adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dubbi su incentivo GSE e prestito

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dubbi su incentivo GSE e prestito

    Mi hanno fatto un preventivo con la stima di quanto mi darebbe annualmente la GSE. Ma la GSE non paga in base a quanto produco e qundi questo valore non varia di mese in mese? Come faccio a sapere che effettivamente, in linea di massima, quello che mi dà la GSE è quello che è stato scritto sul preventivo? Chiederei un prestito alla banca e restituirei i soldi in base a quello che mi darebbe la GSE, se per qualche motivo la GSE mi da molto meno perchè produco di meno di quanto è stato scritto nel preventivo, come funziona? Il prestito è chirografario senza ipoteca, la banca come ottiene i soldi? Mi chiarite le idee? Dax

  • #2
    la GSE
    solo per precisione : è IL GSE (gestore servizi elettrici)

    Ma la GSE non paga in base a quanto produco e qundi questo valore non varia di mese in mese? Come faccio a sapere che effettivamente, in linea di massima, quello che mi dà la GSE è quello che è stato scritto sul preventivo?
    I dati di produzione ti vengono stimati sulla base dell'insolazione media della tua zona. Dati statistici che sono attendibili visto che raccolgono i dati di molti anni.

    Chiederei un prestito alla banca e restituirei i soldi in base a quello che mi darebbe la GSE, se per qualche motivo la GSE mi da molto meno perchè produco di meno di quanto è stato scritto nel preventivo, come funziona?
    La banca vuole i soldi che le spettano attraverso rate tradizionali, il cui valore non muta in funzione di quanto produce il tuo impianto.
    le rate le paghi con quello che incassi dal GSE più quello che risparmi autoconsumando l'energia prodotta.
    Si può fare anche una cosa chiamata Cessione del credito.se vuoi saperne di piu chiedi.

    se c'è un eclisse di sole lunga un mese probabilmente dovrai metterci dei soldi tu...
    Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio
      solo per precisione : è IL GSE (gestore servizi elettrici)



      I dati di produzione ti vengono stimati sulla base dell'insolazione media della tua zona. Dati statistici che sono attendibili visto che raccolgono i dati di molti anni.
      Il dubbio mi viene dal fatto che il mio tetto non è esposto a sud ma a ovest-sud e est-nord.

      Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio
      La banca vuole i soldi che le spettano attraverso rate tradizionali, il cui valore non muta in funzione di quanto produce il tuo impianto.
      le rate le paghi con quello che incassi dal GSE più quello che risparmi autoconsumando l'energia prodotta.
      Si può fare anche una cosa chiamata Cessione del credito.se vuoi saperne di piu chiedi.

      se c'è un eclisse di sole lunga un mese probabilmente dovrai metterci dei soldi tu...
      Non vorrei che non essendo il tetto esposto a sud allora produrrei molto meno.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio
        Si può fare anche una cosa chiamata Cessione del credito.se vuoi saperne di piu chiedi.
        Mi spieghi meglio?

        Commenta


        • #5
          dax, dacci qualche dato più preciso...magari prendilo dal preventivo che ti hanno fatto.

          Commenta


          • #6
            Mi spieghi meglio?
            ti conviene leggerti la parte relative alla cessione del credtio nelle faq del GSE:
            GSE S.p.a.

            e le queste discussioni (li ci sono anche dei miei interventi...cosi non li ripeto di nuovo qui)

            http://www.energeticambiente.it/cont...l-credito.html

            http://www.energeticambiente.it/cont...l-credito.html
            Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da akapo Visualizza il messaggio
              dax, dacci qualche dato più preciso...magari prendilo dal preventivo che ti hanno fatto.
              Sono giunto alla conclusione che per impianti di piccole dimensioni (nel mio caso 3kW) non conviene assolutamente appoggiarsi alla banca tramite un prestito in quanto per tutta la durata del mutuo non ci si accorge dei benefici dato che la banca si prenderà i soldi dal GSE e da me (non pago più la bolletta dell'elettricità ma con gli stessi soldi vado a coprire la parte restante della rata mensile del prestito da dare alla banca). In più per chiedere un prestitito chirografario ci vuole anche un atto notarile (è vero?) e quindi la spesa aumenterebbe ancora di un migliaio di euro rispetto al pagarlo in contanti. Invece se pago in contanti, è vero che ho sborsato subito sull'unghia 20k euro ma almeno tutti i mesi il GSE mi darebbe i soldi e non pagherei da subito la bolletta dell'elettricità. Secondo voi il mio ragionamento è errato da qualche parte?

              Dax

              Commenta


              • #8
                No, non è errato. Infatti chi ha la possibilità economica dovrebbe evitare di pagare gli interessi alle banche (che si aggirano, nei migliori dei casi, intorno al 6%).

                ma almeno tutti i mesi il GSE mi darebbe i soldi
                Non verrai pagato mensilmente:

                http://www.energeticambiente.it/foto...-lenergia.html

                Ciao

                Commenta


                • #9
                  Sono giunto alla conclusione che per impianti di piccole dimensioni (nel mio caso 3kW) non conviene assolutamente appoggiarsi alla banca tramite un prestito
                  Allora in linea di principio...Se uno ha i soldi conviene che usi i suoi. Su questo non ci piove.
                  Però devi considerare chi crede nell'investimento ma purtroppo non ha 20000 € da sborsare subito di tasca propria. E quindi è costretto a ricorrere al finanziamento.

                  Molte banche fanno finanziamenti appositi per il fotovoltaico che talvolta comprendono anche una copertura assicurativa completa su danni diretti, indiretti e per la mancata produzione da parte dell'impianto.
                  Sull'atto notarile devo controllare perchè non sono sicuro che ci voglia. So che il notaio seerve per la cessione del credito.
                  Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da dax Visualizza il messaggio
                    Sono giunto alla conclusione che per impianti di piccole dimensioni (nel mio caso 3kW) non conviene assolutamente appoggiarsi alla banca tramite un prestito in quanto per tutta la durata del mutuo non ci si accorge dei benefici dato che la banca si prenderà i soldi dal GSE e da me (non pago più la bolletta dell'elettricità ma con gli stessi soldi vado a coprire la parte restante della rata mensile del prestito da dare alla banca). In più per chiedere un prestitito chirografario ci vuole anche un atto notarile (è vero?) e quindi la spesa aumenterebbe ancora di un migliaio di euro rispetto al pagarlo in contanti. Invece se pago in contanti, è vero che ho sborsato subito sull'unghia 20k euro ma almeno tutti i mesi il GSE mi darebbe i soldi e non pagherei da subito la bolletta dell'elettricità. Secondo voi il mio ragionamento è errato da qualche parte?

                    Dax
                    perfetto dax, se puoi fallo in contanti, o almeno l'80% in questo modo la tua rendita effettiva si aggirerà dal 6%
                    ad un max del 12% a seconda di dove fai l'installazione,del tipo di integrazione, del prezzo dell'impianto, e di eventuali maggiorazioni per certificazioni energetiche, o altro
                    Augurissimi per il tuo impianto, e per aver deciso di farlo in contanti

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da teknowin Visualizza il messaggio
                      perfetto dax, se puoi fallo in contanti, o almeno l'80% in questo modo la tua rendita effettiva si aggirerà dal 6%
                      ad un max del 12% a seconda di dove fai l'installazione,del tipo di integrazione, del prezzo dell'impianto, e di eventuali maggiorazioni per certificazioni energetiche, o altro
                      Augurissimi per il tuo impianto, e per aver deciso di farlo in contanti
                      Scusami ma cosa intendi per l'80% che il 20% restante lo prendo come prestito normale dalla banca?

                      Dax

                      Commenta


                      • #12
                        Scusami ma cosa intendi per l'80% che il 20% restante lo prendo come prestito normale dalla banca?
                        si sicuramenteintendeva quello. correggimi se sbaglio teknowin
                        Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

                        Commenta


                        • #13
                          Scusami ma cosa intendi per l'80% che il 20% restante lo prendo come prestito normale dalla banca?
                          esatto unmondodifferente

                          Commenta

                          Attendi un attimo...
                          X
                          TOP100-SOLAR