adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

conto energia per eolico

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • conto energia per eolico

    Salve a tutti, volevo sapere se qualcuno di voi è in grado di dirmi se anche un impianto eolico può usufruire del conto energia, ovvero il rimborso a fine anno dei kw prodotti come per i pannelli fotovoltaici.
    Mi chiedevo questo perchè avendo una grossa terrazza privata dove c'è sempre anche un soffio di vento, vorrei capire quanto può costare avere un impianto di una o più pale che possano coprire il fabbisogno energetico di un' abitazione, sempre che il conto energia mi ripaghi quello che produco.
    grazie

  • #2
    Il conto energia è solo per il fotovoltaico. Per l'eolico c'è soltanto lo scambio sul posto. In praica la possibilità di detrarre dalla bolletta enel il valore di energia prodotta. Non è granchè, ma visti i costi relativamente bassi del minieolico può essere comunque interessante, sempre se il vento è benigno.
    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

    Commenta


    • #3
      se ho ben capito:
      consumo 100 produco 50 la bolletta dell'enel è da 50?

      Mi sai dire se bisogna avere un contatore particolare e da chi viene fornito?

      grazie per le info

      Commenta


      • #4
        Non sono un grande esperto di minieolico, ma se fai una ricerca in rete con parole come "eolico e scambio sul posto" ti escono molti link utili ad es. http://www.la220azzurra.it/energia-azzurra/micro_eolico.php.
        Si comunque il concetto è quello : se consumi 100 e immetti in rete 50 paghi solo 50. In pratica ti viene riconosciuta l'energia che produci come se tu l'autoconsumassi istantaneamente. Che non è vantaggio da poco, in pratica utilizzi la rete come accumulatore aggratis e senza alcun problema di manutenzione, spazi ecc. In alternativa dovresti dotarti di batterie o altro o rassegnarti a sprecare l'energia che non puoi utilizzare istantaneamente (se il vento soffia alle 3 di notte è inutile).
        Il contatore te lo installa Enel (o il gestore di rete se diverso) è un contatore aggiuntivo che misura il flusso dall'impianto tuo alla rete.

        Saluti <img src=">
        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

        Commenta


        • #5
          Con il contatore elettronico vengono solo ad aggiornare il software!

          Commenta


          • #6
            ok per il contatore visto che ho già quello nuovo elettronico.
            ma parlando da profano totale, se monto una pala che produce "X" elettricità basta collegarla al contatore per essere operativi oppure serviranno altre apparecchiature tipo inverter, trasformatori ecc ecc?

            Commenta


            • #7
              Attentione fai bene i conti perchè il costo del mini eolico è basso in termini assoluti, ma è alto se consideriamo il costo del KW di potenza installata.

              Senza conto energia, e senza immissione in rete (ovvero senza certificati verdi) di fatto stai vendendo il tuo KWh a 16 centesimi circa.

              Vuol dire che una turbina da 1KW che gira 2000 ore l'anno (visione ottimistica) ti "renderà" 320 euro. A fronte di un costo inevitabile di qualche migliaio di euro, il tempo di ritorno dell'investimento è TROPPO lungo.

              Con il conto energia, ma anche solo con i certificati verdi, che oggi mi pare valgano 10 c€/KWh (da aggiungere al prezzo di vendita), il discorso cambierebbe completamente.

              Per quanto mi riguarda, sto esplorando questa strada per conto di diversi comuni, ed attualmente l'unica soluzione fattibile economicamente è il grid-connected da almeno 300-500 KW. Irraggiungibile con le finanze di noi comuni mortali (costa sui 4-6cento mila euro, almeno). se il sito è buono il payback è a 5-6 anni.

              Commenta


              • #8
                Una pala da 1kw non costa migliaia di Euro

                Commenta


                • #9
                  circa 2000

                  Commenta


                  • #10
                    che tu sappia questo è il costo della sola pala oppure si parla di impianto finito?
                    non sono riuscito a capire quanto costi (molto orientativamente) un impianto eolico completo per un kw, ho anche visitato diversi siti ma non ti fanno mai chiarezza sul costo totale.

                    Commenta


                    • #11
                      CITAZIONE (danalfa @ 23/12/2006, 12:27)
                      che tu sappia questo è il costo della sola pala oppure si parla di impianto finito?
                      non sono riuscito a capire quanto costi (molto orientativamente) un impianto eolico completo per un kw, ho anche visitato diversi siti ma non ti fanno mai chiarezza sul costo totale.

                      Ciao!
                      Il costo d'acquisto del microeolico si aggira sull'euro/W, ma il valore che era dato prima (circa 2 euro/W) è realistico perchè tiene conto dell'inverter e dell'installazione.
                      Se vuoi installare un impianto microeolico, oltre a fare attenzione al vento del posto che deve essere remunerativo (e alle vibrazioni che le trubine ingenerano sulla struttura portante su cui sono montate, soprattutto se sono di dimensioni non proprio modeste, tipo 2,5 o 3m di diametro), devi fare attenzione ai parametri in uscita dalle turbine microeoliche.
                      La gran parte di queste ha uscite in tensione di 12, 24 o 48 Vcc, che non sono adatte per gli inverter di immissione in rete, i quali devono poter fare l'MPPT (inseguimento del punto di massima potenza, è un algoritmo che serve ad ottimizzare i rendimenti energetici del sistema e si basa su un processo di analisi che si autoitera velocemente, ma con una velocità ottimizzata per gli impianti FV, non per quelli eolici) e hanno ingressi di tensioni che vanno dai 150 Vcc ai 500 Vcc.
                      So che si possono trovare anche pale microeoliche con uscite in tensione di quest'ordine e costi paragonabili, ma sono più rare sul mercato e necessitano di maggior controllo e manutenzione.

                      Commenta

                      Attendi un attimo...
                      X
                      TOP100-SOLAR