Botola ermetica silos interrato - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Botola ermetica silos interrato

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Botola ermetica silos interrato

    Ciao,
    qualcuno sa indicarmi qualche buon prodotto?
    Sono alla ricerca di una botola per un silos interrato per cippato. Il silos verrà ricoperto con 30-40 cm di terra e la botola la si vorrebbe sotto terra per questioni estetiche (sopra la botola si vorrebbero mettere delle vasche con terra ed erba...). Ho pertanto bisogno di un prodotto che ne garantisca la tenuta e la carrabilità.

  • #2
    per cippato?
    io eviterei di farlo interrato, se poi intendi chiuderlo ermetico
    il cippato ha alta % di umidità, e quindi DEVE "respirare". Tutti cercano di aerare i serbatoio di cippato, e tu vuoi renderlo ermetico? Ci vuoi coltivare poi i funghi ?
    riscaldamento a biomassa e PDC
    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

    Commenta


    • #3
      Probabilmente le prese d'aria ci sono, ma non sono la stessa cosa del "buco" usato per il carico. Dato che, come dici giustamente, il cippato va "asciugato" è quindi fondamentale che dalla botola di carico non coli acqua...

      L'impresa costruttrice ha qualche suggerimento? Qui non credo che nessuno abbia esperienza diretta in merito (non ho mai sentito di nessuno con un deposito interrato). Prova a vedere i prodotti tedeschi per il pellet (quelli in pvc) e vedi se riesci a capire da dove vengono i "coperchi".

      Commenta


      • #4
        La botola deve essere stagna altrimenti l'acqua entra nel silos e mi bagna il cippato. Lascerò sull'unico lato liber del siloso opportune prese d'aria per la ventilazione.
        L'impresa costruttrice non ha esperienza in merito e comunque non mi fido... preferisco decidere io che andare a discutere domani per il cippato bagnato...
        I tedeschi per il pellet in PVC non mi convincono, poi il boccaporto per quei serbatoi è decisamente piccolo rispetto a 2 metri di botola per il cippato.

        Commenta


        • #5
          tutti i depositi di cippato interrati hanno GENEROSE griglie d'areazione su buona parte del perimetro, e sopra vi è la botola
          OSSI DI PESCA TRITATI sono un'ottima BIOMASSA alternativa

          Commenta


          • #6
            come detto da biomassoso, un solo lato aerato NON BASTA ASSOLUTAMENTE
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #7
              Sono dell'idea che il silos vada ventilato. Che non basti un solo lato non sono tanto d'accordo ma è solo un'opinione. Personalmente ho visto silos completamente interrati senza nessuna griglia di aerazione e problemi non se ne sono riscontrati neanche negli anni, magari usano cippato particolarmente secco...

              Commenta


              • #8
                io te lo auguro...... ma non vorrei essere te se per caso ti consegnano cippato diverso dall'umidità che ti hanno indicato....
                riscaldamento a biomassa e PDC
                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                Commenta


                • #9
                  I dubbi sono assolutamente leciti e concordo che è sempre meglio prevedere prima eventuali accorgimenti per no avere brutte sorprese dopo...
                  Purtroppo nel caso specifico no c'è proprio la possibilità di avere più lati esposti per una migliore aerazione, e siccome metano no ne abbiamo e di gasolio e GPL siamo stufi, non vogliamo rinunciare al cippato. Il silos sarà 5x5 e per il momento prevedo due griglie nella parte alta di uno dei 4 lati, una all'inizio e una alla fine.
                  Per vostra info sto prevedendo anche la possibilità di soffiare aria calda al di sotto dell'alimentatore a bracci per un'eventuale essiccazione del prodotto. Rimane sottinteso che non ho intenzione di tenerlo sempre in funzione per ovvi consumi energetici...

                  Commenta


                  • #10
                    Perche non realizzi una intercapedine tutto intorno, bastano 20 cm, per ventilazione
                    Certamente è un costo ma ti mette al riparo da sorprese

                    Commenta


                    • #11
                      La botola te la può fare un officina che lavora l'inox, ,una L da murare con un coperchio tipo coperchio della scatola dei biscotti, magari incernierato su di un lato.
                      Una volta che metti una guarnizione di gomma sul perimetro in battuta e dei galletti a vite l'acqua non entra .
                      Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

                      Commenta


                      • #12
                        densità energetica volumica di una data biomassa in deposito

                        in direttiva ATEX ci dovrebbe essere questo:
                        ""Con una pezzatura di meno di 2 mm di spessore il legno è con-
                        siderato infiammabile; se almeno una parte delle particelle è di
                        dimensioni inferiori a 0,3 mm, c’è il rischio d’esplosione.
                        Nelle polveri disperse nell’aria, essendo la quantità d’energia da
                        somministrare al combustibile tanto più piccola quanto più picco-
                        le sono le particelle, la rapidissima combustione può dar luogo
                        ad un’esplosione.""

                        ma se ben ricordo la discriminante dovrebbero essere i 10 m3 e le aperture per ovvi motividi sicurezza su tutto il perimetro sono obbligatorie in depositi grandi, comunque nel tuo caso una GENEROSA grigliatura di aerazione anche se solo su un lato dovrebbe bastare

                        se ti interessa dai un'occhiata a cosa dicono gli svizzeri riguardo lo stoccaggio dei combustibili solidi, che non saranno la bibbia ma tendenzialmente propendo più a fidarmi di loro che della farragginosità legislativa nostrana


                        non ci hai detto che pentolone tu abbia a casa tua, ma al di là di normative o meno, personalmente credo che la differenza parlando di volumi di stoccaggio sia la densità energetica calorica contenuta in quel volume dato

                        per farti un esempio in deposito INTERRATO di 20 m3 (come mucchio naturalmente ci sta meno, che non parliamo di liquidi) ho scaricato tranquillamente 80 quintali di ossi di pesca tritati, e se vedi le foto di raffronto peso/volume qualche piccola differenza c'è, mancano solo i costi, ma se il cippato non è di tua produzione non è detto che un 30% di acqua che paghi anch'essa a prezzo pieno costi molto di meno in totale energetico rilasciato che un tritato di ossi di pesca al 4% di umidità o PKS ad umidità 8-12% portato a casa e scaricato a coclea con autobotte da mangime

                        DOMANDA: sempre parlando di volumi e suo sbattimento logistico, quante calorie saranno racchiuse in 260 grammi/litro di un cippato (cippato vero e non un tritato forestale) con granulometria G10-G20 e quanto ti costa portato a bocca impianto? (quello in foto pesato è stato essiccato naturalmente al coperto per DUE anni)
                        File allegati
                        OSSI DI PESCA TRITATI sono un'ottima BIOMASSA alternativa

                        Commenta


                        • #13
                          Grazie biomassoso delle preziose info!
                          Premetto che l'impianto è da realizzare, sono in attesa dei permessi comunali su edificio vincolato, quindi una rogna tremenda con tempi biblici.
                          La caldaia sarà probabilmente una Froling T4 60/75 kW. Il silos è quadrato 5.5x5.5x2.75. L'impianto sarà tipo quello riprtato in questa discussione ma con un po di modifiche https://www.energeticambiente.it/biomasse/14758550-schema-idraulico-nuovo-impianto-biomassa.html.
                          Per il cippatto ho tenuto conto di circa 3.5 MWh/t e una densità di 250 kg/mc.

                          Commenta

                          Attendi un attimo...
                          X