motore elettrico 14 v (recuperato da trapano) - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

motore elettrico 14 v (recuperato da trapano)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • motore elettrico 14 v (recuperato da trapano)

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   12022012068.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 488.9 KB 
ID: 1981158



    Salve a tutti sono nuovo del forum e sto iniziando un piccolo progetto di mini eolico.
    cosa ne pensato per fare un mini eolico quanto può produrre ?

  • #2
    ecco come procedono i lavori della pala
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   13022012084.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.41 MB 
ID: 1929289Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   13022012079.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.31 MB 
ID: 1929288

    Commenta


    • #3
      La risposta forse ti sembrerà banale, prescindendo dal fatto che ne potrai ricavare al più una turbinetta didattica o sperimentale.
      Sul mini-motore, che suppongo a magneti permanenti di ferrite e munito di spazzole, dovresti trovare una sigla o dei dati di targa.
      I valori nominali di tensione (14.4 V) e corrente, solitamente vengono forniti a 3000 g/min.
      Una costruzione del genere (da foto), con diametro supposto di 0.8 metri, in presa diretta senza moltiplicatore potrebbe girare a 500-600 g/min con vento di 6 m/sec. In queste condizioni e tenuto conto del rendimento, la potenza all'asse turbina potrebbe aggirarsi fra 20 e 25 W.
      Nella migliore delle ipotesi, otterrai questa potenza, ma probabilmente molto meno a causa del non ottimale abbinamento fra turbina e motorino.

      PS
      Ho fatto una serie di ipotesi con riferimento a dati di cui non dispongo...

      Commenta


      • #4
        grazie per il consiglio... come mi consigli di costruire le pale ? sai indirizzarmi dove prelevare un buon alternatore sempre rimediato da elettrodomestici o dinamo di auto ?

        Commenta


        • #5
          Ciao Akerle, se non hai molte pretese, tensioni decenti si possono ottenere utilizzando motorini di vecchie stampanti ma ti avviso che l'energia che ne otterrai sarà molto modesta tipo accendere qualche led. Un buon alternatore rimediato da vecchi elettrodomestici è molto difficile che capiti di trovarlo.

          Commenta


          • #6
            Leggendo nel forum vedo che molti utilizzano alternatori d'auto è valida come alternativa ?

            Commenta


            • #7
              Il fatto è che quei alternatori d'auto 1 dovresti provvedere a fare un circuito di eccitazione poichè sono ad elettromagneti e non a magneti permanenti; 2 richiedono un regime di rotazione alto (circa 700 o più rpm) a meno che tu non utilizzi una moltiplica ma ti andrebbe dispersa una buona parte dell'energia prodotta per gli attriti. Alcuni frequentatori del forum ci sono riusciti a cavarne qualcosa ma non senza difficoltà; per maggiori informazioni potresti cercare tra i post di FLY71, sò che ne ha realizzata una ma l'elica è di 2.2m di diametro e fatta con tubi di pvc che è facile da realizzare quanto fragile se non si utilizzano determinati accorgimenti.
              Un saluto Gabriele.

              Commenta


              • #8
                Ho trovato questo motore di una stampante "motore stepper 17pm-k041-p1" ho provato con il tester e ignorantemente penso che tiri fuori 40 v possibile ?





                Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   21022012120.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 782.3 KB 
ID: 1929450Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   21022012122.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 777.8 KB 
ID: 1929451

                Commenta


                • #9
                  Certo che può essere possibile, più farai girare l'albero veloce più tensione avrai a vuoto ovviamente cioè senza che attacchi niente. Ti ricordo che le uscite devono essere collegate a dei ponti di diodi ma non ti devi aspettare amperaggi importanti, potrai realizzare un piccolo carica batterie eolico ma non si potrà dire che non funzioni ma utile per farsi "le ossa". Il motore che hai possiede magneti permanenti e il fatto che produca una certa tensione magari girandolo a mano ti consentirà l'accoppiamento in diretta con l'elica rendendo più efficente ma anche più semplice la costruzione.

                  Commenta


                  • #10
                    come collego però le pale all'albero ? le pale sono di legno da 1,5 mt e penso che il peso graverebbe troppo sull'albero.

                    Commenta


                    • #11
                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   22022012125.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 482.3 KB 
ID: 1929466Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   22022012126.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 1.20 MB 
ID: 1929467
                      ecco le pale pensate che iniziano ad andare bene ?

                      Commenta


                      • #12
                        1,5M azz pensavo più piccole.... Forse dovresti pensare a farne uno a magneti permanenti di alternatore, un' elica di quelle dimensioni è troppo grande per quel motorino, in caso di folate di vento un pò più forti ti potrebbe andare in fuga ed essere causa di pericoli per persone o cose nelle immediate vicinanze. Per le pale stai seguendo una guida o ti sei calcolato da solo il profilo? Te lo chiedo perchè quelle smussature non convincono molto.
                        Un saluto Gabriele.

                        Commenta


                        • #13
                          Devo essere sincero sto facendo a caso. Comunque sono in fase di lavorazione ancora non sono finite. speriamo bene. Per quanto riguarda la costruzione di un alternatore ho scaricato il pdf dal forum ma devo dire che a me serve molto più piccolo e non so come regolarmi con le misure. Qualche consiglio ?

                          Commenta


                          • #14
                            Scusa se non ho risposto subito; forse sarebbe bene non fare troppo a caso e prendersi una pausa di riflessione anche per comprendere meglio ciò che si sta facendo. Se dovessi scrivere tutto per spiegarti dovrei scrivere un manuale quindi mi dovrai aiutare ad aiutarti.
                            Non voglio sembrare bacchettone ma qui è opportuno leggere un pò ed informarsi su come fare un'elica in legno, i link che ti posterò non sono adatti per le tue misure ma quello che vorrei farti vedere è il procedimento:
                            http://www.webalice.it/acecere48/Piggott-blades.pdf Questo l'ho preso dal sito di Andy48 che ti consiglio vivamente di dargli una visita poichè è chiaro e in italiano:
                            First italian workshop - general Consiglio anche di guardare anche tutte le discussioni in rilievo del forum perchè sono un condensato di varie discussioni fatte in passato riguardante il tema che ha per titolo.
                            Ti ricordo che si può fare un'elica in tubi di pvc in modo abbastanza rapido ed anche di piccole dimensioni adattando le dime di EmilioDale:
                            https://www.energeticambiente.it/asse-orizzontale-prototipi-privati-fai-da-te-mini-micro-eolico/12997323-eccola-la-mia-turbina-vola-4.html
                            C
                            omunque se puoi e hai voglia se leggi la discussione per intero è meglio.
                            Quelle dime si possono anche ridurre di dimensioni e figurati che per passare il tempo avevo fatto un modellino in scala funzionante di un tripala fatto con un tubo di cartone della carta di alluminio che si usa in cucina, colla, puntine, un rivetto o un chiodo e un pezzo di cartone; l'elica era di un diametro di 13cm e dico era perchè l'ho lasciata fuori mentre pioveva quindi ha fatto una finaccia :-D.
                            Se hai bisogno chiedi pure se qualcosa non ti è chiaro.
                            Un saluto Gabriele.
                            Ultima modifica di Lele183; 24-02-2012, 10:04. Motivo: Correzioni

                            Commenta


                            • #15
                              Salve Akerle
                              ti sconsiglio di realizzare le pale a caso.
                              Leggiti questo agile manuale pubblicato da Andy.
                              Nella stessa discussione ci sono anche altri allegati ed informazioni.

                              Le pale che stai sagomando sono probabilmente troppo lunghe per abbinarsi correttamente al motore/generatore che hai mostrato. Ti conviene, se non vuoi realizzare un generatore autocostruito multipolare, sostenere le pale con un alberino e una coppia di supporti. Ad una estremità dell'alberino va saldato il disco porta-pale, mentre dalla parte opposta va calettata una puleggia, o dentata o a gole, che tramite cinghia trasmette il moto ad una puleggia di diametro minore fissata sul motore (mi pare che esista già).
                              Se fai alcune prove dovresti riuscire a trovare un rapporto di trasmissione ottimale. A quel punto non avrai più bisogno di suggerimenti ma sarai tu a descriverci il tuo progetto.

                              Commenta

                              Attendi un attimo...
                              X