adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Impianto FV domestico gratis: E' possibile?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Impianto FV domestico gratis: E' possibile?

    Salve a tutti,
    leggendo un'altra discussione simile ma riguardante grossi impianti vorrei chiedervi quali sono le cose NON DETTE o che non si dicono riguardo alla proposta di un impianto GRATIS finanziato in TOTO dalla banca.
    A me (cagliari )stanno proponendo gli impianti da 2.99 kw ( totale chiavi in mano dai 22.000 ai 19.000€) a costo zero e senza anticipo, dicendomi che dovrò fare un finaziamento in 15 anni ed io NON DOVRò PAGARE NULLA DI NULLA. La questione sarà tra la banca (ME MA SOLO COME INTESTATARIO CONTO ) ed il GSE.
    Ma io ho sempre molti dubbi, e non mi fido molto anche perchè per esempio ad una ditta è scappato che dovrò pagare i primi 4/5 mesi del finaziamento dato che il GSE ci mette un po prima di mettere il contatore.
    Ora vi chiedo: quali sono le spese che SICURAMENTE DOVRò affrontare?
    Ho intenzione per esempio di mettere questa clausula (potrò farlo??) " il presente accordo produrrà effetti a condizione che venga concesso il CONTO ENERGIA ed il finaziamento per la realizzazione dell'impianto con resa da parte del GSE della password e user id. in caso contrario nulla è dovuto alla ditta XXXXX da parte del cliente ed il contratto è da intendersi risolto (preso da un altro contratto di FV)

    vi ringazio
    Ciao da Luca by Sardinia
    12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
    Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
    ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

  • #2
    nessuno che sappia fare chiarezza??
    Ciao da Luca by Sardinia
    12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
    Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
    ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Skyghost Visualizza il messaggio
      La questione sarà tra la banca (ME MA SOLO COME INTESTATARIO CONTO ) ed il GSE.
      No, le "questioni" sono
      1 - Tra te e la Banca
      2 - Tra te ed il GSE
      proprio perchè se tu l'intestatario del conto (e soprattutto del mutuo).

      Originariamente inviato da Skyghost Visualizza il messaggio
      Ma io ho sempre molti dubbi, e non mi fido molto anche perchè per esempio ad una ditta è scappato che dovrò pagare i primi 4/5 mesi del finaziamento dato che il GSE ci mette un po prima di mettere il contatore.
      Il GSE non mette il contatore, ma eroga l'incentivo; quei 4/5 mesi si riferiscono a quello, e ovviamente non dipendono da chi ti installa l'impianto. Tra l'altro se hai scelto una rateizzazione semestrale anziché mensile questo problema si pone molto difficilmente, ovvero la probabilità P(data di prima erogazione dell'incentivo < data di riscossione della prima rata da parte della Banca) è molto vicina ad 1. Non tutti i gruppi bancari però fanno rateazione semestrale.

      Ciao
      P.

      Commenta


      • #4
        quindi per ovviare al problema mi consigli la rateizzazione semestrale...?? ok altro problema risolto..

        e a riguardo quella postilla che ho messo per ultimo e sottolineata??? posso pretenderla?
        Ciao da Luca by Sardinia
        12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
        Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
        ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Skyghost Visualizza il messaggio
          e a riguardo quella postilla che ho messo per ultimo e sottolineata??? posso pretenderla?
          Dipende se chi ti fa l'impianto è disposto a sottoscriverla, visto che tipicamente non è responsabile del fatto che la banca, che opera a sua esclusiva discrezionalità sulla base del CUD che gli viene sottoposto, ti conceda il mutuo, e potrebbe non esserlo se non ti viene concesso l'incentivo dal GSE (ad esempio a causa di eventuali omissioni di informazioni o negligenze nella gestione documentale da parte tua).

          In generale il processo di installazione di un impianto FV in conto energia non è estremamente complesso, ma neppure banale. Richiede chiarezza e completezza informativa tra società installatrice e soggetto responsabile (SR), nonché meticolosità e puntualità nella gestione dei documenti; se questo viene a mancare, i problemi possono essere più o meno gravi. Per esperienza difficilmente quando questo accade la responsabilità è di uno solo degli attori coinvolti; solitamente ognuno ci ha messo del suo.

          Ciao
          P.

          Commenta


          • #6
            mille grazie.. quindi se la documentazione è completa e chiara ...non ci sono problemi. Grazie ancora.
            Ciao da Luca by Sardinia
            12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
            Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
            ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

            Commenta


            • #7
              Ma io ho sempre molti dubbi, e non mi fido molto anche perchè per esempio ad una ditta è scappato che dovrò pagare i primi 4/5 mesi del finaziamento dato che il GSE ci mette un po prima di mettere il contatore.
              come ha gia detto Pist1 non è il Gse che mette il contatore...
              Ci sono alcune banche che offrono finanziamenti il cui rimborso parte dal giorno in cui arrivanio i primi soldi del GSE. ma non tutte lo fanno che io sappia.

              altre cose da sapere? per far si che la banca riceva i soldi dal GSE e copra le rate , si deev fare la Cessione del Credito, che obbligatoriamente coinvolge un notaio e quindi ha delle spese aggiutnive.non è un grosso problema ma è giusto saperlo.

              diciamo che se la produzione è scarsa nel periodo di riferimento (mese, semestre...) può essere che i soldi che incassi non coprano la rata e tu sia costretto a conmpensare con soldi tuoi. Ciò non significa necessariamente che devi perderci dei soldi perchè molto probabilmente i soldi che devi pagare sono compresi tra quelli che hai risparmiato con l'impianto fotovoltaico.
              Questi calcoli son da valutare prima di fare l'impianto
              Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio
                Ci sono alcune banche che offrono finanziamenti il cui rimborso parte dal giorno in cui arrivanio i primi soldi del GSE. ma non tutte lo fanno che io sappia.
                tu hai qualche nome da darmi a riguardo??

                Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio

                altre cose da sapere? per far si che la banca riceva i soldi dal GSE e copra le rate , si deev fare la Cessione del Credito, che obbligatoriamente coinvolge un notaio e quindi ha delle spese aggiutnive.non è un grosso problema ma è giusto saperlo.
                ma questa cosa non mi è stata detta da nessun istallatore... non è che esiste un'altra maniera? io sapevo che la banca ti apriva un conto speciale a cui io non posso accedere, in cui il gse versa il bonifico e da cui la banca prende la rata....

                Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio
                diciamo che se la produzione è scarsa nel periodo di riferimento (mese, semestre...) può essere che i soldi che incassi non coprano la rata e tu sia costretto a conmpensare con soldi tuoi. Ciò non significa necessariamente che devi perderci dei soldi perchè molto probabilmente i soldi che devi pagare sono compresi tra quelli che hai risparmiato con l'impianto fotovoltaico.
                Questi calcoli son da valutare prima di fare l'impianto
                e come faccio a fare questi calcoli?? ghasp!!
                Ciao da Luca by Sardinia
                12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
                Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
                ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

                Commenta


                • #9
                  Il meccanismo che ti è stato offerto è molto simile a quello messo in atto dalla provincia di Salerno, con il suo progetto "1000 tetti fotovoltaici":

                  Ageas Salerno - Bandi e Finanziamenti

                  Nel tuo caso, però, non c'è una società intermediaria che si accolla l'onere ed i rischi del mutuo bancario. Il tuo rapporto con la banca è diretto e quindi i rischi sono a carico tuo, a meno che tu non li copra con apposite clausole. Ad esempio:
                  - se il mutuo è a tasso variabile, l'incentivo versato dal GSE (che purtroppo non si rivaluta) tra dieci anni potrebbe non essere sufficiente a coprire la rata
                  - stesso discorso in altre possibili situazioni sfortunate, come ad esempio difetti dell'impianto tali da rendere la produzione inferiore al previsto

                  I vantaggi della tua proposta a mio modo di vedere sono soprattutto:
                  - maggiore flessibilità (ti fai l'impianto come vuoi tu e non come stabilito da un regolamento)
                  - non cedi tutto il credito ma solo la quota necessaria a coprire il mutuo (negli ultimi quattro o cinque anni ti potrebbe pure capitare di incassare qualcosa dal GSE...)

                  Commenta


                  • #10
                    tu hai qualche nome da darmi a riguardo??
                    purtroppo non ricordo ..
                    però ho questo link a un finanziamento in cui si dice
                    • Piano finanziario calibrato sugli incentivi percepiti dal cliente
                      Il cliente non avverte il "peso" della rata.
                    e come faccio a fare questi calcoli?? ghasp!!
                    o li fai in autonomia, scaricando uno dei software a disposizione sul forum.
                    o comunque chi ti fa il preventivo ti darà i dati di produzione attesa e dunque il ricavo annuo e poi il risparmio che avrai in bolletta.
                    se la rata supera il valore di quel che ti da il GSE + quello che risparmi nel periodo di riferimento allora inevitabilmente dovrai aggiungere soldi.

                    ma questa cosa non mi è stata detta da nessun istallatore... non è che esiste un'altra maniera? io sapevo che la banca ti apriva un conto speciale a cui io non posso accedere, in cui il gse versa il bonifico e da cui la banca prende la rata....
                    che io sappia non si puo fare al di fuori della cessione del credito. a meno che sia proprio la banca a proporti qualcosa di diverso o che tu ti metta d'accordo con la banca. Ovviamente la banca deve valutare la tua solvibilità e vuole essere certa che tu gli dai i soldi.
                    La cosa del conto speciale non la sapevo. Sai i nomi di qualche banca che dichiara di fare questa operazione.? probabilmente se esiste è una delle possibilità che ti ho detto.
                    Credo che la banca per farti risparmiare i costi della CesSione del credito, ti apra un conto apposito e te lo blocchi per i prelievi. e tu al Gse comunichi per la ricezione dei pagamenti i dati di quel conto. in questo modo la banca sa che i soldi che arrivano dal GSE vanno sul conto "speciale" dedicato e che tu non li puoi portare via. e con quei soldi si pagano le rate.
                    Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio
                      purtroppo non ricordo ..

                      però ho questo link a un finanziamento in cui si dice
                      • Piano finanziario calibrato sugli incentivi percepiti dal cliente
                        Il cliente non avverte il "peso" della rata.

                      .
                      purtroppo l'unica filiale in sardegna è a sassari... ghasp!!

                      Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio
                      Credo che la banca per farti risparmiare i costi della CesSione del credito, ti apra un conto apposito e te lo blocchi per i prelievi. e tu al Gse comunichi per la ricezione dei pagamenti i dati di quel conto. in questo modo la banca sa che i soldi che arrivano dal GSE vanno sul conto "speciale" dedicato e che tu non li puoi portare via. e con quei soldi si pagano le rate.
                      si esattamente questo metodo...

                      ora rimane da trovare una banca a cagliari o d'intorni che faccia come scritto in cima da te....
                      Il cliente non avverte il "peso" della rata. che per me è la conditio sine qua non!!!
                      Ciao da Luca by Sardinia
                      12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
                      Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
                      ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

                      Commenta


                      • #12
                        A parte tutti questi discorsi su banche, modalità di finanziamento, cessione del credito ecc, a mio parere realizzare un impianto fotovoltaico domestico pagandolo con un finanziamento a 15 anni equivale a rinunciare a buona parte dei benefici.

                        Molto meglio cercare di chiudere il tutto entro 8 o al massimo 10 anni e "rientrare in possesso" delle (almeno) 1800 € annue che un impianto del genere produrrebbe mediamente a Cagliari, anzichè regalarle alle banche.

                        Ciao

                        Commenta


                        • #13
                          purtroppo l'unica filiale in sardegna è a sassari... ghasp!!
                          il finanziamento è erogato da tutte le banche del gruppo banco popolare. prova a cercare tra quelle. comunque a scanso di equivoci non ti sto dicendo che questo finanziamento è il milgiore.ok? ho solo preso il primo che mi ricordavo.

                          Molto meglio cercare di chiudere il tutto entro 8 o al massimo 10 anni e "rientrare in possesso" delle (almeno) 1800 € annue che un impianto del genere produrrebbe mediamente a Cagliari, anzichè regalarle alle banche.
                          assolutamente d'accordo. Dipende dalla disponibilita di denaro di chi vuole fare l'investimento nel fotocoltaico.
                          Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Skyghost Visualizza il messaggio
                            purtroppo l'unica filiale in sardegna è a sassari... ghasp!!



                            si esattamente questo metodo...

                            ora rimane da trovare una banca a cagliari o d'intorni che faccia come scritto in cima da te....
                            Il cliente non avverte il "peso" della rata. che per me è la conditio sine qua non!!!
                            Ma se il GSE mi paga meno di quanto è stato "pattuito" in fase di preventivo e anzichè 1300 euro all'anno me ne da 800 e quindi in 15 anni il gse non arriverebbe a pagare l'impianto fotovoltaico che succede?
                            La banca i soldi li vuole indietro da me non dal gse...

                            Daniele

                            Commenta


                            • #15
                              Per chiarirti le idee, noi utilizziamo un finanziamento che abbiamo tramite convenzione tra noi e banca.
                              La cosa interessante è che ha un periodo di preammortamento di 6 mesi, e la prima rata dopo 6 mesi, in pratica cominci a pagare dopo un anno; nel frattempo il GSE ti eroga l'incentivo e cominci a fare un fondo di cassa, in questo modo l'incentivo ti pagherà la rata del mutuo.
                              Qui al nord copre la quasi totalità della rata, da te a Cagliari, producendo di più, coprirai quasi sicuramente la totalità della rata.

                              Se sei interessato operiamo anche fuori dalla lombardia, ma per queste questioni meglio sentirsi in MP.

                              Occhio comunque a chi promette impianti a costo zero e dice che non dovrai mai tirare fuori una lira, è vero solo in parte.
                              *** Firma irregolare rimossa d'ufficio. ***

                              Commenta


                              • #16
                                Esattamente...
                                Quando la produzione non copre la rata devi integrare tu.
                                Su un impianto domestico (3kWp di media) si parla comunque di al massimo 30/40 euro al mese.

                                Originariamente inviato da dax Visualizza il messaggio
                                Ma se il GSE mi paga meno di quanto è stato "pattuito" in fase di preventivo e anzichè 1300 euro all'anno me ne da 800 e quindi in 15 anni il gse non arriverebbe a pagare l'impianto fotovoltaico che succede?
                                La banca i soldi li vuole indietro da me non dal gse...

                                Daniele
                                *** Firma irregolare rimossa d'ufficio. ***

                                Commenta


                                • #17
                                  Ma se il GSE mi paga meno di quanto è stato "pattuito" in fase di preventivo e anzichè 1300 euro all'anno me ne da 800 e quindi in 15 anni il gse non arriverebbe a pagare l'impianto fotovoltaico che succede?
                                  La banca i soldi li vuole indietro da me non dal gse...
                                  certo! ma li vuole da te in ogni caso. i soldi "del GSE" sono comunque tuoi. solo che li giri direttamente a pagare le rate.
                                  Come detto prima è meglio accertarti che acneh i soldi che risparmi insieme a quellio che ti paga il GSE siano sufficienti per coprire la rata-
                                  Certo poi l'impianto puo produrre di meno in alcuni periodi. In quel caso o sei assicurato o qualche soldo ce lo devi mettere tu in piu purtroppo. ma non saranno 600 €...sarà qualche euro
                                  Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da unmondodifferente Visualizza il messaggio
                                    Certo poi l'impianto puo produrre di meno in alcuni periodi. In quel caso o sei assicurato o ......
                                    ok ma che tipo di assicurazione è?? quelle che hanno proposto a me prevedono il pagamento solo a seguito di malfunzionamento o rottura impianto e non di mancata insolazione... (non so se il termine sia giusto )

                                    Originariamente inviato da Phaelon Visualizza il messaggio
                                    a mio parere realizzare un impianto fotovoltaico domestico pagandolo con un finanziamento a 15 anni equivale a rinunciare a buona parte dei benefici.

                                    Molto meglio cercare di chiudere il tutto entro 8 o al massimo 10 anni e "rientrare in possesso" delle (almeno) 1800 € annue che un impianto del genere produrrebbe mediamente a Cagliari, anzichè regalarle alle banche.
                                    ......
                                    questo eè verissimo specialmente tenedo presente che (ci ho pensato oggi pom al mare.) se io faccio un impianto da 20.000€ e poi non consumo tutta quella corrente perchè (come nel mio caso) non ho ancora le pompe di calore allora l'incentivo erogato sarà molto inferiore (attualmente mi basterebbe un impianto da 2kw)

                                    Quindi dato che ho dei soldi messi via per la vecchiaia in fondi comuni, e dato che questi mi rendono il 3.3% netto tanto vale usarli (e casualmente sono proprio 20.000€) e farli aumentare (dopo l'ottavo anno) dato che finaziando un impianto andrei a pagare almeno il 6.5 di interesse... sbaglio????
                                    Ciao da Luca by Sardinia
                                    12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
                                    Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
                                    ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da Skyghost Visualizza il messaggio

                                      Quindi dato che ho dei soldi messi via per la vecchiaia in fondi comuni, e dato che questi mi rendono il 3.3% netto tanto vale usarli (e casualmente sono proprio 20.000€) e farli aumentare (dopo l'ottavo anno) dato che finaziando un impianto andrei a pagare almeno il 6.5 di interesse... sbaglio????
                                      Non fa una piega!
                                      Se il mio professore di economia sapesse che ti vuoi fare un mutuo al 6.5% e tenere 20.000 € da parte che ti rendono piùo meno il 3% correrebbe lì anche scalzo e te li romperebbe in testa i moduli!

                                      Scherzo eh!

                                      In realtà è giusto dare un valore anche alla disponibilità di denaro (e questo valore è assolutamente soggettivo), per cui potrebbe essere una validissima soluzione quella di pagare buona parte dell'impianto subito, e il resto con un minifinanziamento da estinguere rapidamente che sarebbe quasi indolore.

                                      Ciao

                                      Commenta


                                      • #20
                                        grazie per l'appoggio.....
                                        Ciao da Luca by Sardinia
                                        12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
                                        Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
                                        ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

                                        Commenta


                                        • #21
                                          se io faccio un impianto da 20.000€ e poi non consumo tutta quella corrente perchè (come nel mio caso) non ho ancora le pompe di calore allora l'incentivo erogato sarà molto inferiore (attualmente mi basterebbe un impianto da 2kw)
                                          attenzione l'incetivo erogato sarà pagato in base a quanto produce il tuo impianto. tutt'alpiu avrai un credito di energia che potrai consumare quando vuoi§(prima era entro 3 anni ma di recente hanno tolto questo limite)

                                          ok ma che tipo di assicurazione è?? quelle che hanno proposto a me prevedono il pagamento solo a seguito di malfunzionamento o rottura impianto e non di mancata insolazione... (non so se il termine sia giusto )
                                          Si forse prima mi sono espresso male...
                                          l'assicurazione si può fare per coprire la mancata produzione dell'impianto.
                                          nel finanziamento che ti avevo portato come esempio sopra tra le condizioni c'è:

                                          Copertura assicurativa completa
                                          (danni diretti e indiretti)
                                          Garanzia anche per la mancata ricezione degli incentivi per danni all'impianto.

                                          Quindi dato che ho dei soldi messi via per la vecchiaia in fondi comuni, e dato che questi mi rendono il 3.3% netto tanto vale usarli (e casualmente sono proprio 20.000€) e farli aumentare (dopo l'ottavo anno) dato che finaziando un impianto andrei a pagare almeno il 6.5 di interesse... sbaglio????
                                          In realtà è giusto dare un valore anche alla disponibilità di denaro (e questo valore è assolutamente soggettivo), per cui potrebbe essere una validissima soluzione quella di pagare buona parte dell'impianto subito, e il resto con un minifinanziamento da estinguere rapidamente che sarebbe quasi indolore.
                                          quoto entrambi questi due interventi
                                          Il mio sito:www.unmondodifferente.com Campagne, iniziative, notizie, comportamenti per avere un mondo piu pulito, risparmiare soldi ed evitare sprechi di energia.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            ...non sapete quanto mi state aiutando... grazie ancora
                                            Ciao da Luca by Sardinia
                                            12 moduli da 240W VIPIEMME VPS-01-240 con celle Q-CELLS INVERTER Solarmax S 3000 2.88Kw.
                                            Riscaldamento Termocamino ad acqua Angolare Clam T-PAN 85
                                            ACS =Pannelli Solari termici piani Circ. Forz. 3,0 mq collettore Cordivari 200 lt inclinazione55° - Sud SW -

                                            Commenta

                                            Attendi un attimo...
                                            X
                                            TOP100-SOLAR