Sostituzione caldaia - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sostituzione caldaia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sostituzione caldaia

    Buongiorno a tutti, avrei bisogno di un consiglio.

    Vorrei sostituire la mia vecchia Arca 50 kw senza puffer con una Hargassner hv 30 (30 kw) con puffer da 2600l e acs separato da 220 litri.

    Casa a tre piani 140+140+70 mansarda . Mediamente isolata . Abito in montagna a 600 metri slm.

    Attualmente brucio circa 120q di legna in 9 mesi e, nei tre mesi successivi , uso il gas.

    Basteranno 30 kw? Il rappresentante dice che le nuove caldaie da 30kw fanno come le 50 vecchie.

    Visto che ha un vano di carico di 166litri , basterà una carica per riempire il puffer?

    Loro dicono che con una carica basta per tutto il giorno anche se fa freddo.......Troppo bello per essere vero!!!

    Aspetto vostri consigli!!!!!

    Grazie mille! Elio.

  • #2
    Originariamente inviato da ELIOBETA1 Visualizza il messaggio
    Buongiorno a tutti, avrei bisogno di un consiglio.

    Vorrei sostituire la mia vecchia Arca 50 kw senza puffer con una Hargassner hv 30 (30 kw) con puffer da 2600l e acs separato da 220 litri.

    Basteranno 30 kw? Il rappresentante dice che le nuove caldaie da 30kw fanno come le 50 vecchie.
    Ciao Elio!

    Per il fabbisogno energetico non so dirti, andrebbero fatti calcoli precisi.
    Una 30 moderna e di qualità come la HV30 rende molto. Forse però i 50kW di quella vecchia erano molto abbondanti!
    Con il puffer le cariche sono sempre o quasi piene e quindi si va meno in caldaia.

    MP
    IMHO ovviamente.

    Commenta


    • #3
      Ciao Elio,

      diciamo che dipende da come la colleghi, alla tedesca o all'italiana, da come usi il riscaldamento, punto fisso, termostato on/off o climatica con termostato on/off o con comando remoto in casa h24.

      Se vai di climatica h24 con sonda esterna con un collegamento alla tedesca, cioè prima ti scalda casa e poi il surplus finisce nel puffer, nel periodo di freddo più intenso magari non lo carichi proprio tutto il puffer, ma ci manca poco, nelle mezze stagioni o non di freddo intenso secondo me sicuramente. Considera che con un funzionamento in climatica h24, tutto l'impianto è già in temperatura, quindi non ha bisogno di tanta potenza, perchè deve integrare solamente le dispersioni della casa e quindi la potenza verrà scaricata tutta nel puffer, soprattutto così potrai gestire T di mandata più basse, in questo modo avrai meno dispersioni e più confort in casa.
      Poi potrebbe capitare qualche giorno particolarmente freddo, ma essendo sempre calda la casa, difficilmente farai più di una carica al giorno (poi dipende tutto dalle dispersione della casa e da che temperatura vuoi in casa perchè se vuoi avere 23/24° 1 carica non basta di sicuro).
      Potresti poi organizzarti e caricarla la sera, di notte quando ce meno richiesta di calore, lasci scaricare il puffer (impianto non si raffredda mai del tutto, perchè il circolatore continua a girare) e la lasci partire la mattina, un paio d'ore prima o anche meno che il primo si alzi. Dopo ti regoli te le prime volte in base alle tue esigenze

      Commenta


      • #4
        [QUOTE=ELIOBETA1;119684723]Buongiorno a tutti, avrei bisogno di un consiglio.
        ... Visto che ha un vano di carico di 166litri , basterà una carica per riempire il puffer?
        Loro dicono che con una carica basta per tutto il giorno anche se fa freddo.......Troppo bello per essere vero!!!

        Buongiorno
        forse una carica di legna da 166L sarà sufficiente per riempire il puffer, ma dubito che con una sola carica si riesca a riempire il puffer, scaldare la casa ed avere un'autonomia di 24 ore.
        Se per tutto il giorno loro intendono solo le 12 ore diurne forse si.

        Commenta


        • #5
          [QUOTE=ELIOBETA1;119684723]Buongiorno a tutti, avrei bisogno di un consiglio.

          ... Visto che ha un vano di carico di 166litri , basterà una carica per riempire il puffer?

          Loro dicono che con una carica basta per tutto il giorno anche se fa freddo.......Troppo bello per essere vero!!!


          Buongiorno
          forse una carica di legna da 166L sarà sufficiente per riempire il puffer, ma dubito che con una sola carica si riesca a riempire il puffer, scaldare la casa ed avere un'autonomia di 24 ore.
          Se per tutto il giorno loro intendono solo le 12 ore diurne forse si.

          Commenta


          • #6
            la logica di funzionamento non è accendere la caldaia, scaldare il puffer e scaldare la casa, ma in ordine :

            1- ACCENDERE LA CALDAIA
            2- SCALDARE CASA
            3- METTERE NEL PUFFER EVENTUALE SURPLUS
            4- SCALDARE CASA A CALDAIA SPENTA SE PRIMA HO AVUTO SURPLUS ACCUMULATO NEL PUFFER
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #7
              Grazie, anche per me, nei tre mesi più freddi ci vorranno 1.5 cariche al giorno. Ci vorrebbe la 40kw che ha 220 litri di carico magari depotenziata a 35! Ma non si può........peccato!

              Commenta


              • #8
                e perchè non monti quello che ti serve in regola?

                elio, hai dato dei dati...che non tornano...
                dici di bruciare 120 ql in 9 mesi.... ma da te l'inverno dura 9 mesi? dove abiti, al circolo polare?
                dici di scaldare 350 m2 di casa, mediamente isolata con 120 ql in montagna... ? sicuro di scaldarla tutta?
                e altre cose....
                mi sa che molti dati non tornano....
                Ultima modifica di Dott Nord Est; 12-03-2016, 08:29.
                riscaldamento a biomassa e PDC
                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                Commenta


                • #9
                  Innanzitutto ringrazio per il vostro contributo.

                  Scaldo due piani da 140+ mansarda da 70.

                  Abito in Valtellina e scaldo da settembre a fine maggio. Ovviamente nei mesi più caldi bastano pochi kg di legna la sera.

                  Brucio legna di rubino acquistata a 8.5 euro/quintale da tagliare tenendo 21/22 gradi in casa acs inclusa.

                  Anche per me la caldaia da 40 kw sarebbe l'ottimale per potenza e soprattutto per i 220 litri di carico legna .

                  Il mio installatore mi ha sconsigliato di stare sopra i 35 kw per un sacco di norme :

                  -canna fumaria da progettare ....(ne ho una di inox da 180 inserita in un camino a sezione quadrata ).
                  - porta del locale caldaia che dà sull'esterno da cambiare. E' già di lamiera, ma dice che bisogna mettere griglie di areazione.
                  -Sopralluogo vigili del fuoco.
                  -estintore e altro ancora.

                  Manco fosse una centrale nucleare......

                  Forse , installando una 40kw aumenterebbe anche contributo del conto termico.

                  Per il conto termico basta il certificato di conformità con libretto giallo di impianto?

                  Grazie ancora

                  ELIO




                  -

                  Commenta


                  • #10
                    fantasie....
                    non servono vigili del fuoco ma una banalissima pratica del termotecnico (valore poche centinaia di euro), e la canna da 180 se in acciaio va più che bene
                    montare un'impianto a norma e non a norma ci saranno si e no 500/700 euro di differenza.
                    riscaldamento a biomassa e PDC
                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                    Commenta


                    • #11
                      Secondo voi, visto che il diametro uscita ingresso della caldaia da 32kw è da 1", e che il puffer da 2600 l si trova a circa 6 metri, devo collegarla sempre con lo stesso diametro o meglio aumentare a 1 1/4? Grazie.

                      Commenta


                      • #12
                        da un pollice è più che sufficiente per quella potenza
                        riscaldamento a biomassa e PDC
                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                        Commenta


                        • #13
                          Grazie mille, gentilissimo! Mi hanno assicurato che questa caldaia da 32kw con puffer da 2600 può scaldare 350 mq male isolati! Considerando che la mia casa ha un'isolazione da 5cm alta densità sulle pareti e sul tetto, penso che possa bastare. Spero!

                          Commenta


                          • #14
                            Come è andato il primo inverno con questa caldaia?
                            Zona climatica F 3396 gradi/giorno
                            Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X