annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

REPORT_RAI3: puntata manifesto FER

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • REPORT_RAI3: puntata manifesto FER

    Fantastica puntata.<br><br>Finalmente sono stati portati all&#39;attenzione dell&#39;opinione pubblica diversi concetti fondamentali:<br><br>1) Occorre modificare l&#39;architettura della rete di distribuzione elettrica per sfruttare al meglio, da subito e nei prossimi anni l&#39;energia prodotta da IAFR;<br><br>2) E&#39; inutile la costruzione di nuove mega-centrali nucleari. L&#39;alternativa la generazione distribuita;<br><br>3) E&#39; possibile progettare la rete &quot;intelligente&quot; IAFR che si autoregola in retroazione a seconda delle esigenze delle utenze civili/industriali e della disponibilit&agrave;/programmabilit&agrave; delle risorse;<br><br>3) La generazione distribuita abbatte le perdite di sistema ed implementa l&#39;uso razionale dell&#39;energia;<br><br>4) Occorre industrializzare la tecnologia del solare termodinamico;<br><br>5) Esiste l&#39;alternativa al nucleare. Guardatevi la puntata....in Germania in un piccolo Paese i cittadini si sono comprati la rete elettrica&#33; E sono spuntati come funghi impianti solari fotovoltaici e microgeneratori....<br><br><br>Richiesta ai moderatori: Se qualcuno ha registrato la puntata possibile inserirla sul forum come &quot;manifesto FER&quot; ?<br><br>Grazie<br>Ale
    Articoli e presentazioni Alessandro Caffarelli: www.ingalessandrocaffarelli.com/download.html

  • #2
    Grandissima puntata, le proiezioni del Club di Roma e il progetto politico di Robert Kennedy, abbiamo gi&agrave; perso 40 anni, quanti ne restano?

    Commenta


    • #3
      Un paio di giorni e la puntata sar&agrave; sul sito ufficiale di report...basterebbe anche solo il link&#33;<br>Io l&#39;ho persa e non vedo l&#39;ora di vederla,anche se ho appena letto il testo integrale del discorso di kennedy...forza FER&#33;&#33;&#33;<br><br>Anche se intanto c&#39; chi dice ciofeghe come queste: <a href="http://www.ragionpolitica.it/testo.9156.energia_gli_sbagli_delle_regioni.html" target="_blank">http://www.ragionpolitica.it/testo.9156.en...le_regioni.html</a><br><br>e allora mi cadono le braccia&#33;

      Commenta


      • #4
        Anch&#39;io ho guardato appassionatamente la puntata di Report e devo dire che ancora una volta hanno fatto valere le loro capacit&agrave; giornalistiche: sono riusciti a parlare di qualcosa di tecnico/scientifico in modo chiaro, semplice, ma SENZA sbriciolare tutto in una poltiglia di paragoni che di solito usano termini calcistici del tipo &quot;un campo da calcio pieno di pannelli fotovoltaici da energia a x persone&quot; ecc ecc.<br><br>Tornando al tema credo che siano necessari per moltissimi di questi servizi per far capire questi 5 concetti all&#39;opinione pubblica che di solito da pi retta a quello che viene detto da quelle persone sorridenti che parlano di nucleare, di carbone pulito (e magari di fonti rinnovabili e ASSIMILATE) e bollano l&#39;autoproduzione di energia come una soluzione inutile e antieconomica.<br><br>Sarebbe curioso e magari anche utile secondo me, censire, calcolare e divulgare quanta energia in Italia viene in realt&agrave; gi&agrave; prodotta in modo rinnovabile considerando anche gli impianti piccolissimi: collettori solari per la produzione di acqua calda, caldaie a biomasse, impianti fotovoltaici non connessi in rete ecc, ossia tutti quegli impianti che esistono gi&agrave; anche da molti anni ma che dei quali nessuno ha mai tenuto conto.<br>Tanto per dire &quot; ci siamo anche noi &#33; &quot;.<br>Di sicuro non sarebbe una cosa facile, ma cosiderando che una buona parte di queste persone sono anche utenti di questo forum, magari qualche barile di petrolio/anno risparmiato lo tiriamo fuori.<br><br>Sempre riguardo al servizio di Report per quello che hanno detto riguardo ai led (semafori e lampade a led in particolare) potevano magari aggiungere che essendo un prodotto abbastanza fresco qualche difetto ci pu ancora scappare: i led che si utilizzano per segnalare se la TV in standby sono una cosa, quelli per illuminazione ad altissima efficenza sono prodotti molto pi tecnologici ed ancora in evoluzione e sono anche molto delicati infatti se non alimentati in modo perfetto si bruciano facilmente. Speriamo che in quel paese abbiano installato i driver giusti &#33;<br><br>Buonanotte e ricordatevi di spegnere la luce, il pc e tutto quello che vi viene in mente.<br><br>Ciao<br>Max

        Commenta


        • #5
          Hanno anche intervistato Rubbia, ha deto poche parole ma stato molto chiaro. In Spagna il solare termodinamico l&#39;hanno fatto, in Italia ancora no.<br>Il solare termodinamico consente di coprire i momenti in cui gli impianti eolici e FV non producono perch ha una grande inerzia termica. Questo consente che il carico possa variare come vuole. Inoltre ricordo che siamo ancora ben al di sotto del limite di potenza da IAFR (quindi discontinue) che rende la rete instabile, cio anche se non c&#39; il termodinamico o l&#39;accumulo di energia, si possono fare molti altri impianti eolici e FV senza modificare la gestione del carico.<br><br>E&#39; un problema fondamentale questo dell&#39;energia, dovrebbero parlarne pi spesso in TV, mostrando quello che in altri paesi pi avanti di noi si fa. Diffondere la cultura insomma.<br><br>
          ciao
          Giorgio
          Il mio: Fotovoltaico a inseguimento - Caldaia a biomassa - Pannello solare

          Commenta


          • #6
            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 16/3/2008, 23:21)</div><div id="quote" align="left">Grandissima puntata, le proiezioni del Club di Roma e il progetto politico di Robert Kennedy, abbiamo gi&agrave; perso 40 anni, quanti ne restano?</div></div><br>il club di roma ?<br>quello che negli anni &#39;70 calcolava la fine della civilt&agrave; per esaurimento delle risorse entro il primo decennio (o gi di l) del XXI secolo (cio questo secolo)<br><br><a href="http://www.ecoage.it/petrolio-club-roma.htm" target="_blank">http://www.ecoage.it/petrolio-club-roma.htm</a><br><br>mi sto sbagliando ?<br><br>behhh, se tanto mi d&agrave; tanto e, visto che adesso, la fine della civilt&agrave; stata rimandata, credo verso il 2060 - 2070, direi che posso campare tranquillo, pure i figli possono campare tranquilli, in 50 - 60 anni, questi problemini si sistemano<br><br>Odisseo<br>p.s. nel resto del mondo le centrali nucleari si riaprono e si costruiscono ex-novo, solo noi ci limitiamo a comperare (a caro prezzo) l&#39;energia che producono

            Commenta


            • #7
              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (odisseo @ 17/3/2008, 02:06)</div><div id="quote" align="left">Odisseo<br>p.s. nel resto del mondo le centrali nucleari si riaprono e si costruiscono ex-novo, solo noi ci limitiamo a comperare (a caro prezzo) l&#39;energia che producono</div></div><br>Caro Odisseo, hai presente le mosche e le loro preferenze, io, anche se le rispetto, dissento.<br>

              Commenta


              • #8
                <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (snapdozier @ 17/3/2008, 07:50)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (odisseo @ 17/3/2008, 02:06)</div><div id="quote" align="left">Odisseo<br>p.s. nel resto del mondo le centrali nucleari si riaprono e si costruiscono ex-novo, solo noi ci limitiamo a comperare (a caro prezzo) l&#39;energia che producono</div></div><br>Caro Odisseo, hai presente le mosche e le loro preferenze, io, anche se le rispetto, dissento.</div></div><br>wwwoooowwww, grazie<br><br>visto che dissenti, immagino che tu sia completamente staccato dalla rete elettrica, sai, potrebbe capitarti di utilizzare qualche Kw prodotto appena oltre confine, nuclearmente<br><br>Odisseo<br>

                Commenta


                • #9
                  bella puntata, io per di nuovo non ho visto nulla, tutte cose risapute, un paesino di montagna facile da rendere indipendente energeticamente (non ho visto neanche una fabbrica&#33;&#33;&#33 provateci con roma o milano&#33;&#33;&#33;<br><br>tutte belle cose, io sono favorevolissimo, problemino: da sole non bastano&#33;&#33;&#33;<br>fatevi due conti fatti bene, il giornalismo una cosa, la scienza un&#39;altra&#33;&#33;&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/29415a948dde98c43bef5d643b63f264.gif" alt=""><br><br>se non si svilupperanno contemporaneamente le varie opportunit&agrave;, FER, nuke e ottimizzazione, la quota di fossili destinata a crescere&#33;&#33;&#33;

                  Commenta


                  • #10
                    Ciao a tutti,<br>Report ha sempre toccato punti interessanti ed anche ieri sera ha confermato la tendenza.<br>Il problema del cambiare sistema di distribuzione e tutto quello che ci sta intono (come indicato nel primo messaggio di Alessandro)non sta nella tecnologia ma nella volonta&#39; politicaeconomica di farlo.<br>Grosse lobby ( leggi ENI, ENEL ecc) hanno interesse perche&#39; il mercato vada in una direzione rispetto ad un altra.<br>Molte, troppe volte il giorno dopo le denuncie di Report, non e&#39; successo nulla, nemmeno se ne parla e tutti i TG sono muti e parlano di Corona e vallettopoli.<br>Saro&#39; felice di essere smentito questa volta ma non vorrei che fosse l&#39;ennesima denuncia gettata al vento.<br>ciao<br>car.boni
                    Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

                    Commenta


                    • #11
                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (criccux @ 17/3/2008, 08:33)</div><div id="quote" align="left">bella puntata, io per di nuovo non ho visto nulla, tutte cose risapute, un paesino di montagna facile da rendere indipendente energeticamente (non ho visto neanche una fabbrica&#33;&#33;&#33 provateci con roma o milano&#33;&#33;&#33;<br><br>tutte belle cose, io sono favorevolissimo, problemino: da sole non bastano&#33;&#33;&#33;<br>fatevi due conti fatti bene, il giornalismo una cosa, la scienza un&#39;altra&#33;&#33;&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/29d6442d9dfee5579d242dcf7333c4b5.gif" alt=""><br><br>se non si svilupperanno contemporaneamente le varie opportunit&agrave;, FER, nuke e ottimizzazione, la quota di fossili destinata a crescere&#33;&#33;&#33;</div></div><br>Caro criccux, sono tutte cose risapute per le persone come te che mostrano di avere competenza in questo settore.<br><br>Ma la stragrande maggioranza deelle persone NON ha mai sentito parlare di energia in questi termini.<br><br>Ieri sera per la prima volta, in modo competente (non stiamo parlando delle Iene ma di REPORT) passato in TV il concetto della generazione distribuita.<br><br>Ritengo che la redazione di Report abbia fatto un lavoro egregio; sono stati chiari, semplici e sintetici, questo servizio dovrebbe passare dentro le universit&agrave; italiane al posto di alcune lezioni di docenti rin********ti.<br><br>Non stato semplice giornalismo. Chi ha curato il servizio l&#39;ha fatto in modo impeccabile avvalendosi sicuramente di consulenze esterne. Questi signori sono preparati. Tanto di cappello
                      Articoli e presentazioni Alessandro Caffarelli: www.ingalessandrocaffarelli.com/download.html

                      Commenta


                      • #12
                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (alessandro74 @ 17/3/2008, 08:43)</div><div id="quote" align="left">Ma la stragrande maggioranza deelle persone NON ha mai sentito parlare di energia in questi termini.<br><br>Ieri sera per la prima volta, in modo competente (non stiamo parlando delle Iene ma di REPORT) passato in TV il concetto della generazione distribuita.<br><br>Ritengo che la redazione di Report abbia fatto un lavoro egregio; sono stati chiari, semplici e sintetici, questo servizio dovrebbe passare dentro le universit&agrave; italiane al posto di alcune lezioni di docenti rin********ti.<br><br>Non stato semplice giornalismo. Chi ha curato il servizio l&#39;ha fatto in modo impeccabile avvalendosi sicuramente di consulenze esterne. Questi signori sono preparati. Tanto di cappello</div></div><br>Credo che Report, citando il discorso di Robert Kennedy, abbia lanciato un messaggio fondamentale per la sopravvivenza della nostra civilt&agrave;.<br>Le esperienze che sono state mostrate fanno intravedere un diverso modello di sviluppo. Il concetto di sostenibilit&agrave; e finitezza delle risorse deve cominciare a entrare anche nei programmi politici di tutti i paesi. La puntata finiva con 3 alternative, e la terza, l&#39;unica ancora aperta, una speranza.

                        Commenta


                        • #13
                          hai ragione alessandro, il taglio era buono, per era pur sempre un servizio giornalistico, che ha il difetto di quasi tutti i servizi: una visione del problema parziale, che necessariamente non abbraccia tutta la problematica, ma ne sviluppa solo una parte, da un determinato punto di vista.....

                          Commenta


                          • #14
                            Azz mi avete anticipato<br><br>Ve la procuro io la puntata...........di solito dopo qualche giorno sul sito di Report<br><br><span style="font-size:14pt;line-height:100%"><span style="color:green">Finalmente un po di informazione grazie Gabanelli </span></span>

                            Commenta


                            • #15
                              Sono un grande estimatore di report, sono anni che lo seguo assiduamente.<br>Ieri sera per c&#39;era una componente pericolosa di disinformazione relativa ai led.<br>Tanto per puntualizzare:<br>Un lampada ad incandescenza ha un rendimento intorno ai 15 lm/W.<br>Una lampada alogena intorno ai 20 25 lm/W.<br>Una lampada a led intorno ai 60 lm/W.<br>Una lampada florescente compatta intorno ai 60 / 70 lm/W<br>Una lampada florescente lineare intorno ai 90 / 100 lm/W<br>Una lampada al sodio intorno ai 150 / 200 lm/W. (dati a mente).<br><br>A me pare un poco brutto far passare il concetto che le lampade a led siano il sistema piu&#39; efficemente per l&#39;illuminazione diffusa.<br><br>Se vi informate meglio badate di non confondervi tra flusso luminoso e luminanza (per quest&#39;ultimo parametro i led sono molto interessanti).<br><br><a href="http://www.corigliano-online.com/portale/?p=694" target="_blank">http://www.corigliano-online.com/portale/?p=694</a><br><br>

                              Commenta


                              • #16
                                La puntata di ieri, ottima per quel che mi riguarda, purtropp avr&agrave; soltanto il vantaggio di accrescere in quelli che gi&agrave; ce l&#39;hanno una cultura energetica intelligente. Purtroppo credo che non cambier&agrave; nulla dal punto di vista di quelli che governano il &quot;Belpaese&quot;, le cui logiche dfi governo viaggiano spesso di pari passo con le logiche industriali dominanti. L&#39;esempio del piccolo paese tedesco importante perch pu servire da esempio per tante piccole realt&agrave; italiane, piccoli comuni, grossi centri residenziali autosufficienti, ma rimarranno sempre delle entit&agrave; limitate. Negli anni trenta, quando c&#39;era da elettrificare il paese, nelle zone di montagna difficilmente raggiungibili dalla rete si costruivano centrali idroelettriche sfruttando i corsi d&#39;acqua e i bacini imbriferi. Conosciamo tutti la complessit&agrave; di un impianto idroelettrico. E&#39; tanto pi difficile realizzare tanti piccoli impianti fotovoltaici? Quando potremo avere anche noi una POLITICA ENERGETICA degna di essere chiamata cos?+<br><br>Buona giornata e buon lavoro a tutti.

                                Commenta


                                • #17
                                  Comunque polemiche a parte la questione <span style="font-size:14pt;line-height:100%"><span style="color:green">Informazione</span></span> la gente dev cominciare a sapere che Volendo si pu fare................adesso credo sar&agrave; chiaro per qualcuno che l&#39;argomento tab solo per una questione di poeri forti? e che vi la necessit&agrave; di diffondere tutti i modelli di energia rinnovabile. Avete notato come la gente sia riuscita ad arganizzasi autonomamente in germania? allora si pu fare<span style="color:green"><span style="font-size:21pt;line-height:100%">L&#39;unione fa la Forza</span></span> bigogna <span style="font-size:14pt;line-height:100%"><span style="color:green">Diffondere questa cultura</span></span> questa la parolad&#39;ordine

                                  Commenta


                                  • #18
                                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (criccux @ 17/3/2008, 08:33)</div><div id="quote" align="left">bella puntata, io per di nuovo non ho visto nulla, tutte cose risapute, un paesino di montagna facile da rendere indipendente energeticamente (non ho visto neanche una fabbrica&#33;&#33;&#33 provateci con roma o milano&#33;&#33;&#33;<br><br>tutte belle cose, io sono favorevolissimo, problemino: da sole non bastano&#33;&#33;&#33;<br>fatevi due conti fatti bene, il giornalismo una cosa, la scienza un&#39;altra&#33;&#33;&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/fe79a7af6de7db91e7c0bf95a875d316.gif" alt=""><br><br>se non si svilupperanno contemporaneamente le varie opportunit&agrave;, FER, nuke e ottimizzazione, la quota di fossili destinata a crescere&#33;&#33;&#33;</div></div><br>mmh...c&#39;e&#39; un errore di fondo nel tuo pensiero, e cerchero&#39; di spiegarmi &quot;FACILE&quot; pensiamo 1 cosa : Ragionare Globalmente , agire localmente.<br>Certo, e&#39; facile rendere autonomo un paesino che consuma 1 e non una citta&#39; che consuma 10 ,come dici tu. ma cosi&#39; facendo , cioe&#39; il paesino e&#39; autonomo, io ITALIA non dovro&#39; piu&#39; produrre 11 per tutti, ma solo 10.<br>e quindi vedi che il guadagno e&#39; GLOBALE, e non solo LOCALE per il paesino. Quindi occoreranno meno risorse all&#39;insieme ITALIA per andare avanti energeticamente, nonostatne sia il solito paesino di montagna bello bello ( solito poi non so quanto &#33<br><br>NDR : La regione con piu&#39; installazione e&#39; la lombardia, e il Trentino. MILANO e&#39; in Lombradia, e ahime putroppo la lombardia non e&#39; certo priva di fabbriche, ergo si puo&#39; fare, anzi con il nuovo CE installare un bell&#39;impiantone su una fabbrica ENERGIVORA con grandi tetti di capannoni disponibili, tipici del terziario non avanzato, lombardo, dell&#39;emilia e del nordest, e&#39; AMORTESUA &#33;&#33;&#33;<br><br>Non si parla di rendere AUTONOMA ENERGETICAMENTE una metropoli come Milano di milioni di persone, ma di rendere tutte , o quasi , le abitazioni nodi di una rete di autogenerazione e di distribuzione decentralizzata, per produrre energia DOVE SERVE &#33;<br><br>questo e&#39; quanto, da solo di sicure non bastano le FER, ma con una gestione del genere si inizia a fare tanto, e poi ti assicuro, ma di sicuro con la tua esperienza lo saprai meglio di me, che chi ha un impianto di produzione di energia, o di acqua calda, od altro, in casa o in ditta, inizia a risparmiare ed a ottimizzare l&#39;energia perche&#39; PERCEPISCE quanto COSTA PRODURLA &#33;<br><br>E vedi che si inizia a fare tanto, e non io, ma qualcuno piu&#39; preparato ed intelligente, li ha gia&#39; fatto questi 2 conti.<br><br>Sul nuke neanche ne stiamo a riparlare, che si va OT...si dice che per i megacampio FV od EOLICI non c&#39;e&#39; l&#39;infrastruttura energetica per distribuire l&#39;energia prodotta, e poi si vuol fare il nuke...ma basta, si parla di report e di FER , non andiamo OT questa volta...<br><br>Saluti,<br>Andrea<br><br>
                                    TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
                                    http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
                                    web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

                                    Commenta


                                    • #19
                                      bellissima puntata&#33;&#33;<br><br>il problema in Italia e non solo che manca un PIANO ENERGETICO A LUNGO TERMINE, questo soprattutto perch l&#39;energia legata all&#39;economia, e in una economia di Borsa non c&#39; pi spazio per progetti ed investimenti a lungo termine, mentre per modificare un modello sia dal punto di vista funzionale che strutturale, c&#39; bisogno di step e investimenti che non devono essere condizionati dall&#39;immediato risultato economico e azionario.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Comunque bisogna dire che quel paesino era molto ricco, basta vedere le ville con annessa piscina coperta.<br>Con i soldi si pu fare tutto, ma in Italia non ce ne stanno molti.<br>Poi l&#39;apparecchio che dice quando accendere la lavatrice una stupidaggine, l&#39;energia deve esserci quando mi serve, mica il contrario.<br>Per il solare termodinamico bisogna dire che un california ha avuto molti problemi tecnici e due centrali sono state chiuse.<br>Siamo ancora molto lontani.<br>Interessanti i piani dei trasporti pubblici.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">il club di roma ?<br>quello che negli anni &#39;70 calcolava la fine della civilt&agrave; per esaurimento delle risorse entro il primo decennio (o gi di l) del XXI secolo (cio questo secolo)<br><br><a href="http://www.ecoage.it/petrolio-club-roma.htm" target="_blank">http://www.ecoage.it/petrolio-club-roma.htm</a><br><br>mi sto sbagliando ?<br><br>behhh, se tanto mi d&agrave; tanto e, visto che adesso, la fine della civilt&agrave; stata rimandata, credo verso il 2060 - 2070, direi che posso campare tranquillo, pure i figli possono campare tranquilli, in 50 - 60 anni, questi problemini si sistemano<br><br>Odisseo<br>p.s. nel resto del mondo le centrali nucleari si riaprono e si costruiscono ex-novo, solo noi ci limitiamo a comperare (a caro prezzo) l&#39;energia che producono</div></div><br>Il punto fondamentale e il cambio della distribuzione.<br><br>La distribuzione deve passare da centralizzata a distribuita.<br><br><br>Per quanto riguarda le fabbriche, l che bisognerebbe andare a fare un cistribuito, insieme ad un cambio di tecnologia magari.<br><br>I sistemi per un distribuito nelle fabbriche ci sono, il CE fatto per questo.<br><br>avete presente la notizia di un megawatt su tetto?<br><br>Con tutti i soldi che buttano via, potrebbero farlo alla fiat, il giorno dopo sarebbero quasi indipendenti, l&#39;impianto lo ripagherebbero in poco tempo, con il CE e con il loro consumo, e nel giro di pochi anni sarebbero indipendenti.<br><br>Il problema sta nel fatto che le nostre fabbriche di Pannelli solari, tipo la Eurosolare, le comprano le multinazionali di stato e le buttano nel cesso, di statooooooooooooooooooooooooo, porcaccia la miseriaccia javascript:;<br><a href="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" target="_blank">http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif</a><img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" alt="image"><br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5ecdb83d493e1029b96d5901835199a1.gif" alt="image"><br><br><br><br>e poi progetti nati per un distribuito per industrie, tipo l&#39;archimede, di quello di rubbia, prima che si inventasse la rivoluzione dei sali ad alta intensit&agrave;.<br><br>Altra cosa, e su questo forum lo sanno bene gli amministratori, la fusione fredda, che possibile farla anche a casa nostra, greazie a scoperte italiane, nel centyro di frascati lo hanno provato, chiedete a roy, cercate su google, progetto meg, e pooi parlate&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#3 3;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#3 3;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#3 3;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#3 3;&#33;&#33;&#33;

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Ho seguito la puntata appassionatamente ieri sera e spero che la mettano online al pi presto.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Guiotto @ 17/3/2008, 12:01)</div><div id="quote" align="left">Poi l&#39;apparecchio che dice quando accendere la lavatrice una stupidaggine, l&#39;energia deve esserci quando mi serve, mica il contrario.</div></div><br>L&#39;energia&#39; c&#39;e&#39; sempre, ma puoi sapere quando pagarla meno, ed usarla.<br>ma poi perche&#39; ? e&#39; necessario fare la lavatrice quando si vuole ? ? ? , forse no, bisgona partire da un minimo sacrificio, non dico di vivere al freddo...<br>ma un minimo di cambio di abitudini...<br>magari con le piccolezze, tipo usare l&#39;acqua calda per fare la lavastoviglie, e non l&#39;acqua fredda.<br><br>C&#39;e&#39; gia&#39;, e nel mio palazzo li vedo, chi si fa la lavatrice quando costa meno secondo le tariffe, e fossi piu&#39; organizzato lo farei anch&#39;io.<br>Ci sono energy manager, che sono tali e non di nome, che possono agire sui processi produttivi piu&#39; energeticamente impegnativi per spostarli quando pagano meno, e magari ragionando anche secondo le condizioni meteo, secondo le lavorazione che devono essere fatte.<br>Ci sono aziende che stanno sviluppando strumenti per fare questo.<br><br>Certo e&#39; che senza cambiare neanche un minimo i costumi ed i consumi, non si puo&#39; sperare che bastino le FER da sole domani ...<br><br>Saluti,<br>Andrea<br>
                                              TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
                                              http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
                                              web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

                                              Commenta


                                              • #24
                                                quello che dice andrea vero, ma se ci fossero centrali solari termodinamico non ci sarebbe bisogno nemmeno di cambiare abitudini. Inoltre non ci sarebbe bisogno di aumentare ulteriormente la complessit&agrave; del sistema elettrico.<br>Peraltro gi&agrave; tendente a complicrsi con i flussi di energia bidirezionali perch servono protezioni che si regolino automaticamente le soglie.<br>
                                                ciao
                                                Giorgio
                                                Il mio: Fotovoltaico a inseguimento - Caldaia a biomassa - Pannello solare

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Peraltro gi&agrave; tendente a complicrsi con i flussi di energia bidirezionali perch servono protezioni che si regolino automaticamente le soglie.</div></div><br>Vero, ma queste protezioni sono gia presenti nel 40% della rete, un investimento per il futuro, comporta anche aumentare questa percentuale

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    certo Giorgio, ma se esistesse una coscienza critica, ed una visione ENERGETICA di SVILUPPO anche industriale, in Italia , e non di &quot;blocco&quot; pseudo ambientalista, la tua meravigliosa isola sarebbe piena di eolico.E FV e tante zone di italia, e tutti i capannoni, gli hangar, i ricoveri di imbarcazioni.<br>Putroppo tu , e noi, siamo mosche bianche, non possiamo pensare che tutti vogliano farlo, ne pensare che tutti DEBBANO cambiare costumi, dovrebbero tutti sapere che POSSONO SCEGLIERE, volendo...<br><br>e se ci fosse ancora piu&#39; giustizia, io sarei li in Sardegna a gestire 2 cantieri, e ogni tanto starei in mare a prendere le botte di Maestrale nelle onde di Capo Mannu <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/c63061cec25232cdbc03e394e941347b.gif" alt=""><br><br>Saluti,<br>Andrea
                                                    TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
                                                    http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
                                                    web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Ragazzi perch non vedete questo?<br><br><br><a href="http://www.youtube.com/watch?v=D_Cn8uqHp7c" target="_blank">http://www.youtube.com/watch?v=D_Cn8uqHp7c</a>

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">L&#39;energia&#39; c&#39;e&#39; sempre, ma puoi sapere quando pagarla meno, ed usarla.</div></div><br>Dal momento che vivo in italia l&#39;energia costa meno la notte se si fa la tariffa bioraria.<br>Quindi se proprio vuoi modificare le abitudini fai la lavastoviglie di notte.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (andreaporta @ 17/3/2008, 12:15)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (Guiotto @ 17/3/2008, 12:01)</div><div id="quote" align="left">Poi l&#39;apparecchio che dice quando accendere la lavatrice una stupidaggine, l&#39;energia deve esserci quando mi serve, mica il contrario.</div></div><br>L&#39;energia&#39; c&#39;e&#39; sempre, ma puoi sapere quando pagarla meno, ed usarla.<br>ma poi perche&#39; ? e&#39; necessario fare la lavatrice quando si vuole ? ? ? , forse no, bisgona partire da un minimo sacrificio, non dico di vivere al freddo...<br>ma un minimo di cambio di abitudini...<br>magari con le piccolezze, tipo usare l&#39;acqua calda per fare la lavastoviglie, e non l&#39;acqua fredda.<br><br>C&#39;e&#39; gia&#39;, e nel mio palazzo li vedo, chi si fa la lavatrice quando costa meno secondo le tariffe, e fossi piu&#39; organizzato lo farei anch&#39;io.<br>Ci sono energy manager, che sono tali e non di nome, che possono agire sui processi produttivi piu&#39; energeticamente impegnativi per spostarli quando pagano meno, e magari ragionando anche secondo le condizioni meteo, secondo le lavorazione che devono essere fatte.<br>Ci sono aziende che stanno sviluppando strumenti per fare questo.<br><br>Certo e&#39; che senza cambiare neanche un minimo i costumi ed i consumi, non si puo&#39; sperare che bastino le FER da sole domani ...<br><br>Saluti,<br>Andrea</div></div><br>mi hai preceduto Andrea.<br>purtroppo le persone devono ancora capire che l&#39;energia un bene comune e va trattata con intelligenza e non deve necessariamente essere usata solo quando ci &quot;serve&quot; questa una tendenza comune a molti, ma capire che si pu aspettare per avere una camicia pulita significa arrivare ad un livello culurale che oggi in Italia ancora un po lontana..........................ma non molto

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            ma vabbe cmq hanno ripetuto una trasmissione del 2006 e ancora una volta hanno elogiato la germania senza dire nulla sul conto energia.....<br><br><a href="http://www.media.rai.it/mpmedia/0,,report%5E12674,00.html" target="_blank">http://www.media.rai.it/mpmedia/0,,report%5E12674,00.html</a><br><br>meglio di un calcio sui denti..... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/80198d1842abbbc0084149a46522bb1c.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/80198d1842abbbc0084149a46522bb1c.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1a6b7385721bc89df5f6efbbab307a66.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/1a6b7385721bc89df5f6efbbab307a66.gif" alt="image"><br><br><br>saperte che vi dico che ora a Jovine e alla Gabanelli gli scrivo <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b9540a6ce3a40ae337a495cc68c497e0.gif" alt=":woot:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b9540a6ce3a40ae337a495cc68c497e0.gif" alt=":woot:"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/b9540a6ce3a40ae337a495cc68c497e0.gif" alt=":woot:">
                                                            "MAKE YOUR ENERGY!!"

                                                            on SKYPE econtek-italy

                                                            "la vera sfida non realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR