Guida Titolazione (Controllo PH Olio esausto X Soda Caustica) - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Guida Titolazione (Controllo PH Olio esausto X Soda Caustica)

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • solo quello. Magari mentre ci sei anche acqua distillata
    tutto

    Commenta


    • Io intendevo il bilancino e il fornetto che dici? O vado in un centro commerciale?

      Commenta


      • bilancino di precisione.
        tutto

        Commenta


        • Originariamente inviato da AndreaMatt Visualizza il messaggio
          *** Citazione integrale rimossa. Violazione art.3 del regolamento del forum. nll ***
          Ciao Andrea,
          io non ho problemi di acqua nell'olio.

          partendo dal principio che è piu pesante (prova a versarne un 200ml in un contenitore graduato pieno d'olio te li ritrovi subito tutti sul fondo) io metto tutto il mio olio e acqua pre filtrato in una cisterna in PE da 1000l con scarico sul fondo e ogni qualche settimana tiro fuori il peggior olio e acqua sporca.

          per la trans, scaldo 200l in un fusto in metallo (barile classico) a cui ho segato il coperchio e applicato una piletta da lavandino sul fondo (leggermente sfondato) con gomito -prolunga e valvola di arresto. ad olio caldo estraggo sempre dal fondo 5 litri di eventuale acqua o olio scadente....
          poi procedo con la trans.
          ciao g.
          Ultima modifica di nll; 03-11-2013, 09:22.

          Commenta


          • scusa
            jiro180387 ma per fare la reazione non si usa il metanolo? scusa ma non mi è chiaro.
            tu parli di acqua distillata ma una volta che so quanta soda aggiungere sostituisco l'acqua distillata con il metanolo?

            mi spieghi meglio come hai fatto?

            Ragazzi domani visto che devo aspettare che mi arrivi il materiale che ho hordinato x fare la titolazione, ho deciso di fare una reazionè con 40 litri di olio di girasole nuovo. Che dite posso stare alla guida per quanto riguarda la quantità di soda che devo aggiungere?
            Ultima modifica di nll; 03-11-2013, 09:20. Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

            Commenta


            • Io farei come ti ho già scritto sopra. Uno o due litri a dosi di catalizzatore variabile e poi fai il 27/3...Buona domenica... Ps. Di dove sei?

              Commenta


              • In Puglia a tranto. Ru invece?

                Commenta


                • ciao ragazzi ho una partita di 200 litri di olio di palma esausto mischiato ad olio di girasole sempre esausto. come si fa in questo caso sempre solita titolazione

                  RAGAZZI una domanda sulla titolazione. facendo la titolazione ricaviamo il catalizzatore che sarebbe l'aggiunta di acqua distillata e soda.ma nella reazione poi che devo fare ci metto il 20 % di metanolo e la percentuale di catalizzatore ottenuta?
                  ad esempio: 3,5 grammi di soda fissi + 2,5 grammi di catalizzatore(soda+ acqua distillata)??
                  ovviamente mi riferisco all'esempio
                  scuate ragazuoli un ultima domanda, l acqua distillata come deve essere ha qualche particolaritàá o va bene una comunissima acqua distillata?
                  Ultima modifica di nll; 03-11-2013, 09:18. Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

                  Commenta


                  • partendo dal principio che è piu pesante (prova a versarne un 200ml in un contenitore graduato pieno d'olio te li ritrovi subito tutti sul fondo) io metto tutto il mio olio e acqua pre filtrato in una cisterna in PE da 1000l con scarico sul fondo e ogni qualche settimana tiro fuori il peggior olio e acqua sporca.
                    per la trans, scaldo 200l in un fusto in metallo (barile classico) a cui ho segato il coperchio e applicato una piletta da lavandino sul fondo (leggermente sfondato) con gomito -prolunga e valvola di arresto. ad olio caldo estraggo sempre dal fondo 5 litri di eventuale acqua o olio scadente....
                    Ciao Bob Verona, mi piace la tua tecnica per disidratare e purificare ulteriormente l'olio poco prima della reazione, probabilmente l'adotterò anche io, grazie

                    Aggiungo un dettaglio sulla questione: oltre all'acqua in EMULSIONE, ovvero visibile come intorbidimento o gocce sul fondo, nell'olio troviamo anche una parte di acqua DISCIOLTA che non è eliminabile nè con la decantazione, nè con la centrifuga, nè con il riscaldamento; è necessaria una disisdratazione meccanica, ovvero tramite sostanze anidrificanti, come il gel di silice usato per alcune lettiere per gatti.
                    Voglio precisare che l'acqua DISCIOLTA nel biodiesel (nell'olio non so) può raggiungere la percentuale dell'1% e che non mi sembra ci siano nel forum "transesterificatori fai da te" che se siano mai occupati.

                    NOTA: le informazioni in questo messaggio provengono dall'esperienza dello scomparso (dal forum) Mr.Hyde, che ringraziamo con profondo rispetto e devozione. Amen

                    FONTE: https://www.energeticambiente.it/bio...#post119441347

                    Commenta


                    • ragazzi ho tutti i componenti per la titolazione ma mi manca l'acqua distillata. posso usare la demineralizzata? perfavore

                      Commenta


                      • Certamente, l'importante è che il catalizzatore (soda o potassa) che usi per la titolazione sia lo stesso che usi per la reazione.

                        Commenta


                        • mamma mia grazie caro ora mi vado a fare la titolazione e poi ti dico come è andata

                          andre ma quando faccio la reazione aggiungo solo la soda al metanolo non il catalizzatore giusto?
                          ed è possibile che su 100 litri di olio di palma usato mi abbia dato il totale di 50 gr di soda?
                          Ultima modifica di nll; 03-11-2013, 09:17. Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

                          Commenta


                          • La soda è un catalizzatore.

                            Antonio, dalle domande che fai ho l'impressione che ti servirebbe ristudiare un po' tutto il processo. Non si tratta di qualcosa di esageratamente difficile, ma ci sono varie nozioni da conoscere.
                            Ti consiglio di accumulare tutte le informazioni base per fare una reazione di 1-2 litri d'olio.

                            Magari parti da qui: Progettomeg.it biocombustibili: Biodiesel fai da te

                            Commenta


                            • caspita troppo tardi ho messo 100 litri di olio e 20 metanolo e 50 soda ora è troppo tardi non mi resta che aspettare il riposo di 1 ora a resistenza spenta e farò lo scarico della glicerina. perchè mi dici questo? dove pensi che ho sbagliato?

                              Ma é possibile che da una reazione nn sia uscita glicerina dopo 3 ore di riposo?
                              Ultima modifica di nll; 03-11-2013, 09:16. Motivo: Unione messaggi consecutivi dello stesso utente

                              Commenta


                              • questo è quello che ho ottenuto non ho scaricato glicerina perchè non ne ha prodotta possibile?
                                File allegati

                                Commenta


                                • Ti consiglio di fare una reazione in piccolo, meno di 5 litri possibilmente. Sono sufficienti una pentola, un trapano da usare come miscelatore per un'ora e mezza o più, una piastra elettrica, termometro da cucina (consiglio quello laser), un contenitore piccolo con rubinetto alla base o qualcosa di simile per lo scarico della glicerina. Fai prima 2/3 titolazioni con attenzione, alla fine fai un test 3/27.

                                  Per il discorso lavaggio c'è tempo, prima dovresti avere una base di biodiesel lavabile, mentre dalle foto mi sembra che per ora hai solo olio inquinato e del sapone.

                                  Progettomeg.it biocombustibili: Biodiesel fai da te

                                  Commenta


                                  • Salve, leggo con interesse.
                                    Il fatto che la soda caustica non sia uno standard primario comporta un errore sostanziale a livello di concentrazione di FFA?

                                    Commenta

                                    Attendi un attimo...
                                    X