annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

IG 30 o IG 40?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • recoplan
    ha risposto
    Originariamente inviato da Tito Visualizza il messaggio
    ... listino ISCAT (iscat.com) IG 30 € 1344,63 - IG 40 € 1970,07.
    L'importante e' far durare un impianto 20 anni, ma farlo anche rendere.
    Scusa mi sono espresso male ... intendo dire che essendo ig 30 ed ig 40 due macchine molto diverse (un pesa quasi la metà dell'altra) la loro differenza di prezzo è molto elevata , forse vale la pena di prendere un altra marca di inverter .

    Lascia un commento:


  • Tito
    ha risposto
    Grazie mpeluc, ho avuto la risposta che volevo; ok quindi per l'IG 30 nel mio impianto.
    Per recoplan: listino ISCAT (iscat.com) IG 30 € 1344,63 - IG 40 € 1970,07. Vedi che con la differenza ci siamo.....



    L'importante e' far durare un impianto 20 anni, ma farlo anche rendere.

    Lascia un commento:


  • recoplan
    ha risposto
    Originariamente inviato da Tito Visualizza il messaggio
    Il sovracosto ( 600 euro) mi sara' ripagato
    Mi sembrano troppi 600€ di differenza !... non intendo come diffrenza tra listini .
    Ultima modifica di recoplan; 02-05-2008, 09:32. Motivo: precisazione

    Lascia un commento:


  • mpeluc
    ha risposto
    Ok, il mio impianto è situato in provincia di Bergamo 45.5833°N 9.7°E , in piena val padana, facendo quattro conti ho verificato che ho toccato e superato la soglia dei 2650W per 17 ore nell'arco di 205 giorni da quando l'impianto è in funzione.
    Ipotizzando di aver raggiunto, in tutte le 17 ore, la potenza di picco del campo fotovoltaico, che è di 2,94KWp, avrei prodotto circa 4 Kw/h di energia in più.
    4 Kw/h * 0,40€ = 1,6€ (incentivo GSE)
    4 Kw/h * 0,18€ = 0,72€ (risparmio su bolletta ENEL)
    Totale 2,32€, un po’ pochi per giustificare i 600€ in più per un IG40.
    Il mio è comunque un impianto anomalo, è montato su un inseguitore monoassiale, presuppongo che per un impianto fisso le ore di superamento del valore massimo di potenza si riducano sensibilmente.

    Lascia un commento:


  • Tito
    ha risposto
    ..grazie per i consigli, maufv, non realizzo un impianto piu' piccolo per sfruttare appieno la tariffa incentivante del GSE. Il mio dubbio comunque resta tale. Sono davvero cosi' tanti i giorni in cui si supera la potenza massima garantita dall'inverter, da essere conveniente la spesa per uno piu' potente? ( chiaramente tutto riferito ad un impianto simile al mio e nella mia localita')

    Lascia un commento:


  • clemente
    ha risposto
    scusa 14x214=2996 sono i moduli che si avvicinano megli al tetto 3000wp

    Lascia un commento:


  • clemente
    ha risposto
    installa Atersa 214 wp 14x214=2296wp ok IG30

    Lascia un commento:


  • maufv
    ha risposto
    Perchè non realizzi un impianto più piccolo, tipo 12 * 210 = 2520 W, riguardo alla tua soluzione ritengo IG 30 adeguato. Una soluzione potrebbe essere quella di utilizzare un inverter con una potenza in uscita di 3000 W, il tutto deve essere sempre possibile dal punto di vista tecnico. Parlane con il tuo installatore-progettista (Chiedi se va bene Aurora Magnetek PVI 3600).
    Saluti

    Lascia un commento:


  • Tito
    ha iniziato la discussione IG 30 o IG 40?

    IG 30 o IG 40?

    Buonasera a tutti,
    per un tetto a falda inclinato di 20°, esposto a SUD-OVEST, in provincia di Torino, mi e' satato proposto un impianto semintegrato con 14 pannelli BISOL da 210wp ed un inverter FRONIUS IG 30, il tutto con scambio sul posto.
    La mia perplessita' e': mi conviene sovradimensionare l'inverter per sfruttare i periodi di produzione superiore ai 2650w (pot max in uscita dell'IG 30) o, visto che cio' capitera' di rado(?), il gioco non vale la candela?
    Il sovracosto ( 600 euro) mi sara' ripagato dalla maggiore produzione?
    Non riesco a fare dei calcoli......
Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR