impianto termoidraulico combinato biomasse, solare, boiler in pompa di calore - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

impianto termoidraulico combinato biomasse, solare, boiler in pompa di calore

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • impianto termoidraulico combinato biomasse, solare, boiler in pompa di calore

    buongiorno a tutti, sto per diventare proprietario di una casa su due piani, 70mq circa l'uno, già abitabile,ma senza caldaia, allacciamento al gas, e impianto... avrei disponibilità ad allestire il locale termico al pian terreno, e siccome al primo piano non ce nulla ancora, neanche la soletta, pensavo (senza dover spaccare muri) di portare l'acqua calda dalla sala termica al piano superiore, dove ci sarà un bagno, raggiungere le varie stanze, e poi tornare a scendere con le tubature al piano terra, esattamente dove vorrò i termosifoni, dopo di che procedere con la soletta e tutto ciò che ne segue... Ho gia quasi firmato un preventivo per far installare 5,8kw di pannelli e accumulo da 3,4kwh, per l'acs e l'acqua per il riscaldamento pensavo di fare un impianto del genere:
    -caldaia a legna combinata pellets o cippato (non ho problemi a caricare tutti i giorni, e nemmeno ad a procurarmi la legna) per il riscaldamento
    -scaldaacqua in pompa di calore per l'acs da almeno 300 lt (per sfruttare i pannelli fotovoltaici)
    -solare termico o termodinamico (per avere acs d'estate senza bisogno del boiler, cosi da poter usare quella corrente elettrica in piu per un eventuale climatizzatore nella zona notte)
    so che avrei bisogno anche di un puffer per accumulare il calore, quel che non capisco e quanto grande debba essere, e se ha bisogno di volume anche per l'acs, oppure non serva dal momento che l'acs me la fa la pompa di calore e il solare termico. E qui avrei bisogno di un esperto per capire se in pieno inverno mi riuscirebbe lo stesso a scaldare l'acqua.
    Avevo pensato di installare anche la pompa di calore nel locale termico cosi che d'inverno faccia molto meno fatica a recuperare calore essendo in una stanza di 10mq dove ci sarà sia la caldaia sia l'accumulo e quindi una certa temperatura.
    Un altro dubbio era se scegliere un normale e affidabile pannello solare (preferisco senza tubi sottovuoto) che aiuti gratuitamente l'impianto a scaldare acqua già tiepida, invece che la l'acqua fredda della rete, o un solare termodinamico
    ringraio chiunque mi possa aiutare, a breve allegherò anche i piani della casa.

  • #2
    Mi sà che hai le idee poco chiare perchè non consideri il fabbisogno energetico della tua abitazione che è l'elemento da cui partire per i ragionamenti vari.
    Se hai una casa in classe B magari alta e non abiti a 2000 metri di quota che te ne fai di una caldaia a legna se hai il fotovoltaico ?
    Vai di pompa di calore e basta.
    Quindi in che classe energetica è la casa ?
    Quanti Kw/mq anno consuma ?
    In che zona climatica si trova ?

    -scaldaacqua in pompa di calore per l'acs da almeno 300 lt (per sfruttare i pannelli fotovoltaici)
    Se hai il solare termico e caldaia a legna avrai anche un puffer e la pompa di calore per acs è completamente inutile.
    Se c'è il sole l'acs te la fà ik solare termico, e quando è accesa la caldaia se fà freddo appunto la caldaia.

    Il puffer con la caldaia a legna per 140 mq minimo credo sia di 1000 litri, ma minimo...

    Un altro dubbio era se scegliere un normale e affidabile pannello solare (preferisco senza tubi sottovuoto) che aiuti gratuitamente l'impianto a scaldare acqua già tiepida, invece che la l'acqua fredda della rete, o un solare termodinamico
    Quale acqua già tiepida non capisco ?

    In inverno il solare termico se c'è il sole funziona ed aiuta a scaldare l'acqua nel puffer ma solo se la caldaia è spenta e l'impianto è in modalità antigelo può dare un calore sufficiente allo scopo.
    In caso contrario se la caldaia è accesa la temperatura dell'acqua nel puffer sarà sempre dai 45 ai 65-70° e quindi il pannello solare termico non darà nessun contributo.
    Discorso diverso nelle "mezze stagioni "dove il contributo può essere più rilevante , considera che in estate il mio puffer è arrivato a 90° con il solare termico.
    Ultima modifica di Lucamax; 07-01-2016, 02:17.
    Caldaia Lazar Smartfire 22kw , sonda lambda,240 lt serbatoio pellet, modulo Econet300 , Puffer Galmet multiinox 600 lt, Collettori solari Ksg21.

    Commenta


    • #3
      Ciao, la classe energetica ancora non la conosco, sappi che e un abitazione nata ampliando negli anni 70 un vecchio fienile, quindi non credo sia molto alto l isolamento, e i serramenti son da sostituire, io sto nell alta provincia di pordenone, quindi fa freddo d inverno. La pompa di calore non la considero perche non voglio impianti a pavimento. Avevo pensato al boiler in pompa di calore per scaldar lacqua nelle mezze stagioni quando il sole non e sufficente per i pannelli e fa comunque abbastanza caldo per non dover accendere la caldaia, e quindi consumare la corrente che ho in surplus piuttosto che consumare legna, ma non avendo mai avuto un solare termico non so quanto questi rendano nelle mezze stagioni.

      Commenta


      • #4
        se non hai problema di caricare almeno una volta a giorno, una caldaia a legna è la cosa migliore
        come pure se non vuoi PDC ma hai messo il FV, un boilerPDC è una cosa sensatissima.
        riscaldamento a biomassa e PDC
        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

        Commenta


        • #5
          pensavo a una caldaia combinata legna pellet, con commutazione automatica una volta finita la legna appunto per permettere all impianto di restar caldo anche se non sono a casa.
          E tecnicamente possibile combinare caldaia a legna/pellet, boiler in pdc, e solare termico secondo te?

          Commenta


          • #6
            tutto si può fare
            dipende cosa a te è migliore come soluzione, e questo dipende da attenta analisi delle tue esigenze/possibilità/aspettative/spazi/budget/ecc ecc
            ad esempio, anche se usi solo legna, non rimani al freddo quando questa finisce.... non si tratta di caldaie come un tempo....
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #7
              Ciao marcobearzatto,

              Originariamente inviato da marcobearzatto Visualizza il messaggio
              Ho gia quasi firmato un preventivo per far installare 5,8kw di pannelli e accumulo da 3,4kwh, .
              lascia perdere l'accumulo da 3,4 kwh che con SSP oggi sono solo soldi buttati.

              Per quanto riguarda il boiler PDC x acs ci sono modelli con serpentino a cui puoi collegare l'eventualmente la caldaia legna/pellet o quello che deciderai (se hai 10 minuti al giorno da dedicare alla caldaia, potresti pensare anche solo ad una a legna ).
              Io personalmente, visto che hai intenzione di mettere 5,8 kw di FV, con un bel boiler pdc il solare termico lo lascerei perdere, non lo metterei proprio, un doppione inutile e tutti soldi risparmiati.
              Considera che che nelle mezze stagioni ed in inverno sopratutto, il solare termico deve avere una bella inclinazione e un bel orientamento a sud per rendere decentemente, considera poi che se c'è nuvoloso, in quei periodi il solare termico anche se ben posizionato non fa nulla, mentre il FV qualcosa fa sempre e un boiler pdc non è che consumi chissà che cosa

              Commenta

              Attendi un attimo...
              X