annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

info impianto con puffer

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • info impianto con puffer

    Buonasera a tutti,
    mi hanno installato da poco un impianto combinato con caldaia a gas e stufa a pellet (24kW) collegate direttamente ad un puffer da 500 l (eco combi 3 cordivari). Utilizzo l'impianto per riscaldamento a pavimento piano 1, radiatori piano terra ed acs per entrambi gli appartamenti.

    L'impianto regolato da una centralina con sonda ntc collegata al puffer. La scheda regolata in modo da far funzionare la caldaia a gas fino a 35C e la stufa a pellet fino a 50C. Isteresi impostata di fabbrica di 5C.

    Potete dirmi qual la posizione migliore per la sonda? Inizialmente era inserita a 3/4 ma per qualche ragione durante la notte la temperatura scendeva velocemente (1-2 minuti) da 50C fino a 45C in continuazione con un consumo di pellet assurdo.
    Attualmente con la sonda inserita nella posizione pi alta del puffer questo problema non pi capitato.

    Grazie

  • #2
    ciao,

    per un impianto fatto "un minimo come si deve" dovresti avere:

    due termostati sul puffer per comandare partenza e stop della caldaia a pellet.
    tenere il puffer a 70 o pi gradi.
    avere due uscite miscelate, una per il radiante a pavimento a bassa temperatura e una seconda per i termo ad alta temperatura

    sbagliatissimo far lavorare la stufa per tenere solo 50 gradi, avrai problemi di incorstazioni e eventuale condensa.
    se hai una sonda sola sul puffer come penso, la stufa ti fa infiniti on\off in quanto anche la notte avrai il radiante operativo con consumi senza senso

    Commenta


    • #3
      Grazie innanzitutto della risposta veloce.

      Inizialmente erano stati messi 2 termostati meccanici in maniera provvisoria in attesa della centralina. La centralina per provvista di una sola sonda ntc. Devo provvedere ad acquistarne un'altra quindi?
      Il consumo di pellet devo dire che sostanzialmente lo stesso per entrambi i sistemi circa 25kg al gg di pellet (potrebbe essere casuale a questo punto).

      Per quanto riguarda la temperatura del puffer fin da subito mi hanno fatto impostare sui 2 termostati rispettivamente 40C e 55C, mentre la scheda ha gi preimpostata la temperatura max di 50C da fabbrica con un ciclo settimanale di antilegionella a 65C

      Commenta


      • #4
        ah.... poveri noi......
        e siamo alle "solite"..... impianto fatto con i piedi e peggio ancora regolato con le T......
        alias Dott Nord Est

        la biomassa non per tutti........ ma per alcuni si ?
        qui vedi chi sono e cosa faccio: www.erregisas.org

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Lel3 Visualizza il messaggio
          Buonasera a tutti,
          mi hanno installato da poco un impianto combinato con caldaia a gas e stufa a pellet (24kW) collegate direttamente ad un puffer da 500 l (eco combi 3 cordivari).....
          Prova a fare uno schizzo e postalo sul forum:

          1- caldaia a pellet collegata al puffer come? anticondensa?
          2- caldaia a gpl collegata al puffer ? come, o collegata direttamente ai collettori?
          3- gas intendi gpl o metano? Usi o vorresti usare piu' il metano o il pellet?
          4- come controlli il radiante? on-off (a che T l' acqua) o con regolazione climatica
          5- e i termosidoni? cronotermostati?
          6- acs la fai solo con il combi? o anche diretta con la caldaia?

          Piu' info ... piu' risposte precise!

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Lel3 Visualizza il messaggio
            Grazie innanzitutto della risposta veloce.

            Inizialmente erano stati messi 2 termostati meccanici in maniera provvisoria in attesa della centralina. La centralina per provvista di una sola sonda ntc. Devo provvedere ad acquistarne un'altra quindi?
            Il consumo di pellet devo dire che sostanzialmente lo stesso per entrambi i sistemi circa 25kg al gg di pellet (potrebbe essere casuale a questo punto).

            Per quanto riguarda la temperatura del puffer fin da subito mi hanno fatto impostare sui 2 termostati rispettivamente 40C e 55C, mentre la scheda ha gi preimpostata la temperatura max di 50C da fabbrica con un ciclo settimanale di antilegionella a 65C
            quasi sicuramente dovrai rimettere mano all' impianto.
            il puffer, a biomassa, devi scaldarlo deciso. 70 gradi e oltre, altrimenti la caldaia o termostufa che sia, lavorer molto male. e devi scaldarlo tutto non solo una parte....per questo di servono PER FORZA due termostati. uno in basso al puffer e uno in alto. in alto comanda lo start quando la temperatura a 50 gradi . in basso lo stop quando raggiunge i 70.
            se devi acquistare ti servono due termostati e un rel...15-20 euro di spesa e mezz' ora di lavoro.
            cosa sarebbe sto ciclo antilegionella? non mi dire che hai un puffer TIT e ci fai acs....

            se puoi comunque posta uno schema dell' impianto

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
              Prova a fare uno schizzo e postalo sul forum:

              1- caldaia a pellet collegata al puffer come? anticondensa?
              2- caldaia a gpl collegata al puffer ? come, o collegata direttamente ai collettori?
              3- gas intendi gpl o metano? Usi o vorresti usare piu' il metano o il pellet?
              4- come controlli il radiante? on-off (a che T l' acqua) o con regolazione climatica
              5- e i termosidoni? cronotermostati?
              6- acs la fai solo con il combi? o anche diretta con la caldaia?

              Piu' info ... piu' risposte precise!

              Ho provato ad allegare direttamente lo schema del puffer con gli allacci. Spero sia abbastanza chiaro

              1- presente valvola anticondensa
              2- caldaia a gpl collegata al puffer
              3- utilizzo caldaia a gpl. Vorrei utilizzarla solo in caso di "problemi" per la caldaia a pellet. Attualmente penso sia stata accesa giusto 1/2 volte per manutenzione
              4- on/off a 35-40C
              5- termosifoni regolati tramite termostato manuale (th350 della came bpt)
              6- acs solo combi

              Grazie
              File allegati

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                quasi sicuramente dovrai rimettere mano all' impianto.
                il puffer, a biomassa, devi scaldarlo deciso. 70 gradi e oltre, altrimenti la caldaia o termostufa che sia, lavorer molto male. e devi scaldarlo tutto non solo una parte....per questo di servono PER FORZA due termostati. uno in basso al puffer e uno in alto. in alto comanda lo start quando la temperatura a 50 gradi . in basso lo stop quando raggiunge i 70.
                se devi acquistare ti servono due termostati e un rel...15-20 euro di spesa e mezz' ora di lavoro.
                cosa sarebbe sto ciclo antilegionella? non mi dire che hai un puffer TIT e ci fai acs....

                se puoi comunque posta uno schema dell' impianto
                Inizialmente, come dicevo prima, avevo i 2 termostati con un rel con cui comandavo solo la caldaia a pellet. Ma successivamente per utilizzare sia caldaia a gpl che pellet mi hanno installato la centralina ad unica sonda ntc. Il ciclo antilegionella gi preimpostato nella centralina da fabbrica (posso anche disattivarlo)
                Il puffer un ecocombi 3.

                L'intenzione quella di usare pellet principalmente e gpl come riserva. Il problema che non so come poter "comandare" entrambi le fonti di energia solo con i 2 termostati meccanici.

                Grazie mille

                Commenta


                • #9
                  dipende dalle caldaie cosa "leggono": comando pulito aperto/chiuso o lettura NTC
                  alias Dott Nord Est

                  la biomassa non per tutti........ ma per alcuni si ?
                  qui vedi chi sono e cosa faccio: www.erregisas.org

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
                    dipende dalle caldaie cosa "leggono": comando pulito aperto/chiuso o lettura NTC
                    Comando pulito

                    Grazie

                    Commenta


                    • #11
                      e con questi comandi puliti, vuoi andare sulla centralina che ti hanno messo?
                      fai uno schema di com' ora e cosa vorresti fare, altrimenti difficilmente si capisce
                      alias Dott Nord Est

                      la biomassa non per tutti........ ma per alcuni si ?
                      qui vedi chi sono e cosa faccio: www.erregisas.org

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
                        e con questi comandi puliti, vuoi andare sulla centralina che ti hanno messo?
                        fai uno schema di com' ora e cosa vorresti fare, altrimenti difficilmente si capisce
                        Al momento sono collegati alla centralina IMIT secondo lo schema allegato (non so se si vede bene. Pos 6-7 gpl e pos 8-9 pellet). La centralina per ha solo una sonda NTC collegata (pos 15).

                        A me va bene utilizzare la centralina ma vorrei sapere i parametri da modificare e la posizione adatta per la sonda NTC per avere un funzionamento corretto dell'impianto.

                        Attualmente ho la caldaia a gpl che stacca a 35C, la pellet che stacca a 55C e riattacca a 50C.
                        La sonda NTC posizionata in alto perch sulla 3/4 mi dava quel problema di diminuzione istantanea della temperatura durante la notte (problema che ancora non mi spiego).

                        Grazie mille per la disponibilit ad aiutarmi
                        File allegati

                        Commenta


                        • #13
                          ci sono degli errori di fondo.....
                          - la caldaia a GPL deve intervenire SOLO se la caldaia a pellet spenta (mancanza pellet, rottura, ecc)
                          - non si pu far lavorare un puffer a 50/55
                          - non si pu lavorare con un delta di 5 (infiniti on/off)

                          quindi, mi vien da pensare che se sono stati fatti questi errori, ce ne siano altri......
                          bisogna quindi "prendere inmano" tutto il discorso da zero, vedere i tuoi componenti e comporre/schematizzare il giusto impianto come DEVE/DOVREBBE essere fatto
                          altrimenti... ora vai solo a ratt
                          oppare qualcosa, magari tralascindone molte altre

                          di dove sei ?
                          alias Dott Nord Est

                          la biomassa non per tutti........ ma per alcuni si ?
                          qui vedi chi sono e cosa faccio: www.erregisas.org

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
                            ci sono degli errori di fondo.....
                            - la caldaia a GPL deve intervenire SOLO se la caldaia a pellet spenta (mancanza pellet, rottura, ecc)
                            - non si pu far lavorare un puffer a 50/55
                            - non si pu lavorare con un delta di 5 (infiniti on/off)

                            quindi, mi vien da pensare che se sono stati fatti questi errori, ce ne siano altri......
                            bisogna quindi "prendere inmano" tutto il discorso da zero, vedere i tuoi componenti e comporre/schematizzare il giusto impianto come DEVE/DOVREBBE essere fatto
                            altrimenti... ora vai solo a ratt
                            oppare qualcosa, magari tralascindone molte altre

                            di dove sei ?
                            Abito in provincia di Ascoli Piceno

                            Commenta


                            • #15
                              il progetto e dimensionamento stato fatto da un tecnico o dal semplice idraulico ?
                              alias Dott Nord Est

                              la biomassa non per tutti........ ma per alcuni si ?
                              qui vedi chi sono e cosa faccio: www.erregisas.org

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
                                il progetto e dimensionamento stato fatto da un tecnico o dal semplice idraulico ?
                                Da un idraulico

                                Commenta


                                • #17
                                  interessante come post. seguo ..

                                  Inviato dal mio SM-J710F utilizzando Tapatalk

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da Lel3 Visualizza il messaggio
                                    Da un idraulico
                                    e quello dovrebbe fare...."l'idraulico".....
                                    cmnq, come detto prima, dipende se vuoi fare l'impianto giusto, e quindi prenderlo per mano e valutare tutto dall'inizio con i componenti che oramai hai, o se vuoi "raffazzonare" qualcosa per tirare avanti.
                                    alias Dott Nord Est

                                    la biomassa non per tutti........ ma per alcuni si ?
                                    qui vedi chi sono e cosa faccio: www.erregisas.org

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da GiuseppeRG Visualizza il messaggio
                                      e quello dovrebbe fare...."l'idraulico".....
                                      cmnq, come detto prima, dipende se vuoi fare l'impianto giusto, e quindi prenderlo per mano e valutare tutto dall'inizio con i componenti che oramai hai, o se vuoi "raffazzonare" qualcosa per tirare avanti.
                                      Diciamo che ho "tirato avanti" finora. Quindi adesso vorrei che l'impianto funzionasse nel modo giusto con i componenti che ho.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Originariamente inviato da Lel3 Visualizza il messaggio
                                        Diciamo che ho "tirato avanti" finora. Quindi adesso vorrei che l'impianto funzionasse nel modo giusto con i componenti che ho.
                                        bene, come ha detto altro utente, devi mettere mano al portafogli e iniziare da zero......
                                        l'idraulico DEVE fare SOLO quello che un tecnico gli dice di fare (come vedi, di testa sua non combina nulla)
                                        serve capire tutte le tue esigenze, i tuoi fabbisogni, cosa puoi o non puoi fare con i componenti che hai, ecc ecc..... e da tutto uno studio, si arriva a uno schema impianto che il "giratubi" dovr RIGOROSAMENTE seguire
                                        alias Dott Nord Est

                                        la biomassa non per tutti........ ma per alcuni si ?
                                        qui vedi chi sono e cosa faccio: www.erregisas.org

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da Lel3 Visualizza il messaggio
                                          Da un idraulico

                                          Non male, non preoccuparti!

                                          Qui sul forum siamo tutti "tennici", ti diamo una mano a gratis a risolvere il grosso dei problemi!
                                          Fai modificare i collegamenti sul lato radiante e termosifoni:

                                          termosifoni + radiante.jpg

                                          utilizza una centralina a 2 sonde (3/4 del puffer e in basso) per accendere e spegnere la caldaia a pellet tramite ingresso termostato.

                                          Ti allego se hai bisogno i link dove comprarla o lo schema per collegare due semplici termostati.

                                          La caldaia a gas parte in emergenza se a 3/4 di altezza del puffer viene rilevata una T sotto tot gradi, basta un semplice termostato, o la sonda della tua centralian.

                                          Puffer lo carichi a 75 gradi.

                                          Le miscelatrici le regoli a 45-50-55 gradi per i termosifoni, 28-30 gradi per il radiante.

                                          Tutto il resto va bene!

                                          Commenta


                                          • #22
                                            non si vede marca e modello della centralina, ma si pu notare che ha 3 sensori ti temperatura e pu compandare una valvola miscelatrice 3 vie + due circolatori.
                                            sarebbe, a questo punto da vedere di modificare l' impianto collegando e usando bene la roba che gi hai. facilmente non ci sono grosse spese da fare...solo magari rivedere i collegamenti
                                            anche il ciclo antilegionella...con un puffer come il tuo inutile

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
                                              Non male, non preoccuparti!

                                              Qui sul forum siamo tutti "tennici", ti diamo una mano a gratis a risolvere il grosso dei problemi!
                                              Fai modificare i collegamenti sul lato radiante e termosifoni:



                                              [ATTACH=CONFIG]79643[/ATTACH]

                                              utilizza una centralina a 2 sonde (3/4 del puffer e in basso) per accendere e spegnere la caldaia a pellet tramite ingresso termostato.

                                              Ti allego se hai bisogno i link dove comprarla o lo schema per collegare due semplici termostati.

                                              La caldaia a gas parte in emergenza se a 3/4 di altezza del puffer viene rilevata una T sotto tot gradi, basta un semplice termostato, o la sonda della tua centralian.

                                              Puffer lo carichi a 75 gradi.

                                              Le miscelatrici le regoli a 45-50-55 gradi per i termosifoni, 28-30 gradi per il radiante.

                                              Tutto il resto va bene!
                                              Grazie mille... molto chiaro. Potresti gentilmente girarmi il link per la centralina e lo schema?
                                              Ultima modifica di Lel3; 07-01-2021, 17:55.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                                                non si vede marca e modello della centralina, ma si pu notare che ha 3 sensori ti temperatura e pu compandare una valvola miscelatrice 3 vie + due circolatori.
                                                sarebbe, a questo punto da vedere di modificare l' impianto collegando e usando bene la roba che gi hai. facilmente non ci sono grosse spese da fare...solo magari rivedere i collegamenti
                                                anche il ciclo antilegionella...con un puffer come il tuo inutile
                                                La centralina delle IMIT (Fire water hid). Il ciclo antilegionella l'ho disattivato praticamente da subito

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  domanda:
                                                  ho dato una lettura veloce al manuale della tua centralina e vedo che abbinata ad uno scambiatore a piastre con valvola 3 vie per gestire la fonte del riscaldamento.
                                                  a te cosa hanno installato? puoi mettere un minimo di schema dell' impianto? perch altrimenti diventa ardua darti una mano...

                                                  p.s quella scheda comunque non gestisce la funzione differenziale per scaldare il puffer che invece a te serve.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                                                    domanda:
                                                    ho dato una lettura veloce al manuale della tua centralina e vedo che abbinata ad uno scambiatore a piastre con valvola 3 vie per gestire la fonte del riscaldamento.
                                                    a te cosa hanno installato? puoi mettere un minimo di schema dell' impianto? perch altrimenti diventa ardua darti una mano...

                                                    p.s quella scheda comunque non gestisce la funzione differenziale per scaldare il puffer che invece a te serve.
                                                    Sostanzialmente il mio impianto come quello inserito da Scresan. Il problema che io ho solo una sonda NTC (ed infatti come dici anche te la mia scheda non gestisce la funzione differenziale).

                                                    La centralina collegata solo alle 2 fonti di energia e alla sonda NTC.

                                                    Le T impostate sulla scheda sono quelle scritte (50C puffer con 5C di isteresi) prima ed attualmente ho 4-5 on/off al giorno della stufa a pellet con un consumo di 20-22kg al giorno di pellet.
                                                    Ho inserito la sonda nella parte alta del puffer per quel problema strano di variazione T istantanea che si verificava quando la mettevo a 3/4 del puffer

                                                    Considerando che al momento devo arrangiarmi con questa scheda ad una sola sonda, esatto se faccio aumentare la T del puffer a 65-70C e modifico l'isteresi a 10C per avere meno on/off?

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Questo con i due termostati, ora cerco il link per la centralina:
                                                      File allegati

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        .... non riesco a trovarla! Mi verr sottomano, la vendevano qui:

                                                        TERMOSTATO 2 volte raffreddare riscaldamento 230v 16a LCD chassis ip65 2x ds18b20 sensori | eBay

                                                        ma non sono sicuro si tratti di questa versione!.

                                                        Comunque metti la sonda in basso/met nel puffer, setta la T a 75, isteresi 15-20 gradi, dovrebbe funzionare, nel tuo caso, lo stesso.

                                                        In caso giochi con le T.

                                                        Ti serve comunque una parte in alto che rimanga calda sia per impedire l' intervento della caldaia a gas, sia per poter avere una buona quantit di acs.

                                                        Commenta

                                                        Attendi un attimo...
                                                        X
                                                        TOP100-SOLAR