sostituzione caldaia a gasolio con caldaia a legna - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

sostituzione caldaia a gasolio con caldaia a legna

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • sostituzione caldaia a gasolio con caldaia a legna

    Buonasera a tutti
    sono nuovo del forum....mi sono appena iscritto....
    dunque mi presento....
    mi chiamo Pierluigi,abito a Buja in provincia di Udine e ho 52 anni

    come ho titolato sopra,mi piacerebbe sostituire la vecchia caldaia a gasolio oramai obsoleta e che uso soltanto per la produzione di acs,con una caldaia a legna

    Attualmente mi riscaldo con caminetto ventilato che viene acceso nel pomeriggio al rientro dal lavoro,e una stufa a pellet canalizzata della Piazzetta,che programmo, che mi riscalda la cucina e il bagno tramite l'aria canalizzata

    ho letto varie discussioni sul forum,ma sono ancora parecchio indeciso e confuso...

    Prima di andare dai vari rivenditori e installatori per un preventivo,vorrei avere i vostri preziosi consigli e opinioni per informarmi al meglio ....

    vi spiego la mia situazione abitativa...

    casa degli anni 70 in classe G ,due appartamenti disposti su due piani da 100mq.ciascuno


    zona climatica E

    al momento uso solo l'appartamento al piano superiore

    il locale caldaia e' posto nello scantinato

    in origine la casa veniva riscaldata con caldaia a gasolio,(tuttora in funzione solo per produrre acs),con radiatori in ghisa presenti in ogni stanza

    consumo circa 250-300 litri di gasolio l'anno per la produzione di acs

    consumo legna per un anno circa 35-40quintali per il camino ventilato

    consumo pellet per un anno 10-12 quintali (circa 80 sacchi)


    diciamo che spendo circa 1300-1500 euro per tutto(gasolio,pellet,legna)


    siamo tre persone adulte

    la mia intenzione sarebbe....

    installare una caldaia a legna,con relativi puffer e boiler, con cui possa riscaldare tramite i radiatori gia' presenti,l'appartamento al piano superiore,ed eventualmente anche il piano inferiore......(se mio figlio un domani vorra' utilizzarlo)...naturalmente anche l'acs per entrambi gli appartamenti....

    vorrei spendere intorno ai 8500- 10000 euro


    penso di poter usufruire del conto termico


    Tutti i consigli sono ben accetti....

    se ho dimenticato qualcosa chiedete pure.....

    vi ringrazio in anticipo...

    grazie

    Pierluigi
    Ultima modifica di gigiud; 16-01-2017, 21:47.

  • #2
    Ciao, ma la legna è tua o la devi comprare?

    Commenta


    • #3
      ..e no...mi tocca comprarla...

      Commenta


      • #4
        Se la legna la trovi a buon prezzo forse ti conviene... forse.
        Generalmente chi installa caldaie a legna ha una notevole scorta personale di materia prima. In questo caso ha molto senso installare una caldaia a legna. Contrariamente, secondo me, no.

        Molto meglio una buona caldaia a pellet che è anche molto più gestibile

        Commenta


        • #5
          quoto in pieno plasok..

          con quel badget potresti trovar anche caldaie a pellet di buona fattura. se la differenza tra legna e pellet non ha una differenza notevole, nel senso che se la legna la paghi poco e secca,
          la convenienza è assai ridotta.. ma la gestione è completamente diversa..
          Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da gigiud Visualizza il messaggio
            penso di poter usufruire del conto termico
            se sei in zona non metanizzata e vuoi sostituire la tua calda a gasolio, si
            riscaldamento a biomassa e PDC
            Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

            Commenta


            • #7
              la mia via non e' metanizzata....il tubo del metano passa a circa 200 metri da casa mia,all'inizio e alla fine della mia strada..ma su vie differenti

              per quanto riguarda il conto termico,la caldaia a gasolio da sostituire deve essere certificata funzionante,oppure basta dichiararne il possesso?

              Avevo pensato in origine ad una caldaia a legna.vista la grande disponibilita' di materiale nella mia zona,ma pensandoci bene,la caldaia a pellet e' molto piu' versatile e facile da usare...

              Commenta


              • #8
                servono foto della caldaia a gasolio installata e tolta
                non serve che sia funzionante
                riscaldamento a biomassa e PDC
                Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                Commenta


                • #9
                  dunque.....stavo guardando una caldaia a pellet della RED serie logika in potenza da 35kw...tanto per cominciare a orientarmi....

                  da quanti litri dovrebbe essere il puffer?... tanto per capire se ci sto dentro con le misure...

                  il boiler per l'acs...da quanti litri??

                  ....e come budget...ci sto dentro con la cifra impostata in precedenza??..

                  grazie a chi mi consiglia....

                  Commenta


                  • #10
                    dipende se l'acs vuoi farla con puffer pipe in tank o scambiatore esterno o vuoi per forza un boiler acs..
                    io ad esempio uso scambiatore a piastra su puffer e mi trovo abbastanza bene..
                    orientativamente credo che 800 lt di puffer se usi scambiatore esterno o boiler.
                    1000 lt invece se vuoi acs diretta dal puffer..
                    quest'ultima soluzione, anche se non lo mai provata, a naso a me personalmente non piace.. ma ognuno
                    ha esigenze diverse..
                    Caldaia red compact 24 easy clean - Termocamino 30 kW - puffer 1300 Lt., scambiatore 40 + 12 piastre acs - centralina climatica HCC5 Sorel - zona climatica "C" - 1384 gradi giorno - casa 360 MC - temperatura interna 22° h 18/24..

                    Commenta


                    • #11
                      la serie Logika lasciala perdere, verrà tolta dal listino.
                      della RED considera la Compact o la Performa
                      riscaldamento a biomassa e PDC
                      Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                      Commenta


                      • #12
                        pensavo al periodo estivo.....

                        conviene usare la caldaia a pellet per produrre l'acs per un paio di docce al giorno...?


                        pensavo di installare un scaldacqua istantaneo a gpl ,anche in caso di emergenza....

                        nel caso usassi la caldaia a pellet anche in estate...conviene usare il puffer solo in inverno per il riscaldamento, e usare solo un boiler nel periodo estivo...escludendo il puffer....??

                        dico bene...o sbaglio tutto??

                        grazie

                        Commenta


                        • #13
                          Mandi Gigi, non complicarti la vita con molteplici sistemi/impianti per produrre calore.

                          Una semplice caldaia a pellet, ed un piccolo puffer combi (fa da "buffer" alla caldaia a pellet per minimizzare le riaccensioni quando la potenza minima della caldaia a pellet non le permette di rimanere accesa a minima potenza, ed aiuta a rendere l' impianto di riscaldamento piu' reattivo quando i termostati di zona richiedono calore, oltre a produrre acs tramite un boiler pieno di acqua calda sanitaria immerso nella parte alta del puffer), impianto a termosifoni, che avrai già in essere e stop.

                          Se ti da piu' sicurezza, comprati un puffer combi con serpentino basso per il solare (costerà 50 euro in piu' di uno senza) dove in futuro potrai collegarci dei pannelli solari termici, se hai il posto dove metterli (credo che la tua zona sia a rispetto paesaggistico, quindi serve un tetto con falca a sud senza ombre e pannelli piani appoggiati alla falda...). In questo modo d' estate quando c'è abbastanza sole farai acs con il solare e la caldaia a pellet partirà solo dopo 2 gg di pioggia o simile!

                          Mi raccomando nell' impianto:

                          1- caldaia non troppo potente, credo che per il tuo caso siano sufficienti 25 kw (per darti un' idea brucia 6 kg/h di pellet a max potenza, se la lasci accesa ti consuma quasi 150 kg al giorno se mai (mai!) dovesse servire.

                          2- 2- puffer combi, economico e semplifica molto l' impianto, funziona bene senza problemi ....., di 600-800 lt

                          3- mi raccomando.... fai installare minimo un sistema anticondensa (se non già integrato nella caldaia) ed una valvola miscelatrice termostatica verso i termosifoni in modo da poter regolare la T acqua e nel limite del possibile far lavorare i termosifoni a T piu' bassa possibile (o meglio con regolazione climatica)

                          4- fotografi e butti la vecchia locomotiva a gasolio, ti prendi un po' di soldini del conto termico e installi una caldaia a pellet decente..... ed ormai ce ne sono parecchie.

                          Commenta


                          • #14
                            stavo facendo un po i conti della'serva'...

                            dunque....se la legna di buona qualita la pago circa 12-12.50 euro al quintale e mi rende circa sui 4kwh per un kg...

                            il pellet di buona qualita' mi costa dagli 4.5 ai 5 euro al sacco ..quindi circa 30-32 euro al quintale e mi rende circa 4.8kwh per un kg.

                            praticamente il pellet mi costa piu' del doppio della legna....ma mi rende solo il 10-15% in piu'...

                            capisco che la caldaia a pellet e' piu 'gestibile a livello di programmazione e produce meno cenere ....ma a giudicare dalla resa, la differenza sembrerebbe minima

                            voglio specificare....PARLO DA INESPERTO...sto solo cercando di orientarmi, con il vostro prezioso contributo, sulle varie tipologie, per scegliere al meglio un impianto adeguato alle mie esigenze...con un occhio al risparmio

                            penso che dovrò caricare in ogni caso la caldaia..una o due volte al giorno....che sia a pellet o legna......e che dovrò comprarli entrambi, a prezzo di mercato...

                            ringrazio ancora chi vorra' darmi qualche consiglio per aiutarmi a decidere...

                            grazie

                            Commenta


                            • #15
                              solo la legna la devi caricare sempre....
                              col pellet puoi benissimo fare carico automatico o altre cose
                              riscaldamento a biomassa e PDC
                              Se mi cercate, ho cambiato nic. Ora sono: GiuseppeRG

                              Commenta


                              • #16
                                Nella ns zona, se parli di legna portata a casa già pronta e pellet, i prezzi sono di 12-13 euro/qle per la legna (20%) di umidità se ti va bene, altrimenti molta di piu'!, e 3,20-3,50 al sacco il pellet (se non lo vai a comprare in supermercato, ma lo preacquisti in bassa stagione), quindi sui 22-23 euro /qle, ma con 8% di umidità.

                                Come sai.... l' acqua non scalda, quindi fai le dovute proporzioni.

                                Se invece la legna la fai da te, è praticamente a gratis, acquistata in piedi nella tua zona non la pagano piu' di 1-2 euro a qle! ormai anche gli artigiani che commerciano in legname acquistano in tronchi tutto dall' est.....

                                Commenta


                                • #17
                                  Ciao scresan,

                                  cavolo 12-13 euro al quintale con umidità al 20 % è un prezzaccio almeno dalle mie parti, da me c'è gente che vende carpino nero a 9 euro al quintale in stanghe da 2/2,5 metri, non ho osato chiedere cosa costava già tagliata.

                                  Ciao gigiud,

                                  comunque se vuoi risparmiare la legna resta ancora la migliore soluzione, non dico di prendere un bosco in piedi (che bisogna già essere più attrezzati), ma prendendola in stanghe, il risparmio aumenta ancora, certo poi devi avere il posto per lasciarla seccare e tutto, c'è più manualità/lavori da fare (ma alla fine sono quelli i risparmi/guadagni), ma se dimensioni bene una volta al giorno 10 minuti massimo prendendosela con calma e carichi e sistemi caldaia in inverno

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Lore, il legno in stanga è per sua natura molto umido, circa 50% e devi portarlo al 20%
                                    Personalmente io preferisco caldaia a legna, puffer, boiler. Non rischi mai di scaldare casa con ACS. Se hai mezz'ora al giorno vai bene con due carichi; pulizia canna ogni tre mesi, se usi legna secca. Il pellet, per avere prezzo ragionevole, lo devi comperare a Giugno-Luglio e stoccare in silos. La legna è più divertente da accatastare.
                                    Je suis Charlie e amo mamma e papà.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      bisogna dire che il pellet va stoccato in un posto asciutto........e consumato anno per anno..altrimenti tende ad assorbire l'umidita'...essendo praticamente segatura pressata..

                                      se lo metti sotto una tettoia senza pareti,come si mette la legna,,dopo un paio d'anni lo butti via....

                                      la legna piu' invecchia e piu' diventa secca

                                      nel mio caso avrei meno problemi a stoccare 100quintali di legna...(presumo il mio consumo annuo)....che 100quintali di pellet(8-10 bancali)....dovrei lasciare fuori l'auto dal garage

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                                        Ciao scresan,

                                        cavolo 12-13 euro al quintale con umidità al 20 % è un prezzaccio almeno dalle mie parti, da me c'è gente che vende carpino nero a 9 euro al quintale in stanghe da 2/2,5 metri, non ho osato chiedere cosa costava già tagliata.
                                        Nella mia zona legna in stanghe da 4mt,solo quercia e cerro, taglio 2015 per quantita di 80/100 quintali prezzo 8/8.50 euro consegnata
                                        Tagliata e spaccata 11/13 euro
                                        Ultimo lotto accatastata oggi, per il 2018

                                        Commenta


                                        • #21
                                          .... da quando brucio nocciolino ..... mi sono disinteressato alla legna, anzi si sta consumando da sola nella catasta !!!

                                          Moreno eccoti una "sezione" del mio carburante!


                                          Commenta


                                          • #22
                                            Ciao Scresan
                                            Con tutto il vino che fate..........................................non rimani certo a secco
                                            Quanto ne bruci per anno??

                                            Commenta


                                            • #23
                                              ..... a secco mai!!!, ma questo è nocciolino di olive!!

                                              Comunque sui 100 qli all' anno.

                                              Devo dire che di legna ne consumavo di piu' (di solito sui 130 qli/anno), anche se la pesavo appena consegnata (umida!) e la bruciavo con la vecchia slovacca auto-elaborata!

                                              Commenta


                                              • #24
                                                per lo stoccaggio?? non esiste il problema che possa fermentare e della produzione di gas??
                                                Comunque ottima soluzione.............

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Il nocciolino vergine, dopo una specie di fermentazione (fredda) perde quasi completamente eventuali odori.

                                                  Come vedi, nel mio caso non c'è problema, dato che lo stoccaggio avviene .... sotto una tettoia aperta su 3 lati, a 5 mt dalla caldaia.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Gigiud ma nessuno ti ha mai detto che si può tenere la vecchia caldaia e sostituire SOLO il bruciatore mettendone uno a biomassa ? questo cambio non è un costo eccessivo e se pur
                                                    la caldaia vecchia non ha un rendimento molto alto tu non ti impegni con costi stratosferici poi hai la possibilità di una alimentazione automatica e non dover caricare di legna l
                                                    a caldaia ogni poche ore. Un solo consiglio comunque metti il puffer che indubbiamente ti fa risparmiare, e dimenticati di caminetti e stufe in casa.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      non credo sia possibile...

                                                      la caldaia a gasolio penso non si possa trasformare...

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da gigiud Visualizza il messaggio
                                                        non credo sia possibile...

                                                        la caldaia a gasolio penso non si possa trasformare...
                                                        Se lo dici a Stresan, sono sicuro che lui è capace.
                                                        Je suis Charlie e amo mamma e papà.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          .... a legna NO!

                                                          A triti, se un vecchio modello con focolare non proprio minuscolo... Si, con qualche limite.

                                                          Il mio prossimo esperimento.....:

                                                          Kostrzewa - Lider kotłow na pelet. Producent ekologicznych systemow ogrzewania.

                                                          il primo bruciatore a portata di portafoglio a griglia mobile!!!

                                                          Se uno vuole spendere poco ed ingegnarsi un po':

                                                          Bruciatore a pellet Lamborghini ECO 3,4P with pelet stoker

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Se lo propongono con queste parole, vuol dire che c'è un mercato consistente di persone che bruciano carbone. Spero che abbiano successo.
                                                            Poi spero che non sia tu.
                                                            Je suis Charlie e amo mamma e papà.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X