aiuto agli amici del forum - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

aiuto agli amici del forum

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • aiuto agli amici del forum

    Ciao a tutti,vorrei un consiglio da voi...
    un mio amico ha comperato un impianto fotovoltaico, ma penso che chi glielo ha venduto non abbia tenuto ben conto del suo consumo energetico, perchè mi dice che ha sempre le batterie scariche.
    Vi chiedo se potete darmi lumi a riguardo.?
    le caratteristiche dell'impianto sono le seguenti:
    2 pannelli fotovoltaici di tipo policristallino della SOLARIS.
    caratteristiche : tipo : 25i 36 65s
    voc : v 22,1
    iso : a 5,29
    rated power : w 85
    vimp : v 17,7
    imp : a. 1,85
    max system : v 540
    1 inverter MASTERVOLT
    tipo 24/250
    input 24vdc ( 20-31v )
    output 230vac 50hz 1,5 a max sinewave
    2 batterie in serie da 12 v della NBA corazzata tubolare 56 ah ( 5h )....12v 75ah ( 20h ) 2TG 12N
    CARATTERISTICHE IMPIANTO : 6 lampade a filamento da 40w + 1televisione + 1frigo a basso consumo ( ma che ora tiene staccato )..
    da cio' che ho letto dovrebbe essere sottodimensionato come pannelli.....voi cosa mi dite.?

    grazie a tutti
    gianpietro

    huh.gif

  • #2
    hola gianpy
    per capire bene la situazione bisognerebbe seguire l'impianto per alcuni giorni in diverse situazioni di insolazione e di carichi elettrici applicati ma spannometricamente direi che se le batterie sono in serie la tensione di lavoro dei pannelli dovrebbe essere di circa 27-28 volt mentre tu dici che la Voc e' 22.1 volt e quindi la tensione effettiva potra' essere sui 18 volt ...se e' cosi' e' ovvio che le batterie saranno sempre scariche anche se non le utilizzi...non si caricano proprio.
    ciao

    Commenta


    • #3
      QUOTE (gianpy22 @ 15/12/2005, 11:24)
      Ciao a tutti,vorrei un consiglio da voi...
      un mio amico ha comperato un impianto fotovoltaico, ma penso che chi glielo ha venduto non abbia tenuto ben conto del suo consumo energetico, perchè mi dice che ha sempre le batterie scariche.
      Vi chiedo se potete darmi lumi a riguardo.?
      le caratteristiche dell'impianto sono le seguenti:
      2 pannelli fotovoltaici di tipo policristallino della SOLARIS.
      caratteristiche : tipo : 25i 36 65s
      voc : v 22,1
      iso : a 5,29
      rated power : w 85
      vimp : v 17,7
      imp : a. 1,85
      max system : v 540
      1 inverter MASTERVOLT
      tipo 24/250
      input 24vdc ( 20-31v )
      output 230vac 50hz 1,5 a max sinewave
      2 batterie in serie da 12 v della NBA corazzata tubolare 56 ah ( 5h )....12v 75ah ( 20h ) 2TG 12N
      CARATTERISTICHE IMPIANTO : 6 lampade a filamento da 40w + 1televisione + 1frigo a basso consumo ( ma che ora tiene staccato )..
      da cio' che ho letto dovrebbe essere sottodimensionato come pannelli.....voi cosa mi dite.?

      grazie a tutti
      gianpietro

      huh.gif

      mi devi dire:

      1. tilt e azimuth dei moduli
      2. località di installazione
      3. energia media consumata giornalmente

      altrimenti è un po' dura fare un dimensionamento appena decente.

      byee

      Commenta


      • #4
        CITAZIONE (gianpy22 @ 15/12/2005, 11:24)
        Ciao a tutti,vorrei un consiglio da voi...
        un mio amico ha comperato un impianto fotovoltaico, ma penso che chi glielo ha venduto non abbia tenuto ben conto del suo consumo energetico, perchè mi dice che ha sempre le batterie scariche.
        Vi chiedo se potete darmi lumi a riguardo.?
        le caratteristiche dell'impianto sono le seguenti:
        2 pannelli fotovoltaici di tipo policristallino della SOLARIS.
        caratteristiche : tipo : 25i 36 65s
        voc : v 22,1
        iso : a 5,29
        rated power : w 85
        vimp : v 17,7
        imp : a. 1,85
        max system : v 540
        1 inverter MASTERVOLT
        tipo 24/250
        input 24vdc ( 20-31v )
        output 230vac 50hz 1,5 a max sinewave
        2 batterie in serie da 12 v della NBA corazzata tubolare 56 ah ( 5h )....12v 75ah ( 20h ) 2TG 12N
        CARATTERISTICHE IMPIANTO : 6 lampade a filamento da 40w + 1televisione + 1frigo a basso consumo ( ma che ora tiene staccato )..
        da cio' che ho letto dovrebbe essere sottodimensionato come pannelli.....voi cosa mi dite.?

        grazie a tutti
        gianpietro

        huh.gif

        Ciao a tutti smile.gif
        Ciao Giampy, bentrovato come vedi sono in molti a volerti fare i conti, così di primo acchito le batterie mi sembrano molto, ma molto sottodimensionate. Per l'assorbimento che il tuo amico ha, ho idea che la batteria che serve, è nell'ordine di diverse centinaia di ampere per una autonomia decente. Per quanto riguarda la potenza dei moduli bisogna vedere ogni quanto il tuo amico "abita" quella casa. Comunque vediamo i conti degli amici che si sono offerti. E' importante sapere la locazione dell'impianto. Stonano molto in questo impianto anche le lampade a filamento, in questi casi è necessario consumare il meno possibile, consiglio solamente lampade elettroniche.

        Salutoni
        Furio57 biggrin.gif

        Edited by Furio57 - 17/12/2005, 02:07
        L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
        LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
        Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

        Commenta


        • #5
          grazie a tutti voi,
          posso dirvi che i pannelli sono sul lago d'seo , insolazione invernale poca...utilizzo della casa, circa un'ora per sera che si porta su 3-4 ore nei fine settimana.....i due pannelli hanno le caratteristiche sopra elencate cosi pure le batterie.....pero' vi dico che chi gliel'ha venduto per me è andato a spanne ..... da quel poco che ho capito...infatti il mio amico mi ha detto che non sapeva bene come dimensionare l'impianto...mah....!!!

          Commenta


          • #6
            Ciao a tutti smile.gif
            Beh! nessuno fa i conti al nostro amico?!

            Salutoni
            Furio57 biggrin.gif
            L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
            LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
            Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

            Commenta


            • #7
              Problema: in un'area si vuole realizzare un immobile e si vuole produrre autonomamente l'energia necessaria alla casa.

              Il sito ha queste caratteristiche: vicinanza al mare - vento costante nelle 24 ore - min. 10 nodi , max 18 nodi - media annuale. ( punte di 25/30 nodi sono rare )

              Irradianza: 8 ore utili su 24 - 600 W/m2 di media ,stagione fredda - 900 W/m2 di media ,stagione calda. (picchi di 1100 W/m2 non statisticamente significativi)

              Quale strada intraprendere: solare FV, Eolico, entrambe combinandole ?

              Che scelta faresti , alla luce della tua esperienza oggi ?

              Commenta


              • #8
                Ciao a tutti smile.gif
                CITAZIONE (HEIM @ 1/1/2006, 20:11)
                Problema: in un'area si vuole realizzare un immobile e si vuole produrre autonomamente l'energia necessaria alla casa.

                Il sito ha queste caratteristiche: vicinanza al mare - vento costante nelle 24 ore - min. 10 nodi , max 18 nodi - media annuale. ( punte di 25/30 nodi sono rare )

                Irradianza: 8 ore utili su 24 - 600 W/m2 di media ,stagione fredda - 900 W/m2 di media ,stagione calda. (picchi di 1100 W/m2 non statisticamente significativi)

                Quale strada intraprendere: solare FV, Eolico, entrambe combinandole ?

                Che scelta faresti, alla luce della tua esperienza oggi ?

                Ciao Heim bentrovato! Non so se l'appello era rivolto a me, comunque visto che il sito permette un ottimo sfruttamento del vento opterei per questo. Oltretutto costa molto meno a parità di potenza rispetto un impianto fotovoltaico e funziona anche nelle ore notturne.
                Per quanto riguarda l'utilizzo del sole, userei dei collettori solari per la produzione di acqua calda. L'utilizzo dei moduli fotovoltaici, se proprio vuoi installarli si posso integrare nell'impianto in un secondo tempo.

                Salutoni
                Furio57 biggrin.gif

                Edited by Furio57 - 2/1/2006, 10:28
                L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                Commenta


                • #9
                  Heim

                  Scusa ma dai poche indicazioni relativamente alla casa, innanzitutto unita' abitative, metricubi da riscaldare.
                  Eolico in linea di massima va bene come ha detto Furio57 ma secondo me non basta a meno di installare un maxi impianto, FV potrebbe servire giusto per rientrare nel conto energia, 3KW, opterei anche per il geotermico, vicinanza al mare significa sottosuolo che si scalda e raffredda piu' rapidamente di un terreno simile nell'interno, sarebbe interessante.
                  Qualche dettaglio in piu' sarebbe opportuno
                  MetS cool.gif

                  Commenta


                  • #10
                    CITAZIONE (MetS-Energie @ 1/1/2006, 23:28)
                    Heim

                    Scusa ma dai poche indicazioni relativamente alla casa, innanzitutto unita' abitative, metricubi da riscaldare.
                    Eolico in linea di massima va bene come ha detto Furio57 ma secondo me non basta a meno di installare un maxi impianto, FV potrebbe servire giusto per rientrare nel conto energia, 3KW, opterei anche per il geotermico, vicinanza al mare significa sottosuolo che si scalda e raffredda piu' rapidamente di un terreno simile nell'interno, sarebbe interessante.
                    Qualche dettaglio in piu' sarebbe opportuno
                    MetS cool.gif

                    Per Furio: grazie per la risposta, ben ritrovato anche a te ed auguri. Anche io pensavo al vento e poco termico per l'acqua sanitaria.


                    A Mets: hai ragione, i dati sono scarsi ma volutamente, perchè il sito si trova in Brasile e l'immobile è da costruire. La valutazione, comunque, volevo farla su una unità abitativa media, 100 mq. 4/5 persone, poca necessità di acqua ad alta temperatura (80°C), il riscaldamento non serve, ma necessità di corrente elettrica il cui costo è all'incirca come il nostro, cioè molto alto considerando il costo vita fra 1/3 e 1/4 del nostro, un costo mano d'opera 1/5, e un costo costruzione 1/7.

                    Da un punto di vista geotermico, credo, sia esigua la quantità di energia ricavabile, a meno di non realizzare vasche d'acqua di accumulo. Più interessante, forse, ma complicato, l'escursione di marea, 1,3 / 1,7 metri.

                    Grazie per lo stimolo. Auguri per il nuovo anno.

                    heim

                    Commenta


                    • #11
                      CITAZIONE (HEIM @ 2/1/2006, 08:39)
                      Da un punto di vista geotermico, credo, sia esigua la quantità di energia ricavabile, a meno di non realizzare vasche d'acqua di accumulo. Più interessante, forse, ma complicato, l'escursione di marea, 1,3 / 1,7 metri.
                      Grazie per lo stimolo. Auguri per il nuovo anno.
                      heim

                      Con il geotermico non ci ricavi energia, acqua calda sanitaria si e alla grande utilizzando la pompa di calore.
                      Conto energia da dimenticare in brasile.
                      Ma li avete il metanolo che puo' servire a far girare una miniturbina a metanolo (ce ne sono anche da 5Kw) e quindi un generatore di corrente. L'eolico da solo non basterebbe comunque a meno di enormi e costosi accumulatori.
                      Fammi sapere
                      MetS wink.gif

                      Commenta


                      • #12
                        CITAZIONE (MetS-Energie @ 2/1/2006, 10:16)
                        ...L'eolico da solo non basterebbe comunque a meno di enormi e costosi accumulatori...

                        Ciao a tutti )
                        Ciao MetS se il vento è sempre presente e costante, una grande batteria di accumulatori non serve più: solo un piccolo "serbatoio" prima dell'inverter per rendere il tutto più stabile realizzato con poche batterie o addirittura con l'uso di supercondensatori nell'ordine delle decine di farad eliminando così totalmente la manutenzione.

                        Salutoni
                        Furio57 biggrin.gif
                        L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                        LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                        Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                        Commenta


                        • #13
                          CITAZIONE (MetS-Energie @ 2/1/2006, 10:16)
                          [QUOTE=Con il geotermico non ci ricavi energia, acqua calda sanitaria si e alla grande utilizzando la pompa di calore.
                          Conto energia da dimenticare in brasile.
                          Ma li avete il metanolo che puo' servire a far girare una miniturbina a metanolo (ce ne sono anche da 5Kw) e quindi un generatore di corrente. L'eolico da solo non basterebbe comunque a meno di enormi e costosi accumulatori.
                          Fammi sapere


                          MetS wink.gif

                          Attualmente nelle abitazioni singole, ed anche in qualche albergo poche stelle, per la doccia si usa un accrocco elettrico collegato all'uscita della doccia, insomma una specie di sedia elettrica, se l'acqua ha molto sale. Ho rivestito di nastro isolante la manopola perchè mi seccava di "ballare" sotto l'acqua. Una cosa incredibile. La vasca quasi non si vende: pochi possono permettersi un bagno caldo. Ma cocchi e vento abbondano. Turbine a cocco ce ne sono ? biggrin.gif

                          Il metanolo è in disgrazia (politica) e ormai quasi tutti comprano diesel. Però l'idea della turbina ad alcool è interessante. Qualche link informativo ? Anche il GPL sta prendendo piede. Abbiamo optato per il GPL per il fuoristarda che abbiamo, un ford benzina 4000 cc, una vera emorragia. Ma certe strade.... Turbine a GPL ??

                          Per l'eolico pensavo ad un asse verticale con una moltiplica per far girare a 1500/1700 giri al min. il generatore. Dubito però di tirarci fuori 3/4 Kw di potenza utile. Dubito molto. Sarebbe di sostegno al resto.

                          Se hai qualche indicazione me la posti ?

                          saluti - heim


                          Commenta


                          • #14
                            CITAZIONE (pchiara @ 15/12/2005, 12:25)
                            hola gianpy
                            per capire bene la situazione bisognerebbe seguire l'impianto per alcuni giorni in diverse situazioni di insolazione e di carichi elettrici applicati ma spannometricamente direi che se le batterie sono in serie la tensione di lavoro dei pannelli dovrebbe essere di circa 27-28 volt mentre tu dici che la Voc e' 22.1 volt e quindi la tensione effettiva potra' essere sui 18 volt ...se e' cosi' e' ovvio che le batterie saranno sempre scariche anche se non le utilizzi...non si caricano proprio.
                            ciao

                            ok, ti ringrazio per ora..infatti mi era venuto un mezzo dubbio anche a me....ma se per ipotesi faccio cambiare l'inverter ...da 24vdc a 220vac,...glielo faccio comperare da 12vdc -220vac e metto le batterie in parallelo....dici che posso risolvere qualcosa.????
                            grazie mille e
                            BUON ANNO

                            Commenta


                            • #15
                              CITAZIONE (gianpy22 @ 19/12/2005, 11:47)
                              grazie a tutti voi,
                              posso dirvi che i pannelli sono sul lago d'seo , insolazione invernale poca...utilizzo della casa, circa un'ora per sera che si porta su 3-4 ore nei fine settimana.....i due pannelli hanno le caratteristiche sopra elencate cosi pure le batterie.....pero' vi dico che chi gliel'ha venduto per me è andato a spanne ..... da quel poco che ho capito...infatti il mio amico mi ha detto che non sapeva bene come dimensionare l'impianto...mah....!!!

                              ti rispondo solo ora perchè con la "riorganizzazione" del forum non trovavo il messaggio.

                              Cmq, devi essere + preciso sui consumi medi giornalieri altrimenti, come ti ho detto, non è possibile fare alcun dimensionamento.

                              byee

                              Edited by PV-plant - 7/1/2006, 19:45

                              Commenta

                              Attendi un attimo...
                              X