adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Elezioni politiche e conto energia!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Elezioni politiche e conto energia!

    Ciao a tutti,<br><br>a breve sn previste le elezioni politiche (come tutti ben sanno), ma cosa propongono i partiti?<br><br>Ho fatto una ricerca e queste sono le proposte &quot;rinnovabili&quot; di ogni partito.<br><br>1 - Vorrei avere il vostro parere&#33;<br><br>2 - Ieri sera parlando con Portoclima è scaturita la seguente domanda: &quot;Al termine del conto energia cosa succeder&agrave; alle aziende che ora stanno fiorendo in Italia?&quot;<br><br>Grazie per le vs opinioni<br><br><center><div class="fancyborder" style="margin:4px;padding:4px;width:50%" align="left"><img align="left" style="margin: 10px 8px 10px 2px" src="http://img.forumfree.net/html/mime_types/word.gif" alt=""><a href="http://energierinnovabili.forumcommunity.net/?act=Attach&amp;type=post&amp;id=116179331">Downlo ad attachment</a><br>PROGRAMMA_POLITICO_FV.doc ( Number of downloads: 36 )</div></center><br>

  • #2
    commento:<br><br>- Berlusconi vuole ancora fare il ponte sullo stretto di Messina..... perchè? Chi ci guadagna? Con quali soldi?<br><br><br>- E chi lo sa quando finir&agrave; il conto energia? Probabilmente quando i pannelli FV avranno costi così bassi (o l&#39;energia da fonte fossile avr&agrave; costi cosi alti) da non avere più bisogno di incentivi.... quindi le aziende che lavorano adesso, se vogliono, potranno continuare a lavorare anche dopo il CE.<br><br>saluti<br>carest
    - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2020 - del foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche https://www.energeticambiente.it/for...17#post1813217

    Commenta


    • #3
      Io mi concentrerei si pd e pdl, gli gli altri sanno che comunque non governeranno e possono scrivere quello che vogliono(iopenso che comunque lo stato non deva impegnarsi economicamente più di tanto)<br>Il 20% da solare ed eolico in 10 anni è fantascentifico, vorrebbe dire di fatto radoppiare le rinnovabili rispetto quello che prevede il protocollo di kioto.<br>Invece aprezzo che un partito citi la geotermia come fonte importante.<br>Comunque penso che quando termineranno gli incentivi sopraviveranno solo le ditte più grosse che riescono a prodursi in casa i pannelli, magari in stabilimenti cinesi)<br>Certo la domanda caler&agrave;, quindi anche i prezzi.<br><br><br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (carest @ 4/4/2008, 13:11)</div><div id="quote" align="left">- E chi lo sa quando finir&agrave; il conto energia? Probabilmente quando i pannelli FV avranno costi così bassi (o l&#39;energia da fonte fossile avr&agrave; costi cosi alti) da non avere più bisogno di incentivi.... quindi le aziende che lavorano adesso, se vogliono, potranno continuare a lavorare anche dopo il CE.<br><br>saluti<br>carest</div></div><br>Oppure quando lo stato non avr&agrave; più molti soldi da spendere ed inizieranno i tagli, quelli veri.<br>Alla fine basta una legge.

      Commenta


      • #4
        Sposterei questo 3D almeno su CE anche se va meglio su discussioni sui massimi sitemi

        Commenta


        • #5
          azz Demo prevedo grandi risse sull&#39;argomento <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0b3c705be035c4acd3285372d81527c4.gif" alt=":shifty:"><br><br>purtroppo i programmi elettorali hanno sempre lo stesso sapore SPOT<br>spero di sbagliarmi, ma l&#39;unica speranza resiede nella UE che ci obbliga a rispettare le regole nonostante le multe gi&agrave; sborsate dai cittadini...........<br><br><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Sposterei questo 3D almeno su CE anche se va meglio su discussioni sui massimi sitemi</div></div><br>meglio lasciarlo qui,se i moderatori sono daccordo,è importante che la discussione abbia una maggior visibilit&agrave; data l&#39;importanza &quot;vitale&quot; delle sorti di tutti noi. ma senza litigare altrimenti la sposteranno nel cestino..........<br>

          Commenta


          • #6
            Ho fatto una ricerca e queste sono le proposte &quot;rinnovabili&quot; di ogni partito.<br><br>1 - Vorrei avere il vostro parere&#33;<br><br>2 - Ieri sera parlando con Portoclima è scaturita la seguente domanda: &quot;Al termine del conto energia cosa succeder&agrave; alle aziende che ora stanno fiorendo in Italia?&quot; continueranno ad operare... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/90b89d299af26f825d832557a23c3964.gif" alt="image"><br><br><br>e di tutti gli impianti ad esso facenti capo( manutenzione e garanzia)<br> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/34eda3995753a29fc0cad4edd08f604b.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/34eda3995753a29fc0cad4edd08f604b.gif" alt="image"> <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/34eda3995753a29fc0cad4edd08f604b.gif" alt="image">
            "MAKE YOUR ENERGY!!"

            on SKYPE econtek-italy

            "la vera sfida non è realizzare un impianto fotovoltaico, quanto grande si vuole, ma farlo funzionare bene per 20 anni!!!"

            Commenta


            • #7
              Ma state ancora a da retta ai partiti?<br><br>Mi avete giudicatosempre come uno che va sul qualunquista, ma vi dcio, ogni politico, fa le mosse solo con la strada spianata avanti, lì nessuno rischia.<br><br>ora, le imprese che gli hanno spianato la strada sono quelle petrolifere.<br><br>Noi, ora non contiamo un *****, se continiamo però a essere botteghe e non ad innovare sto settore, sara sempree così

              Commenta


              • #8
                per energie rinnovabili e co. io, personalmente, faccio affidamento solo sulla comunit&agrave; europea, sennò noi stiamo freschi a stare dietro agli spot elettorali...

                Commenta


                • #9
                  come ieri dicevo a Demo il CE è fatto in maniera da permettere ai poteri forti di finanziarsi economicamente e nel contempo avere tanti certificati verdi.. enel che da anni si foraggia con i nostri soldi.. solo ora pensa al FV.. quando i tedeschi cominciavano.. loro stavano giocando a tresette?<br>vado controcorrente.. ma il CE è una grande ingiustizia sociale, per una persona che lo fa quante sono le persone che non lo possono fare?<br>Quelle persone pagheranno sempre di più.. compreso ai grandi che usufruiranno di soldi altrui..<br>Quando Enel e c avranno compiuto i loro progetti allora anche il CE cadr&agrave;.. magari i prezzi caleranno ma senza CE si dovrebbero ridurre di 2/3.<br><br>Dobbiamo solo sperare che vadano a rilento..
                  Sorridi e tendi la mano..

                  Commenta


                  • #10
                    Buongiorno a tutti&#33;<br><br>Banalit&agrave;: &quot;il CE è nato per incentivare l&#39;installazione di pannelli solari fotovoltaici&quot;.<br><br>Ma per il bene del paese in senso ecologico?Certamente no&#33;<br><br>E&#39; nato per permettere di rientrare nel più breve tempo possibile nei parametri imposti dal protocollo di Kyoto. La finalit&agrave; è quindi non pagare più (a livello nazionale) le salatissime multe che ogni anno ci combinano per non rispettare i patti.<br>Tutto ciò perchè?Perchè sottoscrivendo il Protocollo di Kyoto ci siamo impegnati ad inquinare i nostri ambienti di meno ed a cercare di svincolarci il più possibile dal potente predominio che il petrolio ha sulla nostra esistenza (quindi è anche un problema di strategia politica internazionale per diminuire il potere che i paesi islamici hanno su di noi), senza necessariamente far ricorso al nucleare e/o al carbone.<br><br>Quanto durer&agrave; il CE?Gli scenari sono troppo differenti per dirlo.Ma possiamo ipotizzare<br>1- riusciamo a rientrare nei parametri del protocollo di Kyoto --&#62; chiusura del CE per obbiettivo raggiunto. Ma quando potr&agrave; succedere? Di questo passo solo tra una 60ina di anni.<br>2- l&#39;Italia è sull&#39;orlo di una crisi economica --&#62; chiusua del CE per impossibilit&agrave; a reperire i fondi. Ma quando può succedere? Di questo passo entro 10 anni (fermo restando che gli impianti che gi&agrave; godono dei finanziamenti continueranno a goderli fino alla fine dei 20 anni).<br>3-l&#39;Italia viene vista membro dell&#39;Europa in tutto e per tutto --&#62; incentivi statali sostituiti da incentivi europei. Ma quando può succedere? Di questo passo tra 50 anni cioè quando avremo nuovi politici che faranno valere l&#39;Italia in Europa<br>4- ...<br><br>Secondo me che ci siano centrali nucleari o termovalorizzatori o che lo stato faccia infrastrutture o meno la cosa non dovr&agrave; preoccupare nessuno che dalla filiera fotovoltaico ricava guadagno. Se c&#39;è il CE ci sono i soldi per fare altri lavori...se non c&#39;è il CE significa che:<br>- o stiamo decisamente meglio (dal punto di vista ecologico) e quindi avremo esaurito il nostro obbiettivo principale cioè far bene all&#39;ambiente, ma per perseguirlo dobbiamo continuare nel nostro lavoro<br>- o stiamo decisamente peggio cioè è in atto una crisi che ci far&agrave; cambiare a tutti il lavoro.

                    Commenta


                    • #11
                      <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (nhio83 @ 4/4/2008, 14:20)</div><div id="quote" align="left">Ma state ancora a da retta ai partiti?<br><br>Mi avete giudicatosempre come uno che va sul qualunquista, ma vi dcio, ogni politico, fa le mosse solo con la strada spianata avanti, lì nessuno rischia.<br><br>ora, le imprese che gli hanno spianato la strada sono quelle petrolifere.<br><br>Noi, ora non contiamo un *****, se continiamo però a essere botteghe e non ad innovare sto settore, sara sempree così</div></div><br>NHIo ti quoto&#33;<br><br>Anch&#39;io sn molto scettico sulle proposte dei partiti... tante belle parole da parte TUTTI&#33;<br>Ma tra 10 gg davanti alla scheda elettorale... vorrei scegliere la soluzione... non dico la migliore, ma la meno peggio&#33;<br>Oggi e per i prossimi anni (3-4 al massimo) la realta fotovoltaica ha le spalle coperte, ma dopo i 3000 MW del CE... saremo in balia del governo&#33;

                      Commenta


                      • #12
                        Ma non facciamo una tragedia sul nulla dai&#33;<br>Il CE l&#39;ha iniziato in Italia il governo di centro-destra, poi l&#39;ha modificato e migliorato il governo di centro-sinistra. Assodato che solo questi due (almeno per la parte residua) potranno governare non vedo proprio perchè dovrebbero porci mano.<br>La questione del finanziamento del CE vedo rimane ostica. I soldi NON provengono dal bilancio statale&#33; Provengono dalla quota A3 in bolletta&#33; A un esame superficiale si potrebbe dire... vabbè sempre noi siamo a pagare&#33; Vero, ma fino a un certo punto. Non si possono utilizzare quei fondi per fare risparmi in finanziaria o trucchi di bilancio&#33; Certo, qualcuno potrebbe svegliarsi e dire &quot;dirottiamoli sui termovalorizzatori&quot;... ma la cosa mi sembra poco probabile visto che gi&agrave; ora semmai c&#39;è anche troppo dirottamento&#33;<br>Ultimo appunto per scorfanetto. Il CE non è affatto nato per Kyoto. Se pure andasse a regime domani i 5000 MW (se non ricordo male) sarebbero una goccia nel deserto. Se fosse questo lo scopo avrebbero ragione alla grandissima i suoi detrattori&#33; Uno spreco di denaro enorme per partorire un topolino rachitico.<br>Il CE serve per creare un mercato, in modo da creare le condizioni per far calare i prezzi, e i CE (perchè sono molti nel mondo) lo stanno facendo. E&#39; un mercato sovvenzionato, è verissimo. Ma la sovvenzione è a tempo limitato, in calando e mirata ad uno scopo preciso: la discesa dei prezzi. Una volta raggiunto l&#39;obiettivo (e le condizioni ci sono tutte) non sar&agrave; più necessario e ne faremo a meno.<br>La cosa grottesca è che in Europa da decenni abbiamo un mercato agricolo drogato e alterato da ogni genere di sovvenzioni, con gravi danni per i paesi che potrebbero essere importatori e grande gaudio dei nostri agricoltori-allevatori. Eppure nessuno si offende, anzi ogni timido tentativo di correggere questa situazione scatena blocchi stradali e invasioni di trattori.<br>Il CE continuer&agrave;, con le modifiche suggerite dall&#39;andamento dei costi, ma continuer&agrave;. Anzi è probabile che verr&agrave; semmai esteso ad altre soluzioni (il solare termodinamico ora, il minieolico domani, ecc.). Chiunque andr&agrave; al governo.<br>Comunque serve mantenere la pressione sui governi&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/0898cfc5ab07b3890c9a0fa3ae87ee29.gif" alt="">
                        “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                        O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                        Commenta


                        • #13
                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (demo442 @ 4/4/2008, 12:43)</div><div id="quote" align="left">Ho fatto una ricerca e queste sono le proposte &quot;rinnovabili&quot; di ogni partito.</div></div><br>Al di la di tutto credo sia un grosso errore scegliere cosa votare in base al CE.<br><br>Entrambi i grossi partiti in gioco hanno avuto un ruolo abbastanza positivo su questo argomento... al precedente governo il merito di aver fatto il primo CE, mentre quello attuale quello di averlo ampliato e migliorato.<br><br>Su questo aspetto credo che entrambi gli schieramenti opereranno in modo abbastanza simile.<br><br>La questione e&#39; ben piu&#39; complessa e si chiama debito pubblico... cioe la possibilita che avrebbe l&#39;Italia di sopravvivere ancora alla solita politica stile anni 80.<br><br>Guardate bene questo video che non&#39;e&#39; per nulla fazioso e spiega chiaramente la situazione economica italiana e come di volta i volta e&#39; stata affrontata dalle varie tipologie di governo:<br><br><a href="http://www.youtube.com/watch?v=sn29NSHrVfQ&amp;eurl=http://netmonitor.blogautore.repubblica.it/" target="_blank">http://www.youtube.com/watch?v=sn29NSHrVfQ....repubblica.it/</a><br><br>saluti,<br>Fabrizio.<br><br><br>
                          Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                          Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao BrightingEyes&#33;<br>Purtroppo è così: lo stato finanzia il fotovoltaico solo e solamente per rientrare nei parametri di Kyoto e non dover pagare più le multe...che sono molto più salate di quanto lo stato ci da con il CE.<br><br>Altrimenti credi veramente che farebbe beneficienza?<br><br>se riesco ti trovo articoli che avvallano la mia tesi...fidati, non sono ne un fazioso politico ne uno che inventa teorie terroristiche<br><br>saluti

                            Commenta


                            • #15
                              <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fcattaneo @ 4/4/2008, 16:30)</div><div id="quote" align="left">Guardate bene questo video che non&#39;e&#39; per nulla fazioso</div></div><br>Beh.. nsomma&#33; Per nulla &quot;fazioso&quot; non mi pare proprio. Prende decisamente posizione a favore di un contendente e tra l&#39;altro trattando di temi molto al di fuori del CE.<br>Evitiamo per cortesia le propagande politiche o dovremo perlomeno spostare la discussione.
                              “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                              O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                              Commenta


                              • #16
                                <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b></div><div id="quote" align="left">Provengono dalla quota A3 in bolletta</div></div><br>quelli che sono rimasti <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/cdc58dc071f9184fdeeb181ba21a0c0b.gif" alt=""><br><br>appunto per questo l&#39;unico motivo di preoccupazone potrebbe essere il &quot;famoso politico di turno&quot; il quale forte del suo ruolo, e pronto a tutto pur di accalappiarsi il danaro, si troverebbe nella posizione ideale nel poter deviare (come gi&agrave; è avvenuto) gli incentivi verso oscure destnazioni.per il resto l&#39;argomento è stato trattato più volte, e convengo sul fatto che il CE è esseziale per creare mercato, ma se al prossimo governo dovesse andare il &quot;famoso politico di turno ?&quot; e decidesse per fini personali il destino del CE? quale sarebbe l&#39;alternativa per il mercato? nessuna&#33; almeno che, l&#39;arco temporale trascorso per truffa del &quot;politico di turno&quot; non sia eccessivamente breve da non permettere l&#39; abbassamento dei prezzi.................purtroppo chi ruba sempre molto lesto, e silenzioso

                                Commenta


                                • #17
                                  <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (BrightingEyes @ 4/4/2008, 16:47)</div><div id="quote" align="left"><div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (fcattaneo @ 4/4/2008, 16:30)</div><div id="quote" align="left">Guardate bene questo video che non&#39;e&#39; per nulla fazioso</div></div><br>Beh.. nsomma&#33; Per nulla &quot;fazioso&quot; non mi pare proprio. Prende decisamente posizione a favore di un contendente e tra l&#39;altro trattando di temi molto al di fuori del CE.<br>Evitiamo per cortesia le propagande politiche o dovremo perlomeno spostare la discussione.</div></div><br>BE mi ha battuto nello scrivere. <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/a246c7e72fa93e2141f82a72d1d2967c.gif" alt=""><br>Al di la della condivisione o meno della linea politica resta comunque un video di parte.<br>Quoto al 100 % BE<br>ciao car.boni
                                  Acqua, sole e vento. La natura per l'energia pulita.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (scorfanetTO @ 4/4/2008, 16:42)</div><div id="quote" align="left">Purtroppo è così: lo stato finanzia il fotovoltaico solo e solamente per rientrare nei parametri di Kyoto e non dover pagare più le multe...che sono molto più salate di quanto lo stato ci da con il CE.</div></div><br>Tranquillo che non penso certo alle teorie terroristiche. Si fa per parlare fra amici.<br>Secondo me, e resta un&#39;opinione ovvio, è molto difficile che se pure il CE venisse triplicato e funzionasse alla grandissima questo alla fine ci risparmi le multe di Kyoto. Gli ordini di grandezza sono troppo lontani. Diverso sar&agrave; il discorso nel caso di una discesa corposa dei costi del FV e relativa &quot;esplosione&quot; del FV senza incentivo. Ma per ora è ipotesi.<br>Comunque anche se così fosse non vedo grossi rischi politici all&#39;orizzonte.
                                    “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                    O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Spulciando ho trovato questo dato che potrebbe avvalorare quanto da me detto...<br><br><a href="http://www.rener.it/ingr_news.php?id=18" target="_blank">http://www.rener.it/ingr_news.php?id=18</a><br><br><a href="http://www.kyotoclub.org/index.php?go=30a162" target="_blank">http://www.kyotoclub.org/index.php?go=30a162</a><br><br>spero non vengano interpretate come trovata pubblicitaria l&#39;aver postato quei siti: non è mia intenzione. Non ho alcun contatto o interesse nè con l&#39;una nè con l&#39;altra societ&agrave;/associazione.<br><br>E così partendo da questo dato e leggendo gli articoli di legge (all&#39;inizio dove si dice visto gli art. bla bla bla) al quale fa riferimento prorpio il decreto del conto energia (19/02/2007) si capisce come per rientrare nei parametri europei che si riferiscono a quelli di Kyoto è necessario incentivare...<br>E&#39; ovvio che così facendo si incentiva il mercato.E gli interessi non sono stati solo dei politici, ma anche di tutti quelli che in questo settore ci hanno investito e ci investiranno.<br><br>Forse può rimanere un mio parere, ma pensandoci bene non credo di dire cavolate.<br><br>Saluti.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        nessuno si sbilancia, e nessuno sa&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#3 3;&#33;&#33;&#33;&#33;<br><br><br>scusate ma l&#39;eni (ex azienda di stato) quando ha comprato il fiore all&#39;occhiello Eurosolare, e poi la smembrata, declassata, dove stava lo stato?<br><br><br>Oggi potremmo avere un&#39;azienda che vende a prezzi concorrenziali e produce in italai&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33;&#33 ;&#33;&#33;<br>che vergogna<br><br>

                                        Commenta


                                        • #21
                                          <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (scorfanetTO @ 4/4/2008, 17:20)</div><div id="quote" align="left">Spulciando ho trovato questo dato che potrebbe avvalorare quanto da me detto...</div></div><br>L&#39;obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 tramite le FER è corretto. Non spari cavolate. Il problema è che per ottenere una massa critica adeguata di FER non basterebbero nemmeno investimenti statali mostruosi (ed irrealizzabili). Solo una decisa e immediata sterzata verso &quot;altre&quot; fonti energetiche non emittenti (evito di citarle sennò scateno la solita rissa, ma sono fonti su cui esiste o esisteva una moratoria italiana per capirci... <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/7fd86b583d570f4e3fb11ec8aaa49527.gif" alt=":P"> ) potrebbe salvarci ormai dalle multe. E&#39; illusorio pensare di raggiungere anche solo l&#39;1% della produzione da FV in pochi anni col CE.<br>Che poi molti, per motivi pubblicitari o anche per convinzione e fiducia, puntino molto sul FV lo capisco e lo approvo. Ma ci salveremmo dalle multe solo con una diffusione esplosiva del FV, cosa che al momento è irrealizzabile perchè non ci sarebbe nemmeno la produzione sufficiente al mondo&#33;<br>Quando invece, fra dieci anni magari, il FV sar&agrave; disponibile a basso costo e in numeri enormi, anche grazie ai CE, allora si che si potrebbe assistere alla sua diffusione. Con importanti effetti sulla produzione. Ma anche solo arrivare a un 10% di FV è una visione per ora molto, molto lontana. Magari non nel tempo, ma certo nei conti&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/25319dbb395960ad0f8a4386a5fabcf0.gif" alt="">
                                          “Il fatto che un'opinione sia ampiamente condivisa non è affatto una prova che non sia completamente assurda.” Bertrand Russell
                                          O sant’asinità, sant’ignoranza, santa stolticia e pia divozione, qual sola puoi far l’anime sí buone, ch’uman ingegno e studio non l’avanza. Giordano Bruno

                                          Commenta


                                          • #22
                                            <div align="center"><div class="quote_top" align="left"><b>CITAZIONE</b> (BrightingEyes @ 4/4/2008, 17:34)</div><div id="quote" align="left">Che poi molti, per motivi pubblicitari o anche per convinzione e fiducia, puntino molto sul FV lo capisco e lo approvo. Ma ci salveremmo dalle multe solo con una diffusione esplosiva del FV, cosa che al momento è irrealizzabile perchè non ci sarebbe nemmeno la produzione sufficiente al mondo&#33;<br>Quando invece, fra dieci anni magari, il FV sar&agrave; disponibile a basso costo e in numeri enormi, anche grazie ai CE, allora si che si potrebbe assistere alla sua diffusione. Con importanti effetti sulla produzione. Ma anche solo arrivare a un 10% di FV è una visione per ora molto, molto lontana. Magari non nel tempo, ma certo nei conti&#33; <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/38337d8f9e76e0d9f0e4024e2c243290.gif" alt=""></div></div><br>Giusto, è come voler scaldare una stanza con un cerino.. io sono uno di quelli che vorrebbero tanti cerini piuttosto che torce..<br>voglio ricordare a chi dice che il CE è partito con un certo governo.. quando è partito.. è partito male e tardi perchè il governo dell&#39;epoca ha fatto la massima ostruzione possibile per emanarlo ( dal 2003 al 2005) e non si può dire che il primo anno sia stato un successo..<br>ma devono finirla di usare le FER per usi pubblicitari-politici.. mi pare che allo stesso tempo i verdi hanno sempre messo veti paesaggistici all&#39;eolico.<br><br>Tra 10 anni speriamo in queste misteriose nanotecnologie.. tutto si riduce, magari un kWp riusciranno a farlo produrre con 2-3mq di pannelli<br>non centra nulla ma vedi un poco l&#39;elettronica come corre.. vogliamo gli stessi risultati nel FV..<br><b>I ricercatori dell&#39;universit&agrave; di Rochester hanno riprodotto musica digitale in un file circa 1.000 volte più piccolo di un normale MP3: 20 secondi di clarinetto in un solo kilobyte</b>
                                            Sorridi e tendi la mano..

                                            Commenta


                                            • #23
                                              cos&#39;è un deja vu?? comunque come gi&agrave; detto in altre discussioni allo stato attuale a mio parere il maggior limite alla diffusione del fotovoltaico è legato essenzialmente alle capacit&agrave; produttive, esistono gi&agrave; tecnologie a basso prezzo, il CE durer&agrave; indipendentemente dal fatto che vada su PDL o PD, finchè servir&agrave;, poi è ovvio che quando il FV fra qualche anno sar&agrave; in grado di andare con le sue gambe, e questa per me è una certezza, non servir&agrave; più e verr&agrave; tolto.<br>non statevi a fare pare su programmi di partiti che non hanno alcuna possibilit&agrave; di andare al governo <img src="http://codeandmore.com/vbbtest/images/customimages/f6ad8067380c016f4ba1b4c60b910d7d.gif" alt="">

                                              Commenta

                                              Attendi un attimo...
                                              X
                                              TOP100-SOLAR