annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Letture contatore di produzione (C.E.)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Letture contatore di produzione (C.E.)

    Ciao,
    non so se avete notato anche voi come viene calcolato l'incentivo per gli impianti <20kWp:
    nel 2007 l'incentivo era calcolato su una produzione presunta,
    dal 2008 il GSE per ogni mese storna la produzione presunta ed accredita una produzione che gli dovrebbe essere comunicata dall'ENEL. Negli impianti che ho controllato la produzione accreditata per ogni mese è molto più bassa di quella stiamta e poi stornata.

    siccome ENEL non passa a leggere i contatori del CE ed i contatori, come già ribadito più volte, non sono teleleggibili, da dove prendono le letture ENEL/GSE.

    Avete anche voi la stessa situazione?

    Non mi resta che constatare che è stato creato il Conto energia ma ancora non funziona come dovrebbe, e l'utente che investe importanti somme rimane molto deluso:
    - L'incentivo arriva dopo svariati mesi e con importi molto più bassi della produzione effettiva!!!
    - L'enel continua a fatturare il consumo di energia fregandosene di quanto l'utente produce ed immette in rete, che potrebbe anche essere superiore a quanto preleva.
    - Nella mia zona (TREVISO) è impossibile comunicare con il Punto Enel e quindo non è possibile comunicare le letture.

    Va bene che prima o poi ci saranno i conguagli, ma intanto perdiamo tempo entusiasmo ed interessi in banca!!! Che tristezza.

  • #2
    Sono anche io molto confuso al riguardo.

    Sto progettando un impianto da 48kWp ed ho a che fare con il discorso dell' istallazione dei gruppi di misura e della comunicazione al GSE delle letture che non si capisce bene come funzionino.

    Nel mio caso il problema è duplice perchè si ha sia l'energia di produzione sia quella immessa in rete che si è deciso di far ritirare al GSE in regime in regime di "ritiro dedicato dell'energia".

    Il certificatore fiscale del contatore di produzione, anche lui con idee poco chiare, mi ha spiegato che le soluzioni sarebbero due.
    Far fare la lettura all'enel oppure mettere un contatore di produzione con dentro un modem GSM affinchè il GSE lo possa leggere in modo remoto. (secondo lui questo sarebbe un'obbligo )

    La situazione è la seguente:

    M1 richiesto ad ENEL
    M2 non richiesto ad ENEL

    quali modi ho per comunicare al GSE le letture ?

    Sarei mooooolto grato a chi volesse darmi una dritta in tal senso.



    ci sarebbe qualcuno che saprebbe spiegarmi in che modo il GSE ottiene le misure

    Commenta


    • #3
      Penso che ho proprio avuto un GROSSO fattore C... a installare il contatore di produzione di mia proprietà e gestione così non ho problemi con le letture da inviare a GSE , per ing massimo ti ho risposto nell'altro tred ,
      se il contatore è proprio non serve la telelettura basta inviarla ogni mese a GSE , tanto se non ti ricordi di farlo sono solo C....I tuoi .

      Commenta


      • #4
        E' una vergogna che le cose vadano cosi' però come dice Alby conviene farsi le letture da soli.

        Per M2 basta munirsi di contatore proprio.

        Per M1 però, nell'ipotesi di ritiro dedicato da parte del GSE, occorre anche in quel caso istallare un contatore proprio per poi poter comunicare la lettura al GSE oppure si può anche avere il contatore M1 dell' ENEL ?


        Ma a parte sulle delibere AEEG 88,89,90 dell'anno scorso che trattano l'argomento in modo generale, su quali doc si possono trovare le varie procedure operative che legano Clente produttore, Enel o gestore di rete e GSE ?

        Ho provato a chiamare il GSE e loro mi hanno detto che le letture non le fanno, le ricevono solamente. Ho chiesto della telelettura e mi hanno ribadito che loro non fanno né letture né teleletture.

        Commenta


        • #5
          il contatore M1 e sempre e solo del distributore e lo gestiscono loro .

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da IngMassimo Visualizza il messaggio
            E' una vergogna che le cose vadano cosi' però come dice Alby conviene farsi le letture da soli.

            Per M2 basta munirsi di contatore proprio
            il contatore M2 per impianti fino a 20kWp DEVE essere del distributore, e quindi siamo nelle mani di enel, è questo il problema.

            Commenta


            • #7
              Sotto i 20 kW e per lo scambio si deve lasciare la lettura di produzione ad enel ma in caso di cessione delle eccedenze non credo.

              Comunque sopra i 20 kWp si può far da soli.

              Commenta

              Attendi un attimo...
              X
              TOP100-SOLAR