adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

quale tariffa incentivante?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • quale tariffa incentivante?

    Ciao,sto dimensionando un impianto parzialmente integrato su tetti a coppi, per motivi di spazio (pochi cm) ho due soluzioni: o utilizzare un pannello ad alta resa tipo sanyo (soluzione + costosa) o installare un modulo meno performante e farlo sporgere di 10 cm su un lato.
    In questo ultimo caso la tariffa incentivante riconosciuta è sempre come impianto parzialmente integrato?
    Grazie, Giovanni.

  • #2
    se sporge dal tetto anche se per pochi centimetri è considerato NON integrato.
    Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

    Commenta


    • #3
      grazie per la risposta, ma quanto scrivi nasce da una situazione che hai affrontato o hai letto qualcosa in merito? la guida del GSE non mi sembra che riporti esempi in tal senso.
      Grazie ancora!

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio
        se sporge dal tetto anche se per pochi centimetri è considerato NON integrato.
        non dovrebbe essere vero, cioè il GSE, interpellato, ha detto che il mio impianto si può considerare integrato:

        http://www.cadisopra.it/fv37.jpg

        Commenta


        • #5
          Allora vi riporto un estratto dalla guida all'integrazione architettonica del GSE pag.5.
          poi se a te madmanbb han detto che il tuo impianto può andar bene nn posso dirti nulla. a loro spetta la decisione.

          comunque sulla guida c'è scritto:

          Per parziale integrazione dei moduli fotovoltaici su tetti, coperture, facciate,
          balaustre o parapetti di edifici si intendono quei casi in cui il modulo è appoggiato
          complanarmente alla superficie di queste tipologie senza sostituire il materiale
          stesso di costruzione. I moduli, al fine di risultare complanari,dovranno essere montati mantenendo la stessa inclinazione della superficie che li accoglie; è necessario inoltre che lo spessore del modulo e della struttura di supporto che emergerà dalla superficie esistente siano ridotti al minimo indispensabile.
          In ogni caso i moduli non devono sporgere rispetto alla falda di copertura
          Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio
            Allora vi riporto un estratto dalla guida all'integrazione architettonica del GSE pag.5.
            poi se a te madmanbb han detto che il tuo impianto può andar bene nn posso dirti nulla. a loro spetta la decisione.

            comunque sulla guida c'è scritto:
            Probabilmente nel caso di integrazione totale ci sta che i moduli sporgano perchè si da per scontato che gli stessi costituiscano il tetto, diverso è il discorso del parzialmente integrato.
            Nel dubbio ho scritto al GSE e vi farò sapere appena avrò risposta.
            Magari anche in questo caso, trattandosi di 20 cm potrei riuscire a mascherare la presenza di una superficie esistente.

            Commenta


            • #7
              assolutamente no....dalla documentazione che sarà allegata (fotografica, planimetrie quotate, ecc.) sarà stabilito se integrato, parzialmente integrato o non integrato.
              GSE ha rilasciato la guida sull'integrazione (scaricabile dal loro sito) con la descrizione accurata delle arie tipologie, oltre a reali esempi di alcune domande d'incentivazione arrivate. l'esempio che citi, cioè la sporgenza dalla falda è presente negli esempi (pagina 37 della guida)...l'impianto in questione è risultato NON INTEGRATO, quindi occhio a non sporgere

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da fontetecnologica Visualizza il messaggio
                assolutamente no....dalla documentazione che sarà allegata (fotografica, planimetrie quotate, ecc.) sarà stabilito se integrato, parzialmente integrato o non integrato.
                GSE ha rilasciato la guida sull'integrazione (scaricabile dal loro sito) con la descrizione accurata delle arie tipologie, oltre a reali esempi di alcune domande d'incentivazione arrivate. l'esempio che citi, cioè la sporgenza dalla falda è presente negli esempi (pagina 37 della guida)...l'impianto in questione è risultato NON INTEGRATO, quindi occhio a non sporgere
                concettualmente se l'installazione e' INTEGRATA il modulo non puo' sporgere, perche' esso stesso e' parte del tetto.

                Se sporge vuol dire che non è piu' parte del tetto , e non e' piu' totalmente complanare con la copertura esterna.
                A dire, se ho la pelle liscia ho la pelle liscia, se poi' ho un po' di barba NON ho piu' la pelle liscia, ma parzialmente liscia.

                2ndo esempio del ciufolo in 2 giorni, lo stress !!!

                Saluti,
                Andrea
                TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
                http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
                web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

                Commenta


                • #9
                  Il termine INTEGRATO non sta necessariamente per "costretto".
                  Secondo me l'impianto di madmanbb è stato riconosciuto come integrato, perchè la parte che sporge è stata considerata alla stessa stregua di una pensilina, quindi INTEGRATA ARCHITETTONICAMENTE NELLA STRUTTURA.

                  Commenta


                  • #10
                    beh in ogni caso matzugoro ha scritto al GSE, vediamo cosa gli rispondono "dall'alto!".

                    guardando la guida del GSE si scoprono ad esempio casi in cui non immagineresti mai che siano considerati Totalmente integrati
                    Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

                    Commenta


                    • #11
                      Ecco la risposta del GSE:
                      "La informiamo che il GSE, non può rilasciare pareri preventivi in merito ad ogni singola installazione prima dell’effettiva realizzazione e relativa richiesta di accesso agli incentivi, ritenendo che le indicazioni e i consigli riportati nella “ Guida agli interventi validi ai fini del riconoscimento dell’integrazione architettonica “, pubblicata sul nostro sito, siano sufficienti a inquadrare il tipo d’installazione in una delle tipologie specifiche previste dal DM del 19 febbraio 2007.

                      Le precisiamo inoltre che al fine di ottenere l’integrazione architettonica parziale, nel caso di impianti installati su tetti in maniera complanare, i moduli non devono sporgere rispetto alla falda di copertura.

                      Il riconoscimento della tariffa incentivante è soggetto comunque alla valutazione di una commissione tecnica."

                      Quindi non si sconfina, è un vero peccato che per pochi cm, sia costretto ad utilizzare un modulo molto più caro, va bè...

                      Commenta


                      • #12
                        allora è come dicevo io..e come effettivamente è riportato nella guida.
                        Mi spiace
                        Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

                        Commenta


                        • #13
                          appunto...come avevo detto qualche msg più sopra

                          Commenta


                          • #14
                            quindi, ricapitolando:
                            i moduli possono sporgere dalla posizione PRECEDENTE del tetto se li integri totalmente, mentre se fai l'integrazione parziale NON devono sporgere, altrimenti sono considerati non integrati.

                            E' così o ho capito male io?

                            saluti
                            carest
                            - AGGIORNAMENTO A GENNAIO 2020 - del foglio di calcolo con costi e confronti delle tariffe elettriche https://www.energeticambiente.it/for...17#post1813217

                            Commenta


                            • #15
                              se sporgono vengono considerati non integrati, se vuoi che non sporgano usa un numero inferiore di moduli o disponili in modo differente, altrimenti come dici dovrai modificare il tetto...ma il progetto complessivo non è più solamente un'installazione di un impianto FV ma diventa un'intervento edilizio + impianto fv = maggiori complicazioni burocratiche (non so fino a che punto ne valga la pena)

                              Commenta


                              • #16
                                mi è arrivata oggi la conferma ufficiale del riconoscimento da parte del GSE del mio impianto come integrato totale, anche se i moduli sporgono dal tetto.

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da madmanbb Visualizza il messaggio
                                  mi è arrivata oggi la conferma ufficiale del riconoscimento da parte del GSE del mio impianto come integrato totale, anche se i moduli sporgono dal tetto.
                                  Secondo me il tuo tetto è stato considerato integrato in quanto i moduli sostituiscono completamente il materiale di copertura nella porzione dell'impianto e sporgono unicamente sullo sbalzo oltre la muratura e di protezione della stessa (si dice pantalera dalle mie parti) ma costituendo essi stessi la sporgenza.
                                  Discorso assai diverso è quando i moduli posti sopra una falfa esistente con tegole o lamiere sporgono lateralmente dalla stessa oppure anche in gronda lasciando ben visibili e distinguibili i due elementi (tetto preesistente e moduli FV) per questo tipo è ben specificato nelle guida che non viene riconosciuto in parzalmente integrato.

                                  Commenta

                                  Attendi un attimo...
                                  X
                                  TOP100-SOLAR