adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Che cosa si intende per rendimento??

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Che cosa si intende per rendimento??

    Ciao a tutti..
    sono da poco iscritto al forum e girando per le varie discussioni ho trovato cose interessanti..forse potete aiutarmi a capire qualcosa in più sul fotovoltaico,visto che sono nel settore e non mi piace lavorare se non conosco più cose possibili sui prodotti che commercializzo..
    Per il momento vi pongo solo una domanda..COSA SI INTENDE PER RENDIMENTO DI UN MODULO FV??
    Mi spiego meglio!!Se mi dicono che un modulo a una resa del 15% e un'altro a una resa del 17% cosa intendono dire?significa che a parità di kwp installati uno produrrà più kwh dell'altro,oppure che per installare ad esempio 1kwp di impianto mi serve una superficie maggiore per quello con rendimento del 15% piuttosto che con quello con rendimento del 17% e quindi che installando 1kwp in entrambi i casi otterrei gli stessi kwh??
    Se è valida questa seconda tesi,allora un modulo vale l'altro se ho abbastanza spazio a disposizione!!o no?
    Spero di essere stato abbastanza chiaro!
    Grazie a tutti in anticipo

  • #2
    Penso sia proprio un riferimento al rapporto Kwp/superficie. Il kwp poi è nominale e ci sono pannelli con prestazioni migliori di altri.

    Ciao

    Commenta


    • #3
      fw

      meglio la definizione:

      Kw/h prodotti in base alla supefricie occupata, oppure Kw/h prodotti per Watt installato, e tanti altri, dipende dalla discorso che si sta affrontando: se in merito alla sup o alla potenza.

      Commenta


      • #4
        Grazie per avermi risposto..
        Mi pare d'aver capito che il rendimento possa essere riferito a diverse cose,ma quello che si trova riportato sulle riviste di settore o sulle schede tecniche delle tante marche in commercio a cosa si riferisce generalmente??
        Ad esempio se prendiamo una rivista come FV si trova una sola voce di rendimento,a cosa si riferisce!!
        Avete qualche rivista migliore da consigliarmi?
        garzie

        Commenta


        • #5
          Il rendimento è adimensionale (in questo caso il rapporto tra due energie), è il rapporto tra l'energia solare che riceve il pannello e quello che rende lo stesso in energia elettrica.
          Se installi pannelli per un Kwp renderanno la stessa quantità di energia indipendentemente dal rendimento.
          Ma poichè i pannelli non vengono venduti in €/mq ma in €/Kwp, l'unico problema è semplicemente la necessità di una superficie maggiore di pannelli.

          Commenta


          • #6
            Ciao a tutti
            Originariamente inviato da Salvo Barone Visualizza il messaggio
            Ciao a tutti..
            sono da poco iscritto al forum e girando per le varie discussioni ho trovato cose interessanti..forse potete aiutarmi a capire qualcosa in più sul fotovoltaico,visto che sono nel settore e non mi piace lavorare se non conosco più cose possibili sui prodotti che commercializzo..
            Per il momento vi pongo solo una domanda..COSA SI INTENDE PER RENDIMENTO DI UN MODULO FV??...
            Ciao a tutti

            Ciao Salvo bentrovato! Il rendimento di una cella fotovoltaica quindi di un modulo fotovoltaco è considerato rispetto alla energia per metro quadro erogato dal sole che per convenzione è 1000 Watt a 25°C. Basandoci su ciò un modulo fotovoltaico di un metro quadro da 15% di rendimento erogherà 150 Watt, se ha 18% erogherà 180 Watt. Il miglior amorfo normalmente ha un rendimento intorno all'8% ciò significa che un metro quadro alle condizioni di irraggiamento di 1kwatt per metroquadro erogherà "solo" 80 Watt, praticamente più o meno la metà della tecnologoia cristallina. Quindi per ottenere due moduli identici in potenza con tecnologie amorfa e cristallina la prima avrà una superficie doppia rispetto la seconda. Chiarito ciò altro invece è il rendimento al "tipo" di luce solare che alimenta un modulo fotovoltaico, infatti un modulo "amorfo" è molto sensibile anche a quantità di luce di bassa intensità, mezze luci e cielo coperto, che praticamente i moduli cristallini non "processano". E' per questo che un impianto in amorfo eroga su base annuale circa il 15% in più di energia rispetto agli impianti cristallini con la stessa potenza...

            Salutoni
            Furio57
            <!-- / message --><!-- sig -->
            L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
            LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
            Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

            Commenta


            • #7
              Quindi, avendo lo spazio sufficiente, sarebbero preferibili i pannelli al silicio amorfo. Se non sbaglio dovrebbero anche avere un consumo energetico per la produzione minore dei mono e poli, che, considerando il bilancio energetico nell'arco di vita, credo andrebbe considerato, anche se non c'entra con la questione efficienza "pura".

              Commenta


              • #8
                scusa Furio allora possiama dire che un impanto in amorfo (se si ha lo spazio) è più conveniente di impianti in cristallino indipendentemente dalla regione in cui si installa?

                Commenta


                • #9
                  fil sottile mono e poli

                  Non credo che sia più conveniente un impianto amorfo.
                  In rapporto spesa/produzione/incentivi, il conto economico degli impianti costruiti in Italia è per il 96% dei casi molto migliore con poli e mono.
                  1350 ore di sole /anno ci garantiscono ciò. Ovvio che in germania per questioni climatiche (700 ore sole/anno) lo stesso rapporto è più vantaggioso con amorfo.

                  Fw Furio: se intendi farti pagare per ogni riga che scrivi evita di rispondere.
                  Mi sembri un pò prestenzioso. Io non faccio nemmeno pagare i preventivi.

                  Commenta


                  • #10
                    scusa Flashback, aldilà della polemica, che francamente non condivido dato che qui nessun è obbligato a dare risposte, e che a quanto mi risulta i preventivi non li fa pagare nessuno, altrimenti sai quanti ne vendi di impianti? ZERO, volevo sapere se la tua previsione è valida per ogni regione d'italia dato che fino a qualche minuto fà credevo che in alcune zone (tipo pianura padana) l'amorfo fosse più indicato, o sbaglio?

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao a tutti
                      Originariamente inviato da teknowin Visualizza il messaggio
                      scusa Furio allora possiamo dire che un impanto in amorfo (se si ha lo spazio) è più conveniente di impianti in cristallino indipendentemente dalla regione in cui si installa?
                      Ciao teknowin da sempre scrivo ciò, è chiaro che la maggior differenza si nota in località dove ci sono periodi di basso irraggiamento. Comunque come già scritto in altri thread la mattina e il tramondo che sono assimilabili a situazioni di basso irraggiamento fanno lavorare comunque l'impianto in a morfo mentre per i cristallini è già buio.

                      Salutoni
                      Furio57
                      L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                      LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                      Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                      Commenta


                      • #12
                        Ciao a tutti
                        Originariamente inviato da flashback Visualizza il messaggio
                        Non credo che sia più conveniente un impianto amorfo.
                        In rapporto spesa/produzione/incentivi, il conto economico degli impianti costruiti in Italia è per il 96% dei casi molto migliore con poli e mono.
                        1350 ore di sole /anno ci garantiscono ciò. Ovvio che in germania per questioni climatiche (700 ore sole/anno) lo stesso rapporto è più vantaggioso con amorfo.

                        Fw Furio: se intendi farti pagare per ogni riga che scrivi evita di rispondere.
                        Mi sembri un pò prestenzioso. Io non faccio nemmeno pagare i preventivi.
                        Caro flashback maltrovato! non ci siamo mai parlati e ti proponi in questa maniera! Mah! Un mio caro amico mi diceva che il mondo è bello perchè è avariato...evidentemente ha ragione! Comunque rispondendo a quello che scrivi ti dico che credi male, fatti due conti se ne sei capace, di questo argomento sul forum se ne è parlato tantissimo. Per quanto riguarda come, cosa e quando rispondere sono fattacci miei e lo faccio volentieri e gratis dal 2003. Se non ti fai pagare evidentemente quello che fai vale poco, comunque sono problemi tuoi. Io invece li faccio pagare come pure le consulenze, forse ti è sfuggito accecato dalla tua supponenza che io non installo, nè vendo moduli, nè impianti fotovoltaici, ma faccio altro.

                        Furio57
                        L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                        LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                        Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da flashback Visualizza il messaggio
                          Non credo che sia più conveniente un impianto amorfo.
                          In rapporto spesa/produzione/incentivi, il conto economico degli impianti costruiti in Italia è per il 96% dei casi molto migliore con poli e mono.
                          1350 ore di sole /anno ci garantiscono ciò. Ovvio che in germania per questioni climatiche (700 ore sole/anno) lo stesso rapporto è più vantaggioso con amorfo.
                          Non ti capisco spiegami per favore perchè tu affermi che l'amorfo sia meno vantaggioso ?

                          Grazie da Recoplan

                          Commenta


                          • #14
                            Per quanto ho capito, a parità di Kwp installati, orientamento,inclinazione e posizione, l'amorfo dovrebbe produrre in un anno qualche kwh in più. Altro discorso sono i costi maggiori di installazione, richiedendo una superficie maggiore. Teoricamente l'amorfo dovrebbe però costare meno.
                            Se considerando tutto ciò alla fine è economicamente più vantaggioso il mono o poli ovviamente si va su questi.

                            Ciao

                            Commenta


                            • #15
                              fw:recoplan

                              Ti rigiro la domanda. Se dici che l'amorfo produce meglio in situazioni di cielo anche non ottimale perchè noi che abbiamo tanto sole dovremmo utilizzarlo?
                              Se è tutto in rapporto: costo iniziale,produzione, incentivi, guadagno, che utilità ho a costruire un ecomostro per avere lo stesso risultato di un impianto integrato all'ambiente che mi circonda?

                              Grazie

                              Commenta


                              • #16
                                Grazie a tutti per le opinioni e i consigli..
                                A questo punto,mi pare d'aver capito che il rendimento a cui si riferiscono molte riviste e pseudo venditori si riferisce ad un rapporto superficie/kwp ma che poi a parità di kwp installati tutti i moduli di uno stesso tipo di tecnoilogia dovrebbero produrre più o meno gli stessi kwh..questo però in condizioni standard..la realtà è ben diversa quindi in effetti ci saranno dei moduli che avranno una resa migliore.
                                Per quanto mi riguarda,vivendo in Sicilia,ho la fortuna di avere l'irraggiamento annuo più elevato d'Italia e quindi in linea di massima dovrebbe convenirmi il monocristallino,d'altra parte il rendimento di questo tipo di tecnologia risente delle elevate temperature e dalle mie parti i termometri dicono che in estate l'aria raggiunge i 43°C all'ombra!!
                                Quali sono i moduli che secondo voi si comportano meglio in queste condizioni?
                                Io ho sentito parlare molto bene di ISOFOTON(spagnoli con garanzia 10 anni sui difetti di fabbricazione) e CONERGY(tedeschi 5 anni di garanzia) i primi dovrebbero produrre circa 1700Kkwh per kwp installato i secondi almeno 1600kwh che ne pensate?
                                sono veramente dei buoni moduli?
                                A presto

                                Commenta


                                • #17
                                  Ciao a tutti
                                  Originariamente inviato da Salvo Barone Visualizza il messaggio
                                  ...mi pare d'aver capito che il rendimento a cui si riferiscono molte riviste e pseudo venditori si riferisce ad un rapporto superficie/kwp ma che poi a parità di kwp installati tutti i moduli di uno stesso tipo di tecnologia dovrebbero produrre più o meno gli stessi kwh..questo però in condizioni standard..la realtà è ben diversa quindi in effetti ci saranno dei moduli che avranno una resa migliore.
                                  Ciao Salvo sì in effetti hai ragione è così, nei moduli in cristallino in particolare in monocristallino, quando vengono irraggiati con situazioni inferiori ad 1KW su metro quadro le performance scadono notevolmente..., ma non le puoi verificare tranne che in rari casi. Difficilmente le case produttrici mettono a disposizione questi dati (perchè ci casca l'asino). Desidero anche evidenziare che può succedere che moduli che hanno un rendimento basso (apparentemente), rispetto a dei moduli con una efficienza mostruosa abbiano poi un ottimo comportamento nel caso di basso irraggiamento contrariamente ai "mostruosi", quindi consiglio se disponibili di confrontare tutte le curve e caratteristiche disponibili: intensità, temperatura, noct, ecc.. ecc... senza farsi influenzare solamente dalla potenza di targa e dalle chiacchere dei pseudoesperti...
                                  Per quanto mi riguarda,vivendo in Sicilia,ho la fortuna di avere l'irraggiamento annuo più elevato d'Italia e quindi in linea di massima dovrebbe convenirmi il monocristallino,
                                  Perchè? Comunque per rispondere anche ad altri sulla convenienza dell'uso dell'amorfo anche in zone molto soleggiate, vorrei sottolineare cose già dette da me, ma evidentemente sorvolate sul fatto che sia di mattino che di sera tardi si ha un irraggiamento molto basso che non genera praticamente nulla con gli impianti in cristallino, ma che è ancora efficace con l'amorfo, è qui che si ha il il plus sulla potenza generata...se poi il cielo è coperto...
                                  d'altra parte il rendimento di questo tipo di tecnologia risente delle elevate temperature e dalle mie parti i termometri dicono che in estate l'aria raggiunge i 43°C all'ombra!!
                                  Per l'appunto!

                                  Quali sono i moduli che secondo voi si comportano meglio in queste condizioni?
                                  L'amorfo anche col freddo!!

                                  Salutoni
                                  Furio57
                                  L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                  LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                  Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Mi sembra che i "problemi" con l'amorfo siano:
                                    - costi di installazione maggiori (per la maggiore superficie)
                                    - prezzo del pannello più elevato di quanto dovrebbe, visti i minori costi di produzione
                                    - difficoltà nel calcolo della produzione annua, che viene equiparata a qulla dei mono poli, anche se, alla fine, dovrebbero produrre in più (a parità di Kwp)
                                    - pochi importatori in Italia, visto che quasi tutti gli installatori propongono il mono o poli

                                    Ciao

                                    Commenta


                                    • #19
                                      A questo punto mi conviene puntare sul CIS che si dovrebbe comportare ancora meglio dell'amorfo con basso irraggiamente e dovrebbe sopportare meglio anche le elevate temperature..mi pare che la wurth solar faccia dei buoni moduli in CIS...riprendendo la domandas di prima,in Sicilia posso veramente arrivare a produrre 1650kwh per kwp installato?avete qualche dato in proposito?e cosa ne pensate dei moduli della Conergy e della ISOFOTON?
                                      Ciao

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao

                                        cito me stesso da un'altra discussione riguardo i cis e le alte temperature (che vanitoso )

                                        Ho confrontato in maniera spicciola, da ignorante in materia, le tabelle di questi moduli con quelle dei CIS wuerth, First Solar FS Series 2 (CdTE), Sharp NA (silicio amorfo sottile e microcristallino) e mitsubishi MA (silicio amorfo sottile).
                                        Premetto che sono scelte dovute a dei pdf che ho da parecchio.
                                        I dati mi sembra non facciano apparire i CIS così vantaggiosi rispetto al silicio. Il valore che dovrebbe indicare una perdita di potenza con l'aumento di temperatura segnala -0.39%/°C per Schuco e -0.36 %/°C per i wuerth. I first solar indicano -0.25 %/°C, gli sharp -0,24 %/°C e i mitsubishi arrivano a -0.20 %/°C.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ciao a tutti
                                          Originariamente inviato da alex1202 Visualizza il messaggio
                                          Mi sembra che i "problemi" con l'amorfo siano:
                                          - costi di installazione maggiori (per la maggiore superficie)
                                          Sicuramente la superficie è quasi doppia rispetto ai cristallini.

                                          - prezzo del pannello più elevato di quanto dovrebbe, visti i minori costi di produzione
                                          Assolutamente no! Di norma l'amorfo classico su vetro costa molto meno del cristallino.

                                          - difficoltà nel calcolo della produzione annua, che viene equiparata a quella dei mono poli, anche se, alla fine, dovrebbero produrre in più (a parità di Kwp)
                                          Non più di tanto, per semplificare si può fare riferimento equiparando l'impianto in amorfo con quello simile in cristallino, ma per essere più precisi si può fare riferimento anche alle curve di generazione fornite dal costruttore relative al modulo che si usa.

                                          - pochi importatori in Italia, visto che quasi tutti gli installatori propongono il mono o poli
                                          Verissimo!

                                          Salutoni
                                          Furio57
                                          L' ACQUA E' IL MIGLIOR COMBUSTIBILE, BASTA SAPERLA ACCENDERE. ( Capitano Claudio F. )
                                          LA DIFFERENZA TRA UN GENIO ED UNO STUPIDO E' CHE IL GENIO HA I PROPRI LIMITI...
                                          Ma se "L'UNIONE FA LA FORZA", allora perchè "CHI FA DA SE' FA PER TRE"?

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da Furio57 Visualizza il messaggio
                                            Ciao a tutti
                                            Di norma l'amorfo classico su vetro costa molto meno del cristallino.
                                            Il problema è se il minor costo compensa il maggior numero di pannelli e la spesa per l'installazione della parte in più sul tetto. Premetto che non ho ancora chiesto preventivi e non so quanto effettivamente costi l'installazione di 20 piuttosto che 40 mq di pannelli sul tetto.

                                            Grazie per le precizzazioni Furio.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              bisogna anche ricordare (e nessuno qui mi pare l'abbia detto) che l'amorfo ha un elevato decremento di produzione nei primi mesi di vita (di solito entro i primi 12-18 mesi), che poi si stabilizza, che può arrivare anche al 30% circa

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Ma l'abbiamo già detto più e più volte... i Wp dichiarati dal costruttore sono quelli già stabilizzati. Ovvero è la potenza che si avrà definitivamente. I primi mesi si avrà un surplus rispetto a quello dichiarato.
                                                Ciao
                                                Frank

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Se volete veramente un'idea della resa dovete applicare la nota formuletta:

                                                  RESA=rend. pannello*Rend. sistema*superficie pannello*potenza pannello*numero pannelli necessari per fare un kW*Irraggiamento [kWh/mq di sup]= Resa [kWh/kW]

                                                  Applicando la formula avrete belle sorprese, capirete che il rendimento non è tutto nella vita e che pannelli come gli Isofoton con rendimenti medi del 14% abbiano una resa superiore ad un Sanyo Hit (rend. circa 16%), per esempio, di 200 Kwh/kW installato.

                                                  Misteri della vita, della tecnologia e della qualità di un prodotto.

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Ciao,
                                                    scusa ma io la famosa formuletta non l'ho capita!!cosa dovrei fare moltiplicare tutti quei parametri?mi fai un esempio?e dove li prendo?
                                                    grazie

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Ciao miniko,
                                                      a quantopare vedi solo isofoton,non posso darti torto perchè io li vendo.
                                                      L'azienda per la quale lavoro vende solo quelli.
                                                      Dalle mie parti,la punta più a sud della Sicilia dovrebbero arrivare a 1700kwh/kwp ma non ho conferme in merito.
                                                      Mi piacerebbe avere i dati relativi alla produzione di qualche impianto in Sicilia.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da miniko Visualizza il messaggio

                                                        RESA=rend. pannello*Rend. sistema*superficie pannello*potenza pannello*numero pannelli necessari per fare un kW*Irraggiamento [kWh/mq di sup]= Resa [kWh/kW]

                                                        Applicando la formula avrete belle sorprese, capirete che il rendimento non è tutto nella vita e che pannelli come gli Isofoton con rendimenti medi del 14% abbiano una resa superiore ad un Sanyo Hit (rend. circa 16%),
                                                        Ammesso che sia vero e ho fortissimi dubbi, da quella formula e' impossibile determinare una cosa del genere.

                                                        Non vi sono infatti parametri che possano determinare un vantaggio degli Isofoton rispetto agli altri moduli MONO.

                                                        La considerazione che fai mi sembra un proclama privo di fondamento.

                                                        ( io ho 2 impianti FV, un isofoton in isola e un sanyo grid... ti lascio indovinare quale va meglio....)

                                                        F.
                                                        Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                                                        Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originariamente inviato da Salvo Barone Visualizza il messaggio
                                                          Ciao miniko,
                                                          a quantopare vedi solo isofoton,non posso darti torto perchè io li vendo.
                                                          L'azienda per la quale lavoro vende solo quelli.
                                                          Dalle mie parti,la punta più a sud della Sicilia dovrebbero arrivare a 1700kwh/kwp ma non ho conferme in merito.
                                                          Mi piacerebbe avere i dati relativi alla produzione di qualche impianto in Sicilia.

                                                          Ciao Salvo,
                                                          non vedo solo Isofoton, anche se ritengo questi i migliori pannelli in commercio, ma volevo solo dimostrare che al rendimento si da un'importanza eccessiva. Per precisare, credo che fcattaneo abbia due impianti uno con pannelli Isofoton, non di massimo rendimento, l'altro con pannelli Sanyo di ottimo rendimento, questo gli può portare ad avere migliori rese dei Sanyo fino ad un massimo di due o tre anni dall'installazione, dopo i Sanyo scendono in picchiataaaaaa!
                                                          Quella formula si attiene a quello che ci è dato dalle case costruttrici e si basa solo su dati di laboratorio, ma se si da così importanza al rendimento allora bisogna darne di più alla resa, seppur teorica, come daltronde anche il rendimento.
                                                          Per risponderti Salvo, no non credo che si possa arrivare a 1700 kWh/kW, o perlomeno teoricamente in laboratorio si, in pratica credo sia meglio essere più corretti col cliente e prevedere un 1500 kWh/kW in quella punta di Trinacria, che è pure casa mia. Dati di impianti siciliani non ne ho, ma se tu lavori, come mi sembra di aver capito, per i colleghi dell'agenzia di Catania, credo che loro possano darti le informazioni che vuoi, noi siamo in Lazio e Umbria.
                                                          Un dato lo posso dare però che credo emblematico. L'impianto installato sul tetto di una famosissima industria casearia emiliana, 100 kW, ha prodotto nei tre mesi finali del 2007, i primi tre mesi di produzione dell'impianto, 44.000 kWh, strano a crederci!!! fcattaneo, indovina con quale pannelli

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            1700kwh è quello che mi hanno detto

                                                            Ciao sono Salvo,
                                                            bene se tu vendi isofoton potrai di certo aiutarmi.
                                                            Visto che lavoriamo in zone distanti e non possiamo farci concorrenza ti vorrei chiedere delle informazioni più dettagliate.
                                                            Per prima cosa ti confermo che questo è quello che mi hanno detto di dire ai clienti,1700kwh/kwp,quindi i clienti questo si aspettano!
                                                            Poi ti vorrei chiedere a quanto li vendete al kwp installato,chiavi in mano come facciamo noi.
                                                            Per un impianto da 3kwp isofoton dalle mie parti ci vogliono 24.000 euro,se ti va bene,non so se mi spiego!l'incentivo più il risparmio dovuto alla bolletta quasi non ti bastano con 1700kwh,se rende 1500 figurati,il cliente deve tirare fuori soldi di tasca sua.
                                                            NON MI SEMBRANO MOLTO CONVENIENTI GLI ISOFOTON,almeno per i primi 11anni.
                                                            La garanzia è ancora decennale?perchè non si capisce più niente.
                                                            Comunque,nel ragusano,ho visto dati di produzione impressionanti,ma non con isofoton,1500 li fanno tutti,isofoton dovrebbe produrre di più.
                                                            A presto Salvo

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR