annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dia

    Salve l'altro giorno venuto a casa un agente di una ditta installatrice che ha fatto un sopralluogo e rilasciato il preventivo, mi ha parlato dei vari passi e che necessario presentare prima di iniziare i lavori la dia al comune mentre io leggo in alcuni siti che questa non pi necessaria. Qualcuno sa darmi spiegazioni in merito? E se non pi necessaria vuol dire che si guadagnano di tempo i 30 giorni che il comune si prende, non rispondendoti, diciamo x il tacito assenso? Grazie

  • #2
    E' vero quello che dici, infatti se si egue l'installazione in modo complanare al tetto, ovvero esattamente con la stessa inclinazione del tetto, allora la dia non assolutamente necessaria.
    Saluti.
    Luciano Lombardo

    Commenta


    • #3
      Ciao super13
      per maggiori informazioni fai riferimento ai post gi presenti in questa sezione e in quella sul conto energia: viene indicata la leggi, la data di pubblicazione in GU, il comma ecc ...

      A presto

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da super13 Visualizza il messaggio
        Salve l'altro giorno venuto a casa un agente di una ditta installatrice che ha fatto un sopralluogo e rilasciato il preventivo, mi ha parlato dei vari passi e che necessario presentare prima di iniziare i lavori la dia al comune mentre io leggo in alcuni siti che questa non pi necessaria. Qualcuno sa darmi spiegazioni in merito? E se non pi necessaria vuol dire che si guadagnano di tempo i 30 giorni che il comune si prende, non rispondendoti, diciamo x il tacito assenso? Grazie
        Bene, hai gi individuato un possibile fornitore da depennare...
        Avanti col prossimo preventivo...
        http://voglioilfotovoltaico.blogspot.com/

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Archimede2007 Visualizza il messaggio
          Bene, hai gi individuato un possibile fornitore da depennare...
          Avanti col prossimo preventivo...
          C' da dire che l'utente super13 non ha specificato se vuole installare i moduli in modo complanare. In caso contrario la DIA ancora necessaria.

          Ciao

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da niofar Visualizza il messaggio
            C' da dire che l'utente super13 non ha specificato se vuole installare i moduli in modo complanare. In caso contrario la DIA ancora necessaria.

            Ciao
            esatto, prima di dare consigli o emetter sentenza raccogliamo tutte le info
            quindi super13 dacci tutte le info !!!

            saluti,
            Andrea
            TUTORIAL VIDEO PER NEOFITI E NON SOLO ( contatore quadri etc )
            http://www.youtube.com/user/socosnc/videos
            web/public?name=SOCO_SOLAR_PLANT[/URL]

            Commenta


            • #7
              http://www.energeticambiente.it/cont...ssosolare.html

              http://www.energeticambiente.it/foto...omplanari.html

              In particolare, mi permetto di segnalare:

              http://www.energeticambiente.it/foto...#post118856914

              http://www.energeticambiente.it/cont...#post118857945

              ciao
              F(n) = F(n-1) + F(n-2)
              -
              Non e' un problema ecologico, per carita' / Nisida e' un classico esempio di stupidita'

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da TRIX76 Visualizza il messaggio
                E' vero quello che dici, infatti se si egue l'installazione in modo complanare al tetto, ovvero esattamente con la stessa inclinazione del tetto, allora la dia non assolutamente necessaria.
                Saluti.
                Mi intrometto in questa discussione per fare un precisazione nel Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 115 all'articolo 11 comma 3 si fa riferimento ad "impianti fotovoltaci aderenti o integrati nei tetti degli edifici con la stessa inclinazione e lo stesso orientamento della falda e i cui componenti non modificano la sagoma degli edifici stessi". Ora la definizione di parzialmente integrato per la tipologia2 (decreto del Febbraio 2007 ) dice che vi rientrano i :
                "Moduli fotovoltaici installati su tetti, coperture, facciate, balaustre o parapetti di edifici e fabbricati in modo complanare alla superficie di appoggio senza la sostituzione dei materiali che costituiscono le superfici dappoggio stesse."
                Io mi chiedo moduli aderenti o complanari sono considerati equivalenti oppure, tenendo conto che fra i moduli e la falda si dovr prevedere uno spazio per la ventilazione, dovrebbe essere specificata la distanza massima fra falda e moduli affinch si possa applicare il decreto 115 senza sorprese?
                Saluti Antonio

                Commenta


                • #9
                  antonio

                  A mio avviso aderenti non equivale a complanari (se ben ricordo hai citato in un altro 3d il pto 10 della guida GSE).

                  L'interspazio del modulo complanare contrasta nettamente con il concetto di aderenza (es. amorfo), anche secondo quanto detto dal GSE (del resto il pto 10 sulla tipologia TI e non PI).

                  Quello che posso dirti con certezza che il GSE non ti dir qual' la max distanza tra falda e moduli perch ho posto personalmente questa domanda all'ingegnere del GSE durante un incontro ufficiale.

                  Qui scatta (purtroppo) l'interpretazione locale...ma vista l'ignoranza dei comuni&CO in materia di fotovoltaico probabilmente non ci saranno problemi. Ma col GSE...?

                  snaps

                  Commenta


                  • #10
                    A me un installatore ha detto che al G.S.E. non interessano n la D.I.A., n le autorizzazioni/pareri legate al vincolo della L. 1497: vero?

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da snaps Visualizza il messaggio
                      antonio

                      A mio avviso aderenti non equivale a complanari (se ben ricordo hai citato in un altro 3d il pto 10 della guida GSE).

                      L'interspazio del modulo complanare contrasta nettamente con il concetto di aderenza (es. amorfo), anche secondo quanto detto dal GSE (del resto il pto 10 sulla tipologia TI e non PI).

                      Quello che posso dirti con certezza che il GSE non ti dir qual' la max distanza tra falda e moduli perch ho posto personalmente questa domanda all'ingegnere del GSE durante un incontro ufficiale.

                      Qui scatta (purtroppo) l'interpretazione locale...ma vista l'ignoranza dei comuni&CO in materia di fotovoltaico probabilmente non ci saranno problemi. Ma col GSE...?

                      snaps
                      Il problema era evitare la dia ma secondo me come dici tu, aderenza pi restrittiva della complanarit pertanto evitare la dia per impianti complanari mi sembra comunque difficile!
                      Per il gse presumo che il riconoscimento della complanarit non sia in pericolo se si lascio un spazio per la ventilazione,in quanto anche necessario per evitare surriscaldamenti. Ovviamente non deve essere eccessivo.

                      Commenta

                      Attendi un attimo...
                      X
                      TOP100-SOLAR