canna fumaria...la storia infinita.. - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

canna fumaria...la storia infinita..

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • canna fumaria...la storia infinita..

    Arrivato al fine dell'impianto si presenta il problema canna fumaria. Sembrava che la certificazione fosse semplicemente una carta... una carta che nessuno vuol fare.
    La idropellet che sto per comperare ( gia dato caparra) ha uscita 80 e richiede 10 PA. Canna fumaria altezza 5 metri gia presente in un cavedio di dimensioni interne 15x28 in cemento. Sento un installatore e mi dice che è meglio una canna fumaria da 100 ma visto che non ci sta il doppia parete (esterno fanno 150) lui non la certifica.. Sento un altro installatore mi dice che la canna fumaria puo andare bene da 80 ma ci vuole una coppella di lana di roccia e che comunque visto che la stufa non me la vende lui il lavoro lui non lo esegue... Ne sento un terzo ma il gioco non cambia...anzi mi dice pure che il camino per lui andrebbe bene cosi ma che non troverò nessuno che certifica il lavoro di un altro perchè tanto non ci guadagna nulla....
    Il termotecnico dice che lui non puo fare nulla e che non può rilasciare dichiarazioni di conformità....
    Chi mi dice come realmente funziona? Possibile che sia così complesso certificare un tubo di ferro?


    Se alla peggio mi collego la stufa io cosa rischio?
    grazie

  • #2
    .... credo basti inserire un tubo inox specifico nella vecchia canna fumaria. Essendo corta l' operazione dovrebbe essere possibile dal basso, fino ad arrivare con il tubo nel cappello del camino. Se invece devi partire dal tetto i costi maggiori saranno per la gestione della sicurezza per lavori in alto.... dalle mie parti se non segui tutti i crismi (cestello omologato o specifica impalcatura, corsi sulla sicurezza, certificazioni varie) ti mangiano metà casa in verbali!!!

    In seguito l' installatore, completata l' installazione del tutto, verifica con apposito strumento i parametri, soprattutto deve cercare con caldaia in funzione la presenza di monossido. Se tutto va bene rilascia dichiarazione di conformità.

    .... in pratica, ormai, la "rogna" piu' grossa in un impianto è proprio la canna fumaria, e se possono, tutti se ne lavano le mani.

    Per darti un' idea un mio amico, con una caldaia a gas e 2 morti sulle spalle, pur avendo fatto tutto quello che doveva (un nido nella canna fumaria costruito dopo i suoi controlli!) per 100 euro di lavoro si è mangiato la casa in processi e spese legali!!!

    Dall'altra parte se paghi a caro prezzo il lavoro e servizio, stai attento che chi te lo fa, in seguito a problemi (non te la tiro, eh!!, e solo per rendere l' idea di cosa succede quando non tutto fila liscio!!) possa rispondere in solido.....!!

    Commenta


    • #3
      ciao caro scresan

      .... in pratica, ormai, la "rogna" piu' grossa in un impianto è proprio la canna fumaria, e se possono, tutti se ne lavano le mani.

      Per darti un' idea un mio amico, con una caldaia a gas e 2 morti sulle spalle, pur avendo fatto tutto quello che doveva (un nido nella canna fumaria costruito dopo i suoi controlli!) per 100 euro di lavoro si è mangiato la casa in processi e spese legali!!!
      è triste ,anche pensare che nel 2016 ,con tutta la tecnologia esistente ...alle volte basterebbe un semplice rilevatore di "CO" dal costo irrisorio ,per salvarsi la vita .

      da sinistra a destra ...

      1- rilevatore monossido di carbonio

      2- rilevatore gas metano

      3- rilevatore di fumo

      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   DSCN1335.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 679.9 KB 
ID: 1957597

      alla fine... come sempre, "meglio prevenire che curare "

      cordialmente

      Francy
      Ultima modifica di Ospite; 17-09-2016, 08:24.

      Commenta


      • #4
        Ma visto che nessuno certifica una canna fumaria che è gia installata da altri pr essendo a norma cosa si rischia a montarsi la stufa in fai da te?

        Commenta


        • #5
          Un punto a favore del tutto elettrico e niente fumi.....
          AUTO BANNATO

          Commenta


          • #6
            .... ho cercato informazioni ovunque...
            In pratica se la canna fumaria è prima del 2008 non è necessaria la certificazione ma chi collega la stufa si prende la responsabilità. Non è chiaroperò chi possa fare questo collegamento..ovvero se il collegamento della stufa all'impianto sia solo opera che può fare un idraulico. E poi l'idraulico per fare questa operazione che lettera di abilitazione deve avere? C? D? E?
            Chi sa qualche cosa?
            grazie

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X