informazioni su generatore - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

informazioni su generatore

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • informazioni su generatore

    Salve a tutti. Vi seguo da diverso tempo ma per questione di tempo sopratutto non mi sono mai cimentato nella costruzione di un generatore. Adesso vorrei farlo sperando di riuscire a risolvere i problemi (spero non tantissimi) che sicuramente incontrerò (è normale). Il mio intento sarebbe quello di riuscire a realizzare un generatore che riesca ad erogare 1KW, per poter alimentare una casetta di campagna costruita di recente da mio padre per collocarci attrezzi da lavoro. Questa casetta non ha l'allacciamento alla corrente elettrica e l'idea di autoprodurci la corrente mi piace molto! Mi piacerebbe se voi poteste darmi informazioni sulle caratteristiche che dovrebbe avere il generatore in termini di n. di poli e dimensioni del singolo magnete (poi il n. delle bobine viene di conseguenza), n. di spire. Poi se avete altre informazioni da darmi sono quì ad ascoltarvi. La velocità media del vento è di 4 m/sec, ma in alcuni periodi anche di più. Se vi serve sapere altro fatemi sapere! Ciao

  • #2
    Pare che la velocità del vento di 4 m/sec sia un pò bassa per pretendere di avere determinate potenze... a meno di fare un generatore mastodontico... pertanto mi accingo a realizzare un generatore di quelli già provati. Penso che sarà costituito da una doppio rotore (16+16 magneti 40x20x10 N42) e statore di 12 bobine di filo smaltato 1,5mm e 50 spire. Che ne pensate? Sarei molto molto grato se qualcuno di voi mi delucidasse rigardo ad un argomento che mi sta molto a cuore: la singola bobina pensavo di farla costituita da uno spazio vuoto di circa 4x2 cm2 (la dimensione di un magnete, o anche qualcosa in più in modo da non avere troppi patemi se la distanza tra statore e rotori la faccio di qualche mm in più..). Poi mi sembra di aver letto che lo spessore della bobina non debba superare lo spessore del magnete. E' vero questo? Perchè in tal caso fissato il num. di spire, fissato il diametro del filo, le dimensioni dello spazio vuoto e lo spessore della bobina di conseguenza riuscirei a determinare la largezza del singolo braccio della bobina. Però in qualche discussione si sostiene che il singolo braccio della bobina deve avere la largezza del magnete. Per favore qualcuno mi potrebbe spiegare come funziona tutto ciò? Vi ringrazio tanto anticipatamente

    Commenta


    • #3
      Ciao e benvenuto. Se fossi in te e dovessi ancora ordinare i magneti, valuterei l'impiego di magneti che abbiano una superfice più ampia tipo i 46x30x10 perchè consentirebbero di fare bobine con meno spire rispetto ai 40x20x10, quindi ti può consentire di utilizzare foli più grosso oppure avere più tensione con le stesse spire. Per le bobine dello stesso spessore dei magneti, forse hai capito male o forse dove lo hai letto era scrito male (non lo sò). Sò solo che la larghezza della bobina ovvero la larghezza delle spire in orizzontale rispetto al flusso magnetico dei magneti; lo spessore, io ho scelto di farle da 12mm per via che si trovano le tavole già fatte di quello spessore.
      Il forum ultimamente è stato molto migliorato e ti consiglio di leggere tutto quello che c'è scritto in questo link: https://www.energeticambiente.it/ass...e-e-dubbi.html
      Ciao e a presto.
      Aggiunta:
      Ti consiglio di dare un occhiata anche qui
      http://www.webalice.it/acecere48/ il sito è in italiano e ci sono alcuni pdf che secondo me dovresti almeno visionare.
      Riciao

      Commenta


      • #4
        Innanzitutto grazie mille per la risposta. Si diciamo che ancora non ho comprato niente, potrei prendere dei magneti delle dimensioni che dici tu (anche se costeranno di più... ma anche le prestazioni saranno migliori ovviamente). Con quei magneti quante spire dovrei fare secondo te? Ho capito che 1KW di potenza è dura a produrla con i 4 m/sec ma con 16+16 magneti e 12 bobine di diametro 1.5mm e 80 spire su che potenza dovrei poter stare? Perchè inizialmente il mio obbiettivo era di realizzare quelle bobine. Per il discorso dello spessore delle bobine avrò capito male io.. daltronde non per niente sono principiante...
        A me (facendo due conti) viene che se faccio le bobine di 80 spire, con diametro del filo di 1.5mm e spessore 1 cm vengono larghe (ciascun braccio) intorno a 2cm ma forse anche di più (considerando che in 1cm di spessore metto 6 spire e che ne devo fare in totale 80 80/6=circa 13 13x1.5=19.5mm anche di più considerando che non verranno mai perfettamente compattate..) e 2cm era la larghezza dei magneti che avevo in previsione di prendere. Adesso se prendo i magneti larghi 30mm dovrei (a parità di spessore del filo) fare le bobine leggermente più sottili (troppo forse... perchè se non vado errato lo spessore verrebbe di 6mm) oppure potrei aumentare le spire o il diametro del filo e in quest'ultimo caso avrei anche più corrente.... Pensavo che probabilmente col fatto che le bobine, per quanto fatte benne, non saranno mai compattate al massimo il calcolo della larghezza di cui sopra è teorico e invece che 2cm potrei avere 2.5cm o anche di più e quindi ci starei quasi lo stesso con bobine da 80 spire diametro 1.5mm.

        Commenta


        • #5
          Io ho fatto un aerogeneratore con diametro da 1,5m e ti posso dire che 1kw non ci riesci a farlo a meno che non ci sia un vento che ti porta via i coppi dal tetto. Ragioniamo un attimo basandoci sulla mia precedente eperienza: Facendo un elica da 1,5m di diametro e un tsr di 6 avremo una velocità di rotazione di circa 150 giri al min co 2 m/sec di vento. Io farei in modo che reggiunga la tensione della batteria a questo regime. Con 4m/sec di vento dovrebbe dare circa 18-19W di potenza utile. Detto questo direi che per un elica da 1,5m, fare un generatore a 16 poli, è uno spreco di risorse (forse, dipende dalla tensione della batteria). Bisogna che decidi la tensione di esercizio per poter calcolare le spire e decidere quanti magneti usare. Così ad occhio, per un asse orizzontale (dico così perchè ci troviamo mella sezzione ad asse orizz), un 12 poli doppio rotore avanzi pure. Dipende tutto se vuoi fare la 12V o la 24V o..... Se decidi per un 12 sappi che come potenza max potrai cavarne circa 300W puliti ma solo con un vento molto forte oltre non mi sono azzardato ad andare anche perchè non sono riuscito a trovare un diodo per il regolatore che reggesse potenze maggiori.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Lele183 Visualizza il messaggio
            Io ho fatto un aerogeneratore con diametro da 1,5m e ti posso dire che 1kw non ci riesci a farlo a meno che non ci sia un vento che ti porta via i coppi dal tetto....

            Note di Moderazione:
            1) la quotatura/citazione integrale dei messaggi è VIETATA dal regolamento (qua: https://www.energeticambiente.it/misc.php?do=cfrules R 3, app "d"), accettato in fase d'iscrizione e che qui si invita a rileggere.
            2) la quotatura integrale di messaggi contigui è considerata ancora più gravemente
            Ricordo che le violazioni al regolamento comportano provvedimenti.
            (per questa volta omessi, vista la poca esperienza sul Forum)
            azz.. solo 300W... un pò pochini direi, speravo di arrivarci a 800...
            e se decidessi di fare uno statore che dia 24 volt, che bobine dovrei fare? In alternativa potrebbe essere utile aumentare le dimensioni delle pale oppure optare per una turbina ad asse verticale?

            In riferimento a prima ti riporto:
            "Pensavamo che i magneti, data la loro potenza, non risentissero molto del lieve aumento di distanza. Abbiamo scoperto poi, con notevole disappunto, che è sconsigliato da tutti gli esperti del "fai da te" del settore mettere i magneti ad una distanza di troppo superiore al loro spessore."
            preso da https://www.energeticambiente.it/ass...e-e-dubbi.html (19° post)
            Ultima modifica di gattmes; 20-04-2010, 13:10.

            Commenta


            • #7
              Ho dato una letta molto veloce al post e ho notato che lo spessore dei magneti era di 5mm e non di 10mm come i magneti che intendi utilizzare quindi il flusso magnetico dovrebbe essere più del doppio rispetto a un magnete di spessore 5. Andiamo a vedere sul sito http://www.supermagnete.it/magnets.php?group=blocks_big
              Adesso vai a vedere il magnete 40x20x5 noterai che ha una forza di attrazione di circa 8,8kg mentre uno 40x20x10 fa forza per 25kg eppure tutti e due hanno una megnetizzazione N42 quello che cambia è solo lo spessore e di conseguenza il valure B (quello della formula) sarà direttamente proporzionale allo spessore del magnete. Se vuoi più potenza devi aumentare il diametro della turbina e per potenza superiori ai 400W il 12V non conviene meglio un 24V per via della dispersione di corrente nei cavi. Oh Dio si può fare anche 800W con la 12V ma dovresti utilizzare dei covi di larghezza troppo esagerata: ti faccio un esempio pratico. Ti è mai capitato di avere la macchina con la batteria scarica? Cosa fai prendi i cavi e li attacchi. Ora volgiamo l'attenzione sui cavi: sono molto cicciotti e una volta attaccati non ci sono problemi ad avviare la macchina. Cosa succede se mettiamo cavi sottili? Essi si scaldano fino a bruciarsi e non riusciamo ad avviare la macchina. Questo perchè più il cavo è sottile più disperde energia sottoforma di calore ora comprenderai perchè suggerisco la 24 perchè per fare 1000W a 12V ci vogliono 84Ampere ma a 24 gli ampere saranno la metà quindi basterà un filo da 12mm^2 per avere una dispersione accettabile a 24V mentre per un 12 ce ne vorrebbe almeno il doppio. Il rame costa ecco perchè la società elettrica fa gli elettrodotti a 10000V o a 20000V. Leggi anche i pdf nei siti che ti ho consigliato http://www.webalice.it/acecere48/ Non voglio farti acquistare il manuale anche perchè non sono io che lo vendo però un' occhiata a axialflux.pdf ce la darei perche c'è una pratica tabella che ti aiuterà a scegliere il filo per le bobine.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Lele183 Visualizza il messaggio
                Ho dato una letta molto veloce al post e ho notato che lo spessore dei magneti era di 5mm e non di 10mm come i magneti che intendi utilizzare quindi il flusso magnetico dovrebbe essere più del doppio rispetto a un magnete di spessore 5...

                Note di Moderazione:
                1) la quotatura/citazione integrale dei messaggi è VIETATA dal regolamento (qua: https://www.energeticambiente.it/misc.php?do=cfrules R 3, app "d"), accettato in fase d'iscrizione e che qui si invita a rileggere.
                2) la quotatura integrale di messaggi contigui è considerata ancora più gravemente
                Ricordo che le violazioni al regolamento comportano provvedimenti.
                (per questa volta omessi, vista la poca esperienza sul Forum)

                grazie anche per queste info. Concludendo allora penserei di fare un 16+16 poli di magneti 46x30x10. Statore di 12 bobine ciascuna di 80 spire (larghezza bracci teorica 2 cm circa, considerando 1cm di spessore, larghezza effettiva si vedra... cmq credo intorno a 2.5 o di più) di 1.5mm di diametro e vediamo che potenza ci tiro fuori.
                E' il mio primo alternatore e sarà una prova... (che spero vada abbastanza bene..) per il futuro sicercherà di migliorare.

                Mi chiedevo: il numero di spire e sezione influenza corrente e resistenza (correggimi se sbaglio) perchè
                maggiore sezione ---> minore resistenza ---> maggior voltaggio (di questo non ne sono sicuro). Maggior numero di spire ---> maggior resistenza. Ma i magneti hanno influenza sui volt sugli ampere o su entrambi?
                Ti chiederei anche: tu dove compri i magneti?
                Ultima modifica di gattmes; 20-04-2010, 13:10.

                Commenta


                • #9
                  Stamattina ho commissionato le bobine. Alla fine mi sono deciso per 80 spire e 3 fili in parallelo: 2 da 1mm e 1 da 1,06mm area totale 2,45mm2 contro 2,54mm2 del filo da 1,8mm. In questo modo abbiamo visto, facendo una bobina di prova, che la larghezza del braccio della bobina viene circa 30mm come la larghezza del magnete. Prossimo passo: acquisto magneti 46x30x10 e, alla consegna delle bobine, dimensionamento stampo rotore. Per ora mi informo sul tipo di resina da usare.

                  Commenti, critiche e sopratutto insulti sono bene accetti!!!

                  Commenta


                  • #10
                    Wow come corri! Un alternatore del genere sarà buono per un elica di almeno 3-4 metri di diametro. Io ho fatto un secondo generatore a 12 poli e 9 bobine da 70 spire ottengo la 24V a 130 giri circa sitema trifase con collegamento a stella. Ho fatto due conti: se lo farai in quel modo dovresti ottenere la 12V a circa 35-40 giri al minuto ( ho fatto i conti per un doppio rotore) stai per costruire una bestia spero che ti renda conto di quello che stai per fare perchè dopo lo dovrai anche gestire, di certo non lo farai per poi tenerlo in uno scantinato.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Lele183 Visualizza il messaggio
                      Wow come corri! Un alternatore del genere sarà buono per un elica di almeno 3-4 metri di diametro. Io ho fatto un secondo generatore a 12 poli e 9 bobine da 70 spire ottengo la 24V a 130 giri circa sitema trifase con collegamento a stella. Ho fatto due conti: se lo farai in quel modo dovresti ottenere la 12V a circa 35-40 giri al minuto ( ho fatto i conti per un doppio rotore)
                      guarda l'unica cosa della quale mi sono un pò pentito è di averle diciamo... "pensate" rettangolari e non di forma trapezia..
                      comunque io pensavo di usarlo con una tensione di 24 volt, secondo te a quanti giri dovrei raggiungerli?

                      Originariamente inviato da Lele183 Visualizza il messaggio
                      stai per costruire una bestia spero che ti renda conto di quello che stai per fare perchè dopo lo dovrai anche gestire, di certo non lo farai per poi tenerlo in uno scantinato.
                      bhè direi proprio di no.. anche perchè il tutto ha un costo... e ho capito che non è per niente basso... Comunque prima di finirlo ce ne vorrà.. spero soltanto di fare un buon lavoro.
                      Ti chiedo per curiosità se volessi comprare del filo di rame quant'è il costo? Inoltre i magneti tu dove li compri? Pensavo da supermagnete ma ti volevo chiedere un consiglio anche su questo.
                      Ultima modifica di laigon; 16-04-2010, 19:46.

                      Commenta


                      • #12
                        ma sai cosa stavo pensando? (poi magari dico una stupidata e allora ti autorizzo ad insultarmi... ) All'inizio per fare una prova giusto per evitare di perdere le bobine per un errore che potrei fare pensavo questo: potrei procurarmi due pannelli sottili (dell'ordine di qualche millimetro) di forma quadrata di plexiglass, li foro al centro di un diametro tale da poterci passare con le viti dei rotori. Su ciascuno di questi due elementi ci saranno un certo n. di fori per poterli bullonare tra di loro. Su uno di questi elementi ci piazzo le bobine (ovviamente ordinatamente) ci piazzo sopra l'altro elemento di plexiglass e imbullono stringendo questo sandwich. Poi una volta costruiti i rotori potrei provare il tutto (ovviamente avvicinando il più possibile i rotori allo "statore provvisorio") per vedere che tensione e corrente esce dallo statore. E' chiaro che quello che ottengo è meno di quello che otterrei nel caso di statore fatto con la resina per un'unica agione ossia perchè la distanza magneti-bobine è maggiore nel caso dello statore sandwich ma mi darebbe un ordine di grandezza delle grandezze in gioco.
                        Che ne pensi?? Ho detto un groviglio di str....te???

                        perchè, onestamente parlando, se riuscissi a trovare un altro modo per fare sto benedetto statore invece che usare la resina sarei più contento non per niente ma sarebbe bello riutilizzare il rame.... ma se il modo non l'ha trovato il grande maestro Piggot....

                        Commenta


                        • #13
                          Se proprio vuoi fare una prova può anche andare bene anche se il rendimento sarà un pò più basso per via dello spessore del plexiglass tra bobine e magneti. Se lo farai non devi assolutamente usare viti che possano interferire con i magneti in prossimità delle bobine. Il costo del filo dovrebbe essere intorno i 13€ al kg escluso eventuali lavorazioni. Vuoi fare un sistema a 24V, bene ma la turbina quanto pensi di farla grande?

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Lele183 Visualizza il messaggio
                            Vuoi fare un sistema a 24V, bene ma la turbina quanto pensi di farla grande?
                            Visto che sei stato così gentile fino ad adesso, la grandezza della turbina (e magari anche se è meglio orizzontale o verticale) sarebbe meglio che me lo dicessi tu... :-)

                            Commenta


                            • #15
                              Ok (non sono un ingegnere premetto) immagino che ti aspetti di fare circa 1Kw con 4m/s. Quella velocità di vento è paurosamente bassa quindi ci vorrà una di quelle eliche da 10m di diametro come minimo, troppo per un fai da te, troppi rischi a meno che tu non sia ingenere che sappia cosa stà per fare; io mi tiro fuori perchè sono un semplice appassionato e nulla di più otre tutto sono anche il meno indicato per dare consigli su opere di questa portata anche se devo ammettere che la cosa mi intriga ma solo perchè sono un appassionato e se ti abitavo vicino ti sarei venuto a trovare perchè sono un gran curioso.

                              Commenta


                              • #16
                                Io sono ingegnere ma mi occupo di tutt'altro.. per la turbina si 10m sono un'enormità ma per l'aspetto statico non ci dovrebbero essere problemi. Più che altro è sull'aspetto del dimensionamento dal punto di vista della forza che devo trasmettere al generatore (che proviene dal vento) che non saprei come fare. Perchè dalla velocità dovrei risalire alla pressione (che è sia funzione del vento ma sicuramente anche dalla superficie della palla e probabilmente anche da altri fattori). Mi informerò...

                                Commenta


                                • #17
                                  Un pò di tempo fà, in un altra discussione, c'era un link che portava a un pdf che mi sono scaricato, te lo posto magari tiè utile.
                                  File allegati

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Grazie Lele...........

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Prego Wil . Adesso che ci penso: il calcolo della pressione non è per caso lo stesso calcolo che si deve fare per la coda che si piega mettendo la turbina di taglio al vento? Posto un link per farvi dare un'occhiata che magari mi sono espresso male:
                                      TheBackShed.com - Furling
                                      Questi conti li ho fatti per far mettere di taglio la mia turbinetta a 9-10m/sec di vento bilanciando il peso della coda e per farlo dovevo sapere quale tipo di forza premeva sull'elica a 9m/sec di vento. Forse è quello che cerca Laigon? Non ne sono sicuro ma se quaccuno che ne sà piu di me si faccia avanti.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Bobine alla mano mi sono messo a fare un dimensionamento di massima di quelle che dovrebbero essere le dimensioni dello statore e dei dischi portamagneti. Sono arrivato alla conclusione (ma nei prossimi giorni con autocad dovrei essere in grado di trarre informazioni più precise) che i dischi portamagneti dovrebbero essere di diametro 50cm... che non è poco perchè pensandoli in acciaio e di spessore 1cm peserebbero ciascuno oltre 15Kg... totale oltre 30Kg!! Pensavo, pertanto, di farli in alluminio con un peso che diverebbe 1/30. Ma mi chiedevo: l'acciaio è ferromagnetico?

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da laigon Visualizza il messaggio
                                          Bobine alla mano mi sono messo a fare un dimensionamento di massima di quelle che dovrebbero essere le dimensioni dello statore e dei dischi portamagneti. Sono arrivato alla conclusione (ma nei prossimi giorni con autocad dovrei essere in grado di trarre informazioni più precise) che i dischi portamagneti dovrebbero essere di diametro 50cm... che non è poco perchè pensandoli in acciaio e di spessore 1cm peserebbero ciascuno oltre 15Kg... totale oltre 30Kg!! Pensavo, pertanto, di farli in alluminio con un peso che diverebbe 1/30. Ma mi chiedevo: l'acciaio è ferromagnetico?
                                          scusate... correggo l'ultima domanda: mi riferivo all'alluminio non all'acciaio.... l'acciaio certo che è ferromagnetico...

                                          Commenta


                                          • #22
                                            L'alluminio non va bene. Per i dischi potresti alleggerirli un pò facendo delle aperture tra mozzo e magneti senza esagerare però (delle razze). Purtroppo non hai scelta i dischi devono essere di materiale ferroso, se li fai di materiale non ferromagnetico (alluminio, rame, ecc) il rendimento dei magneti scendera perchè parte del flusso magnetico viene disperso verso l'esterno dei dischi e non, diciamo riconvoiato al magnete successivo aumentandone il flusso tra le bobine (dove serve).

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Salve a tutti. Vi aggiorno sul proseguo dei lavori. Ho fatto lo statore ma poteva andare tutto liscio?? Ovviamente no.... Ci sono stati due problemi: uno (a mio modo di vedere) più grave e uno meno.

                                              Quello più grave:
                                              ho fatto due colate di resina, probabilmente ho mescolato male (e/o poco) i componeneti della seconda colata (resina più indurente) e non ha indurito... Sono riuscito lo stesso a togliere il coperchio dello stampo ma mentre il sotto è venuto benissimo il sopra ha indurito solo in quelle parti nelle quali già con la prima colata sono arrivato a livello tale da coprire le bobine; nelle altre (nelle quali ho dovuto rabboccare per arrivare a livello) la resina è rimasta molliccia (per capirci della consistenza del pongo).

                                              Quello meno grave: sempre sul sopra si sono formate delle bolle d'aria e quindi dei vuoti (spero solo superficiali...)

                                              Riguardo al primo problema avete idea se è possibile risolere in qualche modo?? Ho chiesto al signore che mi ha venduto la resina è lui mi ha consigliato di mettere lo statore al sole e dopo un pò di tempo passarlo all'ombra per, come dice lui, "fargli sentire un pò di caldo". Ma è solo una prova e non si ha idea della riuscita... Voi avete dei consigli??

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Spennellaci un po di catalizzatore e mettilo al calduccio, dovrebbe innescare la reazione di polimerizzazione.

                                                Ci posti le foto del tuo lavoro?

                                                Infine, buon lavoro e continua cosi!
                                                La natura ha paura del vuoto e lo riempie di cavolate. (Anonimo).E Io so di dare il mio contributo a questo (IlSignor15Magneti)

                                                Evoluzione umana: perchè? negli ultimi 100000 anni c'è stata evoluzione??...

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Salve a tutti. Scusate se ancora non ho inserito le foto ma ho avuto problemi di connessione. Ora dovrebbe essere tutto risolto e le inserirò nei prossimi giorni!! Il catalizzatore l'ho passato ma niente.... addirittura dopo 24 ore non è indurito neanche il catalizzatore... Bhè se nulla si può fare me lo terrò così ma spero tanto in una soluzione in maniera che sta benedetta resina indurisca. Se vi passa per la testa qualcosa che posso fare, se esiste un prodotto che posso passarci sono quì ad ascoltare...
                                                  Le cose per ora sono ferme sia perchè il lavoro mi sta portando via anche il sabato e parte della domenica sia perchè volevo cercare di risolvere il problema della resina non indurita.
                                                  Da quando ho fatto lo statore ho soltanto comprato il mozzo e disegnato il telaio che attaccherò al mozzo e al quale ci imbullonerò lo statore. Appena capisco se e cosa fare con lo statore mi darò da fare a prendere i magneti e ricominciare...!!!

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Se non è indurito prova a scaldarlo al sole o in forno a 50 gradi. Altrimenti disfi tutto con acetone e recuperi le bobine
                                                    La natura ha paura del vuoto e lo riempie di cavolate. (Anonimo).E Io so di dare il mio contributo a questo (IlSignor15Magneti)

                                                    Evoluzione umana: perchè? negli ultimi 100000 anni c'è stata evoluzione??...

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      ciao a tutti. Come vi avevo anticipato (sperando di esserne capace) inserisco le foto dello statore. Innanzitutto però rispondo a IlSignor15Magneti: ho già provato a lasciarlo al sole diversi giorni ma niente... ho provato a passarci dell'indurente e niente... in forno non ci va perchè troppo grande (diametro esterno 80 cm...). Credo non ci sia niente da fare ma ovviamente sono quì ad ascoltare tutte le vostre idee!!

                                                      Metto qualche fotoClicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   P4244455.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 464.0 KB 
ID: 1920852

                                                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   P5164469.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 297.2 KB 
ID: 1920853

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        [ATTACH]11103[/ATTACH]

                                                        [ATTACH]11104[/ATTACH]

                                                        [ATTACH]11105[/ATTACH]

                                                        [ATTACH]11106[/ATTACH]

                                                        [ATTACH]11107[/ATTACH]

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   P6024571.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 1.34 MB 
ID: 1920859

                                                          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   P6064576.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 510.2 KB 
ID: 1920860

                                                          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   P6064577.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 1.33 MB 
ID: 1920861

                                                          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   P6064578.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 1.41 MB 
ID: 1920862

                                                          Dalle ultime foto si vedono le bolle e una cosa che non si riesce a capire è la consistenza della resina che sul lato che si vede dalla foto non ha indurito... la parte sotto invece è venuta perfetta.

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            Ciao Laigon, ho visto le foto con attenzione. Sinceramente non mi sò spiegare perchè la resina non abbia tirato (forse non miscelata correttamente o frettolosamente) ma sò per certo che quello statatore nonsarebbe stato duraturo e ti spiego. Ho notato che non hai utilizzato la fibra di vetro e la resina da sola, esposta magari alle intemperie, non ha molta consistenza. Guardati meglio i siti consigliati in precedenza perche essi contengono anche guide correlate da foto. Per quelle bolle superficiali anche a me sono venute e le ho corrette con dello stucco. In un sito, prima di fare la colata aveva messo una strisciolina di silicone nei bordi che andavano a contatto con il coperchio. Sinceramente non l'ho mai provata ma penso che forse la cosa sia ottima per prevenire quelle bolle o almeno di ridurle fermo e restando il fatto che uno quando miscela la resina non lo faccia troppo forte facendo entrare l'aria nella miscela. Per la fibra di vetro io mi sono trovato meglio con l'intrecciato casuale anche perchè costa di meno ma soprattutto perchè è una struttura fissa non sottoposta a movimenti. Mi addolora dirtelo ma vedi quello che puoi fare per recuperare le bobine (sinceramente non ti sò consigliare ma come ha detto 15Magneti puoi fare una prova con acetone magari il grosso lo tiri via con un utensile ma mettiti una mascherina e fallo in un luogo areato c'è il rischio che tua moglia chieda il divorzio). Se hai dubbi chiedi sempre. Ciao

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X