettaro procapite moltiplicato per il numero di autoveicoli a gasolio si otterrebbe più o meno il quantitativo che occorre.


            W i conti senza l'oste

            Commenta


            • #7
              per il bio-diesel PURTROPPO i furboni del governo permettono di produrlo alle industrie, ma non puo' essere venduto a privati per auto-trazione, mentre per riscaldamento credo di si

              (chi e' piu' informato replichi), in ogni caso credo che ogni scarico corrispondi circa a 1000 LT.

              Il problema e' che molte delle industrie che lo vendono, non vogliono venderlo a privati.

              Comunque una di queste si trova ad Umbertide, credo che ci sia da qualche parte il link, prova a cercare nel forum.

              Il calcolo fatto da potrebbe essere giusto, ma bisognerebbe contare TOTALE VEICOLO in ITALIA / 2 (meta' a gasolio, contando camion ecc.) x 16000 KM = TOT da produrre.

              Comunque quello che dico e' che se gia ci facessero comprare il bio-diesel ed uno lo miscela al 30% con il gasolio, risparmieremmo 30% di petrolio da acquistare, inquineremmo tutti di meno, magari risparmieremmo
              anche un pochino (dico magari perche' basta aggiungerci le tasse dello Stato per auto-trazione et voila' che costa piu' del gasolio normale).

              Comunque bisognerebbe capire quanto ci mette la colza a ricrescere, quanti raccolti in 1 anno, ecc. ecc. ma qui ci vuole un agricoltore esperto.

              ciao
              mav_top

              Commenta


              • #8
                sarebbe interessante sapere anche che clima ha bisogno per crescere (sto pensando alle regioni meridionali).

                Io penso che se si utilizzasse un combustibile "pulito" le accise sui carburanti dovrebbero essere drasticamente ridotte in quanto parte di quelle accise vengono utilizzate per "rimediare" ai danni dell'inquinamento.

                P.S.
                poi molto dovrebbero quantomeno cambiare nome in eritrea ci siamo stati un sacco di anni fà

                Commenta


                • #9
                  Teoricamente se e dico se e sottolineo se potessa essere disponibile per il riscaldamento si potrebbe acquistarequello stoccarlo in un paio di siletti (cisterne in materiale plastico ingabbiate con tubolari di metallo) ma non avendo il riscaldamento a gasolio sarebbe di difficile giustificazione ed in risposta a pietro (in non so quale post) forse è vero che essendo titolari di partita iva si può acquistare ma dopo bisognerebbe giustificarlo fiscalmente (ci mancherebbe solo la guardia di finanza).

                  Commenta


                  • #10
                    più che la coltivazione della colza sarebbe auspicabile quella della canapa (la varietà non allucinogena)
                    che ha una resa e un ciclòo molto migliori e credo sia anche meno esigente come qulità dei terreni...

                    il problema è che la canapa, (che sarebbe anche una valida alternativa al cotone) è illegale anch'essa
                    dato che fenotipicamente è indistinguibile dalla varietà "fumabile".......
                    bella storia eh?...

                    Commenta


                    • #11
                      Lo so ma vedi è già difficile che autorizzino l'uso di quella fumabile solo per scopo terapeutico e quindi in pastiglie figurati se si azzardassero a legalizzare le coltivazioni di quella con un contenuto di thc irrisorio e poi tieni presente che siamo in italia quindi qualche coltivatore sicuramente metterebbe anche un po del primo tipo (sai per arrotondare) e quiei poveracci delle forze dell'ordine non possono mica andare in giro con un tecnico della polizia scentifica al seguito ogni volta che fermano qualcuno per fare le analisi su che contenuto di thc abbia la sostanza da loro detenuta.

                      Commenta


                      • #12
                        guarda, in un mondo in cui ci danno anche la gnocca transgenica
                        se si volesse basterebbe fare una varietà transgenica di canapa senza THC con fenotipo distinguibile e buonanotte
                        ...solo che come tu hai detto siamo in italia.......

                        Commenta


                        • #13
                          CITAZIONE (belinassu @ 20/3/2005, 13:50)
                          il problema è che la canapa, (che sarebbe anche una valida alternativa al cotone) è illegale anch'essa
                          dato che fenotipicamente è indistinguibile dalla varietà "fumabile".......
                          bella storia eh?...

                          In toscana ne stanno sperimentando la coltivazione ...


                          http://www.toscanapa.it/default.htm

                          Commenta


                          • #14
                            ok allora via alla canapa, ho circa 3 ettari di terreno se riuscissi a farla per me, mio fratello e per qualcun'altro la coltiverei volentieri

                            ditemi che mi serve

                            ciao
                            mav_top

                            Commenta


                            • #15
                              Credo un buon avvocato alla prima piantina che pianti

                              Commenta


                              • #16
                                l'ho detto basterebbe avere un ceppo modificato geneticamente
                                (chessò, con le foglie diverse)
                                per avere la garanzia che sia distinguibile e quindi non perseguibile...

                                Commenta


                                • #17
                                  A Tortona sabato scorso ho visto un distrubutore RATTI che vendeva sia Biodiesel che gasolio a 1,063 euro. Mi ha colpito una scritta particolare sul tabellone dei prezzi: Biodiesel anche puro.
                                  Cosa sarebbe il Biodiesel anche puro, l'olio di colza?

                                  Salutoni...

                                  Commenta


                                  • #18
                                    CITAZIONE (krizevac @ 25/3/2005, 12:37)
                                    Cosa sarebbe il Biodiesel anche puro, l'olio di colza?

                                    NO, metilestere di olio vegetale. Ma perche non leggete !!!?

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Bhe io lo preferirei anche se costasse 1,1

                                      Commenta


                                      • #20
                                        CITAZIONE (mav_top @ 18/3/2005, 15:20)
                                        per il bio-diesel PURTROPPO i furboni del governo permettono di produrlo alle industrie, ma non puo' essere venduto a privati per auto-trazione, mentre per riscaldamento credo di si

                                        (chi e' piu' informato replichi), in ogni caso credo che ogni scarico corrispondi circa a 1000 LT.

                                        Il problema e' che molte delle industrie che lo vendono, non vogliono venderlo a privati.

                                        Comunque una di queste si trova ad Umbertide, credo che ci sia da qualche parte il link, prova a cercare nel forum.

                                        Il calcolo fatto da potrebbe essere giusto, ma bisognerebbe contare TOTALE VEICOLO in ITALIA / 2 (meta' a gasolio, contando camion ecc.) x 16000 KM = TOT da produrre.

                                        Comunque quello che dico e' che se gia ci facessero comprare il bio-diesel ed uno lo miscela al 30% con il gasolio, risparmieremmo 30% di petrolio da acquistare, inquineremmo tutti di meno, magari risparmieremmo
                                        anche un pochino (dico magari perche' basta aggiungerci le tasse dello Stato per auto-trazione et voila' che costa piu' del gasolio normale).

                                        Comunque bisognerebbe capire quanto ci mette la colza a ricrescere, quanti raccolti in 1 anno, ecc. ecc. ma qui ci vuole un agricoltore esperto.

                                        ciao
                                        mav_top

                                        L'estereco di umbertide l'ha chiusa la finanza perchè stoccava materiali tossici (metanolo???) in modo non corretto...

                                        Commenta


                                        • #21
                                          CITAZIONE (Grufolini @ 20/3/2005, 14:00)
                                          Lo so ma vedi è già difficile che autorizzino l'uso di quella fumabile solo per scopo terapeutico e quindi in pastiglie figurati se si azzardassero a legalizzare le coltivazioni di quella con un contenuto di thc irrisorio e poi tieni presente che siamo in italia quindi qualche coltivatore sicuramente metterebbe anche un po del primo tipo (sai per arrotondare) e quiei poveracci delle forze dell'ordine non possono mica andare in giro con un tecnico della polizia scentifica al seguito ogni volta che fermano qualcuno per fare le analisi su che contenuto di thc abbia la sostanza da loro detenuta.

                                          come se sottobanco non ne girasse...buahahahahahahah!!

                                          Commenta


                                          • #22
                                            per quello che so io la canapa tessile (non quella indica) sono regolarmente coltivate anche da noi. So che sono coltivazioni soggette a dei controlli sul contenuto di thc. La pianta non puo' superare un certo contenuto di thc. Tutta la canapa ne contiene un po ma quella tessile ne ha cosi' poco che bisognerebbe fumarsene un metro quadro.

                                            Commenta

                                            Attendi un attimo...
                                            X