annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

DOCUMENTAZIONE SU MICROEOLICO

Comprimi
Questa una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • DOCUMENTAZIONE SU MICROEOLICO

    Seguendo da pi di due anni questo forum, ho notato che una gran parte degli hobbisti interessati all'autocostruzione del microeolico ha difficoltà a sfruttare la gran mole di informazioni reperibile sulla rete in lingua inglese.
    Perci, a partire da questo mese, ho iniziato a tradurre alcuni interessanti articoli, col permesso degli autori, sulle nozioni di base del microeolico.
    Ho pubblicato il primo di questi articoli su http://www.webalice.it/acecere48/axial-flux.pdf e conto di aggiungere ogni mese altri articoli, link e notizie varie.
    Sarà questo un sito di servizio e prenderà forma anche in base a commenti, suggerimenti, richieste e critiche dei lettori.

  • #2
    Grande regalo a questa piccola umanita' eolica.
    NON PERDETEVI QUESTO LIBROZZO

    Commenta


    • #3
      Grazie andy
      continua cos un piacere leggere in italiano <img src=">

      Ciao
      Gioweb

      Commenta


      • #4
        grazie mille Andy48, inizio subito a leggere! chissà che magari prima o poi non costruisca qualcosa di decente!

        Commenta


        • #5
          Grazie Andy, regalo molto gradito.
          <img src="> <img src="> <img src=">

          Commenta


          • #6
            Grande!!! Molti fatti e poche chiacchiere, cos si fà! Sito fantastico, sempre pi ricco di spunti ed argomenti interessanti e di facile consultazione, molto ben strutturato.
            Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica aeronautica, il calabrone non pu volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perci continua a volare. Igor Sikorsky

            Commenta


            • #7
              Grazie di cuore!
              Gianni

              Commenta


              • #8
                bravo Endi,era ora!finalmente, c' una persona che ha capito, che non tutti parlano l'inglese.Di nuovo grazie da Eugenio.-

                Commenta


                • #9
                  Grazie ragazzi, (chi si interessa di eolico sempre un ragazzo indipendentemente dall'et&agrave, il vostro sotegno mi commuove!!
                  Per la gioia dei vostri occhi ho messo in rete la traduzione che qualcuno di voi cercava, sul sito www.webalice.it/acecere48/ITPMG-ita.pdf .
                  Sul sito "radice" c' dell'altro ... per aumentare la vostra goduria.

                  Commenta


                  • #10
                    wow nn ci sono parole per quello che hai fatto mi metto alla costruzione a breve chissa che combino bhooo

                    Commenta


                    • #11
                      salve a tutti!

                      bellissime le spiegazioni!! ancora grazie infinite. non per essere ingrato, ma prevedi di tradurre anche per la costruzione delle pale?

                      grazie

                      Commenta


                      • #12
                        Il progetto delle pale di Piggott contenuto in:
                        http://scoraigwind.com/download/windrotord.pdf
                        prevede la costruzione di uno stampo per ottenere delle pale in resina. Si tratta di un lavoro lungo e delicato, secondo me poco pratico e NON alla portata di tutti.
                        Se il vostro desiderio trovare idee per costruire le pale, cercher in rete qualcos'altro che sia semplice e di pubblico dominio e che sia adattabile in scala a qualunque alternatore. A presto.

                        Commenta


                        • #13
                          Mantengo la promessa di tradurre documenti anche sulla costruzione delle pale eoliche:
                          http://www.webalice.it/acecere48/piggott-blades.pdf

                          Commenta


                          • #14
                            ciao andy io ho 2 problemi sto costruendo il generatore eolico da 3metri,ho comprato il libro di hugh piggott,ma sul collegamento bobine c'e' solo il disegno di collegamento a stella delle bobine ma no non spiega come va messa la cordina di rame,come collegarlo allo statore,poi ho le bobine distanti non so se si possono collegare tra di loro con la cordina,o saldandole a stagno tra di loro.Il secondo problema che io ho comprato un pezzo di legno in duplex per fare la prima pala, un legno usato comunemente per le barche,duro leggero adesso ho saputo che ci vuole il legno di pino OREGON pero' dicono che tenero ma reggera' il vento o meglio il duplex? Grazie dell attenzione

                            Commenta


                            • #15
                              Gentile Ale, immagino che il generatore sia quello a pag. 49 del manuale di Piggott (edizione 2005). Le bobine vanno collegate secondo lo schema, lasciando le code delle bobine un p pi lunghe e saldandole a stagno. Le bobine sono tre per ogni fase e l'uscita dell'ultima bobina di ogni singola fase si prolunga con un pezzo di cordina isolata di rame. Le tre cordine sono le tre uscite delle fasi dell'alternatore e vanno al raddrizzatore trifase.
                              Per il legno non ci sono grossi problemi, puch non ci siano bolle di resina o grossi nodi.
                              Puoi sempre chiedermi chiarimenti con messaggi privati.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              TOP100-SOLAR