annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Casetta Di Campagna (sud)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Casetta Di Campagna (sud)

    Ciao a tutti sono nuovo del forum.Mi chiamo gigi.
    Innanzitutto ringrazio tutti voi per aver formato un forum veramente interessante e completo.
    Da poco ho acquistato una casetta di 50 mq in un po isolata dal complesso urbano.Si trova in puglia e non ha un tetto spiovente quindi niente tegole ma un semplice tetto orizzontale con un parapetto perimetrale (percui installando sul tetto l'impianto da terra non si vedrebbe niente e sfrutterei al massimo l'angolazione(30%) e la direzione (sud) poiche non ho nessun tipo di vincolo.
    La casetta è du un unico livello ed ho intezione( sempre se la legge me lo permette ) di ampliarla da 50 mq a 70 mq.
    Sono intenzionatissimo a farmi installare un impianto fotovoltaico ma leggendo qua e là non ho ancora capito più o meno da quanto farlo.
    Mi sembra di capire che per me (tenedo presente che ci abiteremo in due ed entrambi lavoriamo tutto il giorno) un 1 kwp potrebbe anche bastare.Ke ne dite?Lo so che va fatto uno studio preventivo ma orientativamente un 1kwp sarebbe sufficente per un area di 70mq con classiche utenze?
    Premetto che ho fatto l'elettricista per 6 anni quindi ho qualche competenza però per sicurezza penso mi affiderò ad un installatore/azienda.
    Domandapredomanda: E possibile chiedere all'interno del forum nomi di aziende o installatori nella zona o è vietato?
    Più o meno leggendo i vari post mi sembra di capire che mediamente i prezzi per un 1kwp si aggirano dai 6000 agli 8000 compresi di installazione e iva?
    Tenedo presente che devo effettuare lavori di ristrutturazione e che non cè nessun pericolo sul tetto poichè non spiovente penso si tratti di una installazione semplice?

    Grazie in anticipo

  • #2
    i mQ dell'abitazione non sono un indicatore molto utile per stimare i consumi.
    dipende dallo stile di vita , dagli elettrodomestici piu o meno energivori , dal riscaldamento(se con pompa di calore o comunque elettrico), dalle lampadine...
    Insomma su una casa in cui abiti da molto è facile xè hai i riferimenti dei consumi storici. Su una casa nuova è più complesso.

    vivevate in un altra casa prima? se si potreste vedere quanto consumavate li tanto per cominciare e poi da quel dato , aggiungere o togliere KWh per adattarsi ai consumi degli elettrodomestici ecc della nuova casa.

    i prezzi sono quelli ma 6000 la vedo dura per un solo KWp installato.
    Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

    Commenta


    • #3
      grazie per la risposta.
      Andiamo a vivere per la prima volta insieme quindi non ho idea dei consumi,ma penso che siano nella media e tendo presente che passiamo tutta la giornata fuori entrambi per lavoro penso siano proprio medio-bassi.
      Ho paura che un 2kwp possa essere eccessivo e non vorrei regalare energia all'enel.
      Nel mio caso cioe Tetto orizzontale con parapetto percui guardandolo dal basso non si vedrebbe niente rientrerei nell"integrazione architettonica" e quindi usufruirei di 0,49€/kwh?

      Commenta


      • #4
        Dando un occhiata a questa sito :

        consumi energetici di una famiglia

        che riporta i consumi energetici medi di una famiglia ho riscontrato che sicuramente i nostri consumi saranno in media molto al di sotto di quelli ripostati ed ho calcolatto approsimativamente un consumo di 2000 kwh annui.
        Tenendo presente che (da quello che ho letto in giro) nel mio paese in provincia di bari il ricavo da un impianto FV sarebbe intorno ai 1500 kwh con un impianto da 1 kwp dovrei stare fuori di 500 kwh all'anno prendendo quello che mi serve dalla rete.E l'ideale o dovrei preverdere un impianto da 1,5 kwp che mi renderebbe diciamo (sempre in maniera ottimale) 2250 kwh ed in questo caso venderei all'enel o chi per lei 250 kwh annui?

        Commenta


        • #5
          Sicuramente ti conviene farlo leggeremnte più grande di 1Kwp, magari 1,3/1,4kWp.
          Comunque ti consiglio di fare lo Scambio sul Posto: in questo caso se produci energia in più rispetto a quella che consumi, l'enel te la "conserva" e potrai usufruirne entro i 3 anni successivi qualora tu ne avessi bisogno.

          Commenta


          • #6
            oppure ti ricordo che è sempre prevista dalla normativa la possibilita di espandere l'impianto
            Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

            Commenta


            • #7
              C'è qualcuno delle mie parti (Bari e dintorni) che ha provato qualche impianto.Mi piacerebbe capire quanto in media produce all'anno un impianto (fatto bene ovviamente)

              Commenta


              • #8
                ciao gigi, due cose:

                con copertura piana ti dovrai accontentare dell'integrazione parziale, ameno che tu non realizzi un rivestimento della copertura, con thin-film ad esempio, dai un'ochiata alla guida all'integazione, è nei link iniziali,

                già che ci sei leggiti anche la guida al CE, la soluzone più conveniene è lo scambio sul posto, ma se quello che produci non lo consumi nei tre anni successivi lo regali all'enel

                valuta (visto che sei elettricista) i consumi che puoi spostare sull'elettrico Fv, ad esempio se ti serve anche il climatizzatore e/o il riscaldamento con pompa di calore, sposta abbastanza i consumi, ma risparmi sul gas.....

                Commenta


                • #9
                  Caro Gigi,
                  mi chiamo Vincenzo e sono studente di ing.meccanica a Bari e sono di Bari. Da tempo mi interesso e cerco di promuovere tra i miei conoscenti ladozione del mini f.v. su tetti e terrazzi. Sostengo che in puglia sarebbe l'ottimale soluzione dato che da noi si verifica ormai da tempo una potenza di irraggiamneto pari a 1000 W/mq il che ci permette di sfruttare tantissimo questa tecnologia. Sappi però che al di la dello studio delle tue necessità di consumo, dovresti fare uno studio di quanto è frequentata la zona. Mi spiego meglio: se la tua casetta è in zona isolata ed è costituita da unità piano terra(al max 3m di altezza fino al tetto) e voi non ci sarete per tutto il giorno, quanto credi che dureranno i moduli sul tetto? Il tempo necessario che la "brava gente" se ne accorga!
                  Non pensare di assicurarli perchè le attuali polize non ti permettono di assicurare solo quelli ma sarà necessario per tutta la costruzione. Mi distrugge dentro parlare di questo problema ma ti posso garantire che riescono anche a rubare i boiller pieni d'acqua del termico. Parlo per esperienza personale: mai a case con meno di 3piani perchè il mio da 2kW al secondo piano non so dove è andato a finire!

                  Commenta


                  • #10
                    azz.. ad ogni modo se i pannelli vengono installati su un tetto piano, ma a 30 gradi non prendono l'integrazione.. nemmeno parziale (la parziale prevede il parallalismo tra copertura e pannelli) quindi prenderesti 40 cent di incentivo, però con il sole che c'è dalle tue parti non è un problema ehhehe
                    è invece un grosso problema quello del furto... li ci vuole una assicurazione per forza...

                    Commenta


                    • #11
                      no pattezr, leggiti meglio la guida:

                      "Tetti piani e terrazze possono prevedere
                      elementi perimetrali come cornicioni,
                      cordoli, balaustre o ringhiere.
                      Al fine del riconoscimento dell’integrazione
                      parziale in presenza di elementi
                      perimetrali alti fino a 50 cm. da terra,
                      l’impianto può essere montato senza
                      limitazioni di altezza del supporto dei
                      moduli (Fig.1 Caso 1).
                      In caso di presenza di elementi perimetrali
                      alti sopra i 50 cm. da terra, l’altezza
                      H1 del modulo fotovoltaico o
                      della schiera dei moduli fotovoltaici,
                      misurata da terra fino all’asse mediano
                      degli stessi, non deve superare l’altezza
                      dell’elemento perimetrale misurata nel
                      suo punto più basso. In altre parole, il
                      singolo modulo o la schiera non deve
                      sporgere per più di metà dalla porzione
                      più bassa dell’elemento perimetrale"

                      chiaro? ci sono anche le figure, da cui si capisce benissimo!

                      Commenta


                      • #12
                        ah ok ho capito, beh allora l'incentivo sale heheh

                        Commenta


                        • #13
                          ciao gigi78,

                          da perfetto ignorante ti suggerisco di farlo da 2 Kw. Nell'ipotesi peggiore produci piu' energia di quanta ne consumi, cosa che ti puo' tornare utile se a causa di guasti stai qualche giorno senza produrre (per il principio che Enel te la conserva per 3 anni). E' vero che l'impianto ti costa un po' di piu', ma considera che anche il GSE ti paga di piu' e ti fa rientrare del costo del surplus. Considera che il costo dell'impianto solo in piccola parte e' legata al numero di pannelli, quindi raddoppiare i pannelli non e' raddoppiare il costo iniziale ...

                          Infine considera che le esigenze energetiche tue potrebbero essere in aumento: un televisore piu' grande, un congelatore non previsto, un computer piu' potente (ormai gli alimentatori non sono piu' da 200 watt, ce ne vogliono da 500 fino a 800), un climatizzatore acceso piu' a lungo a causa dell'effetto serra. Con qualche kw in piu' inoltre potresti pensare ad una cucina elettrica, ce ne sono ad induzione, risparmiando cosi' sul gas per usi alimentari.

                          Te lo dico perche' aumentare DOPO la potenza dell'impianto aggiungendo moduli sicuramente e' piu' laborioso e costoso (a partire dall'inverter, che potrebbe essere sottodimensionato - anche se non credo sia questo il tuo caso).

                          Commenta

                          Attendi un attimo...
                          X
                          TOP100-SOLAR