annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cavi per impianto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cavi per impianto

    Scusate ma volevo togliermi una curiosit&agrave;.<br>Ho sentito 2 scuole di pensiero per la tipologia del cavo da adottare.<br>Parlo esclusivamente del tratto che va dall&#39;inverter al contatore GSE.<br>Dato che il contatatore l&#39;installerò a circa 30mt dall&#39;inverter volevo intanto passare il cavo.<br>C&#39;è chi dice che serve un cavo di sezione adeguata normale, quello per intenderci che si usa negli impianti di casa, c&#39;è chi dice che serve un cavo &quot;anti manomissione&quot; .<br>A me risulta che quello antimanomissione serva per la parte in continua &#33;&#33;&#33;<br><br>booooo.....c&#39;è qualcuno che può togliermi il dubbio visto che se aspetto il tecnico enel divento vecchio (è più di un mese che ho spedito la domanda ma ancora non si è fatto vivo nessuno &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33

  • #2
    il cavo da usare è del tipo schermato o con neutro concentrico

    Commenta


    • #3
      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (massimo p @ 20/3/2008, 09:59)</div><div id="quote" align="left">il cavo da usare è del tipo schermato o con neutro concentrico</div></div><br>ma per la corrente alternata a che serve il &quot;neutro concentrico&quot; &#33;&#33;&#33;&#33;?????&#33;&#33;&#33;&#33;<br>m i dici che un cavo dove passa la fase esterna e il neutro interno??&#33;?&#33;?&#33;?&#33;? mai visti &#33;&#33;&#33;&#33;

      Commenta


      • #4
        Ciao,<br>tra inverter e contatore GSE devi usare il cavo schermato con la schermatura collegata al neutro. in questo modo hai un cavo antifrode e Enel è contenta.<br>comunque dovresti ercare di mettere il contatore GSE più vicino possibile all&#39;inverter..

        Commenta


        • #5
          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (besse @ 20/3/2008, 10:24)</div><div id="quote" align="left">Ciao,<br>tra inverter e contatore GSE devi usare il cavo schermato con la schermatura collegata al neutro. in questo modo hai un cavo antifrode e Enel è contenta.<br>comunque dovresti ercare di mettere il contatore GSE più vicino possibile all&#39;inverter..</div></div><br>se non ho capito male....<br>immaginando un cavo antenna (più e meno dovrebbe essere fatto in quel modo con la schermatura esterna e il polo centrale.<br>A questo punto collego il neutro sulla schermatura e la fase al centro????? quindi utilizzo un solo cavo ?????<br><br>se metto il contatore vicino all&#39;inverter poi non è facilmente leggibile dall&#39;enel &#33;&#33;&#33;&#33; io il loro contatore lo volevo installare nel &quot;casotto &quot; dei contatori che ho al confine &#33;&#33;&#33;&#33;

          Commenta


          • #6
            ciao, confermo che anche da me hanno preteso il cavo antifrode con la schermatura .

            Commenta


            • #7
              Con il neutro al centro, in quel modo è anti frode&#33;<br><br>

              Commenta


              • #8
                quindi un cavo solo per fase e neutro&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>si riesce a fare un collegamento decente con la schermatura esterna ???? esistono dei supporti appositi considerando che ci potra passare un 2.5 kw ???????<br><br><br>e poi mi chiedo ma non perde troppo un cavo del genere considerando il discorso campi magnetici e induttanza???????<br>

                Commenta


                • #9
                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">quindi un cavo solo per fase e neutro&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;</div></div><br>ma no, il cavo che mi hanno fatto mettere è a due fili con poi la schermatura

                  Commenta


                  • #10
                    riassumendo:<br>un cavo schermato a doppio filo interno<br>un filo per la fase , uno per il neutro e la schermatura collegata al neutro??????

                    Commenta


                    • #11
                      si, il mio cavo è cosi pero&#39; non ero presente al momento dei collegamenti, c&#39;era mio padre. Stasera chiedo dove han collegato la schermatura.

                      Commenta


                      • #12
                        allora....<br><br>in uscita dall&#39;inverter hai 3 fili...fase neutro e terra..<br>usi un cavo tripolare schermato..<br>è un cavo come gli altri solo che ha in più la schermatura metallica..<br>questa schermatura deve essere collegata al neutro..<br>se cerchi sui cataloghi lo trovi è un fg7oh2r<br>

                        Commenta


                        • #13
                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (besse @ 20/3/2008, 11:47)</div><div id="quote" align="left">allora....<br><br>in uscita dall&#39;inverter hai 3 fili...fase neutro e terra..<br>usi un cavo tripolare schermato..<br>è un cavo come gli altri solo che ha in più la schermatura metallica..<br>questa schermatura deve essere collegata al neutro..<br>se cerchi sui cataloghi lo trovi è un fg7oh2r</div></div><br>ok perfetto grazie 1000&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>però ho sempre 3 interrogativi :<br><br>- connettere una schermatura al neutro mi sembra un lavoraccio, ovvero una connessione non per niente sicura considerando che il neutro è tale quando il circuito è aperto, quando invece è chiuso nel neutro passa corrente &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>- secondo me un cavo del genrere considerando i campi magnetici generati perde molto di + dei cavi sigoli &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>- non capisco perchè un cavo del genere sia antifrode (ma questa è una cosa marginale )&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br>

                          Commenta


                          • #14
                            Il cavo concentrico da utilizzare è lo stesso cavo che da sempre l&#39;enel utilizza per collegare la rete a monte del contatore. si chiama 1x6+6 (uno per sei più sei) ed è esattamente come un cavo di antenna: il cavo centrale deve essere utilizzato per la fase e la garza per il neutro. E&#39; un cavo antifrode previsto dalla delibera AEEG che collegher&agrave; unicamente il tratto che va dall&#39;inverter al contatore GSE.<br>Probabilmente il rivenditore di materiale elettrico non lo conosce perchè fiino a ieri questi cavi erano utilizzati solo da Enel. Ma i rivenditori di cavi conoscono bene il prodotto.<br>Fai in modo di mettere il contatore il più vicino possibile all&#39;inverter (l&#39;Enel è tenuta a farlo salvo inaccessibilit&agrave, la lettura non è un problema tuo e poi a breve saranno teleletti.<br>Ciao<br>

                            Commenta


                            • #15
                              cercando in internet ho trovato questo testo:<br><br>MISURA DELL’ENERGIA ELETTRICA DA IMPIANTI FOTOVOLTAICI<br>Con la deliberazione di seguito riportata sono introdotte modifiche alla<br>precedente deliberazione n. 188 del 14.9.2005, recante la definizione del soggetto<br>attuatore e delle modalit&agrave; per l’erogazione delle tariffe incentivanti degli impianti<br>fotovoltaici, in attuazione dell’art. 9 del D.M. 28.7.2005 (Criteri per l’incentivazione<br>della produzione di energia elettrica mediante conversione fotovoltaica della fonte<br>solare [BLT n. 9/2005]). Le modifiche riguardano in particolare l’introduzione, come<br>Allegato B della citata delib. 188/2005, delle disposizioni relative alle condizioni<br>tecniche per il posizionamento e il collegamento delle apparecchiature di misura<br>dell’energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici, da utilizzare nei casi in cui il<br>gestore di rete o il gestore contraente sia responsabile del servizio di misura, ai sensi<br>dell’art. 3-bis della medesima delib. 188/2005.<br>Delib. Autorit&agrave; Energia Elettrica e Gas 28 novembre 2006, n. 260<br>Modificazione ed integrazione della deliberazione dell’Autorit&agrave; per l’energia elettrica e<br>il gas 14 settembre 2005, n. 188/05, in materia di misura dell’energia elettrica prodotta<br>da impianti fotovoltaici.<br>(In vigore dall’11.1.2007) (G.U. 10.1.2007, n. 7)<br><br><br><br>che recita :<br><br><br><br>8. Ciascuna linea elettrica che collega l’uscita di ogni apparato di conversione della potenza<br>(direttamente o tramite un quadro elettrico di parallelo) alle apparecchiature di misura dell’energia<br>elettrica prodotta è dotata di opportuni organi di interruzione e protezione e deve essere costituita<br>da un unico cavo multipolare, schermato o a neutro concentrico o da cavi unipolari schermati.<br>Il cavo è posato nel rispetto dei requisiti previsti dalla norma CEI 11-17 e può presentare<br>giunzioni intermedie, solo se imposte dalla lunghezza dei singoli elementi costituenti.

                              Commenta


                              • #16
                                gi&agrave; che ci siamo besse, quanto costa il cavo in questione?<br><br>ciao...

                                Commenta


                                • #17
                                  ho usato cavo schermato concentrico (non ricordo se all&#39;interno c&#39;è il neutro o la fase), è antifrode e conforme per l&#39;enel...il prezzo è irrisorio&#33;

                                  Commenta


                                  • #18
                                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (ema&#95;72 @ 20/3/2008, 09:44)</div><div id="quote" align="left">Scusate ma volevo togliermi una curiosit&agrave;.<br>Ho sentito 2 scuole di pensiero per la tipologia del cavo da adottare.<br>Parlo esclusivamente del tratto che va dall&#39;inverter al contatore GSE.<br>Dato che il contatatore l&#39;installerò a circa 30mt dall&#39;inverter volevo intanto passare il cavo.<br>C&#39;è chi dice che serve un cavo di sezione adeguata normale, quello per intenderci che si usa negli impianti di casa, c&#39;è chi dice che serve un cavo &quot;anti manomissione&quot; .<br>A me risulta che quello antimanomissione serva per la parte in continua &#33;&#33;&#33;<br><br>booooo.....c&#39;è qualcuno che può togliermi il dubbio visto che se aspetto il tecnico enel divento vecchio (è più di un mese che ho spedito la domanda ma ancora non si è fatto vivo nessuno &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33</div></div><br>In genere il tratto fra inverter e contatore GSE è molto breve ma dovrebbe essere &quot;spezzato&quot; dal quadro c.a. (al cui interno c&#39;è, almeno, un magnetotermico da utilizzare per fare manutenzione all&#39;inverter ). Da quanto ne so io la presenza di un cavo antifrode è ormai superata (tranne per alcuni tecnici enel) in quanto:<br>- chi vuole &quot;rubare&quot; lo potrebbe fare andando ad intervenire lato cc (con un ponte raddrizzatore si trasforma la corrente c.a. enel in c.c.)<br>- si dovrebbero piombare - oltre il contatore - inverter e magentotermici (e se poi si rompe l&#39;inverter devo richiamare enel?&#33;?&#33;? e mi tocca pure pagare per far ripiombare&#33;&#33;&#33<br>- il cavo (se non ricordo male è il U/RG7(O)CR 0,6/1kV) non si trova facilmente sul mercato<br><br>Se il personale enel insiste sul volere il cavo antifrode si potrebbe comunque utilizzare un tubo (che sar&agrave; poi piombato) al cui interno si possono far passare i cavi di collegamento inverter - contatore (rimane però il problema di far piombare inverter e magnetoremico)<br>A presto

                                    Commenta


                                    • #19
                                      ma se l&#39;incentivo viene concesso dalla misura della corrente del contatore GSE che senso ha RUBARE la corrente prima di misurarla. a che serve questo cavo antifrode?<br>

                                      Commenta


                                      • #20
                                        <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (wattya @ 24/3/2008, 10:28)</div><div id="quote" align="left">ma se l&#39;incentivo viene concesso dalla misura della corrente del contatore GSE che senso ha RUBARE la corrente prima di misurarla. a che serve questo cavo antifrode?</div></div><br>Ciao wattya,<br>non si tratta di &quot;rubare&quot; corrente - rubare a se stessi non è molto conveniente <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/5d1dedf09f18494f218dc055ce192332.gif" alt=""> - ma di &quot;incrementare&quot; l&#39;energia prodotta. Poiché il prezzo dell&#39;energia incentivata è (attualmente) molto superiore al costo dell&#39;energia prelevata dalla rete, qualche bischero potrebbe venirgli in mente di farsi pagare dell&#39;energia non prodotta da pannelli fotovoltaici. In altre parole potrebbe collegare l&#39;impianto elettrico di casa direttamente (a monte del contatore) o inderettamente (a monte dell&#39;inverter).<br><br>A presto

                                        Commenta


                                        • #21
                                          senza fare tante mosse il gse ha tutti i dati dell&#39;impianto, se per qualunque motivo si supera la quota stimata si procede con un controllo a sorpresa &#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;

                                          Commenta


                                          • #22
                                            antifrode

                                            Originariamente inviato da ema_72 Visualizza il messaggio
                                            senza fare tante mosse il gse ha tutti i dati dell'impianto, se per qualunque motivo si supera la quota stimata si procede con un controllo a sorpresa !!!!!!
                                            ecco perchè la norma sul cavo antifrode è poco chiara e tutto sommato i tecnici dell'enel che collegano il contatore di produzione non sono cosi' fiscali...
                                            un po' perche a loro poco gliene importa, e un po' perchè se hai un impianto da 2,7kw con quindi una resa già prevedibile, non puoi di certo superare la previsione già stimata! a meno che non frodare durante le giornate di pioggia e far rendere l'impianto sempre al 100%
                                            wannsee



                                            Commenta


                                            • #23
                                              salve a tutti
                                              ma lo schermo va collegato sia al neutro del contatore di misura che al neutro dell'inverter? o basta collegarlo solo da una parte.

                                              ciao a presto

                                              Commenta

                                              Attendi un attimo...
                                              X
                                              TOP100-SOLAR