annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

news da nanosolar!!!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • fotoflash
    ha risposto
    non riesco a trovare i contatti mail di nanosolar sul sito, qualcuno me li può passare?
    anche io sto cercando un sales representative, come dicono loro, ma da nessuna parte c'è scritto chi contattare. Peccato ... sembra quasi che sia roba da cloud computing, virtuale, come Google!

    Lascia un commento:


  • cla
    ha risposto
    contatto nanosolar

    non riesco a trovare i contatti mail di nanosolar sul sito, qualcuno me li può passare?

    Lascia un commento:


  • blackbombay
    ha risposto
    Originariamente inviato da criccux Visualizza il messaggio
    non posso prescindere da questo nel valutare l'acquisto, sia che decida di farlo, spuntando eventualmente un prezzo migliore, sia che decida di rimandarlo per avere il modello più recente.....
    Molto probabilmente il mercato si incontrerà a metà strada.

    Lascia un commento:


  • criccux
    ha risposto
    per akapo: io rifuggo per natura dalle semplificazioni "slogheggianti", le lascio ai politici di professione,

    sono abituato ad un'analisi seria ed approfondita delle varie opportunità, che non sono riconducibili a frasette da pubblicità delle merendine, ma richiedono appunto una valutazione di quanto già esiste (ad esempio la linea di produzione), di quanto è già disponibile per il mercato, di quanto lo sarà in tempi brevi, e a che costi, con le dovute prudenze e tolleranze, ma senza tapparmi gli occhi e facendo finta che non ci sia.

    tornando all'esempio automobilistico, se devo comprare un'auto e so che fra 6 mesi esce il nuovo modello, perchè è già stato annunciato, anche se non ne conosco prezzi e caratteristiche, non posso prescindere da questo nel valutare l'acquisto, sia che decida di farlo, spuntando eventualmente un prezzo migliore, sia che decida di rimandarlo per avere il modello più recente.....

    Lascia un commento:


  • claudiodimas
    ha risposto
    Per Car.boni

    La vedo dura, se neanche col grande Ibra non è andata..... non so, Moggi può più fare regali.
    Resisti pioverà (eufen.)
    Scherzo!

    Per tutti

    Penso di dare una mano allo sviluppo ed ai suoi operatori perchè ho riempito la casa di tecnologia e debiti. Solare termico, FV, riscald. a BT, deumidificatori, aspiraz. centralizzata, vetri B.E., allarme a filo e pross. PDC.
    Purtroppo ci sono utenti nei Forum che pongono, dopo svariato tempo, lo stesso quesito. E questo, decisamente, scoccia un pò. Non avrei fatto quel pò pò di lavori se avessi avuto tente esitazioni e disquisizioni pseudo tecnico-economiche.
    Sono un musicista, quindi per formazione non pongo limiti alla fantasia umana e credo il tutto e il contrario di tutto.

    Salutoni Claudio

    Lascia un commento:


  • car.boni
    ha risposto
    Criccux,
    Ti capisco e mi comporto anch'io cosi.
    Tragico sarebbe se cosi nn fosse ma la storia insegna di tante idee, pensate con un futuro radioso, sono andate a gambe all'aria anzi tempo perche' i tempi e/o la tecnologia le hanno messe fuori gioco.
    I Tuoi o i miei pensieri su come e cosa sara' sono molto fallibili e soggetti ad una miriade di variabili, la maggior parte nn prevedibili, che possono sconvolgere qualsiasi scenario.
    Pertanto sostengo, e credo a ragion veduta, che cimentarsi in elucubrazioni mentali eccessive su cio' che sara' e' un'inutile e dispendiosa perdita di tempo.
    Siamo grosso modo coetanei e un po' d'acqua sotto i ponti l'abbiamo gia' vista passare..........
    ciao car.boni

    Lascia un commento:


  • akapo
    ha risposto
    Oggi fare un impianto FV conviene (certezza).
    Domani potrebbe convenire di più (possibilità).

    Il meglio è nemico del bene!

    Lascia un commento:


  • criccux
    ha risposto
    car, non si tratta di fare previsioni da "mago telma", anzi......

    proprio la lettura critica della storia ci permette di dare uno sguardo a quelli che sono gli ipotetici sviluppi futuri, almeno nel breve periodo, non lo trovo un esercizio mentale inutile, ma anzi l'indispensabile presupposto per una corretta programmazione imprenditoriale.....

    ogni volta che faccio un investimento, vuol dire che faccio una previsione e una scommessa sul futuro, e quanto più la faccio "correttamente informato", tanto più è probabile che avrò successo

    daltronde la storia ci insegna che chi ha dato maggior impulso allo sviluppo sono quelle persone che hanno saputo "guardare avanti", oltre i limiti tecnologici contingenti, che spesso ci intrappolano anche intelletualmente..... (urkkk!!! come mi sono messo a filosofeggiare....... scusate eh, ogni tanto mi scappa!!! eheheh)

    Lascia un commento:


  • car.boni
    ha risposto
    Originariamente inviato da claudiodimas Visualizza il messaggio
    ............ Moratti vincerà la Champions.

    Ciao Claudio,
    da Interista di lungo corso sarei stracontento.
    Da cittadino meno, visto che con le magiche parole "e assimilate" ha trasformato scarti difficili da smaltire in oro che gli ha consentito di spendere e soprattutto spandere denaro nel calcio.
    Per il resto pensare e prevedere il futuro e' un arduo esercizio mentale che nn porta da nessuna parte.
    Dice bene Criccux ma oramai e' storia ed e' facile dire cosa e' successo e spiegarne l'evoluzione.
    Ci si prova a sfidarlo, il futuro, ma quanta incertezza........il mio avatar ne e' la dimostrazione
    ciao car.boni

    Lascia un commento:


  • Fred.Fusion
    ha risposto
    Originariamente inviato da criccux Visualizza il messaggio
    ci siamo un pò divertiti, ma rischiamo di "inquinare" la discussione!
    No ... inquinare il meno possibile...

    Lascia un commento:


  • claudiodimas
    ha risposto
    Originariamente inviato da criccux Visualizza il messaggio
    claudio, dovresti avere una visione più ottimistica della vita!
    in realtà abbiamo assistito in tutti i campi a notevoli sviluppi scientifici e tecnologici che hanno reso disponibili a prezzi sempre più bassi oggetti e tecnologie che ora sono di uso quotidiano, vedi PC, telefoni cellulari, ecc.... anche nel FV i costi di 20 anni fa dei pannelli erano inavvicinabili, ora stiamo parlando già di costi vicini all'autosufficienza, con buona pace dei vari detrattori del FV, non lo vedi come una cosa positiva?

    anche le multipetrol hanno capito, e diverse di loro investono in ricerca e produzione di FER, vedi ad esempio la shell con la ricerca sui biocombustibili da alghe

    ti ricordi quanto costava un pc negli anni 80? adesso lo prendi con 200 euro.... e un cellulare? adesso te li regalano, o lo compri a 29,90.....

    quindi penso che anche l'uomo "comune" benefici ampliamente dei progressi tecnologici, che poi voglia sempre di più...... questo è un altro discorso!!!

    PS: grazie per aver messo online il tuo impianto, interessante! ciao

    E' tutto vero e quoto ma a fine mese non ci si arriva ugualmente. Purtroppo qualcosa non torna.

    Più impianti on line, con dati reali e non teroci, sarebbe meglio per tutti.

    Ciao Claudio

    Lascia un commento:


  • criccux
    ha risposto
    claudio, dovresti avere una visione più ottimistica della vita!
    in realtà abbiamo assistito in tutti i campi a notevoli sviluppi scientifici e tecnologici che hanno reso disponibili a prezzi sempre più bassi oggetti e tecnologie che ora sono di uso quotidiano, vedi PC, telefoni cellulari, ecc.... anche nel FV i costi di 20 anni fa dei pannelli erano inavvicinabili, ora stiamo parlando già di costi vicini all'autosufficienza, con buona pace dei vari detrattori del FV, non lo vedi come una cosa positiva?

    anche le multipetrol hanno capito, e diverse di loro investono in ricerca e produzione di FER, vedi ad esempio la shell con la ricerca sui biocombustibili da alghe

    ti ricordi quanto costava un pc negli anni 80? adesso lo prendi con 200 euro.... e un cellulare? adesso te li regalano, o lo compri a 29,90.....

    quindi penso che anche l'uomo "comune" benefici ampliamente dei progressi tecnologici, che poi voglia sempre di più...... questo è un altro discorso!!!

    PS: grazie per aver messo online il tuo impianto, interessante! ciao

    Lascia un commento:


  • claudiodimas
    ha risposto
    Originariamente inviato da criccux Visualizza il messaggio
    hai ragione claudio, solo che non possiamo neanche negare l'evidenza o nascondere le notizie per paura che qualcuno non faccia l'impianto perchè aspetta che......

    non è un problema "filantropismo fotovoltaico", è una visione reale dello sviluppo tecnologico in atto, che consente già oggi di avere grandi marginalità sul FV, e quindi di attrarre investimenti cospicui anche da parte di grandi aziende, e quindi dico chi è pronto lo faccia ora con quello che c'è,

    ma il fatto che ci sia una tecnologia che consente volumi produttivi impensabili fino a poco tempo fa, a costi di produzione molto più bassi degli attuali, deve solo fare gioire tutti gli operatori del settore!!!

    ...... o almeno quelli che sanno vedere un pò più lontano della punta del proprio naso, e che hanno una visuale sulla loro attività che vada un pò oltre l'impiantino che devono fare fra 3 mesi.....

    Anch'io sono iscritto alla newsletter della Nanosolar e mi tengono informato ma.... la storia insegna. Non credo che l'uomo (quello comune) avra mai qualche agio senza doverlo profumatamente pagare. A mio parere tutto ciò che concerne le energie, rinnovabili o meno, continueremo a pagarle in un modo o in un altro.(vedi idrogeno, solare, fusione ecc....)
    E poi... sappiamo che le Multipetrol venderanno cara la pelle (da buon intenditori poche parole).

    Ciao Claudio

    Lascia un commento:


  • criccux
    ha risposto
    hai ragione claudio, solo che non possiamo neanche negare l'evidenza o nascondere le notizie per paura che qualcuno non faccia l'impianto perchè aspetta che......

    non è un problema "filantropismo fotovoltaico", è una visione reale dello sviluppo tecnologico in atto, che consente già oggi di avere grandi marginalità sul FV, e quindi di attrarre investimenti cospicui anche da parte di grandi aziende, e quindi dico chi è pronto lo faccia ora con quello che c'è,

    ma il fatto che ci sia una tecnologia che consente volumi produttivi impensabili fino a poco tempo fa, a costi di produzione molto più bassi degli attuali, deve solo fare gioire tutti gli operatori del settore!!!

    ...... o almeno quelli che sanno vedere un pò più lontano della punta del proprio naso, e che hanno una visuale sulla loro attività che vada un pò oltre l'impiantino che devono fare fra 3 mesi.....

    Lascia un commento:


  • claudiodimas
    ha risposto
    Originariamente inviato da criccux Visualizza il messaggio

    io comunque sono fra quelli che da un pò sostengono che il FV sarà autosostenibile senza incentivi nel giro di pochi anni, penso che nanosolar e altri contribuiscano a far ben sperare!

    Si ma se promuoviamo la strategia d'attesa, credendo che domani qualcuno che vuole tanto bene all'umanità metterà sul mercato il nostro "impianto ideale", altro che autosostenibile sarà autoestinguibile.
    E Moratti vincerà la Champions.
    Ciau

    Lascia un commento:


  • criccux
    ha risposto
    sai che sono da sempre fautore della complementarietà fra nuke e Fer, (così capita che vengo criticato dai due lati!!) e credo che vadano portate avanti entrambe sperando di arrivare almeno ad un 25 e 25 nel medio periodo....

    io comunque sono fra quelli che da un pò sostengono che il FV sarà autosostenibile senza incentivi nel giro di pochi anni, penso che nanosolar e altri contribuiscano a far ben sperare!

    lascerei stare in questa sede il confronto con il nuke, ci siamo un pò divertiti, ma rischiamo di "inquinare" la discussione!

    Lascia un commento:


  • Fred.Fusion
    ha risposto
    No criccux, nessuna confusione fra potenza e produzione. Del resto non era un'analisi seria dei costi, ma solo un divertimento a scopo di ... provocazione

    Il mio intento, più che altro, è mostrare che, con tecnologia attuale, al giugno 2008, è possibile avere potenze di picco enormi dal solare a costi tutto sommato contenuti.

    Ciò non può non stimolare alcune riflessioni.

    E' interessante notare, infatti, che potenze di picco cospicue fornite dal solare consentono di risparmiare molti soldi, poiché fortunatamente la massima produzione del solare si ha quando l'energia costa di più. Tanto che coprire con il solare il differenziale del picco di potenza consumata rispetto alla potenza base impegnata dalla rete ha un effetto "moltiplicatore".

    Poi è chiaro che la materia è assai più complessa (come è risultato in altre discussioni ) ... se no non sarebbe necessario pagare fior di studiosi per realizzare studi comparativi sui costi dell'energia dalle varie fonti.

    Il fornire cifre "grezze" come ho fatto io sulla scorta dei dati da te postati, tuttavia, è utile, se non altro, a smentire certi "professori" che continuano a sostenere come il contributo del solare non può essere che marginale.

    Infine, sottolineo che non voglio sottrarmi a questa "tenzone" e piccatamente evidenzio che i costi della "tua" centrale sono a prezzi di liquidazione: in Finlandia (centrale più moderna attualmente in costruzione) i costi superano i 6 miliardi di euro. Senza contare il fatto che una volta costruita ci vogliono fior di soldoni per mandarla avanti (e alla fine smantellarla), mentre con i pannelli solari ... basta aspettare che l'energia ti piova dal cielo

    Lascia un commento:


  • criccux
    ha risposto
    frena fred!!! c'è qualche errore di calcolo, che capita spesso del resto, si confonde la potenza con la produzione!!!

    allora, i costi stimati per un EPR da 1.6 GW sono di circa 3.5 milardi di euro, solo che ogni EPR da 1,6 GW produce 12.000 Gwh all'anno!!!

    mentre una centrale Fv da 1,6 GW, se va bene produce 2400 Gwh all'anno

    poi considera che 1$ è il costo del pannello, installato arriviamo comodamente a 2$/w

    lascio a te il divertimento di rifare i conti, ora che ti ho dato una sistematina ai dati di partenza!!!

    va beh, dai mi diverto un pò e te li rifaccio io:

    nuke: 1.6 GW = 12.000 Gwh = 3.500.000.000 euro
    FV: 8.0 Gwp= 12.000 Gwh = 10.400.000.000 euro

    mi sembra un pò più realistico! poi ci sono anche tante altre cose da valutare, tipo la durata, ecc.....
    Ultima modifica di criccux; 20-06-2008, 18:17.

    Lascia un commento:


  • Fred.Fusion
    ha risposto
    Ho fatto un piccolo conto.

    E' un divertimento, quindi ... prendetelo come tale ... non è il caso di sollevare un flame .

    Ad 1$ per w di potenza 100 Gw (cioè cento miliardi di watt) costano 100 miliardi di dollari.

    Al cambio di oggi 100 Gw vengono circa 64 miliardi e 103 milioni di euro.

    L'Italia ha una richiesta di potenza di picco di circa 58 Gw ...

    La centrale nucleare che stanno costruendo ad Olkiluoto in Finlandia, la più moderna di Europa della potenza di 1,6 Gw, sta costando (ancora non è completata) 6 miliardi di euro ...

    Dieci centrali come quella, per una potenza di picco di 16 Gw costano più di 60 miliardi di euro ...

    Lascia un commento:


  • criccux
    ha risposto
    non vorrei che il mio post fosse interpretato come un invito a non fare gli impianti, penso di aver dimostrato nei miei interventi di essere una delle persone più ottimiste sulla convenienza economica del realizzare impianti Fv, quindi se uno è nelle condizioni di farlo lo faccia che non se ne pentirà,

    certo è che bisogna comunque sempre tenere anche un'occhio al futuro, soprattutto quando appare molto "vicino"

    è come quando si acquista un'auto, se ne hai bisogno la compri, non è che vai a piedi, se però sai che arriva il nuovo modello fra 6 mesi, lo tieni in considerazione.....

    in questo caso sappiamo che l'attuale CE è confermato fino almeno al 2010, poi potrebbe subire dei cambiamenti in funzione anche delle evoluzioni tecnologiche ed economiche, certo è che una produzione del genere, se confermata su quei prezzi, darebbe un forte scossone al mercato, diventando un parametro di riferimento

    Nanosolar Blog

    allego il link con il filmato della produzione
    Ultima modifica di criccux; 20-06-2008, 17:39.

    Lascia un commento:


  • car.boni
    ha risposto
    Originariamente inviato da zoleg Visualizza il messaggio
    Considera: la bolletta dell'Enel che paghi quest'anno, il costo di inverter, installazione, etc, considera che non si sa se l'attuale governo modifichi e come la legislazione per i nuovi aderenti al CE ... e considera che dopo un anno e mezzo bisogna vedere se arrivano davvero questi pannelli. Vale la pena rischiare?

    Ciao Zoleg,
    e' cio' che sostengo anch'io da tempo.
    Tutti i ragionamenti sulla fattibilita' e redditivita' di un impianto si fanno con i materiali in oggi a disposizione e nn su quelli che saranno.
    Con i se e con i ma nn si va da nessuna parte.
    ciao car.boni

    Lascia un commento:


  • zoleg
    ha risposto
    Considera: la bolletta dell'Enel che paghi quest'anno, il costo di inverter, installazione, etc, considera che non si sa se l'attuale governo modifichi e come la legislazione per i nuovi aderenti al CE ... e considera che dopo un anno e mezzo bisogna vedere se arrivano davvero questi pannelli. Vale la pena rischiare?

    Lascia un commento:


  • criccux
    ha risposto
    vi posto la newsletter completa, se avete la pazienza di leggerla in inglese, comunque il rendimento è maggiore del 14%, e il prezzo di vendita franco fabrrica dovrebbe essere di circa 1$/wp!

    "Dear Nanosolar friend:

    We wanted to let you know of a major milestone in solar energy technology we have now achieved: The solar industry's first 1GW production tool.

    Yes, that's 1GW of capacity from a single production tool!

    You can see it yourself in action in a video we have decided to release and share with you.

    Most production tools in the solar industry tend to have 10-30MW in annual production capacity. So how is it possible to have a single tool with Gigawatt throughput?

    This feat is fundamentally enabled through the proprietary nanoparticle ink we have invested so many years developing. It allows us to deliver efficient solar cells (presently up to more tha n 14%) that are simply printed.

    Printing is a simple, fast, and robust coating process that in particular eliminates the need for expensive high-vacuum chambers as traditionally used to deposit thin films.

    Our 1GW CIGS coater cost $1.65 million. At the 100 feet-per-minute speed shown in the video, that's an astonishing two orders of magnitude more capital efficient than a high-vacuum process: a twenty times slower high-vacuum tool would have cost about ten times as much per tool.

    There's still a lot of hard work to be done for us to bring solar power everywhere. But at this time we wanted to share with you our excitement about transformational progress happening.

    Thank you for your continued support of Nanosolar. While deployment of our product will focus over the next 12 months on installations with our wholesale customers (which includes the world's largest utility), we are looking forward to making our products more broadly available to everyone in 2009.

    Martin Roscheisen
    CEO, Nanosolar Inc.

    Lascia un commento:


  • alex1202
    ha risposto
    Se l'efficienza del pannello fosse sul 10% e i prezzi effettivamente molto minori, converrebbe aspettare un anno o un anno e mezzo, anche perdendo il 2 - 4 % di tariffa incentivante secondo voi? Oppure come altri panneli che "sulla carta" dovrebbero avere prezzi molto minori del silicio, al privato costaeranno come o più di quelli al silicio attuali?

    Ciao

    Lascia un commento:


  • zoleg
    ha risposto
    Ma la nanosolar venderebbe il pannello completo o solo i componenti che poi altre ditte si preoccupperebbero di assemblare, come avviene con gli attuali pannelli?

    In entrambi i casi vedo dura una produzione di concreta reperibilita' in Italia gia' dai primi mesi del 2009, piu' realistico fine 2009 ...

    Lascia un commento:


  • criccux
    ha iniziato la discussione news da nanosolar!!!

    news da nanosolar!!!

    ho appena ricevuto una newsletter da nanosolar, e dato che sò che sono in molti a guardare con interesse a questa azienda, vi riassumo i contenuti:

    grazie alla tecnologia a stampa, hanno aperto la più grande linea di produzione al mondo, con capacità produttiva di 1GW!!!! è un salto di ordine di grandezza rispetto a quanto esistente finora

    ancora più interessante, grazie alla nuova linea produttiva, hanno confermato la disponibilità del prodotto per la vendita al pubblico (dopo i primi lotti di produzione già prenotati) già a partire dai primi mesi del 2009

    mi sa che ne vedremo delle belle....
Attendi un attimo...
X
TOP100-SOLAR