annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

alternatore / alternatori / dinamo auto (ad uso automobilistico): QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

Comprimi
Questa una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • alternatore / alternatori / dinamo auto (ad uso automobilistico): QUI TUTTE LE DOMANDE E DUBBI

    Piu' volte ho sentito in giro che si poteva utilizzare la dinamo di una vecchia fiat 500
    stamane ho fatto il giro dei " sfascia carrozza " come si chiamano dalle nostre parti, e me ne sono procurata una ,e adesso come va collegata ? ha sempre bisogno di tensione per poi caricare ? il tegolatore serve ? anche perche' vicino alla dinamo ci sono due pezzi di cavetto lunghi 2 cm .
    Mi aiutereste ?
    Grazie

  • #2
    Era meglio se prendevi un ALTERNATORE di un 126 seconda generazione ("personal", la prima aveva la dinamo del 500), o qualsiasi altro alternatore (meglio se per impianti a 24V)
    Non ha il collettore "di potenza", ma quello di eccitazione. Inoltre, non essendo frastagliato ma un corpo unico, frena moltissimo meno la rotazione.
    Oltre a ci sono gi compresi i diodi (che DEVI ASSOLUTAMENTE aggiungere invece in serie alla dinamo se la colleghi ad una batteria...altrimenti diventa un motore e si mette a girare, scaricandola)
    Con l'alternatore un circuito di controllo della tensione elettrica gi compreso, generalmente sopra le spazzoline dell'eccitazione (14V).

    Un alternatore gi un ripiego (non un'ottima scelta, ma economico), ma una dinamo proprio da evitare.

    Se postavi prima di comprare era meglio, comunque se fossi in te proverei a vedere se il demolitore te la cambia con quanto sopra.
    Ciao
    Ultima modifica di gattmes; 21-04-2010, 14:38.
    Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

    Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

    Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

    Commenta


    • #3
      Era meglio se prendevi un ALTERNATORE di un 126 seconda generazione ("personal", la prima aveva la dinamo del 500), o qualsiasi altro alternatore (meglio se per impianti a 24V)...

      Grazie Gattmes ho ripiegato per quello della fiat 500 perche' ho sentito che iniziava a caricare ad un numero basso di giri , me lo confermi ? altrimanti posso provare ad andare dal demolitore e vedere se me lo cambia che ne dici ?
      Ultima modifica di gattmes; 21-04-2010, 14:39.

      Commenta


      • #4
        Eoni fa........avevo un 126 con dinamo... uso scuola guida privata....che ho dovuto modificare con un alternatore perch,
        usato x lo scopo di cui sopra nonch prevalentemente di notte e a bassa velocit (< 40Km/h), mandava a pu.....ane la batteria in pochi giorni.....
        ...vedi tu....

        PS se vuoi ho il "manuale" (quello spesso 3cm e non il libretto uso e manutenzione) e ti posso fare delle scannerizzazioni parziali delle caratteristiche di dinamo e regolatore (lo chiamerei piuttosto distruttore....) per la carica della batteria.

        PS ps ps
        Se non mi credi/hai dubbi ti ricordo che su queste macchine (Fiat 600, 850... 1100.....) al minimo rimaneva accesa la spia della ricarica, cosa che non succede pi da quando sono stati adottati gli alternatori (per completezza di info quello x la 126 a volte ha ancora qualche problema in tal senso appena avviato il motore, poi il problema rientra)
        Ultima modifica di gattmes; 21-04-2010, 14:39.
        Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

        Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

        Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

        Commenta


        • #5
          CITAZIONE (adamo @ 18/7/2005, 13:18)
          Piu' volte ho sentito in giro che si poteva utilizzare la dinamo di una vecchia fiat 500
          stamane ho fatto il giro dei " sfascia carrozza " come si chiamano dalle nostre parti, e me ne sono procurata una ,e adesso come va collegata ? ha sempre bisogno di tensione per poi caricare ? il tegolatore serve ? anche perche' vicino alla dinamo ci sono due pezzi di cavetto lunghi 2 cm .
          Mi aiutereste ?  
          Grazie

          Ciao Adamo,

          Io ho provato con la dinamo della 500 ma si ottengo max 3/4 Volt con vento
          da 15 m.s. e' meglio il motore della ventola raffredamento della Opel ASTRA Gira discretamente con vento debole anche se non e' il massimo.

          Saluti.

          Commenta


          • #6
            come volevasi dimostrare...
            ...ripeto meglio un alternatore...ANCOR meglio uno a 24V (camion o vecchie auto diesel di 20 anni fa....), su cui sostituire il regolatore con uno per batterie da 12V (mi riferisco ad impianti 12V ovviamente.
            Fare si puo'!... Volerlo dipende da te.

            Consultate e rispettate il REGOLAMENTO

            Rispetto il gas, un piano cottura a induzione consuma il 65...70% in meno d'energia: se l'elettrica costasse il doppio, rimarebbe un risparmio del 30...40%! Gas 100% fossile, elettrica 30...100% rinnovabile (secondo fornitore). Con contratti 3 kW, contrariamente a quanto si dice, si possono usare pure piani sprovvisti di autolimitazione.

            Commenta


            • #7
              CITAZIONE (KARLHEINZ @ 20/7/2005, 15:16)


              Io ho provato con la dinamo della 500 ma si ottengo max 3/4 Volt con vento
              da 15 m.s. e' meglio il motore della ventola raffredamento della Opel ASTRA Gira discretamente con vento debole anche se non e' il massimo.

              Saluti.

              quindi tu hai attaccato il rotore (le pale) alla dinamo della 500 e fa soli 4-5 V??

              Commenta


              • #8
                Si, ma con vento forte.
                Ciao

                Commenta


                • #9
                  Salve
                  costruendo il mio mini generatore savonio (rotore 3m)
                  ho montato una dinamo di auto (12V 50A)
                  per calcolarne la potenza quale formule posso impiegare?
                  ed ancora per capire il rendimento del mi generatore?

                  Grazie e un saluto a tutti

                  mi rispondo da solo giusto per rispetto alle persone che leggono la mia domanda.
                  P=V x A
                  p potenza in watt
                  V tensione in volt
                  A corrente in ampere
                  Ultima modifica di gattmes; 23-04-2010, 12:54.

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao bibio, posteresti qualche foto del tuo savonio???

                    Commenta


                    • #11
                      ciao a tutti sono nuovo ed vorrei autocostruirmi un generatore eolico utilizzando un alternatore da auto, pero' so che gli alternatori usati dalle auto iniziano la loro carica sui 1000 giri circa.
                      questa e' la mia domanda:
                      si puo' fare in modo che l'alternatore possa iniziare a generare facendogli fare meno giri?
                      magari cambiando qualcosa al suo interno, che ne so magari modificando l'avvolgimento?
                      ciao a tutti a presto

                      Commenta


                      • #12
                        CITAZIONE (giorli @ 18/3/2007, 23:13)
                        si puo' fare in modo che l'alternatore possa iniziare a generare facendogli fare meno giri?

                        Dipende da quanto vuoi abbassare la velocità di rotazione, sostituendo il rotore avvolto con dei magneti permanenti dovresti riuscire a far generare corrente elettrica a bassi giri, non ti so dire per ne il rendimento ne quanta potenza riuscirai a generare.
                        Per darti un idea puoi leggere questo

                        Ciao
                        Dino

                        Commenta


                        • #13
                          Credo che comunque la resa del alternatore sia piuttosto bassina......

                          Commenta


                          • #14
                            Per abbassare la velocità dovresti aumentargli il numero di poli.
                            Per aumentare la tensione aumentare le spire di ogni avvolgimento.
                            Non so quanto ti convenga modificare quell'alternatore, meglio modificare un motore di lavatrice! (che ha molti poli nello statore).

                            ciao
                            Giorgio
                            Il mio: Fotovoltaico a inseguimento - Caldaia a biomassa - Pannello solare

                            Commenta


                            • #15
                              C'e' un sito che parla come modificare un alternatore x auto ,
                              http://www.hydrogenappliances.com/powerpmas.html
                              sulla periferia , si montano dei magneti permanenti ( in questo modo si possono aumentare i poli

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              TOP100-SOLAR