Installazione valvola di scarico termico 543 caleffi - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Installazione valvola di scarico termico 543 caleffi

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Installazione valvola di scarico termico 543 caleffi

    Salve,
    sono nuovo del forum e spero di essere nella sez. giusta.

    l'anno scorso ho fatto costruire uno scambiatore per il recupero di una parte del calore dei fumi di scarico della mia stufa a legna, in modo da poter riscaldare 4 termosifoni nelle stanze adiacenti.
    Il lavoro e stato eseguito da un artigiano che normalmente costruisce Termostube.
    Il sistema funziona abbastanza bene e scalda 4 termosifoni.

    Ora il problema è sorto,quando un amico che fa l'idraulico ha visto l'impianto,dicendomi che la valvola di scarico termico( 543 della Caleffi )secondo lui,non era installata correttamente e anzi si sarebbe dovuto montarne un altra con reintegro diretto,cioè la 544.
    Nel mio caso la valvola e collegata direttamente allo scambiatore e in caso di avaria della pompa,la valvola scaricherebbe l'acqua contenuta nello scambiatore a c.a 95 gradi .
    Facendo alcune ricerche, gli schemi d'impianto nei quali è montata la valvola di questo tipo, lavorano sempre in modo far passare acqua fredda tramite uno scambiatore d'emergenza o altro, raffreddando l'acqua contenuta nello scambiatore principale,cosi da evitare l'ebollizione .
    Ho anche parlato con il costruttore dello scambiatore,il quale seccatomi ha detto di non preoccuparmi e che in caso di arresto della pompa di circolazione, la valvola semplicemente scaricherebbe l'acqua contenuta nello scambiatore ,anche se in ebollizione, e che non succederebbe nulla.
    Ora sono confuso e preoccupato su chi abbia effettivamente ragione.
    Grazie in anticipo per l aiuto!!!

  • #2
    la normativa è chiara: lo scarico termico deve essere fatto con passaggio di acqua fredda
    come hai montato tu ora non è a norma, stop.
    se il tizio è seccato, digli si leggersi un pò i regolamenti
    riscaldamento a biomassa e PDC
    Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

    Commenta


    • #3
      Ciao bazz ,
      la 543 , fa entrare acqua fredda in un serpentino a bagno nell'acqua tecnica del corpo riscaldante , si riscalda ed esce a perdere dall'altro lato del serpentino .
      la 544 fa uscire acqua tecnica calda direttamente dall'impianto e la reintegra , sempre nell'impianto , fredda .

      Commenta


      • #4
        grazie mille per la risposta rapida ed esaustiva.
        In questo caso cosi montata, dovesse succedere un malfunzionamento alla pompa e pericolosa? cosa potrebbe succedere?
        Il tizio mi ha risposto che se volessi installare un altra valvola tipo la 544 dovrei pagargli la differenza tra le due valvole ed il lavoro di modifica .
        Se l impianto cosi e fuori norma vi sembra giusto pagarlo?
        Per la normativa relativa potete mettermi un link?
        Grazie

        Commenta


        • #5
          Ciao bazz ,
          su un motore di ricerca inserisci caleffi 543 e 544 .
          scarica gli schemi e verifica se ? corretta l'installazione della valvola .
          non fare confusione : chi ha installato , se ti ha rilasciato una dico , dichiarazione di conformità ? responsabile della correttezza dell'installazione .
          senza dico .................

          Commenta


          • #6
            Non per fare l'avvocato del diavolo ma sfogliando il manuale di installazione della 543, a pagina 7, ci sono gli schemi di installazione sia col serpentino (la valvola fa passare acqua fredda che passa nel serpentino e scarica) che con scarico diretto dell'acqua calda.
            Suppongo che con questa valvola sia stato installato anche un riduttore di pressione in ingresso acqua fredda per il reintegro automatico.
            Visto che il riduttore di pressione alla fine è conveniente averlo anche per la 544 mi chiedo a che pro installarla al posto di una 543.
            Ultima modifica di Ospite; 31-12-2016, 13:39.

            Commenta


            • #7
              Salve
              Purtroppo non mi e stata rilasciata una dico..
              senza dico perciò non ho diritto di reclamo?

              In risposta a Dumah Brazorf non ce una valvola di reintegro automatico e nessun riduttore di pressione ma l impianto e attaccato alla caldaia a gas e il reintegro sarebbe manuale attraverso il rubinetto della caldaia a gas .. mettendo la 544 si ricaricherebbe in automatico.
              Il tecnico che ha costruito lo scambiatore non vorrebbe neanche mettere un riduttore in entrata alla 544.






              cosi caricherebbe automaticamente l inpianto in fase di scarico termico

              Commenta


              • #8
                ma sto fantomatico scambiatore, ha almeno quello una certificazione ?
                riscaldamento a biomassa e PDC
                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                Commenta


                • #9
                  No lo scambiatore non ha una certificazione.
                  senza dico perciò non ho diritto di reclamo se il lavoro non e stato eseguito correttemente?
                  Nel caso di installazione della valvola 544 va eventualmente anche montata una valvola per il colpo d ariete?
                  grazie

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da bazz Visualizza il messaggio
                    No lo scambiatore non ha una certificazione.
                    senza dico perciò non ho diritto di reclamo se il lavoro non e stato eseguito correttemente?
                    Nel caso di installazione della valvola 544 va eventualmente anche montata una valvola per il colpo d ariete?
                    grazie
                    rifare il lavoro , a questo punto , sta al "buon cuore " di chi te lo ha fatto .
                    la considerazione che però mi viene è la solita :
                    vuoi essere onesto , spieghi al cliente tutte le problematiche , lavori nel rispetto delle regole , ergo sei caro e non fai il lavoro .
                    non spieghi nulla , fai il lavoro a tuo uso e consumo , quadagni in nero , fai il lavoro ma poi questo è il risultato che trova l'utente .
                    questo è il metodo di lavoro italico nel mondo edile .

                    Commenta


                    • #11
                      salve
                      il lavoro non e in nero cè comunque una fattura e ho avuto la detrazione fiscale del 50%.
                      avrei voluto semplicemente avere delle risposte alle domande poste.
                      non essendo un tecnico mi rode aver far fatto il lavoro e scoprire che non e in regola e dover pagare la persona per rimediare ai suoi errori.

                      Commenta


                      • #12
                        La considerazione ? in generale visto l'andazzo .
                        se hai fattura , hai garanzia almeno di 1 anno , la detrazione fa parte di altri discorsi .
                        poi , come ti ho già detto sta al buon cuore di chi ti ha fatto il lavoro .
                        hai provato a chiederglielo in tono gentile ?
                        chi vi risponde sul forum non ha la bacchetta magica anche se cerca di fornire soluzioni ai problemi .

                        Commenta


                        • #13
                          ... fattura si e dico no?

                          Risponde sempre chi ha fatto la fattura, civilmente, e anche penalmente in caso di problemi piu' gravi.

                          Poniamo che la valvola di carico apra per raggiunta T, poi senza reintegro quello scarico potrebbe diventare un flusso abbastanza forte e pericoloso di vapore acqueo .... mica uno scherzo!

                          Altro punto non chiaro e la valvola di max pressione?

                          Altro discorso era se lasciava il tutto a vaso aperto, allora si che la soluzione impiantistica era molto piu' semplice e sicura!

                          Commenta


                          • #14
                            Secondo me il tizio pensa che la 543 sia una valvola di sovrapressione, senza reintegro automatico è l'unica spiegazione che mi viene in mente.
                            Magari non è neanche collegata ad uno scarico.

                            Commenta

                            Attendi un attimo...
                            X