Collegamento PUFFER per aumentare litraggio impianto esistente - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Collegamento PUFFER per aumentare litraggio impianto esistente

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Collegamento PUFFER per aumentare litraggio impianto esistente

    Buongiorno a tutti, scrivo un nuovo post per avere un supporto sulla migliore modalità di ampliamento del mio impianto, già montato ed in funzione da circa 2 anni.


    Volevo aggiungere litraggio al mio attuale puffer, il quale risulta fortemente sottodimensionato per la tipologia di impianto e di caldaia attualmente installati.

    Avrei intenzione di aggiungere un puffer per accumulo acqua riscaldamento da 1500 o 2000 litri per permettere all' impianto ed alla caldaia di lavorare correttamente.


    I miei dubbi riguardano la tipologia di collegamento da adottare per fare rendere il tutto al meglio, posto lo schema di come è attualmete configurato l' impianto.Caldaia_2.pdf


    La caldaia a legna installata è una VITOLOGNO 100-S da 30kW, il puffer attuale è un BSF-1000 TANK in TANK con circa 700 litri di acqua tecnica e circa 250 litri di ACS.


    Il tutto serve solo nel periodo invernale, o meglio solo quando ho il riscaldadmento in funzione poichè nel periodo estivo utilizzo solo la PDC per la produzione di ACS.


    L' impianto è al servizio di tre unità familiari così composte :


    • appartamento di circa 80 m2 con riscadaldamento a pavimento, cappotto e serramenti classe A, due adulti e due bambini, piano terra
    • appartamento di circa 70 m2 con riscaldamento tradizionale, vetri doppi no isolamento, un adulto, piano terra
    • appartamento di circa 190 m2 con riscaldamento tradizionale, vetri doppi no isolamento, due adulti, primo piano



    Grazie a tutti per il supporto, Matteo.

  • #2
    rivoluzionando l'impianto o invadendo poco ? (perchè ci sarebbero molte cose da "sistemare"...)
    Ultima modifica di Dott Nord Est; 27-12-2016, 13:12.
    riscaldamento a biomassa e PDC
    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
      rivoluzionando l'impianto o invadendo poco ? (perchè ci sarebbero molte cose da "sistemare"...)
      Sinceramente l' idea era quella di aggiungere il nuovo puffer ed essere meno invasivi possibile a livello di "modifiche" sull' impianto esistente, sono però aperto a tutte le soluzioni, a patto che queste portino significativi miglioramenti del sistema.
      Ad oggi, come ho già detto in post precedenti, il tutto funziona, ci sono però i "buchi" di funzionamento dovuti proprio al fatto del forte sottodimensionamento del PUFFER di acqua tecnica.

      Commenta


      • #4
        certo che funziona, ma potrebbe funzionare meglio.
        lascio ad altri la progettazione, perchè io interverrei rivoluzionando tutto, e non sembra essere ciò che vuoi.
        mi limiterò ad intervenire a spot.
        riscaldamento a biomassa e PDC
        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
          certo che funziona, ma potrebbe funzionare meglio.
          lascio ad altri la progettazione, perchè io interverrei rivoluzionando tutto, e non sembra essere ciò che vuoi.
          mi limiterò ad intervenire a spot.
          Ok grazie per il supporto, mi farebbe comunque piacere ricevere un tuo parere anche rivoluzionando il tutto, chissà magari in futuro......

          Commenta


          • #6
            per rivoluzionare tutto servirebbero altri dati, e parecchio tempo per lavorarci su (per fare tutto più semplice e nello stesso tempo molto più prestante)
            quindi per ora mi limito a seguire e a dare qualche opinione.
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #7
              Certo ne capisco poco, ma come mai su un circuito scaldante hai uno scambiatore e sull'altro no? Da dove rabbocchi il circuito? ritorno bollitore nel puffer dall'alto? mai avuto problemi di ACS in inverno?
              Je suis Charlie e amo mamma e papà.

              Commenta


              • #8
                io ero un pò nella tua stessa condizione (puf piccolo), ho aggiunto un puf in serie e ora va tutto molto bene.
                C'era un bel filmato che mostrava il funzionamento di due puf collegati in serie, come si "caricano" e come si "scaricano"
                Zona climatica F 3396 gradi/giorno
                Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

                Commenta


                • #9
                  qui vedi il video: YouTube

                  in particolare, verso il quarto minuto
                  riscaldamento a biomassa e PDC
                  Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                  Commenta


                  • #10
                    penso che il tank in tank sia un pò l'inghippo per semplificare l'impianto senza stravolgere tutto..
                    Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

                    Commenta


                    • #11
                      no aldo, si può benissimo fare anche con un tank in tank
                      è il resto che non mi piace, per nulla.... (piastra di scambio, la pompa su acs in entrata AF che non capisco a cosa serva, assenza espansione su PDC, ecc ecc)
                      inoltre, è sbagliata l'ideazione iniziale: se ha un boiler in PDC, non andava montato un tank in tank (che per 6mesi si troverà acqua acs ferma al suo interno con tutti i problemi correlati), ma un puffer normale con boiler PDC doppia serpentina.
                      il tank in tank si monta solo su impianti il cui riscaldo interno sia costante tutto l'anno, estate e inverno, non come in questo caso nel solo inverno.
                      mi spiace dirlo, ma questo schema è opera di un "tecnico" che di esperienza ne ha ben poca.
                      Ultima modifica di Dott Nord Est; 27-12-2016, 20:08.
                      riscaldamento a biomassa e PDC
                      Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                      Commenta


                      • #12
                        sarà per la solita storia.. per non "sporcare" il radiante mettono uno scambiatore..
                        non so sia una mania o qualcosa di vera utilità.. ma esistono altri sistemi più pratici per questo boh..
                        per il resto si tratta di uno schema.. bisogna vedere se rispecchia interamente il reale..
                        Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

                        Commenta


                        • #13
                          sporcare il radiante con cosa ?
                          se l'impianto è nuovo, è tutto pulito
                          cmnq, come detto prima, mi limito a dare info generali
                          riscaldamento a biomassa e PDC
                          Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                          Commenta


                          • #14
                            qualche giorno fa anche un'altro utente del forum, ora non ricordo il nome, ma c'era una discussione simile sullo scambiatore a piastre sul radiante e
                            la motivazione era questa.. magari in questo caso è un'altra, ma sinceramente anche io non capisco il perchè di questo sistema. per me è un circolatore e
                            accessori in più che consumano energia inutilmente.. come il circolatore su AFS.. boh.. forse una sorta di ricircolo per sfruttare il solare quando in eccesso
                            o chissà che.. seguendo lo schema non si riesce a capire.. magari è incompleto o errato..
                            aspettiamo le spiegazioni di MatteoCorna..
                            Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

                            Commenta


                            • #15
                              Provo a dare delle spiegazioni per rendere il tutto più comprensibile.

                              Nello schema che ho riportato non è corretta la gestione della ACS, in quanto è si fatta con il TANK in TANK nel periodo invernale e dalla PDC nel periodo estivo, ma sono due circuiti separati ed indipendenti uno dall' altro che lavorano con due miscelatrici diverse.

                              Non vi è nemmeno la pompa su ACS in quanto non avendo l' acquedotto abbiamo un pozzo con pompa ad immersione ed un autoclave da circa 200 litri per la pressione dell' impianto, diciamo che non ho dato molta importanza allo schema della ACS in quando non era quello il problema che avevo da risolvere.

                              Infine, l' impianto era nato solo con caldaia a legna e TANK in TANK senza PDC, per servire due dei tre appartamenti circa 6 anni fa, la PDC è stata inserita dopo, circa 14 mesi fa, in contemporanea alla ristrutturazione del terzo appartamento per il quale vi era l' obbligo dell' integrazione con pannelli solari termici, da qui la decisione della PDC con solare termico per il periodo estivo.

                              Per quanto riguarda lo scambiatore ero io, in una precedente discussione, che ho provato a spiegarne l' utilizzo, riportando ciò che mi era stato detto in fase di installazione, dopo il confronto mi sono reso conto della sua inutilità, lo ho però riportato nello schema in quanto ora è installato e presente.

                              Commenta


                              • #16
                                Una domanda: di quanti litri è il vano di carico caldaia?

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da FaGa86 Visualizza il messaggio
                                  Una domanda: di quanti litri è il vano di carico caldaia?
                                  Il vano di riempimento combustibile è da 160 litri.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    quindi 40/42 kg di faggio
                                    riscaldamento a biomassa e PDC
                                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Matteo se vuoi stravolgere poco l'impianto dovresti collegare in serie al primo puffer il secondo.
                                      Piccolo appunto: con il tank in tank la mandata caldaia io l'avrei fatta nell'attacco sottostante all'attuale per preservare maggiormente il sanitario.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da FaGa86 Visualizza il messaggio
                                        Matteo se vuoi stravolgere poco l'impianto dovresti collegare in serie al primo puffer il secondo.
                                        Piccolo appunto: con il tank in tank la mandata caldaia io l'avrei fatta nell'attacco sottostante all'attuale per preservare maggiormente il sanitario.
                                        Ok allora oggi metto giù uno schema e poi lo posto, considerando che ho la possibilità di spostare la mandata caldaia sull' attacco più in basso, può avere significato farlo ora e mettere così in serie il secondo puffer?

                                        Mandata e ritorno sono state così fatte rispettando le indicazioni della viessmann in fase di installazione.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da Dott Nord Est Visualizza il messaggio
                                          il tank in tank si monta solo su impianti il cui riscaldo interno sia costante tutto l'anno, estate e inverno, ..............
                                          Per me Dott. solo se ci sono problemi di spazio, altrimenti sempre boiler esterno o produttore rapido.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            stefano, condivido la tua idea
                                            infatti da qualche tempo non ne monto più, cerco di indirizzare la clientela verso altre soluzioni
                                            riscaldamento a biomassa e PDC
                                            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da matteocorna77 Visualizza il messaggio
                                              Il vano ................ è da 160 litri.
                                              Il disciplinare prevede vano di carico x 10 = 1.600 LT.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                nella stragrande maggioranza dei casi, quel litraggio è poco....
                                                riscaldamento a biomassa e PDC
                                                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Nuovo schema

                                                  Posto lo schema sul quale discutere, ho volutamente tralasciato la gestione della ACS e della PDC estiva per non creare troppa confusione.
                                                  Ho inserito il secondo puffer da 1500lt. che sommati ai circa 700lt. del primo dovrebbero garantire circa 2200lt. di acqua tecnica.
                                                  Schema.pdf

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    sul kombi bisogna abbassare la mandata dalla caldaia, altrimenti non preservi l'acs
                                                    inoltre è preferibile un collettore da dove partire con alta e bassa T°
                                                    riscaldamento a biomassa e PDC
                                                    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Dall'alto della mia beata innocenza, io eliminerei lo scambiatore per sostituirlo con una miscelatrice, montata prima del disimbiguamento (eh,eh,eh) delle linee, e aumenterei la capacità di espansione.
                                                      Poi, mia personale opinione e preferenza, per i puffer entrerei in alto nel primo con uscita in alto e valvola miscelatrice. Per il secondo farei il ritorno al secondo, al 40%, e uscita bassa verso la caldaia; poi aggiungerei una linea dal secondo in alto, al primo in basso, statica quando la pompa caldaia marcia, ma sfrutta i due puffer a caldaia spenta. (Mica farina del mio sacco, ma devo a Dott. certe idee, non tutte, dove sbaglio è proprio roba mia)
                                                      Centralina termostatica è OK, nel senso che esista, e regolazione con valvola termostatica dei singoli radianti.
                                                      Ultima modifica di mgc; 28-12-2016, 17:39. Motivo: dimenticanza
                                                      Je suis Charlie e amo mamma e papà.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        mgc, sono giorni che consiglio di togliere la piastra di scambio, ma dice che "ormai c'è....".....
                                                        riscaldamento a biomassa e PDC
                                                        Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Pardon, letto dopo. Avevo lasciato la pagina attiva senza rinfrescare.
                                                          Je suis Charlie e amo mamma e papà.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Io metterei ritorno al nuovo, al secondo ingresso e uscita caldaia al primo. Si sfrutta di più l'accumulo. Per il resto va bene così, se non vuoi modificare altro.
                                                            Prova, mentalmente, a spegnere la pompa caldaia e vedrai l'effetto che fa.
                                                            Naturalmente la sonda T1 la sposti sul tank nuovo.
                                                            Ultima modifica di mgc; 28-12-2016, 17:59. Motivo: ovvietà
                                                            Je suis Charlie e amo mamma e papà.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X