Piccoli inverter da celle 72 V uscita trifase - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Piccoli inverter da celle 72 V uscita trifase

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Piccoli inverter da celle 72 V uscita trifase

    Ciao a tutti.
    Sto cercando una certa quantita' di inverter alimentati direttamente da celle a 72 VDC nominali, che abbiano un'uscita trifase a 48 VAC a frequenza variabile autopilotata, per il comando di motore asincrono.
    Destinazione: pompe volumetriche sommerse per sollevamento acqua. Quando c'e' poco sole il motore gira alimentato a bassa frequenza e pompa poco, e viceversa.
    Si esige il motore trifase per la sua capacita' di erogare una maggor coppia di spunto, qualora ci fosse un intasamento momentaneo.
    La corrente nominale in uscita dovrebbe essere di 10 A, la mssima di 15 A per qualche decina di secondi.
    Con questo sistema non serve la batteria, e rispetto ai sistemi simili con motore a corrente continua non si ha il difetto dell'arrostimento delle lame del collettore che si trovano percorse dalla prima corrente al sorgere del sole.
    Avete gia' fatto applicazioni di questo tipo? Avete un fornitore da consigliare? Grazie!
    Ciao
    Mario

    Edited by mariomaggi - 15/2/2006, 08:59
    Molto urgente: cerco socio: Collaborazione a Milano
    -------------------------------------------------------------------
    Mala tempora currunt, non contattatemi piu' per questioni riguardanti il forum, grazie, il mio tempo e' finito.
    -------------------------------------------------------------------
    L'energia non si crea ne' si distrugge, ma ne sprechiamo troppa in modo irresponsabile. Sito personale: http://evlist.it
    Se fate domande tecniche e volete risposte dal forum precise e veloci, "date i dati" specificando anche l'ambiente operativo e fornendo il maggior numero possibile di informazioni.
    ------------------------------------------------

  • #2
    Ciao,Mario.Ancora niente,sugli inverter?...hai valutato,nel caso ci si trovasse di fronte all'irreperibilità di inverter con quelle caratteristiche,a trasformare i 72 Volt? magari elevandoli a 310 Volt D.C.,o riducendoli a 12 Volt D.C., con uso di uno switching, per poi collegarci inverter con tensioni piu' 'commerciali'?....certo che con motori in continua era tutto piu' facile.Ma visto che i motori sollevano acqua,e si autoraffreddano col liquido circolante,era davvero necessario sceglierli trifasici?ho sempre visto gigantesche pompe di sentina su imbarcazioni che svuotavano ettolitri di acqua,lavoravano a 12,24 Volt D.C., anche dopo anni di acqua marina erano sempre perfettamente efficienti.

    Commenta

    Attendi un attimo...
    X